Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Plinio Corrêa de Oliveira
Nobiltà ed élites tradizionali analoghe…

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

2. Patria, il dominio del padre

 

Nella sua opera L’esprit familial dans la maison, dans la cité et dans l’Etat, dopo aver ricordato la tesi di Fustel de Coulanges sulla famiglia quale cellula-madre della società antica, mons. Delassus mostra che tale tesi si applica anche alle origini della civiltà attuale:

“Si può constatare che i gruppi sociali si costituirono allo stesso modo alle origini del nostro mondo moderno.

“La famiglia, dilatandosi, formò fra noi la mesnìa (mesnìa, magnie: casa, famiglia, come ancor oggi si dice nella Casa di Francia), come aveva formato la fratria fra i greci e la gens fra i romani. ‘I parenti raggruppati attorno al loro capo, dice Flach (Le origini dell’antica Francia), formano il nucleo di un’estesa corporazione, la mesnìa. I testi del medioevo, le cronache e le canzoni di gesta ci mostrano la mesnìa, ampliata dal patronato e dalla clientela, come qualcosa che corrisponde esattamente alla gens dei romani’. In seguito, Flach fa vedere come la mesnìa, sviluppandosi a sua volta, produsse il feudo, famiglia più estesa, il cui sovrano è ancora il padre; tanto che, per designare l’insieme delle persone riunite sotto la sovranità di un capo feudale, si trova frequentemente, nei testi dei secoli XII e XIII – epoca in cui il regime feudale fiorì pienamente – la parolafamiglia’. ‘Il barone – dice Flach – è innanzitutto un capofamiglia’. E lo storico cita testi in cui il padre viene considerato esplicitamente come somigliante al barone, ed il figlio al vassallo.

“Un maggior sviluppo [della famiglia] origine al barone di categoria più elevata’. Dal piccolo feudo scaturisce il grande feudo. Il raggruppamento dei grandi feudi forma i regni.

“Così si formò la nostra Francia. Tanto l’idioma quanto la storia ne sono testimoni.

“L’insieme delle persone poste sotto l’autorità del padre di famiglia si chiama familia. A partire dal secolo X, l’insieme delle persone riunite sotto l’autorità del signore, capo della mesnìa, si chiama familia. L’insieme delle persone riunite sotto l’autorità del barone, capo del feudo, si chiama familia, e vedremo che l’insieme delle famiglie francesi fu governata come una famiglia. Il territorio sul quale si esercitano queste diverse autorità, si tratti del capo di famiglia, del capo della mesnìa, del barone feudale o del Re, si chiama uniformemente, nei documenti, patria, cioè il dominio del padre. ‘La patria, dice Funck-Brentano, fu in origine il territorio della famiglia, la terra del padre. La parola si estese alla signoria e al regno intero, essendo il re il padre del popolo. L’insieme dei territori sui quali si esercitava l’autorità del Re si chiamava quindi Patria’”. 257

 




257 L'esprit familiale dans la maison, dans la cité et dans l'Etat, Société Saint Augustin, Desclée de Brouwer, Lille, 1910, pp. 16-17.






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA