Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Plinio Corrêa de Oliveira
Nobiltà ed élites tradizionali analoghe…

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

5. Per corrispondere alle attese che in essa sono riposte, la nobiltà deve brillare per i suoi doni specifici

 

Dopo aver messo in rilievo ancora una volta - e a che giusto titolo! - l'importanza della fedeltà della nobiltà alla morale cattolica, Pio XII delinea un affascinante quadro delle caratteristiche con le quali la nobiltà deve contribuire per corrispondere alle attese riposte in essa. È specialmente importante in questo studio notare che queste qualità devono brillare nella nobiltà come “frutto di lunghe tradizioni famigliari”, evidentemente ereditarie, che costituiscono, con questa sfumatura, qualcosa di “proprio”, di specifico della classe nobiliare:

“Tuttavia - Ci domanderete forse - che cosa di concreto dovremo fare per conseguire un così alto scopo?

Innanzitutto dovere insistere in una condotta religiosa e morale irreprensibile, specialmente nella famiglia, e praticare una sana austerità di vita. Fate che le altre classi si accorgano del patrimonio di virtù e di doti, a voi proprie, frutto di lunghe tradizioni famigliari. Tali sono la imperturbabile fortezza di animo, la fedeltà e la dedizione alle causa più degne, la pietà tenera e munifica verso i deboli e i poveri, il tratto prudente e delicato nei difficili e gravi affari, quel preciso personale, quasi ereditario nelle nobili famiglie, per cui si riesce a persuadere senza opprimere, a trascinare senza sforzare, a conquistare senza umiliare gli animi altrui, anche degli avversari e degli emuli. L'impiego di queste doti e l'esercizio delle virtù religiose e civiche sono la risposta più convincente ai pregiudizi ed ai sospetti, poiché manifestano l'intima vitalità dello spirito, da cui scaturiscono ogni vigore esterno e la fecondità delle opere”. 52

Il Pontefice mostra qui, ai suoi illustri uditori, un modo adeguato di replicare alle invettive dell'ugualitarismo volgare dei nostri tempi, contrario alla sopravvivenza della classe nobiliare.

 

 




52 PNR 1958, p. 709.






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA