Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Carlo Goldoni
Il cavaliere e la dama

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

Scena Tredicesima. Colombina e Toffolo con un bacile, sopra del quale due mazzi di candele, sei pani di zucchero, un vaso di , un cartoccio di caffè e quattro candelieri d'argento; e detta

 

Colombina - Oh, è molto garbato il signor Anselmo! Guardi, signora padrona, guardi.

Donna Eleonora - Che ha egli fatto? Gli hai tu dato il mio viglietto?

Colombina - Gliel'ho dato in coscienza mia.

Donna Eleonora - Io l'ho pregato che mi mandasse mezza libbra di caffè, una libbra di zucchero, ed un poco di ; ed egli perché mi manda tutta questa gran roba?

Toffolo - Il signor Anselmo la riverisce, e dice che perdoni la confidenza. Le manda questo mazzo di candele, questo cartoccio di caffè d'Alessandria vero, un vaso di e questi sei pani di zucchero, acciò se ne serva e goda il tutto per amor suo.

Colombina - Così ancora i candelieri e la guantiera?

Toffolo - E i candelieri e la guantiera glieli manda, acciò se ne serva alla conversazione, e con suo comodo glieli renderà.

Donna Eleonora - Ringraziatelo intanto per parte mia, che poi in voce farò le mie parti.

Toffolo - Quella giovane, prendete. (a Colombina)

Colombina - Bene, bene, date qui. (pone il bacile sul tavolino)

Donna Eleonora - Sono molto tenuta alle finezze del signor Anselmo.

Toffolo - Servitor umilissimo. (parte)

Donna Eleonora - Presto, accomoda le candele sui candelieri.

Colombina - Eccomi lesta come un gatto. Picchiano. (Colombina accomoda le candele nei candelieri)

Donna Eleonora - Sbrigati.

Colombina - Ora, che aspettino.

Donna Eleonora - Non senti? Tornano a picchiare.

Colombina - Venga la rabbia a chi picchia. Vi anderò, quando averò finito.

Donna Eleonora - Sei pur melensa.

Colombina - Ogni cosa vuole il suo tempo. Ecco ch'io vado.

Donna Eleonora - Venisse almeno alla conversazione anco don Rodrigo; forse non verrà per non esser criticato. Ma no, sarebbe meglio ch'egli venisse. Tutti sanno ch'egli mi favorisce, e schivando di venire in conversazione, parrebbe ch'egli volesse occultar le sue visite.

 

 




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2005 Èulogos