Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Niccolò Machiavelli
Clizia

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

Canzona.

 

Chi già mai donna offende,

a torto o a ragion, folle è se crede

trovar per prieghi o pianti in lei merzede.

Come la scende in questa mortal vita,

con l'alma insieme porta

Superbia, Ingegno e di perdono Oblio;

Inganno e Crudeltà le sono scorta,

e tal le dànno aita,

che d'ogni impresa appaga el suo desio;

e, se sdegno aspro e rio

la muove, o gelosia, addopra e vede,

e la sua forza mortal forza eccede.

 




Precedente - Successivo

Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA