Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
dimanda 4
dimandando 1
dimmi 6
dio 40
dipinto 1
dir 4
dirai 1
Frequenza    [«  »]
42 ci
42 dell'
41 fanno
40 dio
40 donne
40 quando
39 cose
Tommaso Campanella
La città del sole

IntraText - Concordanze

dio

   Capitolo
1 tes| quelle cose morte; né sa come Dio regga le cose, e gli usi 2 tes| alla fenestra, e pregono Dio del Cielo, che li doni prole 3 tes| per qualche giudizio di Dio. né s'astengono di ferir 4 tes| prima s'inginocchiano a Dio e pregano che li faccia 5 tes| bandiscono la guerra., chiamando Dio delle vendette a testimonio 6 tes| e d'erbe, e preghiere a Dio per sanarle. Quintane, ottane, 7 tes| tutti piangono e pregano Dio, che plachi l'ira sua, dolendosi 8 tes| contra la libertà o contra Dio, o contra gli offiziali 9 tes| cose in breve: che cosa è Dio, che cosa è angelo, che 10 tes| bisogni della città e fa a Dio sacrifizio ed orazioni, 11 tes| publico e poi fa sacrifizio a Dio, che voglia assolvere tutta 12 tes| cupola, e, fatta l'orazione a Dio che riceva quel sacrifizio 13 tes| orazioni e digiuni prega Dio, che riceva il pronto sacrifizio 14 tes| giorni, placata l'ira di Dio, torna a basso per le parti 15 tes| esso si per morto, ma Dio non vuol che mora.~Di più 16 tes| sera cantano alcuni salmi a Dio; e l'offizio loro è di guardar 17 tes| serveno come mezzani tra Dio e gli uomini; e di essi 18 tes| uno che faccia orazione a Dio, ed ogni ora si muta, come 19 tes| mangiare si rendon grazie a Dio con musica, e poi si cantano 20 tes| conclude: «come par meglio a Dio.» Ma l'orazione attentamente 21 tes| cose viventi e statue di Dio e tempi celesti; ma non 22 tes| adorano di latria, altro che Dio, e però a lui serveno solo 23 tes| ch'è insegna e volto di Dio, da cui viene la luce e ' 24 tes| e li sacerdoti pregano Dio nel sole e nelle stelle, 25 tes| loro, e che le bellezze sue Dio più le mostrò in cielo e 26 tes| appartenemo alla providenza di Dio, e non del mondo e delle 27 tes| siamo casuali; ma rispetto a Dio, di cui essi son stromenti, 28 tes| antevisti e provisti; però a Dio solo avemo l'obligo di signore, 29 tes| né fuori del mondo è, e Dio, infinito ente, non comporta 30 tes| delle cose l'ente, ch'è Dio, e 'l niente, ch'è il mancamento 31 tes| Qui ti stupisci ch'adorano Dio in Trinitate, dicendo ch' 32 tes| revelazione, ma sanno ch'in Dio ci è processione e relazione 33 tes| queste cose son intese da Dio potentissimo, sapientissimo 34 tes| Onde il peccare è atto di Dio, in quanto ha essere ed 35 tes| confessare la providenza di Dio ad alta voce. Però si deve 36 tes| assai più dovemo noi a Dio, da cui tutto ricevemo, 37 tes| della verità, eletti da Dio. E vedo che noi non sappiamo 38 tes| ma siamo instromenti di Dio. Quelli vanno per avarizia 39 tes| cercando nuovi paesi, ma Dio intende più alto fine. Il 40 tes| far piante ed uomini; ma Dio si serve di loro in questo.


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License