La donna di governo
    Atto, Scena
1 2, 2| che mi ama e mi difende.~FEL.~Oh di casa! (di dentro)~ 2 2, 2| di dentro)~VAL.~Chi è?~FEL.~Sorella, siete qui? (di 3 2, 2| sorella. Avete soggezione?~FEL.~Temeva che vi fosse quell' 4 2, 2| VAL.~Come state, Felicita?~FEL.~Io sto come può stare~Una 5 2, 2| Sempre venite a piangere.~FEL.~Oh ca... che mi fareste~ 6 2, 2| VAL.~Perché non lavorate?~FEL.~Cosa ho da lavorare?~Quando 7 2, 2| allegramente!~VAL.~Eh sorella...~FEL.~Parlate.~VAL.~Vi piace 8 2, 2| piace a non far niente.~FEL.~Uh povera minchiona! avete 9 2, 2| sorella, volontà di far bene.~FEL.~Oh che donna di garbo, 10 2, 2| venuta a domandarvi un pane.~FEL.~Oh oh, quando viveva il 11 2, 2| consorte morir da disperato.~FEL.~Certo; me l'ho goduta. 12 2, 2| nulla, e voi non mi seccate.~FEL.~Non dubiti, madama, ch' 13 2, 2| non vo' morir per ciò.~FEL.~(Dopo che in casa mia le 14 2, 2| ch'aveste a contentarvi.~FEL.~Certo, chi sente lei, mi 15 2, 2| giorni non ci resta per voi?~FEL.~Già; se fate tantino, voi 16 2, 2| chiedete, e mai vi contentate.~FEL.~Quant'è che non mi date 17 2, 2| lo scrigno del padrone.~FEL.~Meco voi non dovreste parlare 18 2, 2| lo manderò a avvertire.~FEL.~Baldissera doveva venir 19 2, 2| un quarto d'ora appena.~FEL.~Se venite di sera, potete 20 2, 2| cenato, ma non ci vengo più.~FEL.~Lasciam queste fandonie, 21 2, 2| Vino ancor di mattina?~FEL.~Oh, acqua non ne voglio.~ 22 2, 2| Se vuoi la cioccolata...~FEL.~Beviamola, se c'è.~VAL.~ 23 2, 2| giorno a mia disposizione.~FEL.~Amo la cioccolata, il caffè, 24 2, 2| Ora ne abbiam del buono.~FEL.~Cara sorella mia,~Dammene 25 2, 2| osservando fra le scene)~FEL.~Baldissera. (osservando 26 2, 3| Oh fante indiavolato!)~FEL.~Se venite stassera, e se 27 2, 3| per ciò qualche sospetto.~FEL.~Dunque da me verrete, quando 28 2, 3| tutti da un uomo disperato.~FEL.~(È un diavolo costui. Guarda 29 2, 3| che?~BAL.~Non dico nulla.~FEL.~Come! geloso siete?~Se 30 2, 3| Baldissera. (gli l'anello)~FEL.~Uh povera minchiona!~Tu 31 2, 3| vorreste voi dire? (a Felicita)~FEL.~Oh, io non dico niente.~ 32 2, 3| VAL.~ in quella camera.~FEL.~Ed io?~VAL.~Colà voi pure.~ 33 2, 3| io?~VAL.~Colà voi pure.~FEL.~Con costui? (accennando 34 2, 3| Presto, ch'ei fa le scale.~FEL.~Andiam, grazietta bella. ( 35 2, 3| Ehi, bada ben, Felicita.~FEL.~Non dubitar, sorella. ( 36 2, 7| mia? dov'è la disgraziata?~FEL.~Portatemi rispetto; son 37 2, 8| volendo prender la borsa)~FEL.~La sposa tu non sei. (trattenendo 38 2, 8| per far la sua funzione.~FEL.~(Gran diavolo costei!) ( 39 2, 8| Non è vero? (a Felicita)~FEL.~È verissimo.~FAB.~Se fatta 40 2, 8| mia ragazza. (a Valentina)~FEL.~Brava, sorella mia.~VAL.~ 41 2, 8| borse venissero ogni .~FEL.~Voglio la parte mia. (a 42 2, 8| rivedremo; addio. (parte)~FEL.~Voglio la mia metà. S'egli 43 4, 1| BALDISSERA e FELICITA.~ ~FEL.~No certo, s'io tacessi, 44 4, 1| fatica li avete guadagnati!~FEL.~A voi per dir il vero costano 45 4, 1| di quelli che vi ho dato.~FEL.~Ecco, se li volete.~BAL.~ 46 4, 1| volete.~BAL.~Dateli pur.~FEL.~Briccone!~Vorreste ancora 47 4, 1| faraone?~BAL.~Io giocar?~FEL.~Poverino! egli non gioca 48 4, 1| v'ha detto ch'io gioco?~FEL.~Da cento l'ho saputo,~E 49 4, 1| Che da voi non lo sappia.~FEL.~E ben, cosa mi date?~BAL.~ 50 4, 1| Tutto quel che volete.~FEL.~Vo' dieci scudi ancora.~ 51 4, 1| BAL.~Vi darò dieci scudi.~FEL.~Via, metteteli fuora.~BAL.~ 52 4, 1| metteteli fuora.~BAL.~Subito?~FEL.~Immantinente.~BAL.~Ve li 53 4, 1| BAL.~Ve li darò tra poco.~FEL.~Ho capito, ho capito, voi 54 4, 1| non state a palesarmi.~FEL.~Se non ho i dieci scudi, 55 4, 1| Ma dove ho da trovarli?~FEL.~Dammi l'anello in pegno.~ 56 4, 1| pegno.~BAL.~Qual anello?~FEL.~L'anello che da lei ti 57 4, 1| dato.~BAL.~Da Valentina?~FEL.~Appunto.~BAL.~Anche l'anello 58 4, 1| Anche l'anello è andato.~FEL.~L'hai venduto?~BAL.~L'ho 59 4, 1| venduto?~BAL.~L'ho in pegno.~FEL.~E per che far?~BAL.~Pel 60 4, 1| s'ha da cangiar fra poco.~FEL.~Povera mia sorella! sta 61 4, 1| BAL.~Ah no! per carità.~FEL.~Per carità ch'io taccia? 62 4, 1| scudi vi fo l'obbligazione.~FEL.~La metterete in carta?~ 63 4, 1| Sì, di mia man firmata.~FEL.~Da un pubblico notaro la 64 4, 1| solennemente sarà, come volete.~FEL.~Ecco qui l'occorrente. 65 4, 1| Subito fo il servizio.~FEL.~Fatel come va fatto.~BAL.~( 66 4, 1| patto). (scrive a suo modo)~FEL.~(Nasca quel che sa nascere, 67 4, 1| BAL.~Che dirà Valentina?~FEL.~Non vi saran litigi;~Anzi 68 4, 2| FELICITA, poi VALENTINA.~ ~FEL.~Non cedo a Valentina anch' 69 4, 2| Che fate qui, sorella?~FEL.~È un ora che vi aspetto.~ 70 4, 2| Sono stata col vecchio.~FEL.~Ove si trova?~VAL.~In letto.~ 71 4, 2| pranzo dorme due ore almeno.~FEL.~Dunque sei per due ore 72 4, 2| ritiro doman sarà cacciata.~FEL.~Buon per te che sen vada 73 4, 2| che la germana è sposa.~FEL.~E tu, cara sorella, quando 74 4, 2| Lo farò, ma vi è tempo.~FEL.~Eh, dovresti spicciarti.~ 75 4, 2| farà un po' di giudizio.~FEL.~Povero Baldissera! s'egli 76 4, 2| piace, e che giocò non poco.~FEL.~Oh lo so di sicuro: ha 77 4, 2| Davver? tu mi consoli.~FEL.~La sera e la mattina~Non 78 4, 2| vado, cosa di noi sarà?~FEL.~Non lo potresti prendere, 79 4, 2| ei stesse qua?~VAL.~Come?~FEL.~Sei una donna che di saper 80 4, 2| È ver, se l'ha bevuta.~FEL.~Ad ambi egli non diede 81 4, 2| Per me che non farebbe?~FEL.~Dunque per te dei fare,~ 82 4, 2| Ma facciamo i sponsali.~FEL.~Prestissimo si fanno.~VAL.~ 83 4, 2| vedere. (va alla finestra)~FEL.~Aspettar non mi fate.~VAL.~ 84 4, 2| senta,~Che venga qui da me.~FEL.~Ci verrà poi contenta?~ 85 4, 2| Siamo d'accordo in questo.~FEL.~Ma se vien Baldissera...~ 86 4, 2| Andate, e fate presto.~FEL.~Non ti pentir, sorella, 87 4, 5| tre soldi a terminare.~FEL.~Come va la faccenda?~VAL.~ 88 4, 5| sera~L'affar sarà concluso.~FEL.~Ecco qui Baldissera.~VAL.~ 89 4, 5| possiam parlare adesso.~FEL.~(Ma non vo' ch'ella sappia 90 4, 6| Oh, Valentina è qui?)~FEL.~È il notaro codesto?~NOT.~ 91 4, 6| Come far?) (a Felicita)~FEL.~(State cheto). (a Baldissera) 92 4, 6| Ma quando glielo diceste?~FEL.~Or ora:~Dopo che sono andata 93 4, 6| VAL.~Che dice Baldissera?~FEL.~Giubila dal contento.~Venga, 94 4, 6| Per me son contentissima.~FEL.~Scriva, scriva; s'accomodi 95 4, 6| il quale va scrivendo)~FEL.~(Che dite, Baldissera? 96 4, 6| piace). (piano a Felicita)~FEL.~(Di più, saper dovete~Che 97 4, 6| vecchio non sarà poi geloso?)~FEL.~(Egli che mio vi crede...)~ 98 4, 6| ci penso su. (a Felicita)~FEL.~Quando la cosa è fatta, 99 4, 6| Stare attenti conviene.~FEL.~Tocca a te aver giudizio.~ 100 4, 6| fanciulla~È una cosa difficile.~FEL.~È una cosa da nulla.~VAL.~ 101 4, 6| sento strapparmi il cuore.~FEL.~Che diavol! col marito 102 4, 7| fatta la frittata). (da sé)~FEL.~(Ritrova un'invenzione). ( 103 4, 7| partire)~FAB.~Vi saluto.~FEL.~(Trattenetevi abbasso, 104 4, 7| Notaro)~NOT.~(Vi servirò).~FEL.~(Aspettatemi).~NOT.~(Quest' 105 4, 7| rompermi la testa. (parte)~FEL.~Brava, brava, sorella. 106 5, 13| BALDISSERA, e detti.~ ~FEL.~Sorella, cos'è stato? ( 107 5, 13| A me? che cosa ho fatto?~FEL.~A me? siete impazzito?~ 108 5, 13| quello scritto. (a Felicita)~FEL.~Fatene un fazzoletto. ( Il geloso avaro Atto, Scena
109 3, 1 | a Pasquina e Felicina)~FEL. Signora sì; mi ha mandato 110 3, 1 | di nascosto di sua madre.~FEL. (Via, non mi fate vergognare). ( 111 3, 1 | avete di bello da impegnare?~FEL. Ho un anellino.~ARG. E 112 3, 1 | impegnare? (a Felicina)~FEL. Eccolo qui.~ARG. Bello!~ 113 3, 1 | Eccolo qui.~ARG. Bello!~FEL. È vero, non è bellino?~ 114 3, 1 | l'ha donato? (a Felicina)~FEL. La signora madre.~PASQ. 115 3, 1 | signora madre! (ridendo)~FEL. Via! (le fa cenno che taccia)~ 116 3, 1 | ha donato? (a Pasquina)~FEL. Via, dico. (a Pasquina, 117 3, 1 | ARG. Brava! (a Felicina)~FEL. (Mi fa una rabbia!) (da 118 3, 1 | quell'anellino? (a Felicina)~FEL. Me l'ha detto mia madre.~ 119 3, 1 | Dite, dite. (a Pasquina)~FEL. Vado via, veh! (a Pasquina)~ 120 3, 1 | vostra? Si dice la verità.~FEL. (Mi fa venir rossa, rossa). ( 121 3, 1 | che le ha dato l'anello.~FEL. (Linguacciona!) (da sé) 122 3, 2 | dell'anello). (a Felicina)~FEL. (Mi fa paura). (a Pasquina)~ 123 3, 2 | spicciatevi). (a Felicina)~FEL. Signore... (a Pantalone)~ 124 3, 2 | PANT. Andè via. (gridando)~FEL. Oimè! vado. (parte tremando)~ I morbinosi Atto, Scena
125 1, 1| saremo a sto disnar.~~~~~~FEL.~~~~Cento e vinti compagni 126 1, 1| tolto un bel intrigo.~~~~~~FEL.~~~~El xe un omo de garbo; 127 1, 1| tuti una dona per un.~~~~~~FEL.~~~~Che diavolo diseu? cento 128 1, 1| almanco una trentina.~~~~~~FEL.~~~~Pezo, caro Andreetta; 129 1, 1| Staressimo più aliegri.~~~~~~FEL.~~~~No, xe meggio cussì.~~ 130 1, 1| le gh'ha in scondon.~~~~~~FEL.~~~~No tanto co fa ti; ma 131 1, 1| ghe ne manca assae?~~~~~~FEL.~~~~Ho visto fin adesso, 132 1, 1| devertir con lori.~~~~~~FEL.~~~~Ho visto che diversi 133 1, 1| Voggio andar anca mi.~~~~~~FEL.~~~~Ma va , che ti è belo.~~ 134 1, 1| ti staressi lontan.~~~~~~FEL.~~~~Ti ha rason... Una gondola.~~~~~~ 135 1, 1| AND.~~~~Vienla da nu?~~~~~~FEL.~~~~Me par.~~~~~~AND.~~~~ 136 1, 1| Chi ghdrento?~~~~~~FEL.~~~~No so.~~~~~~AND.~~~~ 137 1, 2| Giacometto. (a Felippo)~~~~~~FEL.~~~~Bravo, compare, bravo. ( 138 1, 2| ne manca dei altri.~~~~~~FEL.~~~~Andeve a cavar zo.~~~~~~ 139 1, 2| Sior Lunardo ghe xelo?~~~~~~FEL.~~~~Se lo volè trovar,~~ 140 1, 2| cusina? a che far?~~~~~~FEL.~~~~No saveu, poverazzo? 141 1, 2| Arriva un'altra gondola.~~~~~~FEL.~~~~Saveu chi ghe sia drento?~~~~~~ 142 1, 3| al caffè del Pomo.~~~~~~FEL.~~~~Chi l'averà invidà?~~~~~~ 143 1, 3| Ehi, ci son donne?~~~~~~FEL.~~~~Oibò.~~~~~~GIA.~~~~Done 144 1, 3| Pare così anche a me.~~~~~~FEL.~~~~La me creda, signor, 145 1, 3| Bravo; cussì me piase.~~~~~~FEL.~~~~Viva pur l'allegria.~~~~~~ 146 1, 4| Ottavio el me par.~~~~~~FEL.~~~~Sì ben, l'è giusto elo.~~~~~~ 147 1, 4| Cari patroni, a monte.~~~~~~FEL.~~~~Co se trata de done, 148 1, 4| GIA.~~~~Chi ghe sarà?~~~~~~FEL.~~~~Vardemo.~~~~~~OTT.~~~~ 149 1, 5| Semo qua per servirle.~~~~~~FEL.~~~~Andeve a despoggiar.~~~~~~ 150 1, 5| ai corni deghe fià.~~~~~~FEL.~~~~Non v'indubitè gnente, 151 1, 5| accordar i istrumenti.~~~~~~FEL.~~~~Godémoli un pocheto, 152 1, 5| Bravi, bravi dasseno.~~~~~~FEL.~~~~Sì ben; ghe xe del bon.~~~~~~ 153 1, 5| Se pol dir omenon.~~~~~~FEL.~~~~A unir sta compagnia 154 1, 5| tuta zente de sesto.~~~~~~FEL.~~~~Tuti amici de cuor, 155 2, 7| Felippo e detti.~ ~ ~~~FEL.~~~~Via, no ve fe aspetar. 156 2, 7| Nol par mai venezian.~~~~~~FEL.~~~~Son venezian, patrona.~~ 157 2, 7| per mi me contento.~~~~~~FEL.~~~~La diga, cara ela. Chi 158 2, 7| vol saver chi son.~~~~~~FEL.~~~~Mo la saria ben bela...~~~~~~ 159 2, 7| xe una mia sorela.~~~~~~FEL.~~~~Se l'è vostra sorela, 160 2, 8| muggier gnente de carità?~~~~~~FEL.~~~~Da nu no ghe xe done, 161 3, 1| ci fosse anch'essa!~~~~~~FEL.~~~~Senza le done in boca, 162 3, 1| Viva quel bon amigo.~~~~~~FEL.~~~~Sonadori, soné.~~(L' 163 3, 1| per me non ci trovai.~~~~~~FEL.~~~~Per mi son contentissimo, 164 3, 1| carne era squesita.~~~~~~FEL.~~~~Che castrà! che fritura! 165 3, 1| taggiarghe le ongiete.~~~~~~FEL.~~~~Boni quei colombini.~~~~~~ 166 3, 1| mo no gierelo bon?~~~~~~FEL.~~~~La torta veramente giera 167 3, 1| quela bela salata?~~~~~~FEL.~~~~E sto desèr? dasseno, 168 3, 1| Lo chiamate desèr?~~~~~~FEL.~~~~Tasè , caro vu.~~Se 169 3, 1| signora al fianco.~~~~~~FEL.~~~~Sior sì, per oto lire, 170 3, 1| Adesso el sentiremo.~~~~~~FEL.~~~~Anca mi un gotesin.~~~~~~ 171 3, 2| Oh questa è vaga!~~~~~~FEL.~~~~Cossa gh'è? cossstà? 172 3, 2| muovere le portiere)~~~~~~FEL.~~~~La xe longa sta istoria. 173 3, 2| Bravo da galantomo.~~~~~~FEL.~~~~Cossa credeu, patroni? 174 3, 2| Anch'io non mi ritiro.~~~~~~FEL.~~~~(A servir la Contessa 175 5, 5| Felippo e detti.~ ~ ~~~FEL.~~~~Gran Lunardo, compare. 176 5, 5| sentà arente de mi.~~~~~~FEL.~~~~Cossa gh'aveu paura, 177 5, 6| averè tempo a casa.~~~~~~FEL.~~~~ una gran secatura.~~ Il ricco insidiato Atto, Scena
178 2, 1| siate più sofferente.~~~~~~FEL.~~~~Di grazia, compatitemi. 179 2, 1| fresco mio germano.~~~~~~FEL.~~~~Credetemi, Contessa, 180 2, 1| ancor di lui non siete.~~~~~~FEL.~~~~È ver, sposa non sono, 181 2, 1| de' benefizi vostri?~~~~~~FEL.~~~~Non vo' per questa parte 182 2, 1| sono qual lui nipote.~~~~~~FEL.~~~~Voi così favellate? 183 2, 1| gran procuratrice!~~~~~~FEL.~~~~L'affliggerà piuttosto 184 2, 1| faccio render conto.~~~~~~FEL.~~~~Siete assai bene istrutta 185 2, 1| il ben che speraste.~~~~~~FEL.~~~~No, mal di me pensate. 186 2, 1| più comodo per voi.~~~~~~FEL.~~~~Ciascuno altrui misura 187 2, 1| animo agli accenti.~~~~~~FEL.~~~~Dalle parole vostre 188 2, 1| coperto è dall'amore.~~~~~~FEL.~~~~(Se in casa sua non 189 2, 2| ingegno). (ad Onofrio)~~~~~~FEL.~~~~(Ritorna con colui che 190 2, 2| LIV.~~~~Nulla.~~~~~~FEL.~~~~Sta pensierosa per gl' 191 2, 2| da sapere). (da sé)~~~~~~FEL.~~~~(Quasi sarei curiosa 192 2, 2| ripone l'anello)~~~~~~FEL.~~~~(Che cosa mai gli ha 193 2, 3| saperlo è ansiosa.~~~~~~FEL.~~~~È ver, non vi nascondo 194 2, 3| vide, e l'ha spiato.~~~~~~FEL.~~~~Figlia è d'amor discreto 195 2, 4| che delirar la fa?~~~~~~FEL.~~~~Dell'asse ereditario 196 2, 4| mi resta, in pace.~~~~~~FEL.~~~~La pace è il maggior 197 2, 4| quale ragione avete?~~~~~~FEL.~~~~Ditemi, conte Orazio, 198 2, 5| a donna Felicita)~~~~~~FEL.~~~~Al Conte io non comando, 199 2, 5| Meco non vi adirate.~~~~~~FEL.~~~~Il Conte è un uom sincero.~~ 200 2, 5| CON.~~~~Restate.~~~~~~FEL.~~~~No, lo chiedete invano.~~ 201 4, 10| in segno. (a Rosina)~~~~~~FEL.~~~~Compatite, Contessa...~~~~~~ 202 4, 10| da sé, giubbilando)~~~~~~FEL.~~~~Signora Contessina. ( 203 4, 10| con questa damina.~~~~~~FEL.~~~~Son venuta per dirvi 204 4, 10| È mia figliuola.~~~~~~FEL.~~~~(Saprò or or se sia 205 4, 10| Sposerà suo fratello.~~~~~~FEL.~~~~Brava, di tal novella 206 4, 10| casa il signor Conte.~~~~~~FEL.~~~~Povera signorina! Si 207 4, 10| È maritata ella?~~~~~~FEL.~~~~Signora no.~~~~~~BRI.~~~~ 208 4, 10| È mia figliuola.~~~~~~FEL.~~~~Finor vostro fratello 209 4, 10| gentile e manierosa.~~~~~~FEL.~~~~Certo che se la fede 210 4, 10| ditegli che si aspetta.~~~~~~FEL.~~~~Povera innocentina!~~~~~~ 211 4, 11| ben, che mi comanda?~~~~~~FEL.~~~~Due volte ho supplicato~~ 212 4, 11| cos'ha da comandarmi.~~~~~~FEL.~~~~Per il tempo passato, 213 4, 11| ancor coll'interesse.~~~~~~FEL.~~~~Ecco il frutto ch'io 214 4, 12| Felicita, poi Onofrio~ ~ ~~~FEL.~~~~In lei rimorso interno 215 4, 12| ONO.~~~~Mia signora.~~~~~~FEL.~~~~Ebben, riconosciute~~ 216 4, 12| e merito perdono.~~~~~~FEL.~~~~Entrare accompagnato 217 4, 12| il farò volentieri.~~~~~~FEL.~~~~Il Conte non è in casa.~~ 218 5, 9| Bigolino e detti.~ ~ ~~~FEL.~~~~È permesso? (s'inchina, 219 5, 9| fatele un po' di loco.~~~~~~FEL.~~~~No, sto ben dove sono. 220 5, 9| questo). (a Rosina)~~~~~~FEL.~~~~Ma cos'ha il signor 221 5, 10| scoperto). (da sé)~~~~~~FEL.~~~~(Lo lascia il compagnone). ( 222 5, 11| cercar la vostra sorte.~~~~~~FEL.~~~~(Ingratissima gente!) ( 223 5, 12| danaro a lei restituito.~~~~~~FEL.~~~~Tacqui finor, volendo 224 5, 12| a donna Felicita)~~~~~~FEL.~~~~Di una rivale indegna,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License