L'adulatore
    Atto, Scena
1 2, 2 | da pagarne, e se mormora assae.~SIG. Amico, non è vero.~ L'amante Cabala Atto, Scena
2 2, 2 | Oh questa~~La me despiase assae.~~~~~~FILIB.~~~~Via, Catina, L'amante di sé medesimo Atto, Scena
3 1, 5 | putte un stomego gh'avè assae delicato.~~El mondo, cara 4 4, 4 | educazion, la scuola? La fa assae, ma no basta.~~I organi L'amore paterno Atto, Scena
5 3, 2 | in quattro, i te costerà assae, ma pazenzia; ma se t'ho 6 3, 4 | la segonda, e me dolerave assae de véder a far un torto Gli amanti timidi Atto, Scena
7 2, 6 | In verità... me ricresce assae, ma assae.~ CAM. E perché 8 2, 6 | me ricresce assae, ma assae.~ CAM. E perché le rincresce? ( L'avvocato veneziano Atto, Scena
9 1, 1 | L’è bello; el someggia assae; l’è ben desegnà; i colori 10 1, 10 | mi ghe digo che ghe penso assae più de ella, perché un’ora La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
11 1, 1 | Poverazzo! l'ha dei crediti assae.~SILV. Tanto peggio. So 12 1, 2 | diavolo, me tocca a sfadigar assae, a magnar poco e po anca 13 1, 2 | credito, ordenar della roba assae, e co s'ha avudo la roba, 14 1, 2 | ho paura che el te piasa assae più dei altri.~TRUFF. Certo La bottega da caffè Atto, Scena
15 1, 2 | Ella farà delle faccende assae.~~~~~~DOR.~~~~Come sarebbe 16 1, 3 | ZAN.~~~~Vorla zuccaro assae? (a Dorilla)~~~ ~~~~~DOR.~~~~ 17 1, 3 | NARC.~~~~L'è bello assae: colle figure intiere;~~ 18 2, 2 | donne,~~Ghe vuol dei bezzi assae.~~~~~~ZAN.~~~~Li spenderò 19 2, 6 | Mi però son più furbo assae de lori.~~Ma no vôi buttar Il bugiardo Atto, Scena
20 1, 16 | figlia sarà contenta.~PAN. assae che no l'abbiè maridada 21 1, 18 | dei patroni e dei amici assae; carteggio con molti cavalieri; Il buon compatriotto Atto, Scena
22 1, 1 | onestamente per altro, praticar assae, e più coi forestieri che 23 1, 1 | dei capitali e del credito assae. Son stada fia sola; son Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
24 1, 9 | Me despiase per vu; ma assae, assae, vedè, me despiase.~ 25 1, 9 | despiase per vu; ma assae, assae, vedè, me despiase.~GASP. 26 2, 7 | Sior sì, che le me piase assae. (con caricatura)~BORT. 27 Ult | pol dir gnente, ma la dise assae. No la gh'ha fià107 de parlar, La buona madre Atto, Scena
28 1, 9 | pochetto sfredio131.~DAN. Oh assae.~LOD. Credistu che el se 29 2, 6 | Siora sì; ghe ne vorla assae?~BARB. El nostro bisogno, 30 2, 6 | ghe dise? Vorave avérghene assae de sti scarti. La toga, 31 2, 10 | digo).~BARB. El sta molto assae a vegnir dessuso!~GIAC. 32 3, 3 | comoda pur.~LOD. Ghe dol assae?~LUN. Adesso no tanto; ma 33 3, 5 | patetico sta puta, che me pol assae!)~LOD. Che porta via le 34 3, 12 | seguro, che quel omo sta ben assae.~BARB. Cara ela...~AGN. La buona moglie Atto, Scena
35 1, 1 | fa le altre.~MOM. Ghe vol assae, siora?~BETT. Via, che ti 36 2, 22 | Seguro che ghe n’ho.~BETT. Assae?~PASQUAL. Trenta o quaranta 37 3, 7 | rider?~BETT. Oh, ghe vol assae a farme rider.~CAT. Sastu Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
38 1, 7 | nessuna.~PANT. E pur ghe ne xe assae, che ghe vuol ben.~OTT. 39 1, 7 | che ghe diga, che me piase assae sto modo de pensar?~OTT. 40 2, 3 | zovene, le me ne ha magnà assae.~OTT. E adesso che siete La cameriera brillante Atto, Scena
41 1, 5 | cossazze; che se spende assae; che se gode assae; e che 42 1, 5 | spende assae; che se gode assae; e che se fa spiccar el 43 1, 7 | doppia al giorno?~BRIGH. Oh! assae manco.~OTT. Io non spendo 44 1, 8 | ho paura che el ghe veda assae colla coa dell'occhio; el 45 2, 22 | fusse nata a Venezia. Xe assae per una forestiera).~ARG. 46 2, 24 | putta de sesto, che me piase assae? Arzentina. Anca ella, poverazza, 47 3, 2 | lo voglio.~PANT. Stimo assae, sto dir voglio.~ARG. Lo Il campiello Atto, Scena
48 2, 1 | una puta, che me piase assae.~DONNA PASQUA Dasseno la 49 2, 2 | care raìse,~Ve voggio ben assae; vorave certo~Véderve ben 50 4, 4 | Anzoletto)~«Sto vin meggio assae dell'acqua riosa~Alla salute La casa nova Atto, Scena
51 1, 13 | con mi, e la me comoda assae; e se la se contenta, no 52 2, 1 | Rosina: E sì el ghe vol ben assae Lorenzin.~Checca: Lassè 53 2, 3 | sorela.~Rosina: anca assae trovar una serva, che diga 54 2, 3 | patrona. Tutte, o poco o assae, le gh'ha sempre qualcossa 55 2, 9 | Se vorle ben?~Meneghina: Assae.~Rosina: Me ne incorzo anca 56 3, 2 | imprestasse i manini.~Rosina: assae, che sta serva dopo quindes' 57 3, 2 | Vardè ben, che se tratta de assae.~Lucietta: In verità, lustrissima, 58 3, 13 | Bisognerave che disesse assae... Savè, che gh'ho rason... La castalda Atto, Scena
59 3, 8 | che innamorà? Ve par assae? Mi xe più de sie anni che Il contrattempo Atto, Scena
60 1, 18 | El gh'ha delle chiaccole assae, ma bisogna véder se i fatti La donna di garbo Atto, Scena
61 3, 2 | ziogar, perché el ziogar assae è da matti, e no ziogar La donna volubile Atto, Scena
62 1 | ma che gh’ha dei bezzi assae, che se trata ben, e che Le donne curiose Atto, Scena
63 2, 13 | galantomeni de nome ghe ne xe assae, de fatti ghe ne xe manco. 64 3, 3 | liogo ne costa dei bezzi assae; nu avemo speso, e avemo Le donne gelose Atto, Scena
65 1, 2 | quella creatura né poco, né assae. Ghe conterò solamente quel 66 1, 5 | Orsetta~ ~CHIAR. Ghe ne passa assae mascare dove che sta siora 67 1, 5 | pochetto l’amor, e me par assae che adesso el me voggia 68 1, 6 | xe peccà a no zogarli de assae.~LUG. De quanto i vorressi 69 1, 7 | zioghè, caro fio; aveu perso assae?~TOD. Ho perso vinti ducati 70 2, 3 | nol la vol sporchetta.~D’assae nol se ne incura,~Ma el 71 2, 9 | smaschera)~CHIAR. Passa assae mascare ancuo? (a Tonina, 72 2, 10 | Cognosso mi una persona che pol assae, che la farà andar via de 73 2, 13 | conta, a Venezia ghe ne xe assae de sti marii e muggier. 74 3, 8 | LUG. Ghe voleu ben?~BAS. Assae. La gh’ha massime da farse I due gemelli veneziani Atto, Scena
75 1, 18 | piace quella giovine?~ZAN. Assae.~PANC. Le volete bene?~ZAN. Il feudatario Atto, Scena
76 1, 6 | va a risego de vadagnar assae.~ROS. Caro signor Pantalone, La figlia obbediente Atto, Scena
77 1, 7 | La vaniglia stanno xela assae cara?~FLOR. Carissima.~PANT. La finta ammalata Atto, Scena
78 2, 4 | signora figlia?~PANT. Mal assae, patron. Ma chi ela ella?~ 79 2, 4 | città?~PANT. Certo, me par assae de no averla mai vista e Il frappatore Atto, Scena
80 1, 10 | questa nostra città?~TON. Assae, assaissimo, infinitamente, 81 1, 10 | massimamente perché la xe bella assae.~OTT. (Per dire degli spropositi 82 2, 12 | studiato.~TON. Oh, siora sì, assae. Specialmente de istorie 83 2, 12 | fortezza;~Bocca, più dolce assae de una smeggiazza.~Petto, 84 3, 4 | siora Rosaura la me piase assae; la toria volentiera; ma 85 3, 15 | nipote? (a Tonino)~TON. Assae, assae; ghe lo zuro su la 86 3, 15 | a Tonino)~TON. Assae, assae; ghe lo zuro su la mia nobiltà.~ Il giuocatore Atto, Scena
87 1, 3 | dirò signor, mi son un omo assae delicato. Gh’è quei denari 88 1, 13 | fa i zogadori, le xe pezo assae delle perdite; perché le 89 3, 1 | BRIGH. (Oh, gh’è del mal assae). (da sé, parte)~FLOR. Con Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
90 1, 5 | donna de sta sorte;~~Valo assae più d'un Perù. (parte)~~~  ~ ~ ~ Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
91 1, 6 | parte)~MARTA La zovene assae. La lo sentirà poco el fredo.~ 92 1, 14 | verità, che 'l me despiase assae, ma assae.~DOMENICA Eh! 93 1, 14 | l me despiase assae, ma assae.~DOMENICA Eh! cara ela, 94 1, 15 | el diga: ghe n'àlo comprà assae de sto tabaco? (prendendo 95 2, 2 | torto. Digo ben, che assae, che Agustin ghe staga). ( 96 2, 7 | galantomo: vadagna poco, vadagna assae, in fin dell'anno sarà l' L'impostore Atto, Scena
97 1, 1 | Per esser venezian, me par assae.~ORAZ. Semplice? Se ho le 98 3, 10 | m'ha fatto far, me costa assae e se nol lo tiol, la xe La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
99 2, 12 | antichità?~PANTALONE Oh assae! (Stè a veder che l'è un La favola de' tre gobbi Parte, Scena
100 2, 4 | morosi,~~Ma ghe despiase assae che siè zelosi.~~Savè che Il geloso avaro Atto, Scena
101 1, 6 | diletto, ma el ne costa assae caro. Una donna costa un 102 2, 13 | bever mi. Me sento debole assae.~LUI. Servitevi, siete padrone. ( Le femmine puntigliose Atto, Scena
103 3, 5 | vendetta xe questa? Ghe vol assae a trovar quattr'omeni, che Le massere Atto, Scena
104 1, 1 | el collo con della broda assae;~~El cusinè pochetto, perché 105 1, 7 | sporco, che la ve prema assae.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~Son 106 1, 10 | da alochi.~~Mi me deverto assae, ma ghe ne spendo pochi. ( 107 2, 7 | Certo staressi meggio assae, se fussi solo.~~Ma cossa 108 2, 9 | vecchietta, ma ghe ne so assae più~~De quel che mi podeva 109 3, 1 | BIASIO:~~~~Xela mo vecchia assae?~~~~~~ZULIAN:~~~~La xe zovene 110 3, 6 | maridar;~~Ma gh'ho paura assae, no vorave fallar.~~~~~~ 111 4, 2 | SERVITORE:~~~~Brava, m'ha piasso assae. El zergo l'ho capio.~~~~~~ 112 4, 3 | pregherò.~~~~~~COSTANZA:~~~~Far assae mi no posso. Gh'ho qualcossa 113 5, 4 | Bisogna che sopporta;~~Xe assae, che fina adesso da rabbia 114 5, 6 | reputazion.~~Qua se tratta de assae. La me diga, patron,~~Senza 115 5, 8 | ZANETTA:~~~~Ve stimerave assae.~~~~~~ROSEGA:~~~~No ve stè 116 5, 8 | massere andando, mi me deverto assae.~~St'anno per accidente La mascherata Opera, Atto, Scena
117 MAS, 2, 2| ben,~~Perché semo lontani~~Assae dai Veneziani;~~Ma se fusse Le morbinose Atto, Scena
118 1, 3 | So che al festin stada assae dopo de mi.~~~~~~FELICE:~~~~ 119 1, 7 | no ballo, ma me deverto assae.~~Quante scene giersera 120 1, 8 | evviva?~~Mi, co no rido assae, digo che l'è cattiva.~~~~~~ 121 2, 1 | t'un fià.~~El xe più bon assae, quando el xe fatto a posta.~~ 122 3, 1 | sto conto la me vol ben assae.~~~~~~TONINA:~~~~Fina che 123 4, 6 | SILVESTRA:~~~~Che el me ne daga assae, me piase la manestra.~~~~~~ 124 5, 1 | botteghe el riesse meggio assae.~~~~~~NICOLÒ:~~~~Vorla dell' I morbinosi Atto, Scena
125 1, 1 | uniti? Che ghe ne manca assae?~~~~~~FEL.~~~~Ho visto fin 126 1, 3 | signor, staremo meggio assae.~~Con tropa morbidezza le 127 3, 1 | La torta veramente giera assae delicata.~~~~~~GIA.~~~~No 128 4, 1 | fazzo la mata.~~Toni xe assae sutilo: no lo vôi desgustar.~~ 129 4, 3 | Stimemo un Zuecchin più assae de un Venezian,~~Volemo La pelarina Parte, Scena
130 2, 4 | VOLP.~~~~El costa assae~~A chi l'ha fatto far; ma Componimenti poetici Parte
131 SSac | fortezza;~Bocca, più dolce assae de una smeggiazza;~Petto, 132 Dia1 | nol la vol sporchetta; ~D’assae nol se ne incura, ~Ma el 133 Dia1 | per odio indomito i manca assae de fede,~E po de sto gran 134 Dia1 | Filosofo senza comparazion~Xe assae meggio Commedia, meggio 135 Dia1 | molto gustoso;~El più assae diletto che no se se vedesse~ 136 Dia1 | Pensieri molto giusti, riflessi assae prudenti.~So che se fa un 137 Dia1 | questi per gran odio i manca assae de fede,~E po de sto gran 138 Dia1 | Diga chi vol, son persuaso assae ~Che sia vita felice el 139 Dia1 | ho za provae: ~Dura poco, assae costa ogni piaser. ~Oh se 140 Dia1 | amigo;~E chi reporta, zonze assae de più, ~Come ha fatto pur 141 Dia1 | Perché patisso delle rane110 assae,~E spesse volte me tocca 142 Dia1 | Perché l’omo s’invecchia assae più tardi, ~Per natura più 143 Dia1 | bello,~Ma col fa da Moroso assae lo stimo.~No averia mai 144 Dia1 | su, ~Dei spropositi fazzo assae de più.~Son andà in terra206, 145 Dia1 | delta fia.~So che la xe assae zovene, ~So che la xe assae 146 Dia1 | assae zovene, ~So che la xe assae bella,~So che la gh’ha del 147 Dia1 | certi versi ~Dal mio stil assae diversi.~Prencipiava in 148 Dia1 | tra de nu.~Questi i marita assae, no se burlemo242.~Caro, 149 Dia1 | in tempo ai nostri zorni assae lontan, ~Sta FAMEGGIA s’ 150 Dia1 | anca nu de qualità~Meggio assae de Borgogna e d’Alicante. ~ 151 Dia1 | zente. ~Tuto m’ha piasso assae, tuto è stà bon,~Oto pute 152 Dia1 | ho dito e fato, ~Dubito assae de no poder fenir,~E no 153 TLiv | permission.~Fa meggio assae chi lezer se dileta,~De 154 TLiv | Dio.~Lo so che sta sorela assae ve preme,~E anca mi m’ho 155 TLiv | quarto camerin ne preme assae ~D’un rinfresco trovar qualche 156 TLiv | Che el ghe n’ha de paesi assae lontani;~E el m’ha promesso 157 TLiv | applauso, e i l’ha godesta assae.~Curioso de vardar, dal 158 TLiv | vien qua; ~El xe zovene assae, nol gh’ha l’età.~Se fusse 159 TLiv | preme, e giova, ~Me segonda assae più l’arte e l’inzegno.~ 160 TLiv | Zelenza Tomaso. ~El xe zovene assae, ma el gh’ha de l’omo; ~ 161 TLiv | Dir de più, no ghe , ma assae ghe invola.~Qua se ferma 162 TLiv | qualcun sto far sincero ~Più assae dei sforzi de la fantasia,~ 163 TLiv | più done ghe xe ch’omeni assae, ~Né paura ghe xe de restar 164 TLiv | madre, ai so parenti, ~Più assae che in monestier streta 165 TLiv | rason.~Ma la vostra amicizia assae me preme: ~Onde, dopo d’ 166 TLiv | vita bona,~Ma più facile assae xe in t’un convento.~El 167 1 | Zuro su l’onor mio, ma mal assae;~Frutto d’aver passa col 168 1 | più tempo, e me despiase assae.~Ste nozze, differie per 169 1 | scriver, el compor, me costa assae. ~Prima no scrivo più sì 170 1 | Xe perché lo cognosse assae modesto.~Ah nezza mia, son Il prodigo Atto, Scena
171 1, 9 | nissun m'insegna. Spendo assae, ma so spender. Son splendido, 172 2, 9 | ballo. Spero che saremo in assae, spero che no mancherà gnente: 173 2, 16 | fondamento, ecco qua un anello assae più bello de quello; che 174 3, 11 | gh'ha rason, el fattor xe assae più paron de mi, perché Il raggiratore Atto, Scena
175 2, 2 | ARL. Credeva de saverghene assae, ma custìa la ghe ne sa I rusteghi Atto, Scena
176 1, 1 | Davantazo25 ghe ne soporto assae in sta casa. Gh'ho un mario 177 1, 2 | preson.45 Co i abiti no costa assae, no i beli; co no se 178 1, 5 | Bisogna criar. Ghe voggio ben assae, ghe ne voggio assae; ma 179 1, 5 | ben assae, ghe ne voggio assae; ma in casa mia no gh180 1, 9 | povereta mi; me despiaserave assae. Cossa gh'aveu, sior Cancian?~ 181 2, 2 | cascate)~LUCIETTA Certo! la fa assae per mi. (accomodandosi le 182 2, 11 | MARINA Ve piàsela?~FILIPPETTO Assae.~MARINA Toleu tabacco, maschera?~ 183 3, 1 | dir el merito, se trata de assae. Voria ressolver, e no so 184 3, ul | donna a sto passo ghe vol assae. Ma lo fazzo, perché ve La serva amorosa Atto, Scena
185 2, 3 | intrigarmene né poco, né assae; e no vói aver da far co Il servitore di due padroni Atto, Scena
186 2, 2 | sta cossa. La me despiase assae, ma non ghe vedo remedio. ~ Sior Todero brontolon Atto, Scena
187 1, 6 | posso viver ancora dei anni assae; ghe n'è dei altri che xe 188 2, 6 | indubitè. Mio pare xe vecchio assae.~MARC. Eh! vostro pare, 189 3, 9 | pachea).~FORT. (Mi stimo assae che la tegna duro. Me vien Torquato Tasso Atto, Scena
190 4, 9 | Dir le vostre rason, più assae che no fe qua.~~El vostro 191 5, 1 | El goderà a Venezia zorni assae più felici,~~E el farà magnar 192 5, 7 | lengua nostra el xe più bello assae:~~E perché no ti pari una L'uomo di mondo Atto, Scena
193 1, 2 | Arecordeve che ho perso del tempo assae, e mi me fazzo pagar un 194 1, 7 | una cossa, ma me despiase assae.~MOM. Coss'è? xeli al giazzo?13~ 195 1, 10 | parlando, e se ama e se stima assae el forestier, ma ghe xe 196 1, 10 | devertir col poco e co l'assae. E po, se le se degnerà 197 1, 16 | sbraggiar37, spender dei bezzi assae in ti maestri, e delle volte 198 2, 7 | subito, invece de guadagnar assae, e suspirar i bezzi dei 199 2, 8 | in fin de l'anno spendo assae, ma m'impegno che tanto 200 3, 13 | toccà in un tasto che xe assae delicato, e che me obbliga Il vecchio bizzarro Atto, Scena
201 1, 5 | Se è lecito, ala perso assae sulla parola?~OTT. Quaranta 202 1, 16 | tutti i servitori. Ghe ne xe assae de boni, de onorati e fedeli; 203 2, 4 | vorrei...~PANT. Se tratta de assae in sta vostra lite?~OTT. L'incognita Atto, Scena
204 3, 10 | occorr’altro. (Se sfadiga assae e se magna poco. Se no m’ I puntigli domestici Atto, Scena
205 1, 2 | el gh'ha poche parole, e assae fatti! L'ho chiappà in bona 206 1, 11 | ARL. Vardè che v'impegnè assae.~COR. Che serve? L'ho detta 207 2, 6 | me despiase; me despiase assae. Mi l'aveva ridotta a contentarse La putta onorata Atto, Scena
208 1, 10 | maridarse ghe vol do cosse: o assae bezzi, o poca reputazion.~ 209 1, 13 | ha da intrar né poco, né assae.~OTT. Io vi posso anche 210 3, 4 | egli vi corrisponde?~BETT. Assae; ma tuto el mondo ne xe 211 3, 14 | che la vaga.~MEN. Ghe xe assae barcarioi drento?~TIT. Pi 212 3, 23 | educà, el xe riuscio pezo assae che se l’avessi arlevà in
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License