L'amante Cabala
    Atto, Scena
1 2, 2| casca!)~~Per dirghela, ghò voggia~~De tior un venezian,~~Ma L'amante di sé medesimo Atto, Scena
2 1, 5| zio.~~~~~~ALB.~~~~Gh'ho voggia che parlemo.~~~~~~BIA.~~~~ L'amore paterno Atto, Scena
3 1, 6 | PANT. (Debotto me vien voggia de chiapparlo per el collo, Gli amanti timidi Atto, Scena
4 1, 4 | flemma)~ ARL. Debotto me vien voggia de buttarlo zo del balcon.~ L'avvocato veneziano Atto, Scena
5 1, 1 | impossibile che el mio avversario voggia incontrar sto ponto1. La La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
6 1, 2| Ancora quel vecchio el gh'ha voggia de ste frascherie?~TRUFF. 7 1, 13| se contenta, e che i se voggia fidar de mi.~DOTT. Lasciate Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
8 2, 3 | che credié che Lucietta se voggia taccare con quel squartáo. ~ 9 3, 15 | averze; e ho paura che le se voggia tornar a dare. ~TIT. Sangue La birba Atto, Scena
10 1, 4| volerme ascoltare~~Se avè voggia de star in allegria.~~~~~~ ~~~~ ~~~~~~ Il bugiardo Atto, Scena
11 3, 12 | bisogna che soffra. Me vien voggia de scanarlo con le mie man).~ Il buon compatriotto Atto, Scena
12 1, 1 | Moranzan, vegnì qua che gh'ho voggia de parlar un pochetto con 13 1, 1 | inamorè, e che no ve vegna voggia de maridarve.~TRACC. (Che 14 1, 7 | sostenerla).~PANT. (Me vegneria voggia de chiaparla per el collo Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
15 1, 1 | bisognerave ben che ghe n'avesse voggia. Oh no digo gnente, perché 16 1, 9 | so putta, che gh'ha tanta voggia de star un zorno co siora 17 1, 12 | a chiamar; bisogna che i voggia scomenzar a bonora a parlar. 18 3, 5 | sonadori! Bisogna ch'el voggia far un festin. Ghe scometto 19 3, 10 | Che la sia come esser se voggia. Ghe semo, stémoghe, animo. ( 20 3, 11 | e corre da Gasparo) Che voggia che ve xe vegnù de far sta La buona madre Atto, Scena
21 1, 1 | intorno.~GIAC. Gh'ho tanta voggia de una traversa6 d'indiana, 22 1, 8 | finezza.~AGN. Gh'aveva proprio voggia de véderla.~BARB. Anca mi 23 1, 8 | e no se se pol cavar una voggia, e no se se pol tor un spasso, 24 1, 8 | fresca, in ton95, che la fa voggia96.~BARB. Ghe dirò: mi no 25 1, 8 | tanto fa che fazza de bona voggia. Poveretta mi, se lo fasse 26 1, 8 | trovasse uno che gh'avesse voggia de far ben, che no ghe magnasse 27 1, 8 | xe inocenza, ma la xe una voggia de maridarse.~BARB. Baroni120, 28 1, 9 | LOD. Credistu che el se voggia cavar?~DAN. Se el se vol 29 1, 10 | puta che me piasa, che me voggia ben, no cerco altro.~DAN. 30 2, 1 | corpo: e sì, sala, col xe de voggia, el xe el più caro mattarelo 31 2, 8 | aiuta)~BARB. (Oh el cielo lo voggia! mi credo che moriria de 32 2, 9 | guarda)~BARB. Vedèu? Gh'avevi voggia de una traversa, e el ciel 33 3, 1 | No la crede che ghe ne voggia?~DAN. Un pochetto.~NICOL. 34 3, 3 | la xe un tocco che la fa voggia?~DAN. Tuta so bontà, mi 35 Ult | novizzi! me ne vegnirave voggia squasi anca a mi de farme La cameriera brillante Atto, Scena
36 1, 5 | sperando po dopo che mi la voggia sposar? No la la pensarave 37 1, 5 | cómprela? Chi ghe xe che voggia vender? Anca mi, per dirghela, 38 2, 6 | villa se ghe xe altri che voggia vegnir da mi.~ARG. Sì signore, 39 2, 6 | tratto quel sospiro! Moro de voggia de saver per cossa che la Il campiello Atto, Scena
40 1, 3 | bela,~Che proprio me vien voggia~D'andarme a devertir;~Ma 41 2, 5 | ZORZETTO Quel che volè; gh'ho voggia,~Che parlemo un tantin.~ 42 3, 1 | ANZOLETTO Che gh'abbiè voggia~De darla a qualchedun.~DONNA 43 3, 1 | voressi destrigarve,~Per voggia, che gh'avè de maridarve.~ 44 3, 4 | vardo, che ti gh'abbi~Sta voggia de zogar.~LUCIETTA Per cossa?~ 45 5, 7 | gh'aveu paura?~Che la ghe voggia ben?~Vèla qua che la vien.~ ~ ~ La casa nova Atto, Scena
46 1, 4 | fattor, par che no se ghe voggia dar quel che el vol. Caro 47 1, 7 | ho paura che mia muggier voggia esser pezo de mia sorela.~ 48 1, 14 | Meneghina: Cossa credela, che el voggia dir?~Cecilia: La diga, cara 49 2, 1 | e che per questo no le voggia nissun per i piè.~Checca: 50 2, 1 | Checca: Lassè pur, che el ghe voggia ben. Anca lu un povero 51 2, 6 | lasserò star. Gh'aveva voggia de sentir, se siora Meneghina 52 2, 7 | Rosina: Gh'avevimo tanta voggia de la so amicizia.~Meneghina: 53 2, 7 | ridere, siben che no ghe n'ho voggia. ~Rosina: La diga, siora 54 2, 7 | magazzeni.~Checca: Credo, che el voggia tòr un magazzen a fitto.~ 55 3, 3 | de esser persa. No gh'ho voggia de gnente. Mi no teatri; 56 3, 3 | me son intaggià che la me voggia parlar de elo, e gh'ha mancá 57 3, 3 | confusi, che no so dove che i voggia andar a fenir.)~Checca: 58 3, 4 | fatto per un’opera di pietà. Voggia, o no voggia, quella 59 3, 4 | opera di pietà. Voggia, o no voggia, quella so nezza, e la 60 3, 6 | trova un amigo, che ghe voggia far un servizio. (passeggia)~ La castalda Atto, Scena
61 2, 9 | no gh’è remedio, che el voggia lassar sti strambotti). ( Il contrattempo Atto, Scena
62 2, 16| te toga, chi vusto che te voggia?~ROS. Cosa m'importa a me, La donna volubile Atto, Scena
63 1 | cossa fastu? Xestu de bona voggia? (a Rosaura)~ROS. Ora mi 64 3 | maridar; ma vôi una che me voggia ben. V’ho provà; v’ho cognossù: Le donne curiose Atto, Scena
65 1, 3| ben, vedè. No ve vegnisse voggia de far vegnir donne qua 66 2, 13| le se dise, quel che le voggia dir. Per esempio, servitor 67 2, 18| gh'ha rason, che no gh'ho voggia de correr. Come xelo sto Le donne gelose Atto, Scena
68 1, 1| a trovar. Gh’aveva tanta voggia de véderla.~TON. De diana! 69 1, 1| GIU. No vusto, fia, che te voggia ben?~TON. Xela so fiozza6 70 1, 5| par assae che adesso el me voggia lassar.~ORS. Cara Chiaretta, 71 1, 11| BAS. No trovo nissuna che voggia vegnir co mi.~LUG. Oe, se 72 1, 14| GIU. Se ti savessi che voggia che gh’ho de tirarghe la 73 1, 16| fazza presto. (Gh’ho una voggia de véder Baseggio, che me 74 1, 18| pianze! I me fa scampar la voggia de maridarme.~~ 75 2, 18| occasion de criar.~GIU. Me vien voggia de chiapparla per el collo, 76 3, 3| piange)~BOL. Credeu che no ve voggia ben?~GIU. Una volta sì, 77 3, 5| In verità, che no gh’ho voggia de gnente.~GIU. La tioga. ( 78 3, 7| rider, siben che no ghe n’ho voggia. Poveretta mi! Se vien sior 79 3, 8| Siora sì.~LUG. La gh’ha ben voggia quella marantega203 d’andar I due gemelli veneziani Atto, Scena
80 2, 10| più. Me basta che la me voggia ben.~ROS. Di questo ne potete 81 2, 10| TON. (Qua mo no so, se ghe voggia carezze o bezzi). (da sé) 82 2, 10| gnente. La staga forte, la me voggia ben, e forsi col tempo la 83 2, 11| perché no crediè che ve voggia privar dei vostri incerti, 84 3, 14| Donne, gh’è nissuna che me voggia? No son po gnanca tanto 85 3, 22| disperati.~ZAN. Crepo de voggia de maridarme, e nissuna 86 3, 22| andar via sta maledetta voggia de matrimonio?~PANC. V’ho Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
87 2, 15 | se pol mover e el gh'ha voggia de vegnir al ballo). (al 88 4, 1 | oggio donca da far? Moro da voggia de veder ste bellezze de La figlia obbediente Atto, Scena
89 1, 5| d’opinion. L’ho trovà de voggia. I amici m’ha conseggià 90 1, 7| ma grazioso.~PANT. Gh’ho voggia de véderlo.~BEAT. Ma via, 91 3, 15| bezzi, no gh’è nissun che se voggia mover.~PANT. Mo se i zecchini La finta ammalata Atto, Scena
92 2, 15| senta tanti incomodi per voggia de mario? Ma se quando ho La fondazione di Venezia Azione
93 2 | fa della pastella;~~Gh'ò voggia in sta zornada~~De far una Il frappatore Atto, Scena
94 1, 10| vegnirò a favorirla. La me voggia ben, e se la vol maridar 95 2, 7| Gnente. Vago via. (La me voggia ben). (piano a Beatrice, Il giuocatore Atto, Scena
96 1, 13| certamente mai più.~PANT. Voggia el cielo che el diga la Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
97 1, 2| visto un caidalatte, e dalla voggia~~Gh'ò lassà suso el cuor.~~~~~~ 98 1, 3| gringola;~~Se me scampa la voggia,~~Pol anch'esser che mi 99 1, 3| anch'esser che mi più no ve voggia.~~~~~~ALB.~~~~Eh, non v' La donna di testa debole Atto, Scena
100 1, 15 | Sta mia nezza gh'ha una voggia de mario, che la butta fuogo. 101 3, 8 | pessimi studi.~BRIGH. El cielo voggia che la sia cussì. Fora de Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
102 1, 1 | lo so, che ti gh'ha manco voggia dei altri de laorar. Peccà, 103 1, 1 | qualcossa, se ghe n'avè voggia; e se no savè cossa far, 104 1, 1 | che propriamente el fa voggia).~COSMO La diga, sior patron: 105 1, 3 | Podeu dir, che no ve ne voggia?~AGUSTIN Mi no digo ste 106 1, 3 | schietto. Sta sera gh'ho voggia de devertirme; v'ho invidà 107 1, 9 | cossa mo credeu, che i ve voggia ben?~MOMOLO Perché son belo.~ 108 1, 9 | cussì, perché gh'averave voggia de servirla ben, e otto 109 1, 13 | semo un pocheto sole. Gh'ho voggia de parlar con ela.~MARTA 110 1, 14 | qua.~DOMENICA Me vien voggia da darghe una strapazzada...~ 111 2, 2 | taolini.~DOMENICA (Gh'ho altra voggia mi, che zogar).~ZAMARIA 112 2, 3 | subito.~MARTA Gh'è altri, che voggia gnente?~AGUSTIN Mi un soldo.~ 113 2, 4 | mia muggier de bona voggia.(a Zamaria)~ZAMARIA Sì? 114 2, 4 | Crédela, che a mi nol me la voggia dar?)~DOMENICA (Se 'l stasse 115 2, 7 | esser, che sta zovene el la voggia sposar, che 'l la voggia 116 2, 7 | voggia sposar, che 'l la voggia menar in Moscovia con elo.~ 117 2, 7 | no credo, che 'l ghe ne voggia avanzar. Lo conosso, el 118 3, 1 | paura, che sior padre no me voggia lassar andar.~POLONIA No 119 3, 1 | Basta; sia quel, ch'esser se voggia; che 'l vaga, o che 'l staga, 120 3, 4 | no ghremedio che 'l se voggia piegar.~DOMENICA Poveretta L'impostore Atto, Scena
121 2, 5| carissimo, no so cossa che voggia dir Ottavio della condotta La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
122 1, 19 | e po pretendé che i ve voggia ben, che i ve tratta ben Il geloso avaro Atto, Scena
123 3, 3 | za mi no so cossa che el voggia dir.~PANT. Poveretto mi! La madre amorosa Atto, Scena
124 3, 8 | quando che le ghe n'ha più voggia). (da sé)~OTT. (Grande amore Le massere Atto, Scena
125 1, 8 | vecchietta!~~Ancora la gh'ha voggia de far la morosetta.~~La 126 2, 1 | praticar.~~Se sa cossa che el voggia?~~~~~~ZANETTA:~~~~La se 127 2, 6 | Xe un pezzo che gh'ho voggia da rider un pochetto.~~~~~~ 128 3, 1 | magno ben,~~Me cavo qualche voggia, quando che la me vien.~~ 129 3, 2 | per mi vago via.~~(Gh'ho voggia de cognosserla). (Si ritira.)~~~~~~ 130 5, 5 | véderla a magnar, me vien voggia anca mi.~~Quanto che pagaria Le morbinose Atto, Scena
131 1, 1 | ton,~~Proprio che la fa voggia.~~~~~~MARINETTA:~~~~Eh via, 132 4, 11 | Passa tutte le voggie la voggia de marìo.~~Quando che de I morbinosi Atto, Scena
133 1, 6| gh'aveu paura, che i ve voggia magnar?~~~~~~ANZ.~~~~E po, 134 2, 1| la Vida.~~No la creda che voggia... Sior sì, se la m'intende,~~ 135 4, 3| stamatina?~~~~~~BET.~~~~Che i voggia anca sta sera sta bela secadina?~~ 136 4, 7| digo che a la festa no ve voggia menar.~~E se una puta sola I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
137 3, 2 | sa! Pol esser che el ve voggia maridar con qualche persona 138 3, 7 | è, gh'aveu paura che nol voggia che ve toga? Gh'aveu paura Componimenti poetici Parte
139 Dia1 | fenisse in oni56;~Credo che el voggia andarse a rallegrar~Co sti 140 Dia1 | sorella,~Più me fe vegnir voggia de obbedirla. ~Pasquetta 141 Dia1 | e bella,~Tutti ghaverà voggia de servirla. ~Lugrezia 142 Dia1 | ton vu,~E zempre de più~Ve voggia del ben.~Tareta te el tuer 143 Dia1 | Chi de qualcossa gh’ha la voggia pronta, ~E chi el compagno 144 Dia1 | propriamente ardeva da la voggia ~Del novizzo parlar, che 145 Dia1 | Che gh’ha man, che gh’ha voggia, e gh’ha cervello.~E ve 146 Dia1 | tutta ~Spirito, e grazia, e voggia de saver. ~Donca, amici, 147 Dia1 | se de maridarse ghe vien voggia,~Sior no, i ha da morir 148 Dia1 | è? cossa credeu? ~Che ve voggia per questo innamorar?~Donca ( 149 TLiv | Benedeta da Dio! de bona voggia~La saluda i parenti, e la 150 TLiv | in balo,~E bisogna balar, voggia o no voggia, ~Za che ai 151 TLiv | bisogna balar, voggia o no voggia, ~Za che ai pi, per ste 152 TLiv | sposarse col Signor gh’ha voggia,~Xela, come ho sentio, prudente 153 TLiv | de cuor~Scrivo, e de bona voggia, in sta occasion,~E se podesse 154 1 | Dover scrivere, compor, voggia o no voggia?~Un le saverà 155 1 | scrivere, compor, voggia o no voggia?~Un le saverà per bocca 156 1 | far moto,~E par che la me voggia refudar. ~Come che l’italian Il prodigo Atto, Scena
157 1, 9| Me par anca mi, che i me voggia goder.~BRIGH. Sior padron, 158 1, 9| padron, ho paura che la voggia spender mal i so bezzi.~ 159 2, 7| Clarice, pussibile che la me voggia abandonar cussì presto?~ 160 2, 7| non intendo cossa che el voggia dir, e però el me permetterà 161 3, 3| torto? pussibile che no la voggia restar almeno stassera? 162 3, 18| Pussibile che no la me voggia gnente de ben?~CLAR. Sì, Il raggiratore Atto, Scena
163 2, 2| mi no gh’è nissun che mel voggia dar.~MET. Ditemi un poco: Il tutore Atto, Scena
164 1, 19| da par vostro, e che ve voggia ben.~ROS. Grazie, signor 165 1, 20| vedrete.~PANT. El cielo voggia che ti dighi la verità, I rusteghi Atto, Scena
166 1, 1 | nissun a sto mondo, che me voggia ben.~MARGARITA Ve ne voggio 167 1, 2 | fastidioso, ma ancuo37 son de voggia. Semo de carneval, e vòi, 168 1, 7 | fenìo? Stamatin no gh'ho voggia de criar.~MARINA No lo podè 169 1, 9 | saver dove? Gh'averave anca voggia de andarme a devertir un 170 2, 2 | che la sia éla mi, che no voggia. vero, che sior padre 171 2, 3 | éla vestìa, me vegnù voggia anca a mi. (a Margarita)~ 172 2, 12 | quel che volè, che no gh'ho voggia de criar. Son contento, 173 3, 1 | LUNARDO Ma chi è quel omo, che voggia far l'aguzin? e po se i 174 3, 2 | LUNARDO (Adessadesso me vien voggia, de chiaparla mi per el 175 3, ul | la 'l conossa, o no la lo voggia conosser. Per éla per vu, La serva amorosa Atto, Scena
176 1, 1 | maregne... ghe ne xe poche che voggia ben ai fiastri.~Ottavio: Il servitore di due padroni Atto, Scena
177 3, 4 | PANTALONE (Adessadesso me vien voggia de dottorarlo a pugni). 178 3, ul | sta povera putta gh'ha voggia de maridarse, dèmola o all' Sior Todero brontolon Atto, Scena
179 1, 3 | marida. No miga perché el ghe voggia ben, sala, perché el xe 180 1, 6 | le lettere.~TOD. Gh'alo voggia de far ben quel putto?~DESID. 181 1, 6 | de star con mi? Gh'aveu voggia che ve manda a bon viazo?~ 182 1, 8 | farò vegnir. Ma me par che voggia la convenienza, che el parla 183 2, 6 | un caffè, se me ne vien voggia? E pur ho sempre sopportà, 184 2, 6 | Pol esser che sior pare la voggia maridar ben. No savemo gnancora 185 2, 6 | canton; e che se el gh'ha voggia de far del ben, el primo 186 2, 8 | lo saveu de certo che i voggia maridar Nicoletto, e che 187 2, 9 | xe un pezzo che la gh'ha voggia de maridarse, e la se va 188 2, 9 | rason de creder che i ghe voggia dar una serva. Ghe scometterave 189 3, 2 | di legger piano)~MENEG. (Voggia el cielo, che la vaga ben).~ 190 3, 4 | pol dar, che el paron ve voggia dar a vu una so nezza?~NICOL. 191 3, 5 | impussibile, che la parona ghe la voggia dar).~NICOL. Le diga, lo 192 3, 5 | no respondè? Gh'averessi voggia de maridarve?~NICOL. Mi 193 3, 5 | parte)~FORT. La ghe n'ha una voggia, che la s'inspirita. (a 194 3, ul | che xe el brontolon, no i voggia esser contra de mi né indiscreti, Torquato Tasso Atto, Scena
195 4, 1 | solo;~~De véderla gh'ho voggia; troverò ben el come.~~So 196 4, 1 | se sconde, allora vien la voggia;~~Par che sotto el zendà L'uomo di mondo Atto, Scena
197 1, 16| Momolo, che me ne fe vegnir voggia.~MOM. Cossa dirali la zente, 198 2, 2| el mondo da chi ghe n'ha voggia.~DOTT. Non vi accomoderebbe 199 2, 3| chi possio sperar che me voggia ben con sta sincerità che 200 2, 8| tanti e tanti, che no gh'ha voggia de sfadigar.~TRUFF. Bisognerà 201 2, 12| collera, a lu ghe vegnirà voggia de far pase; el ve pregherà, 202 3, 3| servizio, no xe de quelli che voggia scortegar la pelle ai galantomeni. Il vecchio bizzarro Atto, Scena
203 2, 11 | PANT. E mi ho paura che el voggia dir mamalucco. Cossa disela, 204 2, 12 | Gh'ho in testa che la se voggia devertir; ma se ella la 205 3, 10 | e perché nol creda che voggia far negozio sul so bisogno, L'incognita Atto, Scena
206 2, 12| te sparagno la vita; ma voggia el cielo che no la sia destinada I puntigli domestici Atto, Scena
207 1, 2| savesse... Più che se gh'ha voggia de far ben a sto mondo, 208 1, 2| pretende che la so padrona ghe voggia ben, e che la fazza tutto 209 2, 5| tre o quattro busie, senza voggia. Animo, amigo, tiremo zoso 210 2, 14| da sé)~BRIGH. (Me vien voggia de chiappar costù, e scannarlo 211 3, 9| ella, sior marchese, che la voggia far sta cossa, senza el
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License