grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
L'adulatore
    Atto, Scena
1 1, 9 | vogliono sempre sapere più dei padroni.~ ~ ~ ~ 2 2, 9 | ambassada dirò mal dei mi padroni colla servitù. Se anderò L'amante di sé medesimo Atto, Scena
3 2, 3 | essere a parte talor con i padroni.~~Se ardirai di por piede L'amante militare Atto, Scena
4 1, 11 | Lasciatemi congedare da’ padroni di casa.~SANC. Farò io col L'amore artigiano Atto, Scena
5 1, 8 | colle scarpe)~~ ~~Pover padroni, - mastri dolenti!~~Tristi Amore in caricatura Atto, Scena
6 1, 12 | MONS.~~~~Miei padroni colendissimi.~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~ ~~~~~~ 7 3, 3 | Cavaliere, Monsieur, padroni miei. (con vari inchini)~~~~~~ L'amore paterno Atto, Scena
8 Aut | Edizione, pregando i miei padroni e gli amici miei di aggradirla, 9 2, 12 | matrimonio desfatto, e bona notte padroni. (in atto di partire)~CAM. Gli amanti timidi Atto, Scena
10 1, 4 | che fanno scomparire i padroni, e che strapazzano i galantuomini 11 2, 6 | CAM. Le dirò... I miei Padroni vedevano tanto volentieri Gli amori di Zelinda e Lindoro Atto, Scena
12 1, 2 | Andiamo, andiamo, che se i padroni ci chiamano...~LIN. Io posso 13 1, 6 | detti~ ~ZEL. Fabrizio, i padroni vi domandano.~FAB. Tutti 14 3, 2 | possiamo dolerci de' nostri padroni, né essi ponno dolersi di 15 3, 2 | voglio parlare a' vostri padroni, voglio persuaderli a quest' L’apatista Atto, Scena
16 1, 2 | CAVALIERE:~~~~Vengano, son padroni. (A Fabrizio che parte.)~~~~~~ 17 1, 3 | casa vostra, di lei vi fo padroni.~~Ehi, da seder. (I Servitori 18 3, 1 | andar via.~~Dispensar i padroni possono i lor favori,~~Ma L'arcadia in Brenta Opera, Atto, Scena
19 ARC, 1, 3| cacciato via.~~~~~~FABR.~~~~Padroni.~~~~~~FOR.~~~~Avete inteso?~~~~~~ 20 ARC, 1, 9| FABR.~~~~Anzi de' miei padroni.~~~~~~CON.~~~~Ah, mio signor, 21 ARC, 2, 10| questa è l'usanza;~~Se i padroni fra lor fanno l'amore,~~ Le avventure della villeggiatura Atto, Scena
22 1, 1 | che cosa godono i nostri padroni?~BRIGIDA: Niente. Per loro 23 3, 1 | Li trovano le padrone e i padroni? Li possiamo trovare anche 24 3, ul | Filippo, addio. (Lo bacia.) Padroni tutti. Schiavo di lor signori. ( 25 3, ul | riverite. Signor Filippo! Padroni tutti. Andiamo. (Prende L'avventuriere onorato Atto, Scena
26 2, 17 | sinora per rispetto de’ suoi padroni, voglio sfuggire adesso L'avvocato veneziano Atto, Scena
27 1, 10 | FLOR. Signora Beatrice, padroni tutti, gli son servitore. ( La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
28 3, 15 | Brighella e detti.~ ~BRIGH. Padroni riveriti.~LEAN. Che c'è? La bottega del caffè Atto, Scena
29 1, 2 | giovani perché rubino ai loro padroni.~PANDOLFO Eh! non mi venite 30 2, 13 | ridente) Schiavo, signori, padroni cari.~RIDOLFO Come! Qui 31 2, 15 | desinare?~PANDOLFO Sono padroni; ma vede, anch'io... pago 32 2, 20 | TRAPPOLA A dar da bere ai miei padroni.~CAMERIERE Non hanno bisogno La buona famiglia Atto, Scena
33 1, 16 | sono ancora le visite dai padroni?~LIS. Ci sono. Anzi la padrona 34 1, 16 | qualche cosa.~NAR. No, no; i padroni non hanno piacere che si 35 1, 16 | No, no; se lo sapessero i padroni, l'avrebbono a sdegno; e 36 1, 16 | freno che ci han messo i padroni...~LIS. Anch'io ne direi 37 2, 4 | è oggi?~NAR. Che hanno i padroni, che mi sembrano corrucciati?~ 38 2, 4 | dispiacerebbe tanto, che i padroni si adirassero fra di loro; 39 2, 8 | persone; e se lo sapranno i padroni, vi perderanno l'amore.~ 40 2, 8 | interesse, perché i nostri padroni sono persone buonissime, 41 3, 8 | Ci predicano l'armonia i padroni; non potranno dire che non La buona moglie Atto, Scena
42 Ded | conceduto dagli altri miei Padroni. Soffrite ch’io dia fregio 43 1, 12 | libertà.~OTT. Così è; quando i padroni non ne hanno, i servitori Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
44 Pre | de star con sta sorte de padroni! Vardè quanti ordini che 45 1, 4 | mettono le mani addosso ai padroni. (gli prende l’abito e veste 46 3, 1 | tutti contenti. Me par che i padroni vegna.~ ~ ~ ~ 47 3, 2 | ELEON. Per me sono tutti padroni.~OTT. Via, signora cognata, Il cavaliere giocondo Atto, Scena
48 1, 12 | Sediamo.~~~~~~MAD.~~~~No, i padroni di casa a ritrovare andiamo.~~ 49 3, 1 | Non fan per sostenere dei padroni il decoro;~~Ma son gente 50 3, 5 | il proprio errore:~~Noi padroni non siamo talor del nostro 51 5, 2 | dove sia.~~~~~~PED.~~~~Coi padroni di casa la vidi in compagnia.~~~~~~ La calamita de' cuori Atto, Scena
52 1, 17 | SAR.~~~~~~BELL.~~~~Non padroni;~~Lei mi scusi,~~Che Ragusi~~ La cameriera brillante Atto, Scena
53 0, aut | trovandosi in villeggiatura con i padroni, promuove i divertimenti, 54 2, 14 | una burla alla tavola dei padroni per divertirli: una di quelle La castalda Atto, Scena
55 1, 2 | campagna è lecito. Vi vanno i padroni, possono andar anche i servitori...~ 56 1, 4 | mangiare alla servitù. Poveri padroni! Questi castaldi, questi La contessina Atto, Scena
57 3, 4 | e detti.~ ~ ~~~PANCR.~~~~Padroni, vi son schiavo.~~~~~~CON.~~~~ Un curioso accidente Atto, Scena
58 1, 1 | Il padrone.~MARIAN. De' padroni non ne mancano all'Aja; La dama prudente Atto, Scena
59 2, 19 | vogliono divertirsi, sono padroni. Vi sono degli altri tavolini. De gustibus non est disputandum Atto, Scena
60 Aut | tuttavolta non siamo sempre padroni di noi medesimi, e l'uomo La diavolessa Atto, Scena
61 1, 1 | io...~~~~~~FALCO~~~~Siete padroni.~~Tutto Dorina avrà quel La donna di garbo Atto, Scena
62 1, 1 | serva qua in casa dei mii padroni, senza prima saver chi fussi. 63 1, 9 | chiave.~ROS. E poi se i padroni se n'accorgessero?~ARL. 64 3, 4 | dai servitori, e parte dai padroni, dicendo in tal proposito 65 3, 4 | di Plauto:~«Male usano i padroni i servi loro;~«Male i servi 66 3, 4 | Male i servi ubbidiscono ai padroni;~«Così questi, né quelli La donna di governo Atto, Scena
67 Aut | merita, poiché gli acciecati Padroni lasciano talora anche dopo 68 Aut | false zelanti per li loro Padroni, e d'illuminare altresì 69 2, 8 | fraterno,~Che hanno pei lor padroni le donne di governo. (parte)~ ~ ~ ~ ~ Lo scozzese Atto, Scena
70 1, 10 | materia d'amore non siamo padroni di noi medesimi. Che il La donna sola Atto, Scena
71 1, 1 | BER.~~~~Vengano, son padroni.~~~~~~FI.~~~~(Ho capito. 72 5, 8 | pretendenti;~~Se tutti son padroni, e tutti dipendenti.~~Uno Le donne di buon umore Atto, Scena
73 2, 3 | merito alle spalle de' loro padroni; e se le padrone si divertono, La donna vendicativa Atto, Scena
74 Ded | quelli de' Protettori e Padroni miei, un segno Ella abbia 75 1, 8 | mi fate arrossire.~COR. Padroni, mi consolo. (avanzandosi)~ Le donne curiose Atto, Scena
76 2, 27 | pensier, spero che i mi padroni sarà contenti, le donne I due gemelli veneziani Atto, Scena
77 Pre | in un’altra due fratelli padroni simili e due fratelli servi L'erede fortunata Atto, Scena
78 1, 1 | più giudizio dei vostri padroni, illuminateli, e fateli 79 2, 6 | TRAST. A operare pe’ miei padroni.~DOTT. In che proposito?~ 80 3, 1 | Sarete contento; i vostri padroni vi daranno la mancia.~TRAST. La finta ammalata Atto, Scena
81 2, 11 | ONES. Signori colleghi e padroni miei veneratissimi, a me, Il giuocatore Atto, Scena
82 1, 16 | vi sono schiavo.~FLOR. Padroni, vi riverisco.~LEL. Mi rallegro 83 2, 17 | venite qui, fintanto che i padroni pranzano, divertiamoci un La donna di testa debole Atto, Scena
84 0, pre | questo, mi move a scrivere ai padroni ed amici miei simili ossequiosi La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
85 2, 19 | consigliere). ~CAVALIERE Padroni miei, con tutto il rispetto. ~ Il filosofo inglese Atto, Scena
86 1, 1 | gli amici a spese delli padroni suoi.~~~~~~GIO.~~~~Eccol La gelosia di Lindoro Atto, Scena
87 2, 2 | negl'interessi de' miei padroni, ma se la dimanda è lecita, 88 2, 2 | Oh, sì, signore, li miei padroni hanno della bontà per me.~ Le femmine puntigliose Atto, Scena
89 1, 7 | Brighella)~Brighella - (Se i mi padroni i sta troppo qua, i deventa Gli innamorati Atto, Scena
90 3, 9 | sono in questa casa altri padroni che io; e una nipote, che Le inquietudini di Zelinda Atto, Scena
91 1, 7 | s'abbiano a mischiar coi padroni.~LIND. (L'ho detto. Voi 92 3, 1 | che si sposeranno i nostri padroni...~FABR. Ci sposeremo anche La locandiera Atto, Scena
93 3, 18 | FABRIZIO: Alto, alto, padroni.~MIRANDOLINA: Alto, signori I malcontenti Atto, Scena
94 1, 3 | e tutti uomini, donne, padroni, servitori, carrozze, cavalli, 95 2, 8 | Quando si va in campagna, padroni mie?~FELIC. In campagna, 96 2, 13 | servirla. Serva umilissima. Padroni tutti. (parte)~ROCC. Servo 97 3, 17 | rigorosamente serrate. Noi non siamo padroni di niente. Se si vuol un La mascherata Opera, Atto, Scena
98 MAS, 1, 12| vestiremo qui.~~~ ~~~~~VITT.~~~~Padroni, signor sì.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~ 99 MAS, 1, 12| Io faccio riverenza a lor padroni.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Dove! 100 MAS, 1, 12| Addio.~~~ ~~~~~BELT.~~~~Padroni.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Vado via.~~~ ~~~~~ I morbinosi Atto, Scena
101 1, 3 | incombenza.~~~~~~LEL.~~~~Padroni riveriti.~~~~~~AND.~~~~Ghe Le nozze Atto, Scena
102 1, 1 | MAS.~~~~Che c'è, padroni miei?~~Han bisogno di niente?~~ 103 1, 4 | accesa la gran lite fra i padroni~~Per voi, bei soggettoni,~~ 104 2, 8 | Mingone)~~~~~~DOR.~~~~Orsù, padroni miei,~~Sapete cosa c'è?~~ 105 2, 17 | MAS.~~~~Vengano i miei padroni,~~E vedan due bricconi~~ 106 3, 5 | grazia rimesso;~~Veggo i padroni in pace,~~Si preparan le 107 3, 7 | guadagnato.~~~~~~LIV.~~~~E i padroni?~~~~~~MAS.~~~~I padroni~~ 108 3, 7 | padroni?~~~~~~MAS.~~~~I padroni~~M'hanno in questo momento~~ Ircana in Julfa Atto, Scena
109 0, aut | desideri di soddisfare i Padroni e gli amici, non mi permettono Pamela nubile Atto, Scena
110 3, 17 | genitori e i servi coi loro padroni.~ERN. Voi siete la mia sovrana.~ Il poeta fanatico Atto, Scena
111 2, 11 | OTT. Come si divertono, padroni miei?~TON. Son qua che me Componimenti poetici Parte
112 Dia1 | staffiere, ~E fa talora alli padroni suoi~Colle sucide mani anche 113 Dia1 | famiglia~Io m’inchino dei padroni; ~Padri e figli, madre e 114 1 | sagrifizio far conviene~Per i padroni, e per gli amici ancora,~ 115 1 | Patria in mente ognora,~E i padroni, e gli amici e i protettori,~ Il povero superbo Atto, Scena
116 1, 5 | Son nata qui, ma de' padroni in casa~~Son allevata.~~~~~~ 117 3, 8 | rallegro, illustrissimi padroni.~~~ ~~~~~CAV.~~~~Io saprò La pupilla Opera, Atto, Scena
118 PUP, 3, 10| pur de' mali il peggio!~~I padroni talor par che vi adorino,~~ 119 PUP, 3, 10| Colpa n'ho io? Mertan padroni simili~~Esser serviti da Il raggiratore Atto, Scena
120 1, 7 | che i miei antenati erano padroni del Po, dalla fontana Aretusa 121 3, 3 | la confidenza dei vostri padroni.~SPAS. Io sono un servitore 122 3, 14 | Saranno a tavola coi miei padroni.~NIB. Dite loro che è qui Il ricco insidiato Atto, Scena
123 1, 1 | profittando dell'amor dei padroni~~Compran spade, orologi, Lo spirito di contradizione Atto, Scena
124 2, 5 | maritandoti, procura che i padroni~~Suppliscano alle spese 125 2, 6 | l'ho detto e lo ridico.~~Padroni e servitori non mi stimano 126 2, 6 | il perché.~~L'esempio dei padroni rese quel labbro ardito.~~ 127 4, 7 | Signora, è supplicata dai due padroni insieme~~Andar nel camerone Il tutore Atto, Scena
128 1, 18 | mie, con loro permissione. Padroni, vi sono schiavo. (Mi spiegherò Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
129 2, 6 | incomodarvi.~BERNARDINO: Siete padroni di giorno, di notte, a tutte 130 2, 7 | Niente, niente, vengano. Son padroni.~SERVITORE (parte.)~BRIGIDA: 131 2, 8 | Ben trovata, ben trovata. Padroni. Presto, da sedere. (Con 132 2, 9 | vogliono favorire, sono padroni. Mi faranno piacere. Faremo 133 3, 9 | signor Ferdinando!).~TOGNINO: Padroni. Servitor suo.~COSTANZA: 134 3, 9 | COSTANZA: Dite loro che son padroni, che restino serviti. Portate La vedova spiritosa Atto, Scena
135 1, 4 | si mangia a cena.~~E siam padroni noi più del padrone istesso;~~ La ritornata di Londra Atto, Scena
136 2, 1 | vorrei...~~Che lo sapesser i padroni miei.~~ ~~Son segreta, sono La serva amorosa Atto, Scena
137 1, 9 | Ve maridada, i vostri padroni i v'ha volesto maridar in 138 2, 14 | avrò quante volete, ma dei padroni non ho altro che questo.~ Il servitore di due padroni Atto, Scena
139 | IL SERVITORE DI DUE PADRONI~ ~ 140 0, aut | anche in faccia dei due padroni medesimi soltanto per questo, 141 0, aut | goffaggine. Servire a due padroni, in due camere, nello stesso 142 1, 6 | ch'i dis, bisogna servir i padroni con amor! Bisogna dir ai 143 1, 6 | con amor! Bisogna dir ai padroni, ch'i abbia un poco de carità 144 1, 17 | gnanca dito a qual dei mi padroni ghe l'ho da dar.~FLORINDO 145 2, 10 | desgrazia che l'è la mia! De do padroni nissun è vegnudo ancora 146 2, 15 | riuscisse de servir a tavola do padroni; mo la saria la gran bella 147 2, 15 | portar? Chi diavol de sti padroni le averà ordinade? Se ghel 148 2, 15 | Ho servido a tavola do padroni, e un non ha savudo dell' 149 2, 20 | dir che son servitor de do padroni. Ho tirà el salario da tutti 150 3, 1 | che posso vòi servir do padroni, tanto almanco che podesse 151 3, 1 | regalo che m'ha fatto i me padroni (entra in una camera col 152 3, 1 | col pretesto di servir due padroni, tutti due li spogliasse. ~ 153 3, 3 | No so più servitor de do padroni, ma de un padron e de una 154 3, ul | FLORINDO Tu hai servito due padroni nel medesimo tempo?~TRUFFALDINO Lo scozzese Atto, Scena
155 4, 12 | Sapete che noi non siam padroni di noi medesimi: che ci Le smanie per la villeggiatura Atto, Scena
156 0, aut | dalla superbia de' loro padroni apprendono la loro miseria. 157 1, 5 | Ferdinando e detti~ ~FERDINANDO: Padroni miei riveriti. Il mio rispetto Lo speziale Atto, Scena
158 3, 2 | SEM.~~~~Vengano, son padroni; questa volta~~Lascio la La sposa sagace Atto, Scena
159 3, 28 | Ora siam tutti diavoli, padroni e servitori.~~~~~~MAR.~~~~ 160 3, Ult | di casa mia, nemici dei padroni.~~~~~~BAR.~~~~Signor, per Torquato Tasso Atto, Scena
161 5, 3 | e detti.~ ~ ~~~GHE.~~~~Padroni stimatissimi, m'inchino Il teatro comico Atto, Scena
162 2, 11 | restarvi ancor io.~ORAZIO Padroni; s'accommodino.~ ~ ~ 163 3, 11 | ci darà il caffè.~ORAZIO Padroni, vengano pure.~LELIO Una Terenzio Atto, Scena
164 1, 1 | tu sei lo specchio de' padroni.~~Delle due cose gravi la La villeggiatura Atto, Scena
165 3, 2 | non si ha da mettere con i padroni.~ZER. Dice bene vossignoria. 166 3, 3 | ninfe? S'attaccano a tutto: padroni, servitori, grandi e piccoli. La moglie saggia Atto, Scena
167 1, 1 | bevemo. Alla estirpazion dei padroni cattivi.~ARL. Alla conservazion 168 2, 2 | che me faria dir... Ma dei padroni no vôi mormorar.~ARL. Ti I puntigli domestici Atto, Scena
169 1, 1 | COR. Servitori? Nemici dei padroni. (fila)~BRIGH. Serve? Pettegolezzi 170 1, 7 | fe altro che dir mal dei padroni; vu, siora, con tanta pontualità 171 1, 11 | guadagnare, ha messo in capo ai padroni di fare una lite. Che cosa 172 1, 11 | scandali, e per causa sua i padroni si fanno scorgere. Se il 173 3, 12 | che vedo, facciamo fare i padroni a nostro modo. Maledetto 174 3, 15 | COR. Noi facciamo fare i padroni a nostro modo.~BRIGH. Sti 175 3, 15 | modo.~BRIGH. Sti nostri padroni i fa i furbi, e i è i più 176 3, 17 | che per causa nostra i padroni avessero da diventar nemici?~ 177 3, 17 | e serve amiamo i nostri padroni per interesse.~BRIGH. E 178 3, 18 | scoverto da vostra posta. I padroni ha sentìo tutto, e aspetteve 179 3, 18 | da galantomo. Ma tolè: i padroni, illuminai della verità, 180 3, 18 | ho caro. Parevano essi i padroni di questa casa). (da sé, 181 3, 20 | anch'io a non dir male dei padroni, a non metter male nelle Il padre di famiglia Atto, Scena
182 Ded | magnanimi miei Protettori e Padroni; l'altra di altrui dimostrare 183 1, 7 | Oh, s'ingannano questi padroni accorti, se si credono di 184 1, 17 | viene nel mezzo.~ ~GER. Padroni miei riveriti.~OTT. Oh! L'impresario di Smirne Atto, Scena
185 2, 2 | Vengano, vengano; sono padroni. (verso la scena) Fingete 186 2, 5 | Nibio e detti.~ ~NIB. Padroni miei riveriti.~TOGN. Venite 187 4, 4 | Se vogliono restare, sono padroni, li lascio in libertà. Serva, Il vero amico Atto, Scena
188 1, 12 | Florindo, non sempre siamo padroni di noi medesimi.~FLOR. Signora Il viaggiatore ridicolo Atto, Scena
189 1, 1 | Conte, son gli amici~~Li padroni in casa nostra.~~~ ~~~~~ 190 2, 1 | Livietta;~~Se cercanci i padroni,~~Ci troveranno poi.~~Facciam 191 2, 1 | LIV.~~~~Mormorar dei padroni,~~Sì, fa brutto sentire,~~ 192 2, 10 | FABR.~~~~Siamo qui. Siedan, padroni,~~Sieda lei. (alla Marchesa)~~~ ~~~~~ 193 3, 6 | Di dire una bugia~~A lor, padroni miei, non avrei fronte.~~~~~~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License