grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
L'adulatore
    Atto, Scena
1 2, 2 | zente ride. Ma za che la me dona tanta confidenza, la me 2 2, 5 | Via, andate.~PAGG. Non mi dona nulla?~SIG. Ogni volta vi L'amante di sé medesimo Atto, Scena
3 1, 2 | tondino)~~~~~~FRU.~~~~E non mi dona niente? So pur ch'è generoso.~~~~~~ L'amante militare Atto, Scena
4 Ded | proporzionato de’ propri beni, e dona alla società quello che 5 2, 6 | vedere.~COR. Eccola. (Ora mi dona la sua d’argento). (da sé; Gli amanti timidi Atto, Scena
6 1, 8 | Come il suo padrone lo dona alla mia padrona, non potrebbe 7 3, 5 | centomile insolenze, e la me dona dei bezzi? Ste do cosse L'avvocato veneziano Atto, Scena
8 3, 2 | senza eredi, per questo el dona i so beni alla fia d’anema; 9 3, 10 | Acetto l’anello che la me dona, e la varda che bell’uso La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
10 1, 3 | per omo.~SERV. Quanto vi dona il padrone per una lettera 11 1, 3 | che porto alla padrona, mi dona un paolo, e vado subito 12 2, 5 | signore, sarà servito. (Non mi dona niente?) (da sé)~PANT. Coss' La bottega da caffè Atto, Scena
13 1, 2 | vostro cuor.~~Quel che i dona se receve~~Fin che i sta Il bugiardo Atto, Scena
14 1, 12 | GIOV. Illustrissimo, mi dona la cortesia?~LEL. Ci rivedremo.~ Il buon compatriotto Atto, Scena
15 2, 1 | gnancora. Vegnir in casa de una dona civil, de una vedua da ben, 16 2, 1 | malamente, e de inganar una dona. Ma se el me burla, se el 17 2, 1 | provà che bestia che xe una dona co la xe in collera? Me 18 2, 2 | locanda. Savè che son una dona civil, che fitto do camere 19 3, 13 | signor, che sta povera dona, muggier de quel galantomo...~ Amor contadino Atto, Scena
20 3, 10 | padrona.~~Allo sposo il cor si dona:~~Importuno è il tuo rigor.~~~~~~ La buona madre Atto, Scena
21 1, 7 | Questa no la xe una cima de dona, ma almanco, quel che la 22 1, 8 | che vaga, perché gh'ho la dona114 co mi, e a casa xe ancora 23 1, 8 | Che la manda a casa la dona e che la resta un pochetto 24 1, 8 | AGN. Vago a dirghe a la dona, che la vaga a casa.~BARB. 25 1, 8 | Mo la xe una gran bona dona! mo la me fa de le gran 26 1, 8 | Xélo elo? Oh no, xe la dona de sior'Agnese che va via. 27 1, 9(130) | niente di mano, cioè non dona più niente.~ 28 1, 10 | ore sonae.~DAN. (Mo che dona! la me fa una rabbia!)~NICOL. 29 2, 2 | AGN. Oh l'ha fato da dona...~BARB. Per dirghe la verità, 30 2, 3 | servizio, per no mandar la dona a torzion177. Dove xélo 31 2, 8 | AGN. Cossa vorlo che ghe dona?~NICOL. Anca mi una traversa. ( 32 2, 17 | quela che son.~BARB. Povera dona mi! ala sentìo, sior compare?~ 33 2, 17 | e se la vol, se la ghe dona un da trenta243, m'impegno 34 3, 1 | gnente a sto mondo.~LOD. Oe, dona Fùrega. (chiamando)~NICOL. 35 3, 1 | Fùrega. (chiamando)~NICOL. Dona Fùrega?~LOD. Sior sì, la 36 3, 1 | saver260? Vegnì avanti, dona Fùrega.~ ~ ~ ~ 37 3, 2 | povera inocente; e mi bona dona, che non ho mai volesto 38 3, 3 | star in piè.~LOD. Oh povera dona mi! (s'alza)~LUN. Se no 39 3, 5 | proposizion.~LOD. La diga. Son dona, sala, che si ben che la 40 3, 5 | voràvelo, sior?~LUN. Da dona de governo.~LOD. Sior sì, 41 3, 5 | de governo.~LOD. Sior sì, dona de governo.~DAN. Me maraveggio, 42 3, 12 | BARB. E mi, che son una dona d'onor, no m'ho da abusar 43 3, 12 | ha fatto, e in questo una dona de la so sorte no podeva La buona famiglia Atto, Scena
44 3, 18 | cielo, che tanto bene ci dona. Parmi esser rinata; torno La buona moglie Atto, Scena
45 1, 19 | la fornera, che ti sa che dona che la xe.~PANT. No passa 46 1, 19 | consolazion ho recevesto da dona Pasqua la niova, che in 47 1, 19 | altre prove de quelo che dona Pasqua m’ha dito, gh’ho 48 1, 19 | chiare de la verità. E se dona Pasqua fusse più viva, vorave 49 2, 1 | tasè, tiolè sta scatola. (dona una tabacchiera a Malacarne)~ 50 2, 13 | CAT. La senta, mi son una dona da ben e onorata, che nissun 51 2, 13 | zeloso, perch’el sa che dona che son. Nissun se pol vantar 52 2, 18 | lavandaia di casa.~CAT. Dona Menega no l’ha podesto vegnir 53 2, 18 | furbazzo?~PASQUAL. A vu sì, dona petegola. Cossa ghe seu 54 3, 8 | sala che son una povera dona?~BEAT. Vengo da voi, perché 55 3, 10 | volete riconoscere.~MEN. Dona Pasqua, bona memoria, xe 56 3, 10 | bona memoria, xe stada una dona mata. No gh’ho mai credesto, Buovo d'Antona Atto, Scena
57 2, 13 | più penar. A chi t'adora~~Dona tu pure amor. Caro Bovino,~~ La calamita de' cuori Atto, Scena
58 3, 6 | premio al vincitor oggi si dona~~Cento scudi, un cavallo Il campiello Atto, Scena
59 5, 8 | desgrazià.~ANZOLETTO Via, se sé dona,~Cara siora madona,~Compatìme La casa nova Atto, Scena
60 1, 11 | degno d'aver per nezza una dona de la mia sorte; e me maraveggio, 61 1, 11 | Cecilia: Ve par che una dona de la mia sorte abbia da 62 1, 11 | diversamente, sarave una dona ingrata. Gh'ho volesto ben, 63 3, 2 | giusto i m'ha contà a mi una dona che stada in casa soa 64 3, 6 | con voi.)~Cecilia: Ma! una dona de la mia sorte, arlevada 65 3, 13 | malcontento de mi, quando una dona civil se umilia, prega, 66 3, 13 | voggio, che la me creda. Son dona, son zovene. Ancuo penso 67 3, 13 | ha da star; e sarave una dona indegna, se cercasse una La cascina Atto, Scena
68 1, 11 | CECCA~~~~~~CON.~~~~Chi mi dona un pochino di latte,~~Chi Il cavaliere e la dama Atto, Scena
69 1, 1 | concedere; e l'uomo che dona, non ha intenzione di gittare 70 3, 9 | che lo fo io; perché chi dona, e fa sapere d'aver donato, La dama prudente Atto, Scena
71 2, 1 | di bene che la fortuna ci dona. Io non ho altro piacere La donna di garbo Atto, Scena
72 1, 9 | perché qualche volta la me dona qualche pezzo de pan, qualche La donna di governo Atto, Scena
73 2, 3 | Valentina di cuore a te lo dona,~Caro il mio Baldissera. ( La donna sola Atto, Scena
74 2, 8 | Dunque a me il vostro cuore dona la preferenza.~~~~~~BER.~~~~ Le donne vendicate Opera, Atto, Scena
75 VEN, 1, 8| cara vi accarezza;~~Una dona e l'altra prende;~~Una piglia Le donne gelose Atto, Scena
76 3, 5 | figura se voggio che la me dona sta scatola.~GIU. La la I due gemelli veneziani Atto, Scena
77 1, 6 | riverisco. (Guardate a chi dona la sorte i suoi favori!) ( L'erede fortunata Atto, Scena
78 1, 11 | offerisce assistenza, e vi dona il cuore.~ ~ ~ ~ Il filosofo di campagna Atto, Scena
79 2, 13 | se amico destino a voi mi dona,~~Anche un re lascierei La figlia obbediente Atto, Scena
80 1, 9 | tira fuori una borsa, e gli dona uno zecchino. Pantalone 81 1, 13 | BRIGH. Comodeve.~CAM. Mi dona nulla per aver aiutato a 82 1, 18 | lo dono.~BRIGH. La me lo dona?~OTT. Sì, schiavo. (parte)~ Il giuocatore Atto, Scena
83 Ded | Comica rappresentazione si dona, ma non è questa bastevole 84 1, 3 | alla so bontà. La me li dona veramente?~FLOR. Sì. Acciò 85 2, 2 | giuoco più!~COL. Che cosa mi dona, che io gli do un punto Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
86 3, 7 | i porta ben, e la una dona de sesto).~MADAMA Monsieur La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
87 2, 6 | pratica per le case, e non dona mai niente alla servitù ( Il festino Atto, Scena
88 0, pre | Commedia partecipato; ella si dona al pubblico sotto gli auspici Il filosofo inglese Atto, Scena
89 3, 5 | ciel rimunerato vuol di chi dona il zelo.~~Mercede i' non 90 5, 20 | firma sua mille ghinee mi dona.~~Queste accettar non sdegno, Il geloso avaro Atto, Scena
91 1, 12 | voggio.~EUF. Poverino! se mi dona qualche cosa, lo volete La locandiera Atto, Scena
92 2, 10 | ma non ne ha.~DEJANIRA: Dona quel poco che può, e vuole La madre amorosa Atto, Scena
93 0, pre | delitto de' primi Padri, dona liberalmente la tranquillità Le massere Atto, Scena
94 1, 11 | ZANETTA:~~~~Eh, che quando se dona,~~El xe un ardir che tutte 95 1, 11 | piase la parona; el ghe dona un anello!~~El vol che mi 96 2, 5 | marenda,~~Ma no vôi che se dona, ma no vôi che se venda.~~~~~~ 97 5, 2 | galantarie; el patron ghe le dona.~~~~~~RAIMONDO:~~~~Compatite, Il mondo della luna Atto, Scena
98 3, 4 | troppo è così. Quando si dona~~A certa gente bassa~~Un Monsieur Petition Parte, Scena
99 1, 1 | a mon pais~~Alegraman se dona: oh gran Paris!~~ ~~Chi I morbinosi Atto, Scena
100 1, 1 | Se gh'avessimo tuti una dona per un.~~~~~~FEL.~~~~Che 101 2, 1 | sconsegià.~~L'ha dito che una dona de la mia condizion,~~Ai 102 2, 1 | sti stomeghezzi.~~Se i me dona qualcossa, non uso a refudar,~~ 103 2, 8 | dovevi vegnir.~~Che una dona civil, consorte de un par 104 4, 3 | l'età;~~Digo che una dona, che el fato soo lo sa.~~~~~~ Ircana in Ispaan Atto, Scena
105 4, 11 | meco venisti, il so.~Non si dona, si vende. Avidi, il comprerò. ( Pamela nubile Atto, Scena
106 Aut | sposata; ma un Cavaliere dona troppo al merito di Pamela, Il padre per amore Atto, Scena
107 3, 5 | ingrata all'amor mio si dona,~~Signor, ve lo protesto, I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
108 1, 9 | Arlecchino - Perché no la me dona gnente.~Beatrice - (Voglio Il poeta fanatico Atto, Scena
109 3, 16 | pezzo de elle.~L’omo ghe dona el titol de parone,~E superbe Componimenti poetici Parte
110 Giov | sei cigno canoro, che a me dona~Onor colla tua lira, e quale 111 Quar | agl’aquiloni il freno,~Si dona al mar, ed è dall’onde assorto;~ 112 Quar | facitor superno~A tutti dona il suo divin favore, ~Né 113 SSac | accoglie; e qui nascoso~Sé dona in cibo; e qui disarma i 114 Dia1 | pezo de elle. ~L’omo ghe dona el titol de parone,~E superbe 115 Dia1 | Apollo santo, il tuo favor mi dona; ~Riponi tu nel sacco mio 116 Dia1 | povertade in tutto, ~Ma dona l’osso, e per sé vuole il 117 Dia1 | vizeto belo, ~Te ‘l ve dona un bel putelo ~Te tonsola 118 Dia1 | criticar el mondo; e della dona ~L’ha dito tanto mal: Dio 119 Dia1 | cedo el posto mi de prima Dona, ~Che la lo accetta pur, 120 Dia1 | interessante, ~Per una terza Dona principiante.~Eh, la poderà 121 Dia1 | Dio, che la desidera, ~La dona e la comparte.~A Dio el 122 Dia1 | Preparolla ab aeterno, e a te la dona. ~Risponde allor col più 123 Dia1 | puta da ben, che a Dio se dona, ~Ha risolto più tosto de 124 Dia1 | Ch’esser, co se sol dir, dona e madona. ~E cole mie rason 125 TLiv | manca, e tu che il puoi, mel dona.~Udisti già, qual di Giustizia 126 TLiv | amanti,~Vol deventar la dona leterata,~Professori tratando 127 TLiv | specchiar ~Ne la miseria de una dona altiera, ~Che da passion 128 TLiv | Per quanto al mondo sia la dona intesa ~A far del ben, e 129 TLiv | Povertà vien figurada~In t’una dona che somegia a un mostro, ~ 130 TLiv | quella libertà che la me dona, ~Ghe mando a ella sta composizion,~ 131 TLiv | Pittura; e a lo mio scritto ~Dona ella prima lo favor promesso. ~ 132 TLiv | vezzoseta~(Grazie che a pochi dona el Ciel cortese), ~Quela 133 TLiv | provà che no so dirla.~Oh dona veramente prodigiosa, ~Esempio 134 TLiv | sti vanti: ~S’incomoda una dona de sta sorte,~E mi son l’ 135 TLiv | avanza ~Bisogna che el lo dona a quela sola ~Che ha da 136 TLiv | obedienza. El so dover ~De la dona qual èlo? In ogni stato ~ 137 TLiv | vol, porla voler?~De la dona cussì destina el Fato:~O 138 TLiv | abastanza, e vôi fenir. ~Dona Maria Lugrezia, andè con 139 TLiv | fin son stà costreto.~Una dona i xe andai a tormentar, ~ 140 TLiv | e quanto mai ~Pol bramar dona santamente avara.~Donca 141 TLiv | mi, ne l’ocasion, ~Esser dona de garbo, e aver pazienza.~ 142 TLiv | fruire~Tutto il bene che dona il Ciel cortese ~Nella bella 143 TLiv | virtude amica,~Come il cuor dona, ed il voler soggetta ~Al 144 TLiv | se rode e insidia.~Ogni dona vorave esser patrona, ~E 145 TLiv | amabile convento! ~Se fusse dona, e fusse zoveneta, ~Me vorave 146 TLiv | anni tuoi fiorir l’aprile, ~Dona alla fresca età gioia e 147 1 | pura angioletta, ~A Dio ti dona, il nostro zelo accetta.~ 148 1 | ode ~La verginella che si dona al chiostro ~Colla canzona, 149 1 | assunto di Domenicali.~Ciascun dona ai fratelli un pranzo onesto ~ 150 1 | italian no ghe xe noto, ~La dona principiava a sospetar; ~ 151 1 | voggio andar via; ~La bona dona me vol compagnar. ~Dise 152 1 | Soffrir in pace perché amor la dona, ~E la sacra chiamar crudele I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
153 3, 4 | che il suo cor tutto gli dona,~~Se credesse morir, non Il prodigo Atto, Scena
154 1, 6 | i miei conti che non mi dona niente del suo.~TRUFF. Sta Il raggiratore Atto, Scena
155 Ded | Dio, che la desidera,~La dona e la comparte.~ ~Ecco dunque Il ricco insidiato Atto, Scena
156 1, 1 | veramente,~~Che se il padron mi dona, non mi vorrà mai dare~~ La vedova spiritosa Atto, Scena
157 3, 2 | tacete.~~Quello che a voi li dona, non vuol che il sappia I rusteghi Atto, Scena
158 2, 3 | dae siora madre.~LUNARDO Dona mata! cusì pulito arlevè 159 2, 3 | magnar?~MARGARITA Certo! una dona co la gh'ha da magnar, no Sior Todero brontolon Atto, Scena
160 1, 5 | che le legne no i me le dona, e che no vôi che se butta La scuola di ballo Parte, Scena
161 1, 3 | E d'accordare libertà mi dona,~~E di meco condurre una Il signor dottore Atto, Scena
162 3, 5 | toglie,~~Col ma talor si dona,~~Ora è cosa cattiva, ed La sposa persiana Atto, Scena
163 5, 8 | e oblia,~Osmano a me ti dona; Ircana, ora sei mia.~Della Terenzio Atto, Scena
164 2, 2 | libertà de' schiavi o si dona, o si vende.~~~~~~LIS.~~~~ 165 4, 5 | me del signore l'alma lo dona umana.~~~~~~CRIT.~~~~Per 166 5, 3 | pietoso.~~La libertà ti dona per via del cieco nume;~~ L'uomo di mondo Atto, Scena
167 1, 5 | alla volta, e che i ghe dona anca le camise.~LUD. Bon! 168 1, 13 | volta che el vien, el te dona qualcossa a ti, el me dona 169 1, 13 | dona qualcossa a ti, el me dona qualcossa anca a mi. No 170 1, 13 | el vien desuso. Se nol me dona almanco un da diese, lo Il ventaglio Atto, Scena
171 2, 13 | tormentate.~GIANNINA Me lo dona il ventaglio?~EVARISTOLa villeggiatura Atto, Scena
172 0, pre | pagamento e di ricompensa? Chi dona, non aspetta mercede; e 173 2, 1 | anche don Eustachio mi dona poi qualche cosa.~LIB. Don 174 3, 2 | alle beccaccie e poi le dona alle contadine.~EUS. E per Il vero amico Atto, Scena
175 1, 11 | Florindo ogni giorno mi dona qualche cosa.~ROS. Certamente La putta onorata Atto, Scena
176 1, 3 | siora Cate; so che la xe una dona de buon cuor, e spero che 177 1, 4 | dise, se la m’intende. Ma dona Pasqua mia mugier, no ghe 178 1, 7 | lo sapiè?~CAT. Mi no, da dona onorata.~PASQUAL. Mi ve 179 1, 10 | Pantalone e Bettina~ ~PANT. (Sta dona va via e la ne lassa soli. 180 1, 13 | credelo che sia? Qualche dona de quele del bon tempo? 181 1, 18 | che dise:~«L’omo sora la dona gnente pol,~Se la dona co 182 1, 18 | la dona gnente pol,~Se la dona co l’omo gnente vol.»~~ 183 2, 1 | verso la casa)~PASQUAL. Dona mare, seu vu? (esce di casa)~ 184 2, 1 | Pasqualino)~PASQUAL. Brava, dona mare, brava.~PAS. Cossa 185 2, 1 | far a mio muodo.~PASQUAL. Dona mare, mi me voria maridar.~ 186 2, 12 | omeni, che se i vede una dona, subito i se ingaluzza, 187 2, 19 | so sorela, che saria una dona de giudizio, no la pol far 188 3, 11 | Mia sorela.~CAT. Son una dona da ben, sala? Cossa ghala 189 3, 23 | verità. Ve digo ben a vu, dona mata, che meriteressi che 190 3, 27 | qua? (trova Bettina) Una dona? Oh povereto mi! Creatura, 191 3, 28 | PASQUAL. M’ha parso una dona.~BEAT. E bene?~PASQUAL. 192 3, 29 | pare, no me dir Pantalon. Dona Pasqua no xe to mare, la Le virtuose ridicole Opera, Atto, Scena
193 VIR, 2, 13| corona:~~La più bella a te si dona,~~Che ben degna è sol di
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License