grassetto = Testo principale
                       grigio = Testo di commento
L'amante Cabala
    Atto, Scena
1 1, 4 | CAT.~~~~Se la me salta suso~~Col so parlar roman,~~Ghe L'amore paterno Atto, Scena
2 1, 4 | e non occorre pensarghe suso.~CAM. Mi dispiace infinitamente 3 2, 11 | donca, da brava, lèvete suso, dila a memoria, e gestissi 4 3, 2 | Oh poveromo mi!) Lèvete suso, Camilla.~CAM. Non posso.~ 5 3, 2 | altre istorie. Pénseghe suso, e se vederemo. (parte)~ ~ ~ ~ La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
6 1, 11 | Cossa meriteravio? Disè suso, patrona.~AUR. Sono una 7 1, 12 | progetto.~PANT. Via, disè suso, che ve ascolto con ansietà.~ Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
8 1, 3 | Mio sàntolo me vôl metter suso peòta; e co son a traghètto, 9 1, 3 | diséu, cugnà? La se mette suso a bon'ora). ~PAS. (a Lucietta) ( 10 1, 6 | no vegnì adesso a metter suso sto putto, e a far nàssere 11 1, 9 | letto. (parte)~LIB. Tolé suso! Anca mio marìo me manazza. 12 2, 2 | quele pettegole l'ha messo suso. ~LUC. Se el me volesse 13 2, 3 | vien l'angóssa. Co vien suso dei temporali, la meza 14 2, 3 | causa vostra. La se leva suso la notte, la va al balcon 15 2, 4 | porta averta, anderò de suso. (entra in casa)~ ~ 16 2, 7 | ste còsse. ~FOR. à suso, no e so mai stao à suso. 17 2, 7 | suso, no e so mai stao à suso. Cancelaìa, mai stao 18 3, 13 | maridare. ~ISI. Mo via, di' suso. Chi gh'àstu da quele bande? ~ 19 3, 20 | mantegnire? ~TOF. No metteròggio suso peòta, no metteròggio? ~ La bottega da caffè Atto, Scena
20 1, 3 | donnastrana.~~ ~~Me vien suso un certo caldo,~~Che non 21 2, 2 | Oh vôi sentir se ghe xe suso~~El ponte da Rialto.~~Due 22 3, 1 | à dito de sì; el vien de suso.~~Presto, presto, scondève;~~ Il bugiardo Atto, Scena
23 3, 2 | far l'amor, el va a metter suso la fia del Dottor! Questo Il buon compatriotto Atto, Scena
24 1, 1 | xe a Venezia. Ho chiappà suso; gh'ho ditto a mia mare 25 1, 6 | Patrona riverita. (Tiò suso). (parte)~ ~ ~ ~ 26 3, 16 | i fatti mii, l'ha tolto suso el so bauletto, l'è montà Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
27 1, 5 | ghe anderò. Ghe penserò suso avanti de andar.~BORT. Ho 28 1, 10 | ma no lo credeva. Tolè suso39, aveva immaginà la più 29 3, 2 | fava tante carezze. Tolè suso85. Porlo far de pezo? L' 30 3, 2(85)| Tolè suso, lo stesso che  ecco qui.~ La buona madre Atto, Scena
31 1, 2 | l'ago in man a tegnirve suso quele quattro strazze de 32 1, 5 | per i so fioi, e po, tolè suso70, la se arleva sta bela 33 1, 7 | che qualchedun la mettesse suso78 per aver qualche do ducati 34 1, 8 | che lu xe da maridar. Tolè suso, i mette mal, per paura 35 2, 1 | in pochi ani el s'ha tirà suso pulito168.~AGN. Quelo, védela, 36 2, 15 | LUN. Dème man che me leva suso.~GIAC. (Eh, che el vaga 37 2, 17 | tirar245, e la la mena de suso246.~BARB. Dove se porla 38 3, 1 | pol, no se vien a metter suso le pute.~NICOL. De diana! 39 3, 2 | busiaro; vegnir qua a metter suso sta povera inocente; e mi 40 3, 3 | no me man, mi no levo suso.~LOD. Via, storna, vien 41 3, 6 | siora... agiutème a levar suso.~LOD. Son qua, cossa gh' La buona figliuola maritata Atto, Scena
42 2, 2 | scende, v'è chi sale,~~Chi va suso, e chi va giù.~~Ma tutti La buona moglie Atto, Scena
43 1, 1 | anemo, va , va a meter suso la panada per el putelo.~ 44 1, 3 | lo veda.~BETT. Tiolemolo suso; za vôi ch’el magna la papa.~ 45 1, 14 | Sior Lelio me va metendo suso che bastona mia mugier, 46 1, 18 | MOM. Vardè, el gh’ha lassà suso le bave. (parte)~PANT. Scagazzera! 47 2, 3 | per finezza, la ghe meta suso la boca. (come sopra, gli 48 2, 5 | sopra)~PANT. Via, levete suso; no me far intenerir d’avantazo.~ 49 2, 8 | PASQUAL. El me farà tior suso dai zaffi.~LEL. Sì, come 50 2, 22 | tenerezza)~BETT. No me leverò suso de qua, se no ti me quel 51 2, 23 | desviar la zente! Meter suso el mario, ch’el trata mal 52 2, 23 | Sentilo come ch’el tiol suso ben le parole del so caro 53 3, 1 | andemo a risego de tior suso de le peae.~MEN. L’altro 54 3, 9 | ocasion, piutosto dar che tior suso.~(Viene il Cantiniere colla 55 3, 20 | inginocchiata)~PANT. Leveve suso. Se volè vegnir in casa La cameriera brillante Atto, Scena
56 2, 6 | figlia. (parte)~PANT. Tolè suso. Do matte, una più bella Il campiello Atto, Scena
57 2, 4 | Oh giusto!~ZORZETTO Vegno suso?~GNESE Missier no:~Calerò 58 2, 8 | modo mio.~ORSOLA Vien de suso, te digo.~LUCIETTA Oh che 59 3, 1 | Se aspetterè, che metta~Suso una botteghetta~Come presto 60 3, 6 | Zoghemio?~LUCIETTA Mettè suso; (mette il soldo nella sémola)~ 61 3, 6 | Nissun più crierà.~Tolemo suso per rason d'età.~GNESE Ben, 62 5, 8 | Anzoletto)~ANZOLETTO Frasca. Tiò suso. (gli uno schiaffo)~LUCIETTA 63 5, 9 | vegnua da vu~Un pocchettin de suso,~Anzoletto ha crià,~E po La casa nova Atto, Scena
64 1, 1 | fenia? Gnanca se avessi tirà suso la casa dai fondamenti! 65 1, 1 | insporcar i muri, e a metter suso quattro strazzi de fornimenti?~ 66 1, 1 | consolevimo un pochetin. Tolè suso, semo qua tute do muffe, 67 2, 9 | gnente a sto mondo. (Tiò suso.)~Cecilia: (Frasconazza! 68 2, 9 | dir. E no la staga a metter suso de tior colù, che no voggio, 69 3, 2 | Lucietta: Son scampada de suso, che nissun sa gnente; gh' 70 3, 3 | Frasconazza, che la toga suso; che la varda cossa l'ha 71 3, 4 | segno.)~Cristofolo: Leveve suso. No lo meritè, ma vederò 72 3, 8 | giusto con vu el la gh'ha suso più che con mi.~Cecilia: 73 3, 9 | barba? ~Cecilia: Qua de suso ghe so barba?~Lucietta: Il contrattempo Atto, Scena
74 1, 3 | gh'ha scomenzà a infilzar suso trenta o quaranta termini 75 2, 17 | collera.~PANT. Via, disè suso.~ROS. Mi voleva dare...~ 76 3, 6 | la vien, senza pensarghe suso. Ma finalmente queste no 77 3, 25 | l'è finia. Bisogna tor suso el bastonzello, e andarsene La donna volubile Atto, Scena
78 3 | governè quelle camere. Mettè suso le candele. Parecchiè un Le donne curiose Atto, Scena
79 1, 3 | seminario della discordia. Tolè suso, v'ho dito anca el perché; Le donne gelose Atto, Scena
80 1, 1 | putte? Adesso ho tiolto suso el ballon2 per divertimento. 81 1, 11 | o no impegnada, la togo suso, e la porto via.~LUG. Mo 82 1, 14 | da sé, parte)~GIU. Tolè suso. Feghe del ben a ste frasconazze; 83 2, 3 | Fabia)~LUG. Voleu vegnir de suso? (a Baseggio)~BAS. Vegniria, 84 2, 4 | BOL. I ha averto; vegno de suso. (Boldo va in casa)~LUG. 85 2, 18 | mario, poveretta mi. Quei de suso116 i sente tutto. Cara siora, 86 2, 19 | debotto debotto119... me vien suso el mio mal.~TON. Se scaldela, I due gemelli veneziani Atto, Scena
87 1, 13 | scampar. Ella, senza pensarghe suso, l’ha fatto fagotto e la 88 2, 10 | de comodo. Se ghe pensa suso, e no se precipita una resoluzion 89 3, 11 | vorla sentir, a star ella suso e mi qua? Se la vol sentir 90 3, 11 | zoso, o la lassa che vegna suso, che me impegno de farme Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
91 3, 2 | Pipa a mi? A mi pipa? Tiò suso, tocco de senza creanza. ( Il feudatario Atto, Scena
92 1, 6 | abbandonarla; ma bisogna pensarghe suso. So sior pare, per mal governo La finta ammalata Atto, Scena
93 3, 9 | sollevete un pochetto. Levete suso, chiappa un poco de aria. Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
94 1, 2 | dalla voggia~~Gh'ò lassà suso el cuor.~~~~~~ALB.~~~~Non 95 2, 8 | speranza.~~Voggio pensarghe suso;~~Proprio me sento in petto Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
96 1, 2 | ordeni; ho agiutà a far suso i raffioi; ho fatto metter 97 1, 6 | l ghe . El andà de suso co sior santolo Zamaria. 98 1, 8 | vegnù la freve; e ho chiappà suso, e son vegnù via.~MARTA 99 1, 16 | speranza, e po, tolè suso. Omeni! Omeni! Son squasi 100 2, 2 | loro posti)~MARTA Mettemo suso do soldi per omo. Semo in 101 2, 3 | Aspettè; avanti che i mettè suso, voleu, che spartimo?~MOMOLO 102 2, 3 | cossa. Oh! via, che i metta suso, patroni. Tocca a far le 103 2, 3 | fatibile).~DOMENICA Mettemo suso.~ANZOLETTO Son qua mi. ( 104 2, 3 | Bisogna tornar a metter suso.~ANZOLETTO (Subito, che 105 2, 4 | no, digo mi, tegnìmole suso. Mi no me perdo de coragio 106 3, 11 | che m'avevi fatto vegnir suso el mio caldo. Ma stimo, La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
107 3, 5 | cossa che farò? La torò suso e la menerò a casa mia. ~ 108 3, 8 | che ste donne le messe suso da sti conseggieri.~ANSELMO Il geloso avaro Atto, Scena
109 2, 8 | ho avù tempo de pensarghe suso.~DOTT. Sareste ancora a 110 2, 8 | un compagno, ghe metterò suso del caffè e del zucchero, L'isola disabitata Atto, Scena
111 2, 12 | Delle porcole piglian suso.~~Chi li sente: cospetto La madre amorosa Atto, Scena
112 3, 15 | PANT. Mi intanto torrò suso i mille ducati.~FLOR. Lasciateli Le massere Atto, Scena
113 1, 1 | altra vecchiarella.~~Oe suso, donna Rosega. La xe in 114 1, 1 | gnente.~~Caro forner, vien suso. Staremo allegramente.~~ 115 1, 1 | ZANETTA:~~~~A tórmela de suso vegnirò, se volè.~~~~~~ROSEGA:~~~~ 116 1, 4 | vecchia. Presto, andemo de suso.~~~~~~GNESE:~~~~Frasconazza! 117 1, 9 | e presto scoo, e fazzo suso el letto.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~ 118 1, 11 | de onestà.~~Ghe penseremo suso; co se vol, se se inzegna;~~ Le morbinose Atto, Scena
119 1, 1 | TONINA:~~~~Oh, la xe suso, che sarà più de un'ora.~~ 120 3, 1 | perdona...~~Xe che la mette suso anca la mia parona.~~~~~~ 121 4, 2 | vedesse che lal mettesse suso,~~Oh, no la sa chi sia, 122 4, 3 | che inspirito; fe metter suso i risi.~~~~~~MARINETTA:~~~~ 123 4, 7 | FELICE:~~~~Via, via, beveghe suso; lassèvela passar.~~~~~~ 124 5, 2 | FELICE:~~~~Cossa diseu? tiò suso. (A Tonino.)~~~~~~TONINA:~~~~ I morbinosi Atto, Scena
125 2, 7 | ve fe aspetar. I ha messo suso i risi.~~Cossa vien qua 126 4, 5 | morosa.~~~~~~TON.~~~~(Me vien suso el mio caldo). (da sé)~~~~~~ I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
127 1, 7 | vestina, che gh'ho fatto suso da niovo.~Donna Catte - 128 2, 1 | sì, mi xe da putello in suso che servo paron Toni, e 129 2, 14 | Quattordicesima. Checchina sola~ ~Tolè suso. Ho fatto, ho fatto, e non Il poeta fanatico Atto, Scena
130 3, 17 | stravagante.~Ma anca mi chiappo suso e vago via,~E no vô seguitar Componimenti poetici Parte
131 Dia1 | stravagante.~Ma anca mi chiappo suso e vago via, ~E no vôi seguitar 132 Dia1 | dilata,~Se se ghe spande suso o l’oggio o el vin.~Un panno 133 Dia1 | se fe cusì, deventerè.~Suso la testa. La me fa un velen!78 ~ 134 Dia1 | tutti in allegria.~Salta suso un genial Padre Proposito:~ 135 Dia1 | dir: Poffar i’ mio.~Salto suso: Tasè co ste faloppe,~Non 136 Dia1 | stabilide in Cielo.~Salta suso una donna in cao de tola124, ~ 137 Dia1 | le mie raìse125. ~Salta suso el mario: Meggio per mi ~ 138 Dia1 | Che bel confronto (salta suso un altro) ~De do serve s’ 139 Dia1 | Che un vecchio è saltà suso in t’un canton, ~E l’ha 140 Dia1 | o sia poeti.~Son montà suso210, e colle piante istesse ~ 141 Dia1 | a dirme vellania,~El tol suso i ritratti, e manazzando, ~ 142 TLiv | sessanta.~Co m’ha visto suso i mi patroni, ~Qualcun de 143 TLiv | innocente.~E senza gir suso, la rinvenne~In erma cella, 144 TLiv | Nicoleto mio paron!~Vederano suso in quel castelo ~De , 145 TLiv | xe pronti. ~El salta suso, e tuto aliegro in viso~ 146 TLiv | ducato, ~Quanto el dir : Tolè suso, i s’ha scordà ~De la mia 147 TLiv | o sona.~Dopo, le chiappa suso e le va via; ~Visite fin 148 TLiv | notizia amara;~M’ho levà suso, e m’ho vestio, disendo: ~ 149 1 | Andemo, amici (salto suso) andemo: ~A Venezia, a Venezia, Il prodigo Atto, Scena
150 1, 7 | MOM. Ti me faressi vegnir suso el mio caldo.~TRUFF. Mi 151 1, 11 | abbia tempo de pensarghe suso. La bocca xe un istrumento 152 2, 16 | fatto perché, pensandoghe suso, el m'ha parso un regalo Il raggiratore Atto, Scena
153 1, 3 | istesso tempo xe saltada suso donna Metilde.~CON. E che 154 3, 18 | so padre, el gh’ha montà suso; l’è andà fora della porta Il ricco insidiato Atto, Scena
155 3, 5 | uscio mi venne aperto, ed io suso a drittura.~~Dopo tanti Il tutore Atto, Scena
156 1, 8 | PANT. (Ecco qua, le fie tol suso quel che ghe insegna la 157 2, 11 | prender)~PANT. Via, leveve suso.~OTT. Aspettate. (Brighella I rusteghi Atto, Scena
158 1, 5 | impazza, gh'ho insegnà a tirar suso i busi delle calze, e metter 159 1, 8 | grazia?~SIMON Me vegnir suso el mio mal.~MARINA Caro 160 2, 7 | mette in saor74, e po, tolè suso.~MARGARITA Zito, me par La serva amorosa Atto, Scena
161 2, 3 | desperazion. Lassè che ghe penso suso. Sti negozi no i se fa co Sior Todero brontolon Atto, Scena
162 1, 1 | è discrezion. L'ha tolto suso la roba; el se l'ha portada 163 1, 5 | che no vôi che se butta suso in quella maniera.~GREG. 164 1, 5 | far in cusina.~TOD. Mettè suso i risi.~GREG. A sta ora 165 1, 5 | A sta ora ho da metter suso i risi? Vorla disnar avanti 166 1, 5 | solita. Ma i risi i se mette suso a bonora, acciò che i cressa, 167 3, 5 | balcon, e farò vegnir de suso un de quei zoveni dal caffè.~ L'uomo di mondo Atto, Scena
168 3, 8 | abbia la so libertà, togo suso ste bagatelle, e vado a 169 3, 9 | SMER. De botto me fe vegnir suso el mio mal.~MOM. No, cara 170 3, 11 | dai nostri aventori a tor suso la biancaria da lavar. ( La moglie saggia Atto, Scena
171 3, 2 | Son intrigado. Ghe penserò suso. Ma co sto dubbio in corpo, I puntigli domestici Atto, Scena
172 2, 2 | de darghelo; la ghe zappa suso, la lo taggia in tocchi, 173 2, 2 | spazzadura che se pol tor suso.~COR. Vi ricordate che mi 174 2, 2 | lo ferma)~BRIGH. La torrò suso mi.~COR. Andate via, che 175 2, 2 | vi veda.~BRIGH. La torreu suso vu?~COR. Signor no, presto, La putta onorata Atto, Scena
176 1, 7 | vogio far. Piutosto meterò suso una botegheta e m’inzegnerò.~ 177 1, 7 | gnente.~PASQUAL. Meterò suso una botega da caffè.~CAT. 178 1, 8 | ste done le ghe lassava suso i occhi. Se ti vedessi quant’ 179 1, 18 | cossa, missier pare.~MEN. suso mo.~PASQUAL. El paron me 180 2, 10 | nissun ne sente. Tiolè suso la vostra roba, e scampemo
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License