L'amante di sé medesimo
    Atto, Scena
1 2, 5| lei.~~~~~~ALB.~~~~Ma la lassè per gnente.~~~~~~CON.~~~~ 2 5, 1| conosce, e se carezza.~~Lassè che ve lo diga, ve amè con L'amante militare Atto, Scena
3 1, 6| niente.~PANT. Gnente.~ARL. Lassè far a mi.~PANT. Cossa farastu?~ L'amore paterno Atto, Scena
4 1, 4 | PANT. Fia mia, vegnì qua. Lassè che ve parla col cuor averto, L'avvocato veneziano Atto, Scena
5 2, 11 | Son qua a pregarve che me lassè trattar sta causa, che me 6 2, 11 | trattar sta causa, che me lassè resarcir quella macchia 7 2, 11 | retrattè la sospension, lassè che corra la causa, fideve 8 3, 2 | no savè lezer, compare. Lassè veder a mi. Compagneme coll’ La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
9 2, 5| questo viglietto.~PANT. Lassè veder. (prende il viglietto 10 2, 10| della carta e el calamar, e lassè far a mi, che sarè contenta.~ 11 3, 1| se n'accorzesse?~TRUFF. Lassè far a mi. Za el serra la 12 3, 16| figliuola.~PANT. Cara niora, lassè che ve abrazza...~VITT. La bottega da caffè Atto, Scena
13 3, 1| gh’è zente in bottega;~~Lassè che vôi vardar. (guarda)~~~~~~ Il bugiardo Atto, Scena
14 3, 5 | per un nevodo inventà e lassè che mi scriva una lettera Il buon compatriotto Atto, Scena
15 1, 7 | Lassème l'impegno a mi; lassè che con elo me destriga Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
16 1, 1 | Tutto quel che la vol.~CEC. Lassè véder se gh'avè qualcossa 17 1, 7 | tavolino)~GASP. Aspettème, e lassè quella chiave. (con forza)~ 18 1, 7 | trovarve da vostra mare, e lassè quella chiave.~TON. De 19 1, 9 | no ve podè cavar, andè, e lassè ordene a vostra muggier 20 3, 4 | ispiritar.~GASP. Via, via, lassè star. Delle volte la paura La buona madre Atto, Scena
21 1, 10 | bravo, me ne consolo.~LOD. Lassè véder mo. (a Nicoletto)~ 22 2, 6 | qualità la voràvela?~AGN. Lassè véder.~ROC. Per cossa ala 23 2, 14 | fa e me strafà232.~LUN. Lassè che veda mo sto bel laorier233. ( 24 2, 14 | che son!)~LUN. Cara fia, lassè che toga la misura del vostro 25 3, 16 | BARB. Tirèghe, tirèghe, lassè pur che le vegna; in casa La buona moglie Atto, Scena
26 1, 18 | fato la schiza12.~PANT. Lassè che me lo strucola ancora 27 2, 2 | povereto mi? Cari amici, lassè che me sconda.~ARL. Basta 28 2, 5 | intenerir d’avantazo.~PASQUAL. Lassè che ve basa la man. (gli 29 2, 6 | gonzo24 paga. (a Pasqualino) Lassè veder a mi quel conto. ( 30 2, 25 | Senza de Pasqualin?~PANT. Lassè ch’el vaga quel desgrazià.~ 31 3, 1 | barca?~MEN. Gnente, fradelo, lassè che desmonta, e co volè, 32 3, 1 | e i ve darà drento.~NANE Lassè che i fazza; za no la xe 33 3, 10 | dubitè.~MEN. Fradei, no me lassè. (ai barcaruoli)~NANE Pugna 34 3, 18 | chiamar el barbier.~PASQUAL. Lassè star, lassè star. No gh’ 35 3, 18 | barbier.~PASQUAL. Lassè star, lassè star. No gh’è bisogno.~CAT. 36 3, 21 | ben.~PASQUAL. Sior pare, lassè che ve basa la man.~BETT. La casa nova Atto, Scena
37 2, 1 | assae Lorenzin.~Checca: Lassè pur, che el ghe voggia ben. 38 2, 3 | piano a Checca) (Sì, sì, lassè che la vegna.)~Lucietta: 39 2, 5 | cara sorela, poverazzo, lassè che el vaga.~Lorenzino: 40 3, 9 | anca ela farà la so parte. Lassè pur far a mi, ghe insegnerò Il contrattempo Atto, Scena
41 3, 3| conto che v'aveva da far, lassè el conto da banda, e ve 42 3, 3| volentierissimamente.~PANT. Lassè far a mi, parlerò al conte 43 3, 23| renderete conto...~PANT. Gnente, lassè che el vaga; e no ve ne La donna volubile Atto, Scena
44 1 | BRIGH. Andè via, no ve lassè véder.~COR. Oh, voglio star Le donne gelose Atto, Scena
45 1, 1| ghe vegnirò anca mi.~GIU. Lassè pur, che ghel dirò a mio 46 1, 6| qualchedun che ve daga ombra, lassè che el vegna, e po andè 47 2, 25| siora mascara).~ORS. (Eh lassè, che la dorme).~BAS. (Co 48 3, 8| e la so camisiola.~LUG. Lassè veder mo. Ghaveu fatto 49 3, 14| Ghavè rason; ma gnente, lassè far a mi).~BAS. (Ho anca 50 3, 17| mi!~LUG. No ve indubitè. Lassè far a mi. (Boldo e Todero I due gemelli veneziani Atto, Scena
51 1, 17| vita.~ZAN. Sieu benedio33: lassè che basa quella man che 52 2, 3| lasciate di compiacerla.~TON. Lassè, tanto che vaga qua a metter 53 3, 11| capì.~Voria... disè de sì.~Lassè che vegna su,~Se no mi muoro.~ 54 3, 26| che scoverziremo tutto. Lassè che vaga drento anca 55 3, 26| TON. Ve lo qua che el vien. Lassè far a mi, e no ve dubitè Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
56 4, 9 | affanno)~CADÌ Tua moglie?~ARL. Lassè che la veda, e po feme impalar.~ La figlia obbediente Atto, Scena
57 1, 13| comanda, farò io.~BRIGH. Eh, lassè far a mi, che sta roba vu 58 1, 16| pulito). (da sé) Cara fia, lassè che veda se podesse, nettando La finta ammalata Atto, Scena
59 3, 9| staga. Se vien i miedeghi, lassè che i scriva; se vien sior Il frappatore Atto, Scena
60 1, 4| contento.~TON. Sieu benedetto! lassè che ve daga un baso. (vuol 61 1, 5| Caro sior Ottavio, no me lassè solo per carità; a Roma 62 2, 1| da quella camera.~ARL.~Lassè che i vegna.~ELEON. È mio 63 3, 1| mala fede.~TON. Ho capio; lassè far a mi.~FABR. Ma fatelo Il giuocatore Atto, Scena
64 1, 13| ghe motivo de farle; lassè el zogo e voggièghe ben.~ Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
65 2, 2| Fe una cossa, fradel, lassè Bettina~~E tendè al ziogo, La donna di testa debole Atto, Scena
66 3, 15 | renderete conto...~PANT. Lassè che i vaga sti musi da do Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
67 3, 11 | discorer gnanca?~BASTIAN Lassè che i diga, sior Zamaria; 68 3, 11 | interompè. (a Momolo)~MOMOLO Lassè parlar i omeni.~BASTIAN 69 3, 11 | parlar i omeni.~BASTIAN Lassè parlar mia muggier.~MARTA 70 3, 12 | l'ha moccada.~ANZOLETTO Lassè, che i fazza. Bisogna soffrir L'impostore Atto, Scena
71 1, 3| el poderle véder!~BRIGH. Lassè che vegna el patron, e se 72 1, 3| camerieri no contratto. Lassè che vegna el patron, e se 73 1, 3| senza nissun interesse; lassè far a mi.~ARL. Via, anca 74 2, 10| pretesto.~BRIGH. In questo lassè far a mi. Gh'è un altro La favola de' tre gobbi Parte, Scena
75 2, 4| qua,~~Che za la vegnirà. Lassè che vaga~~Mi dalla mia parona~~ Il geloso avaro Atto, Scena
76 1, 12 | quattro zecchini.~PANT. Lassè véder.~EUF. Eccoli.~PANT. 77 2, 5 | ad Argentina)~PANT. Orsù, lassè qua, e ringraziè sior don 78 2, 11 | Za che patisse la gola, lassè almanco che se consola el 79 3, 2 | pericolo.~PANT. Do zecchini? lassè véder.~SAN. Eccola.~PANT. Le massere Atto, Scena
80 1, 1 | tovaggiol.~~~~~~ROSEGA:~~~~Lassè véder.~~~~~~MOMOLO:~~~~Tolè.~~~~~~ 81 1, 5 | fatto.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~Lassè che prova mi.~~~~~~GNESE:~~~~ 82 1, 5 | bisonto!~~~~~~ANZOLETTO:~~~~Lassè véder sto secchio. Tireve 83 1, 6 | gatto.~~~~~~ANZOLETTO:~~~~Lassè pur che la fazza, a mi no 84 2, 7 | tiranno.~~~~~~COSTANZA:~~~~Lassè che el mondo diga. No ve 85 2, 9 | sito...~~~~~~ROSEGA:~~~~Lassè operar a mi, che mi farò 86 4, 4 | Oe, caffè, una fugazza.~~Lassè che varda prima, se gh'ho 87 4, 4 | via.~~~~~~MENEGHINA:~~~~Lassè véder. qua.~~~~~~MOMOLO:~~~~ 88 4, 6 | ANZOLETTO:~~~~Eh, lassè far a mi. Oe, caffè, buzzolai.~~ 89 5, 2 | via, compagnela; no la lassè andar sola;~~Intanto al Monsieur Petition Parte, Scena
90 2, 4| Donca con sto bon stomego~~Lassè che la muggier fazza a so Le morbinose Atto, Scena
91 1, 5 | brontoloni?~~~~~~FELICE:~~~~Eh, lassè che la diga.~~~~~~MARINETTA:~~~~ 92 1, 9 | aneletto.~~~~~~FELICE:~~~~Lassè véder. Co bello!~~~~~~BETTINA:~~~~ 93 2, 2 | Fermève qua un pochetto lassè che vaga mi.~~Coverzive 94 4, 1 | Cossa vol dir i vovi, lassè che l'indovina. (Fa cenno 95 4, 3 | Zitto, zitto, tasemo.~~Lassè pur che la vegna, vôi che 96 4, 4 | bada...~~~~~~FELICE:~~~~(Lassè che la se instizza). (Piano 97 4, 10 | tabarro.)~~~~~~ZANETTO:~~~~Lassè star.~~~~~~MARINETTA:~~~~ 98 5, 2 | Adesso vien el bon.~~Lassè che parla mi, no stè a far I morbinosi Atto, Scena
99 5, 1| un consorte o un ritiro.~~Lassè, lassè ste burle, che al 100 5, 1| consorte o un ritiro.~~Lassè, lassè ste burle, che al ciel no La pelarina Parte, Scena
101 2, 4| No siè tanto testarda;~~Lassè ch'el ve lo compra.~~~~~~ 102 2, 4| Eh, deme pur i bezzi,~~E lassè che la diga.~~~~~~TASC.~~~~ I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
103 1, 7 | da niovo.~Donna Catte - Lassè véder mo.~Anzoletta - Vardè 104 3, 1 | seguitè a volerve ben, e lassè andar la malinconia.~Beppo - 105 3, 2 | Cossa vorressi?~Checchina - Lassè che me sposa con Beppo, 106 3, 20 | Sior Ottavio, fe una cossa: lassè che i se sposa.~Salamina - Componimenti poetici Parte
107 Dia1 | Mo no scriveu per éle? ~Lassè che col giudizio anch’éle 108 Dia1 | Titta Eh no v’indubitè; lassè che i rida. ~Darse? per Il prodigo Atto, Scena
109 3, 18| immediatamente. Caro Dottor, lassè che ve daga un baso de cuor. Il raggiratore Atto, Scena
110 1, 3| della madre.~ARL. Sior sì, lassè far a mi... Ma un’altra 111 3, 4| padrona volesse...)~ARL. (Lassè far a mi. Ho inteso tutto).~ Il tutore Atto, Scena
112 1, 11| sorella?~OTT. Io no.~PANT. Lassè far?~OTT. Ci pensi ella. ( 113 2, 9| compare, se tratta de onor. Lassè che serra sta porta.~OTT. La serva amorosa Atto, Scena
114 2, 3 | le cosse in desperazion. Lassè che ghe penso suso. Sti 115 3, ul | merito tanto.~Brighella: Lassè che i fazza. (a Corallina)~ Il servitore di due padroni Atto, Scena
116 2, 17 | voglio. ~TRUFFALDINO Eh, lassè far a mi; per serrar le Sior Todero brontolon Atto, Scena
117 1, 3 | putta xe una bona putta, lassè far a mi. Mi mo, védela, 118 3, 1 | Quel sior aspetta.~TOD. Lassè che l'aspetta.~DESID. El 119 3, 2 | contratto xe sottoscritto... Lassè che torna a lezer sta carta. ( 120 3, 5 | saveralo mio pare?~MARC. Lassè far a mi.~FORT. Ve defenderemo 121 3, 6 | de ; per adesso no ve lassè véder.~CEC. Andemo. (a Nicoletto)~ Torquato Tasso Atto, Scena
122 3, 8 | la sedia.)~~~~~~TOM.~~~~Lassè star.~~~~~~TOR.~~~~Lasciate 123 3, 8 | con el cuor v'attende.~~Lassè, lassè la Corte, dove baldanza 124 3, 8 | cuor v'attende.~~Lassè, lassè la Corte, dove baldanza 125 4, 8 | El xe un casetto bello; lassè che me lo goda.~~In t'un 126 4, 9 | se modera el sospetto.~~Lassè che tutti diga, e vegnì L'uomo di mondo Atto, Scena
127 1, 2| vadagna?~LUD. Portè drento, e lassè el pensier a mi, che sarè 128 1, 4| pagar per far el facchin. Lassè far a mi, se sto sior vorrà 129 1, 7| dei sussuri.~MOM. Gnente, lassè far a mi; savè chi son. 130 1, 12| MOM. Eh, sangue de diana. Lassè veder. (leva la spada a 131 1, 14| da dargli) (da sé).~SMER. Lassè che el diga, no ghe badè. 132 1, 14| perder le so fortune.~SMER. Lassè che el diga. Vegnighe, che 133 2, 6| no ghe sia brova46.~LUD. Lassè far a mi. (Sta volta ghe 134 2, 8| facchin.~MOM. Cossa importa? lassè che i diga. un'occhiada 135 2, 11| SMER. Giusto! figureve! Lassè pur che el fazza e che el 136 2, 11| impegno...~SMER. I batte. Lassè che vaga a veder. (va, poi 137 3, 5| che non si precipiti.~MOM. Lassè far a mi, ve prometto che 138 3, 6| el vegnirà, lo sentiremo. Lassè far a mi, che lo farò taser. Il vecchio bizzarro Atto, Scena
139 1, 2 | vadagnà. Va altro?~PANT. Lassè véder mo.~MART. Tolè el 140 1, 7 | polsi! (tastandosi)~PANT. Lassè sentir mo.~CEL. Tenete. ( 141 1, 8 | con una bottiglia)~PANT. Lassè véder, e andè a bon viazo. ( 142 1, 13 | far vu sto servizio.~MART. Lassè che lo veda, e po parleremo.~ 143 1, 13 | perder i vostri utili.~MART. Lassè che lo veda.~BRIGH. Alle 144 2, 4 | sono...~PANT. No ve dubitè; lassè far a mi.~OTT. Voi mi potete 145 3, 9 | omo, e gnente più.~UOMO Lassè far a mi sior.~PANT. No 146 3, 10 | viglietto.~PANT. qua; lassè véder.~BRIGH. Védela? Se La moglie saggia Atto, Scena
147 2, 13| Voglio saper chi è.~BRIGH. Lassè, che anderò mi... (a Corallina)~ I puntigli domestici Atto, Scena
148 1, 2| Digo: aspettè; sior no. Lassè che fenissa de rapar, sior 149 1, 11| ARL. Co no volè altro, lassè far a mi. Che affronto v' 150 1, 11| ma non lo ammazzate.~ARL. Lassè far a mi, che troverò un La putta onorata Atto, Scena
151 2, 9| ferma)~PANT. Lassème andar; lassè che lo mazza colù.~TIT. 152 2, 9| no son in còlera. No lo lassè andar via. Caro amigo, no 153 2, 12| compassion de mi, no me lassè morir da la desperazion. 154 2, 12| volè ben. Caro missier, lassè che ve basa la man.~MEN. 155 2, 14| poco de buzzolai. Dèmelo, e lassè far a mi.~PASQUAL. Xe tanto 156 2, 18| povereta mi!) (da sé)~PANT. Lassè veder mo sta bela turchese?~ 157 3, 11| sorela.~BETT. Oh cara, lassè che ve chiapa a brazzacolo.~ 158 3, 23| donca la vostra zogia, e lassè che me vada a strucolar102 159 3, 30| qualche cosa.~ ~PANT. Aspettè, lassè far a mi, che gh’ho speranza 160 Son | scondon.~ ~Pute, da amor no ve lassè tradir:~Se onorate sarè,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License