L'amore paterno
    Atto, Scena
1 2, 11 | composto ti colle parole de to sorela. Musica de una sorela, parole 2 2, 11 | to sorela. Musica de una sorela, parole dell'altra sorela, 3 2, 11 | sorela, parole dell'altra sorela, tutte do mie fie. Ah! songio Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
4 1, 1 | bacilare. Avanti che Checca mia sorela se maride, m'ho da maridare 5 1, 6 | Beppo. ~BEP. Stastu bèn, sorela?~LUC. Mi sì. E ?~BEP. 6 1, 8 | qua vostra muggière co so sorela Orsetta, e co so sorela 7 1, 8 | sorela Orsetta, e co so sorela Checchina. ~FOR. (con allegria) 8 2, 4 | Pasqua) E quela xéla Lucietta sorela de paron Toni?~PAS. Siorsì: 9 2, 7 | putte?~COM. No vàle co so sorela maridada? Còssa gh'àle paura? ~ 10 2, 12 | giera. Andava a ca co mia sorela Libera, e co mia sorela 11 2, 12 | sorela Libera, e co mia sorela Orsetta, e co mio cugnà 12 2, 13 | esaminà?)~CHE. (a Orsetta) (Oh sorela! Che bel esame che ho fatto! 13 3, 2 | dito?~BEP. Mia cugnà, e mia sorela me l'ha dito~ORS. Busiàre!~ 14 3, 2 | andao a sentarse da to sorela. ~ORS. E el gh'ha pagào 15 3, 2 | BEP. L'ha licenzià mia sorela? Per còssa?~CHE. Per amore 16 3, 10 | putta!~LUC. Mèggio de to sorela. ~CHE. No ti gnanca degna 17 3, 13 | posso mo gnanca dire. So sorela m'ha descazzào, da resto... 18 3, 16 | sposerà quela sporca de to sorela. ~ORS. Oe, parla ben ~PAS. ( 19 3, 19 | parlare con donna Libera so sorela, e co so cugnà paró Fortunato. ~ 20 3, 21 | a Libera) Còssa diséu, sorela? (a Fortunato) Còssa diséu, 21 3, 22 | a Libera) Còssa diséu, sorela? ~LIB. A ti me domandi? ~ La buona madre Atto, Scena
22 1, 6 | de che el se veste. So sorela l'agiuta. Poverazza, che 23 1, 8 | che el voleva sposar so sorela. Ghe dìsela inocenza a questa?~ 24 2, 1 | come se la fusse una mia sorela. Sì, fia mia, lassa che 25 2, 4 | vostra siora madre e a vostra sorela.~NICOL. Ma più a mi però.~ 26 2, 8 | ha pagà una traversa a to sorela.~NICOL. E a mi me dónela 27 3, 2 | con quelo de la to povera sorela; s'avemo contentà de despoggiarse 28 3, 16 | Rocco xe el novizzo de to sorela.~NICOL. Se maridela mia 29 3, 16 | NICOL. Se maridela mia sorela?~BARB. No séntistu cossa La buona moglie Atto, Scena
30 1, 2 | vardia come se la fusse mia sorela o mia fia. So l’obligo mio, 31 1, 3 | BETT. Oh, ti la farà magra, sorela cara.~CAT. Vienlo ancuo 32 1, 3 | Mio mario? Ti xe mata, sorela cara. Mio mario tende ai 33 1, 5 | me fa da rider.~BETT. Oh sorela, le xe cosse da rider, che 34 1, 5 | volerghe tanto ben.~BETT. Cara sorela, co s’ha fato l’amor con 35 1, 6 | volentiera?~BETT. Senti, sorela, dei fioi come questo ghe 36 1, 18 | dir la verità, sta vostra sorela no la me piase gnente; no 37 1, 18 | La sarave bela, la xe mia sorela.~PANT. Le sorele, le mare, 38 1, 19 | azion?~CAT. La fame, cara sorela, fa far de tuto.~BETT. Ma 39 1, 19 | maniera. La s’ha negà mia sorela a tior so fio, che nol giera 40 1, 20 | CAT. Ti vol desgustar una sorela che te vol ben, per un mario 41 2, 12 | Betina, la xe siora Cate so sorela.~OTT. Venga, venga. Averà 42 2, 13 | in tel vegnir via de mia sorela, avemo criao per causa de 43 2, 18 | viene in casa mia?~BETT. Mia sorela me l’ha dito, che ghe l’ 44 2, 18 | pagherà. (come sopra)~BETT. Sorela, chi t’ha dao? (a Catte)~ 45 3, 5 | magnar, crepo.~BETT. Ah sorela, gh’ho altra vogia che magnar!~ 46 3, 5 | Se fussi stada con mi una sorela cossediè, che avessi abuo 47 3, 5 | CAT. No ghe songio mi, sorela?~BETT. E vu no pensè altro 48 3, 7 | femena che xe quela mia sorela! Purché la magna e che la 49 3, 7 | morta che viva.~CAT. Oh sorela, vustu rider?~BETT. Oh, 50 3, 8 | sostentamento e ricovero.~CAT. Sorela, ghastu farina zala? (a 51 3, 16 | Catte e dette.~ ~CAT. Sorela, astu sentio a bater?~BETT. 52 3, 22 | pol sperar gnente. Va , sorela, che ti sta fresca. No ghe 53 3, 22 | parte)~PANT. Sentiu che bela sorela che ghavè?~BETT. La xe Il campiello Atto, Scena
54 1, 2 | DONNA PASQUA La cusì, sorela.~Anca el mio, sto baron, 55 1, 2 | sioria.~DONNA CATTE Bondì, sorela.~No son più una putela;~ 56 2, 1 | diga).~ORSOLA Digo cusì, sorela, che a sto mondo~Quel, che 57 2, 1 | DONNA PASQUA Cossa diseu, sorela?~ORSOLA La puta la bela,~ 58 3, 1 | a torzìo?~Questo po no, sorela.~DONNA CATTE Cossa credeu, 59 3, 6 | DONNA CATTE Oh, ve cedo, sorela.~DONNA PASQUA Come!~DONNA 60 3, 8 | DONNA CATTE Vu no gh'intrè, sorela.~ORSOLA Che nol me invida? 61 3, 10 | fanciulla?~GNESE Mi no lo so, sorela.~GASPARINA Oe, zior monzù, La casa nova Atto, Scena
62 1, 5 | Anzoletto: No la cognossè? Mia sorela.~Fabrizio: Ah sì, la signora 63 1, 6 | voggio star.~Anzoletto: Cara sorela, la casa ristretta. ~ 64 1, 6 | vardè gnanca, ve depeno de sorela; conto che sia morto 65 1, 7 | voggia esser pezo de mia sorela.~Fabrizio: Buono! Perchè 66 1, 9 | paron mette qua a dormir la sorela?~Sgualdo: Oh giusto! El 67 1, 10 | tegnivelo la cameriera a so sorela?~Lucietta: Lustrissima sì.~ 68 1, 11 | da esser in casa sta so sorela, da quela che son, che non 69 1, 11 | destriga de casa sta so sorela, e po son contenta.~Conte: ( 70 1, 15 | che no lo sappia né mia sorela, mia muggier, e, se la 71 2, 1 | che putte! Senti, savè, sorela, no tolè esempio da ste 72 2, 1 | con mi...~Rosina: Cara sorela, no ghbisogno, che me 73 2, 1 | no fa boggier la pignata, sorela cara.~Rosina: I batte.~Checca: 74 2, 3 | come se la fusse una mia sorela.~Rosina: anca assae trovar 75 2, 5 | cazzar in t'un gattolo so sorela? Ma za, che fin faralo in 76 2, 5 | bon de impazzarve con so sorela?~Lorenzino: La me dise, 77 2, 5 | sfesa.~Rosina: Via, cara sorela, poverazzo, lassè che el 78 2, 9 | dise, nol degno de una sorela de mio marìo.~Checca: Mi 79 2, 12 | de mia muggier e de mia sorela, che no le se vede? Eh le 80 2, 14 | è stà? ~Cecilia: Vostra sorela una bella pettegola. ~ 81 3, 1 | povera putta...~Rosina: , sorela?~Checca: Cossa gh'è?~Rosina: 82 3, 1 | saver qualcossa.~Checca: Sorela cara, moderèla sta curiosità. 83 3, 2 | No lo soggio, che mia sorela più curiosa de mi?)~Lucietta: 84 3, 2 | quella povera putta de so sorela?~Lucietta: La putta pianze, 85 3, 3 | desgrazià.~Checca: E so sorela, poverazza?~Cristofolo: 86 3, 3 | poverazza?~Cristofolo: So sorela la una matta anca ela. 87 3, 3 | nevodo.~Checca: E de so sorela?~Cristofolo: (forte, con 88 3, 7 | Anzoletto: Dove xèla mia sorela? ~Cecilia: Cossa soggio 89 3, 8 | che vegna con mi vostra sorela.~Anzoletto: Se la vorà vegnir.~ 90 3, 9 | ben che vegna vostra sorela con mi; prima perchè sior 91 3, 9 | Anzoletto: Dove mia sorela? ~Lucietta: (confondendosi) 92 3, 11 | un pochetto de con mia sorela, che gh'ho un interesseto I morbinosi Atto, Scena
93 1, 6| CAT.~~~~Oh gnanca mi, sorela.~~~~~~ANZ.~~~~I sarà più 94 1, 6| mai stà .~~In casa mia, sorela, no ghe xe stà vadagni,~~ 95 1, 7| CAT.~~~~Ti disi ben, sorela. No le gh'ha pan, gramazze,~~ 96 2, 7| chi la xe? la xe una mia sorela.~~~~~~FEL.~~~~Se l'è vostra 97 2, 7| FEL.~~~~Se l'è vostra sorela, mi ve digo cussì...~~~  ~ ~ ~ 98 2, 8| che sia?~~~~~~TON.~~~~So sorela no certo.~~~~~~BRI.~~~~Son 99 2, 8| inventar~~Che l'è vostra sorela.~~~~~~GIA.~~~~Ho fato per 100 2, 8| i me scòrtega viva.~~So sorela? baron; vôi véderla a fenir.~~ 101 4, 5| muggier, l'altra vostra sorela,~~Disè, con mio mario cossa Componimenti poetici Parte
102 Dia1 | Le averia persuaso una sorela~De andar per terza in brazzo 103 Dia1 | avè visto? ~Graziosa Si, sorela; ~De contarlo stinsonio 104 Dia1 | mena qua. ~Flavia Senti, sorela, za nissun ne sente:~Cara 105 Dia1 | animi ocupai.~Flavia Cara sorela, serro tuti rei.~Dio benedeto, 106 Dia1 | Marco Venezian;~E de l’altra sorela el gh’ha contà~Le glorie 107 Dia1 | el gh’ha esaltà ~L’altra sorela che xe al Corpus Domini,~ 108 Dia1 | insonio.~ ~Flavia Questa, sorela cara, a parer mio,~Digo 109 Dia1 | Come ha fato la madre e la sorela, ~Per pura grazia de la 110 TLiv | Nostro Signor ~Ha chiamà la sorela al monestier; ~Questo el 111 TLiv | qualche novità, che a la sorela ~De profito servisse e de 112 TLiv | amor de Dio.~Lo so che sta sorela assae ve preme,~E anca mi 113 TLiv | sete scale; e demo a ogni sorela ~Su la so scala de salir 114 TLiv | compagnia,~E che tute ghe dicono sorela,~E la togono in mezzo479, 115 TLiv | savè, Zelenza Loredana508, ~Sorela de sta puta, è so zermana.~ 116 TLiv | pol tender sta volta a so sorela.~E mi, aciò nol se strussia I rusteghi Atto, Scena
117 1, 6 | nevodo. Sé fio de una mia sorela; quela poverazza morta, 118 2, 10 | posso dir, che la mia sorela maridada a Milan? Giusto 119 2, 11 | Filippetto)~FELICE La mia sorela.~LUCIETTA (I me fa da rider).( 120 2, 11 | mio.~FELICE No xèla mia sorela?~MARGARITA Eh cara ela, La putta onorata Atto, Scena
121 1, 3| custodia?~BRIGH. Una so sorela maridada, che ha nome siora 122 1, 6| mare.~BETT. Gh’ho ben mia sorela maridada. Ela la me xe in 123 1, 6| far?~BETT. Parlè co mia sorela.~PASQUAL. Co vostra sorela 124 1, 6| sorela.~PASQUAL. Co vostra sorela parlerò volentiera; ma no 125 1, 7| fuora. Ma vien siora Cate so sorela. Se ho da dir la verità, 126 1, 7| savè. Ha lavà Betina, mia sorela; e se piove, xe segno che 127 1, 7| né mare, e che vu so sorela e che maridada, ve la 128 1, 7| CAT. Ghe penseremo. Mia sorela no gh’ha gnente a sto mondo. 129 1, 7| fio sentà in trasto! Mia sorela de lavandera deventar lustrissima! 130 1, 7| ve dubitè: parlerò a mia sorela, parlerò a sior Pantalon, 131 1, 7| Se no fusse maridada, mia sorela poderave forbirse la bocca. 132 1, 8| tuto. Taso perché mia sorela, no me vogio tagiar el naso 133 1, 8| Chi mal fa, mal pensa, sorela cara.~ ~ ~ ~ 134 1, 10| sempre star in casa co vostra sorela?~BETT. Oh questo po no.~ 135 1, 11| ha fata portar.~CAT. Uh, sorela cara, son intrigada morta.~ 136 1, 13| poco giudizio de sta mia sorela). (da sé)~OTT. Venite qua; 137 1, 13| leverò io.~BETT. (E mia sorela no vien). (guardando la 138 2, 14| mata che ti xe! Senti, sorela, co l’è fata, l’è fata. 139 2, 16| Pasqualino~ ~PASQUAL. Vostra sorela la me par una bela dreta72.~ 140 2, 16| fussimo soli, se ghe fusse mia sorela, ghe poderessi star.~PASQUAL. 141 2, 18| Anzi la vogio vender. A mia sorela la ghe sta tanto ben. Sior 142 2, 18| acioché la gh’abbia mia sorela, per un zechin, se el la 143 2, 18| niega78). (da sé) Senti, sorela, vògighe ben sa a quelo 144 2, 18| risolto che vu e vostra sorela montè in t’una barca con 145 2, 19| Betina la xe ostinada, e so sorela, che saria una dona de giudizio, 146 3, 3| stà che m’ha menà via? Mia sorela dove mai xela? Cossa dirà 147 3, 7| Dove mai sarà la mia povera sorela! Chi mai l’ha menada via? 148 3, 9| fato che vaga via. De mia sorela no ghe n’ho mai più savesto 149 3, 11| No ti cognossi Cate to sorela?~BETT. Vu ?~CAT. Son mi, 150 3, 11| BETT. Vu ?~CAT. Son mi, sorela.~BETT. Oh cara, lassè che 151 3, 11| Chi è questa?~BETT. Mia sorela.~CAT. Son una dona da ben, 152 3, 11| né dove che vaga.~BETT. Sorela cara, no posso più. Se no 153 3, 11| contentela che vegna anca mia sorela?~BEAT. Senza maschera?~CAT. 154 3, 17| lo saprete poi.~BETT. Mia sorela dove xela andada?~BEAT.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License