I malcontenti
    Atto, Scena
1 1, 8| datteri e non dice niente)~GRIS. Sorella, ho sentito ogni 2 1, 8| chi gli può rispondere?~GRIS. Non vuol che si vada in 3 1, 8| campagna?~FELIC. Non vuole.~GRIS. Non vuole eh, signor padre?~ 4 1, 8| padre?~POLIC. Non vuole.~GRIS. E che sì, che ci andiamo?~ 5 1, 8| ci andiamo?~FELIC. Come?~GRIS. E che sì, signor padre?~ 6 1, 8| signor padre?~POLIC. Come?~GRIS. Quanto ci vuole a far una 7 1, 8| biancheria, di cucina, di letti.~GRIS. È egli vero, signore? C' 8 1, 8| è tutto; lo so di certo.~GRIS. Dunque quanto denaro ci 9 1, 8| Domandatelo al signor padre.~GRIS. Quanto ci vorrebbe? (a 10 1, 8| niente io, non ho pratica.~GRIS. Basteranno dodici zecchini? ( 11 1, 8| FELIC. Crederei di sì.~GRIS. Basteranno? (a Policastro)~ 12 1, 8| POLIC. Crederei di sì.~GRIS. Domani anderemo in campagna.~ 13 1, 8| come?~POLIC. Come, come?~GRIS. Domani anderemo in campagna.~ 14 1, 8| avete voi dodici zecchini?~GRIS. Li averò questa sera; e 15 1, 8| averete voi questi denari?~GRIS. Sentite. Ve lo confido, 16 1, 8| POLIC. Eh, non parlo io.~GRIS. Vi è nota già quella tragicommedia 17 1, 8| essere sul gusto inglese?~GRIS. Sì, quella. La prima e 18 1, 8| FELIC. E così? Seguitate.~GRIS. E così, l'ho data ai comici, 19 1, 8| E se poi non piacesse?~GRIS. Piacerà sicuramente.~POLIC. 20 1, 8| Piacerà sicurissimamente.~GRIS. È vero che non ne ho più 21 1, 8| Intendete anche l'inglese voi?~GRIS. Qualche poco l'intendo.~ 22 1, 8| piace, dodici zecchini.~GRIS. E piacerà senz'altro.~POLIC. 23 1, 8| POLIC. Piacerà senz'altro.~GRIS. Rimarranno storditi, quando 24 1, 8| stile di... come si chiama?~GRIS. Di Sachespir.~POLIC. Di 25 1, 8| noi anderemo in campagna~GRIS. Anderemo in campagna.~POLIC. 26 1, 8| signora Leonide. (parte)~GRIS. Sentirà, signor padre, 27 1, 8| e mangiandone uno parte)~GRIS. Altro che datteri! Se prende 28 2, 7| io ne averò la mia parte.~GRIS. E voi non mi dite niente, 29 2, 7| sorella?~FELIC. Di che?~GRIS. Ho veduto ora il signor 30 2, 7| scena della vostra commedia?~GRIS. Me l'ha detto. Ma mi fa 31 2, 7| restare, lo sapete il perché?~GRIS. Non so nulla io.~FELIC. 32 2, 7| guardate se sono ricchi.~GRIS. Non è tutt'oro quello che 33 2, 7| sicuro ch'ella debba piacere?~GRIS. Son sicurissimo. Oh che 34 2, 7| all'universale non piace.~GRIS. Ha da piacere sicurissimamente. 35 2, 7| vostra magnifica imitazione?~GRIS. Vi dirò qualche cosa per 36 2, 7| fatemi sentir qualche cosa.~GRIS. Bene, coll'occasione che 37 2, 7| Mandiamolo a dire dunque...~GRIS. Sono avvisati. A momenti 38 2, 7| villa. Me l'avete promesso.~GRIS. Sì, e ve lo torno a promettere.~ 39 2, 7| ci anderemo noi subito?~GRIS. Subito.~FELIC. Domani?~ 40 2, 7| Subito.~FELIC. Domani?~GRIS. Domani.~FELIC. Mi faccio 41 2, 7| un abito nuovo, sapete.~GRIS. Bisognerebbe che me ne 42 2, 7| zecchini non si può far tanto.~GRIS. È vero, si fa poco con 43 2, 7| che viene il signor zio.~GRIS. Se lo sapesse, poveri noi!~ 44 2, 7| andare, ch'ei non lo sappia?~GRIS. Aspetteremo che non ci 45 2, 8| signori.~FELIC. Serva sua.~GRIS. Servitor suo umilissimo.~ 46 2, 8| quando si va, signor nipote?~GRIS. Non si anderà, se vossignoria 47 2, 8| so che si vuol andare.~GRIS. Chi v'ha detto questo, 48 2, 8| mosse per andar in campagna.~GRIS. Quei signori ci hanno fatta 49 2, 8| ci va il signor padre...~GRIS. E non si spende...~FELIC. 50 2, 8| gente onesta e civile...~GRIS. (Non dice niente...) (piano 51 2, 9| allora come griderebbe no no.~GRIS. Mia sorella è poi una buona 52 2, 9| siamo su questo proposito?~GRIS. Io, signore, spero d'averlo 53 2, 9| vorrei ben saperlo ancor io.~GRIS. Domani ve lo saprò dire.~ 54 2, 9| saprò dire.~GERON. Domani?~GRIS. Sì signore, domani, e forse 55 2, 9| potrebbe saper qualche cosa?~GRIS. Ora ve lo dirò anche io; 56 2, 9| GERON. Dove? a far che?~GRIS. Questa sera i comici rappresentano 57 2, 9| fischiate che vi faranno?~GRIS. Signore, voi non mi credete 58 2, 9| questa vostra commedia?~GRIS. Non signore, a nessuno.~ 59 2, 9| arrischiate a esporla così?~GRIS. Oggi sono in impegno di 60 2, 9| qualcheduno.~GERON. Dove?~GRIS. Qui in casa, se il signor 61 2, 9| meglio la vostra riputazione.~GRIS. Mi danno dodici zecchini; 62 2, 9| hanno dati questi danari?~GRIS. Non signore, me li daranno.~ 63 2, 9| daranno.~GERON. Quando?~GRIS. Domani.~GERON. Piaccia 64 2, 9| piaccia? Vada mal, vada bene?~GRIS. S'intende quando piaccia.~ 65 2, 9| avrete il danno e le beffe.~GRIS. La commedia mia anderà 66 2, 9| bene.~GERON. Chi lo dice?~GRIS. Lo dico io, signore, e 67 2, 12| tutti si pongono a sedere.~ ~GRIS. Favoriscano accomodarsi. ( 68 2, 12| Bravo, me ne rallegro.~GRIS. Obbligatissimo alle di 69 2, 12| godere le vostre grazie.~GRIS. Subito vi servo. Se il 70 2, 12| farei che ne numerasse meno.~GRIS. Alle volte vengono a me 71 2, 12| campagna. (a Grisologo)~GRIS. Subito. (prepara il libro 72 2, 12| certo; come si sia). (da sé)~GRIS. Sono pregati del loro compatimento. 73 2, 12| si rappresenta in teatro?~GRIS. Sì signore, per servirla.~ 74 2, 12| Sentiamola dunque ora.~GRIS. Certamente in teatro farà 75 2, 12| questa sera a domani...~GRIS. Signori, supplico tutti 76 2, 12| uomo in una sola commedia?~GRIS. Sì signore. Sachespir, 77 2, 12| Sachespir? (a Grisologo)~GRIS. Sì signore.~ROCC. Bravo, 78 2, 12| al mondo. (a Roccolino)~GRIS. Zitto, signori, per carità.~ 79 2, 12| pasta dolce, e va mangiando)~GRIS. Atto primo, scena prima. 80 2, 12| pare che cada a proposito.~GRIS. Quell'epiteto è incastrato 81 2, 12| con disprezzo, mangiando)~GRIS. Sì signore, è elevato, 82 2, 12| trova.~MAR. Chi parla ora?~GRIS. La moglie di Cromuel. Non 83 2, 12| Rispondetegli. (a Grisologo)~GRIS. La varietà dello stile 84 2, 12| che l'ora si fa tarda.~GRIS. In teatro sentirete che 85 2, 12| Grilletta? (verso la scena)~GRIS. Zitto. (a Felicita)~POLIC. 86 2, 12| POLIC. Zitto. (mangiando)~GRIS. La cameriera.~Sì sì, padrona 87 2, 12| gatti! (poi s'addormenta)~GRIS. Zitto. Sentite ora.~Quinci 88 2, 12| MAR. Così parla una donna?~GRIS. Sì signore, parla così. 89 2, 12| rallegro infinitamente.~GRIS. Eh! genti che non gustano 90 2, 12| CRI. Sarà servita. (parte)~GRIS. Andiamo innanzi.~FELIC. ( 91 2, 12| Policastro dorme. (a Roccolino)~GRIS. Scena seconda. Un messo 92 2, 12| luce.~ROCC. Oh bravissimo!~GRIS. La serva. E dalla luce 93 2, 13| signor dottore. (s'alza)~GRIS. Favorisca. vi è una 94 2, 13| PROC. Ho fatto il possibile.~GRIS. Ma zitto, signori miei.~ 95 2, 13| di lor signori. (parte)~GRIS. Schiavo suo.~LEON. Compatite. 96 2, 13| spirito, il vostro talento.~GRIS. Sentite almeno una scena.~ 97 2, 14| Policastro che dorme.~ ~GRIS. Bellissima scena! Mi hanno 98 2, 14| dare al diavolo). (da sé)~GRIS. Voi che avete tanta volontà 99 2, 14| la faccia col fazzoletto)~GRIS. Signor padre. Dorme? Signor 100 2, 14| avete finita la commedia?~GRIS. L'ho principiata appena. 101 2, 15| Felicita; poi Grilletta~ ~GRIS. Ma vorrei almeno finir 102 2, 15| nella medesima positura)~GRIS. La moglie di Cromuel.~Dunque 103 2, 15| getterei da un balcone.~GRIS. E bene?~FELIC. Lasciatemi 104 2, 16| Grisologo e Grilletta~ ~GRIS. Che diamine ha mia sorella?~ 105 2, 16| da viaggio. Non si trova.~GRIS. Sentite voi, che siete 106 2, 16| genti? Non le conosco io.~GRIS. Sentite.~Suol l'allegrezza 107 2, 16| Che linguaggio è questo?~GRIS. Italiano perfetto.~GRILL. 108 2, 16| intendere una parola. (parte)~GRIS. Tutti ignoranti; tutti 109 3, 6| segreto col signor Mario)~GRIS. (Ah! pazienza!) (da sé 110 3, 6| commedia? (a Grisologo)~GRIS. È finita.~LEON. Come mai 111 3, 6| ch'erano all'atto terzo.~GRIS. Sapete l'impertinenza che 112 3, 6| i maligni? (a Grisologo)~GRIS. E chi volete che l'abbia 113 3, 6| Grisologo. Tutta invidia.~GRIS. Dicano la verità, essi 114 3, 6| Piuttosto non alzarla nemmeno.~GRIS. Non l'intendo, signora 115 3, 6| di non essersi esposti.~GRIS. Sa ella che cos'è, signore? 116 3, 6| rimetterà in riputazione.~GRIS. Sì; voglio farne delle 117 3, 7| rallegro infinitamente.~GRIS. Sentono, signori miei? 118 3, 7| rallegro infinitamente.~GRIS. Obbligatissimo alle di 119 3, 8| saranno?) (piano a Grisologo)~GRIS. (Pensate! se mi hanno fatto 120 3, 8| caso ora d'andar in villa?~GRIS. Lasciatermi stare. Sono 121 3, 9| Grisologo e il signor Ridolfo~ ~GRIS. Non mi sarei mai creduto, 122 3, 9| accidenti che accadono.~GRIS. Se l'avessero lasciata 123 3, 9| buono sarà stato nel fine.~GRIS. La faceva terminare con 124 3, 9| gente al teatro, era peggio.~GRIS. Per me era meglio. I comici, 125 3, 9| pagato i dodici zecchini?~GRIS. Dodici zecchini? Che cosa 126 3, 9| posso andare in campagna.~GRIS. Resteremo qui tutti dunque.~ 127 3, 9| vorrei certo delli denari.~GRIS. Se sapessi il modo.~RID. 128 3, 9| padre e la parte vostra.~GRIS. È verissimo; ma come ho 129 3, 9| prendermi la parte mia.~GRIS. Mi consigliate a farlo 130 3, 9| quello che per me farei.~GRIS. Lo farò, io.~RID. Torno 131 3, 9| e anderemo in campagna.~GRIS. Prima ch'ei torni a casa, 132 3, 9| non vi consiglio di farlo.~GRIS. Son persuaso da me, senza 133 3, 9| non vi consiglio di farlo.~GRIS. Non occorr'altro. Andiamo; 134 3, 9| Inghilterra, a tempo di Cromuel?~GRIS. Ci fosse o non ci fosse, 135 3, 17| che non saranno veduti.~GRIS. Troppo tempo abbiamo perduto.~ 136 3, 17| Dove, dove, signori miei?~GRIS. (Si cava il cappello e 137 3, 17| trattenersi un momento.~GRIS. (Povero me! non so in che 138 3, 17| GERON. Lo credo benissimo.~GRIS. Io finalmente voleva prendere...~ 139 3, 17| da chi vi ama di cuore.~GRIS. Ah, signore zio, eccomi 140 3, 19| vedervi tutti rasserenati.~GRIS. Ah signore zio, compatitemi.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License