La dama prudente
    Atto, Scena
1 Ded | le contingenze di Donna Eularia sono stravagantissime, e 2 Per | Personaggi~ ~Donna EULARIA dama prudente;~Don ROBERTO 3 Per | COLOMBINA cameriera di donna Eularia;~ANSELMO maggiordomo di 4 Per | Roberto;~Un PAGGIO di donna Eularia;~Uno STAFFIERE di donna 5 Per | Uno STAFFIERE di donna Eularia;~Un CAMERIERE di donna Rodegonda;~ 6 1, 1| PRIMA~ ~Camera di donna Eularia.~ ~Colombina che sta facendo 7 1, 1| principiano a dire: Oh, donna Eularia, quella scuffia non è alla 8 1, 2| SCENA SECONDA~ ~Donna Eularia e detti.~ ~EUL. Che cosa 9 1, 3| SCENA TERZA~ ~Donna Eularia, poi don Roberto.~ ~EUL. 10 1, 4| L’ora vien tarda. Donna Eularia, a rivederci. State allegra 11 1, 4| Marchese per riverirla. (a Eularia)~EUL. A voi, che dite? ( 12 1, 5| siede vicino assai ad Eularia)~ROB. (Parmi insegni il 13 1, 5| andando dalla parte di donna Eularia, in atto di partire)~MAR. 14 1, 5| sono schiavo.~ROB. Donna Eularia, tocchiamoci la mano.~EUL. 15 1, 5| torna)~MAR. Signora donna Eularia, ieri sera speravo vedervi 16 1, 5| Roberto)~ROB. Signora donna Eularia, avete vedute le chiavi 17 1, 5| MAR. Capperi, signora donna Eularia, non vi lasciate servire 18 1, 6| ritorna)~MAR. Signora donna Eularia, vi solleverò del disturbo.~ 19 1, 7| riverenza alla signora donna Eularia. Amico, vi sono schiavo. ( 20 1, 7| appunto stamane con donna Eularia. Il conte Astolfo non si 21 1, 7| la mette vicino a donna Eularia) Qui, qui, accomodatevi. ( 22 1, 7| scosta la sedia da donna Eularia)~CON. Riceverò le vostre 23 1, 7| per i fatti miei. Donna Eularia, a rivederci. (Ora ch’è 24 1, 7| spirito casalingo. Anche donna Eularia è restata in casa.~EUL. 25 1, 7| MAR. Conte, sentite? Donna Eularia si lascerà veder poco alla 26 1, 7| di due, che di tre. Donna Eularia, che ama la solitudine, 27 1, 7| tutti la grazia di donna Eularia.~EUL. È vero, non è per 28 1, 7| ragioni. Sentite? Donna Eularia vi mette al par di me nel 29 1, 7| possederete il cuore di donna Eularia.~EUL. Il mio cuore l’ho 30 1, 7| quattro.~CON. Dunque donna Eularia ne può avere uno anche per 31 1, 8| offre la mano a donna Eularia)~ROB. (osserva attentamente)~ 32 1, 8| Marchese ed il Conte donna Eularia in mezzo, servendola di 33 1, 11| farla conoscere a donna Eularia.~ROB. Effetto della vostra 34 1, 11| venuto in compagnia con donna Eularia?~ROB. Io colla moglie non 35 1, 11| paese.~RODEG. È sola donna Eularia? (a Roberto)~ROB. No, è 36 1, 11| Verrà questa mattina donna Eularia?~ROB. Se il demonio non 37 1, 11| è qui la signora donna Eularia con due cavalieri. (a donna 38 1, 12| SCENA DODICESIMA~ ~Donna Eularia, servita dal Marchese e 39 1, 12| Emilia siede) , donna Eularia. Signor Conte, signor Marchese, 40 1, 12| di qua, un di di donna Eularia, bene uniti) Don Roberto, 41 1, 12| vicino alle donne. (piano ad Eularia)~EUL. Mio marito è un uomo 42 1, 12| mi meraviglio che donna Eularia abbia sì poca convenienza 43 1, 12| non abbandonarci. (a donna Eularia)~EUL. Sarò con voi a servirla.~ 44 1, 12| altri, e noi tacere? Donna Eularia, dite qualche cosa.~EUL. 45 1, 12| il cielo volesse. Donna Eularia non avrebbe nemmeno il parente). ( 46 1, 12| parente). (da sé)~MAR. Donna Eularia, che dite? Una dama di tanto 47 1, 12| a rapire la nostra donna Eularia.~ROB. (Pare che sia cosa 48 1, 12| malinconia è questa? (a donna Eularia)~CON. Che novità? che novità?~ 49 1, 13| la nostra carissima donna Eularia.~EMIL. Tutto sta nell’avvezzarsi.~ 50 1, 13| RODEG. Certamente donna Eularia è una dama che ama piuttosto 51 1, 13| offesa.~MAR. Cara donna Eularia, vi domando perdono. Compatite 52 1, 13| dama.~RODEG. Via, donna Eularia, non vi alterate per così 53 1, 14| ridono. (parte con donna Eularia)~MAR. Signora donna Rodegonda, 54 1, 14| alla conversazione da donna Eularia.~RODEG. Con quella dama 55 1, 14| niente? La prudenza di donna Eularia non accorderà loro cos’alcuna, 56 2, 1| PRIMA~ ~Camera di donna Eularia.~ ~Donna Eularia e don Roberto.~ ~ 57 2, 1| di donna Eularia.~ ~Donna Eularia e don Roberto.~ ~EUL. Che 58 2, 2| come vuole.~ROB. No, donna Eularia, non voglio che né io, né 59 2, 3| illustrissima signora donna Eularia, e dice che scusi, se si 60 2, 6| SESTA~ ~Don Roberto, donna Eularia, poi il paggio.~ ~EUL. Ho 61 2, 6| lei, si serva. (a donna Eularia, con caricatura)~EUL. Apritelo 62 2, 8| SCENA OTTAVA~ ~Donna Eularia e detti.~ ~EUL. Qui si chiacchiera, 63 2, 9| SCENA NONA~ ~Donna Eularia sola.~ ~EUL. Io ho paura 64 2, 11| Che dite, signora donna Eularia, di quella dama che viene 65 2, 12| impiccio). (da sé)~MAR. Donna Eularia, se ricevete il Conte, non 66 2, 12| CON. Servo divoto di donna Eularia, amico, vi sono schiavo. ( 67 2, 12| diverte la signora donna Eularia?~MAR. Ha il sarto che l’ 68 2, 12| Conte.~CON. Ma signora donna Eularia, egli mi va insultando.~ 69 2, 12| si sono battuti per donna Eularia. Chi potrà giustificare, 70 2, 12| giustificare, che donna Eularia non fosse impegnata né coll’ 71 2, 12| tutto al merito di donna Eularia.~MAR. Farò dei sagrifizi; 72 2, 13| don Roberto sposò donna Eularia, io ebbi l’onor di servirla, 73 2, 13| Roberto, come voi. Servo donna Eularia, come voi, e non pretendo 74 2, 13| Dopo che voi servite donna Eularia, ella non mi fa la metà 75 2, 13| cavaliere, che da donna Eularia altre finezze non ho esatte 76 2, 14| QUATTORDICESIMA~ ~Donna Eularia e detti, poi don Roberto 77 2, 14| impegno). (da sé)~CON. (Donna Eularia è una dama di molto spirito). ( 78 2, 15| ROB. La riceverà donna Eularia. Vediamo questa botta segreta.~ 79 2, 16| da giuoco e lumi.~ ~Donna Eularia, donna Rodegonda e donna 80 2, 16| RODEG. Così è, donna Eularia, domani perdiamo donna Emilia.~ 81 2, 19| RODEG. Ma che dite, donna Eularia, vi pare che così stiamo 82 2, 19| cavalieri giuocheranno con donna Eularia.~ROB. (Maledetta costei! 83 2, 19| picchetto.~RODEG. Eh via, donna Eularia, non guastate voi la conversazione. 84 2, 19| resta colla schiena a donna Eularia)~ROB. Subito vi servo. ( 85 2, 19| vorrebbe osservare donna Eularia) Signora donna Emilia, voi 86 2, 19| resta in faccia a donna Eularia)~RODEG. Ecco le carte, finiamola. ( 87 2, 19| giuocando, piano a donna Eularia)~EUL. (Il partito che ho 88 2, 19| mostrate le carte). (a donna Eularia)~EUL. (Io non gliele ho 89 2, 20| più trattenere). (a donna Eularia)~CON. (Il Marchese è arrivato 90 2, 20| d’impertinenza). (a donna Eularia)~EUL. (Così poco stimate 91 2, 20| pericolo). (da sé)~ROB. Donna Eularia, que’ due cavalieri sono 92 2, 20| ROB. Ah, signora donna Eularia, sentite?~EUL. Se voi non 93 3, 1| PRIMA~ ~Camera di donna Eularia.~ ~Donna Eularia sola.~ ~ 94 3, 1| di donna Eularia.~ ~Donna Eularia sola.~ ~EUL. Che notte inquieta, 95 3, 4| SCENA QUARTA~ ~Donna Eularia, poi il servitore e il paggio.~ ~ 96 3, 6| da camera.~ ~ROB. Donna Eularia si è levata prima del tempo: 97 3, 7| SCENA SETTIMA~ ~Donna Eularia ed il suddetto.~ ~EUL. Dove, 98 3, 7| volesse il cielo che donna Eularia s’innamorasse di Castelbuono!) ( 99 3, 10| è qui la signora donna Eularia, per dar il buon viaggio 100 3, 11| SCENA UNDICESIMA~ ~Donna Eularia e donna Rodegonda.~ ~EUL. 101 3, 11| arrestati.~RODEG. Donna Eularia, voi mi chiedete una cosa 102 3, 12| giustizia. Che dirà donna Eularia? Povera dama, che mai dirà? 103 3, 12| Una donna? Oh cieli! Donna Eularia.~ ~ ~ ~ 104 3, 13| SCENA TREDICESIMA~ ~Donna Eularia ed il suddetto.~ ~CON. Madama, 105 3, 14| Anche in arresto donna Eularia fa le sue visite al Conte?~ 106 3, 14| MAR. Sì, in grazia di donna Eularia, come amico vi abbraccio.~ ~ ~ ~ 107 3, 15| cameriere.~ ~RODEG. Donna Eularia, avete voi terminato?~EUL. 108 3, 15| CON. In grazia di donna Eularia, godremo più presto la libertà.~ 109 3, 15| presto la libertà.~MAR. Donna Eularia avrà il merito di averci 110 3, 15| un poco. (parte con donna Eularia)~MAR. Donna Eularia è una 111 3, 15| donna Eularia)~MAR. Donna Eularia è una dama che non ha pari.~ 112 3, 15| e consoliamoci che donna Eularia ci fa andare uniti, senza 113 3, 16| consolatissima. La compagnia di donna Eularia mi sarà sempre cara. Voi 114 3, 16| cavalier servente di donna Eularia.~ROB. Eh, non importa, non 115 3, 17| DICIASSETTESIMA~ ~Donna Eularia e donna Rodegonda, e detti.~ ~ 116 3, 17| noi.~EMIL. Presto, donna Eularia; a momenti dobbiamo partire.~ 117 3, 18| SCENA DICIOTTESIMA~ ~Donna Eularia, donna Rodegonda e donna 118 3, 19| Nell’uscire di casa di donna Eularia, proposi io al Marchese 119 3, 19| RODEG. Domandatelo a donna Eularia.~EUL. Certo io lo so. Il 120 3, 20| Quanto mi spiace che donna Eularia perda la compagnia di due 121 3, 20| sono andati). (da sé) Donna Eularia, do alcuni altri ordini 122 3, 20| parte)~EMIL. Andiamo, donna Eularia; andiamo, che a Castelbuono
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License