L'amante Cabala
    Atto, Scena
1 1, 6| rason; ma za ghò ditto~~Che stago in Marzaria~~All’insegna 2 2, 2| vostro sentimento:~~Adesso stago col mio cuor contento.~~~~~~ L'amante militare Atto, Scena
3 2, 2| Oh poveretto mi! Adesso stago fresco). (da sé) La me permetta L'amore paterno Atto, Scena
4 2, 10 | Mi, per grazia del cielo, stago ben, e éla, sior Celio, L'avvocato veneziano Atto, Scena
5 1, 1 | allegria; co ghe son, ghe stago, e ai so tempi no me retiro. 6 2, 7 | Se vien sior Florindo, stago da frizer). (da sé) Sentì, 7 2, 15 | Arlecchino)~ARL. No ghe stago.~COL. L’ha detto un dottore.~ La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
8 1, 10| goder i amici. Mi adesso stago da re. I mi beni xe tutti 9 2, 10| come si porta?~PANT. Mi stago da re. Pochi bezzi, ma sanità 10 2, 12| mani del Conte.~ ~PANT. (Stago fresco da galantomo). (da Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
11 1, 9 | Tàtu ben, muggière?~LIB. Stago ben, fio: e vu stéu ben?~ 12 2, 12 | siede) ~CHE. Eh! sior no, stago ben in pie. ~ISI. Sentéve, 13 2, 14 | sento puoco. ~ISI. (da sé) (Stago frésco). Còssa gh'avéu nome?~ 14 3, 20 | , parona. ~TOF. Mi stago a tutto, lustrissimo. ~ISI. ( La birba Atto, Scena
15 2, 1| mi, xe più d'un'ora~~Che stago a chiappar freddo,~~E 'l La bottega da caffè Atto, Scena
16 2, 3| orette (alterato)~~Che la stago aspettar.~~~~~~DOR.~~~~( 17 2, 3| ben che son lontan, ghe stago arente.~~ ~~Quando a tola 18 3, 5| voggio andar via,~~Perché, se stago qua,~~No me posso tegnir Il buon compatriotto Atto, Scena
19 1, 5 | esser segura, ma adesso stago ancora più quieta.~ISAB. Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
20 1, 3 | Stalo ben?~ZAN. Siora no, stago mal. (si mette a sedere 21 1, 6 | TON. No me manca gnente; ma stago sempre col batticuor.~RIO. 22 2, 2 | Son vegnua cussì come che stago per casa. Za co siora Tonina 23 3, 1 | qua, ve digo.~RIO. No ghe stago se credesse de andar porta La buona madre Atto, Scena
24 1, 2 | co fa la lesca impizzada. Stago tutto el zorno co l'ago 25 2, 11 | tre o quattro zorni in qua stago pezo che mai. Ma, bisogna 26 3, 8 | meggio che vaga, perché se stago qua, no taso seguro). (parte)~ ~ ~ ~ La buona moglie Atto, Scena
27 3, 5 | che no ti magni; mi, se stago do ore senza magnar, crepo.~ 28 3, 18 | caro, co ti xe a casa ti, stago da rezina.~PASQUAL. Cossa La cameriera brillante Atto, Scena
29 1, 8 | a far el facchin.~BRIGH. Stago fresco donca mi che el m' 30 2, 12 | che ho assicurà el disnar, stago ben. Me confido che in cusina Il campiello Atto, Scena
31 3, 4 | LUCIETTA Giusto per questo stago allegramente. (va in casa)~ 32 3, 6 | a posta.~A monte, no ghe stago.~GNESE Se volè i quatro La casa nova Atto, Scena
33 1, 14 | compagnia.~Meneghina: E per mi stago in te la mia camera, no 34 2, 3 | putta. un pezzo, che stago con ela, e gh'ho ciapà amor, 35 2, 3 | Lucietta: Mi no so, mi stago a quel che la dise ela; 36 2, 9 | zente, le nostre barche. Eh stago ben, stago ben che no digo; 37 2, 9 | nostre barche. Eh stago ben, stago ben che no digo; ma quando 38 2, 9 | mio marìo no pòl vegnir, stago a casa.~Cecilia: (Oh che La castalda Atto, Scena
39 3, 3 | l’anderà per quei che stago senza magnar.~OTT. Se qualche La donna di garbo Atto, Scena
40 1, 9| sua serva.~ARL. Eh no, ghe stago per l'odor del formai.~ROS. Le donne curiose Atto, Scena
41 3, 2| mie spese. Dalle donne ghe stago lontan, e in fatti ho procurà Le donne gelose Atto, Scena
42 1, 1| squasi in fazza dove che stago mi.~GIU. Quella che xe stada 43 2, 10| no la vol, la xe patrona. Stago qua con ela.~GIU. Eh, siora 44 3, 13| ste cosse; co ghe son, ghe stago.~LUG. Quanto ghaveu I due gemelli veneziani Atto, Scena
45 1, 15| schiaffo e adesso la spada? Stago fresco come una riosa). ( 46 2, 9| Brighella~ ~TON. Xe un’ora che stago qua a far anticamera, e 47 2, 10| schiaffo). (da sé)~TON. (Stago a Verona. No vago più via). ( 48 3, 14| Adesso che son maridà, stago ben. Questa me dise perfido, 49 3, 14| strapazza, e mi togo de mezzo, e stago a bocca sutta. Donne, ghLa figlia obbediente Atto, Scena
50 1, 9| carta)~PANT. Benissimo. (Stago a véder, che la sia qualche 51 2, 9| fate? State bene?~ARL. Mi stago ben, e ti?...~BRIGH. Son Il frappatore Atto, Scena
52 2, 14| dubitate di niente.~TON. Donca stago con ella, no vago più via 53 3, 6| mettème lesso, mettème rosto, stago a tutto. Basta che me Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
54 3, 5| che me dar, mi te n'in... stago.~~~~~~COLL.~~~~Tu mi vomiti Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
55 1, 4 | voggio ben? De diana! Se stago un'ora senza de elo, me 56 1, 9 | impiantarne?~MOMOLO Mi no; stago qua fin doman, fin doman 57 1, 10 | MARTA Oh! mi no, la veda, stago benissimo.~DOMENICA Le compatissa, 58 2, 2 | sonno.(a Bastian)~BASTIAN (Stago fresco! M'ha toccà una bona 59 3, 9 | ELENETTA Eh! sior no, mi stago ben qua. (presso Agostino)~ 60 3, 11 | a Marta)~MARTA Perché stago ben qua.~DOMENICA E mi, Il geloso avaro Atto, Scena
61 1, 6 | per tanti anni. Con ella stago pochissimo; ghe voggio ben: La madre amorosa Atto, Scena
62 1, 16 | no gh'ho gnente da far. Stago volentiera un pochetto in Le massere Atto, Scena
63 1, 8 | No ghe ne spendo uno, e stago allegramente;~~E po, che 64 1, 8 | Cossa dirà el paron, se stago tutto un zorno?~~~~~~ZANETTA:~~~~ 65 3, 1 | Cossa feu?~~~~~~BIASIO:~~~~Stago ben, e vu?~~~~~~ZULIAN:~~~~ 66 3, 1 | Mi no vôi far sti conti. Stago ben, magno ben,~~Me cavo 67 4, 1 | DOROTEA:~~~~Adesso stago ben! Meggio no posso star.~~ 68 4, 6 | sior, cossa ve fazzio? stago qua in t'un canton. (Portano 69 4, 7 | BIASIO:~~~~Mi co ghe son, ghe stago.~~~~~~ZULIAN:~~~~Co xe de 70 4, 7 | Servive con tutta libertà.~~Mi stago meggio solo, godo de qua 71 5, 1 | ZANETTA:~~~~Mi co la mia ghe stago st'inverno per le spese,~~ 72 5, 4 | nemiga delle conversazion,~~Stago qua, poveretta, ficcada 73 5, 4 | Tanti e tanti me dise che stago da regina;~~E mi mo esser 74 5, 5 | Quando che gh'ho dei bezzi, stago ben da mia posta.~~~~~~COSTANZA:~~~~ Le morbinose Atto, Scena
75 1, 8 | spiritose.~~~~~~FELICE:~~~~Stago a véder che i fazza le Donne 76 1, 11 | fala?~~~~~~SILVESTRA:~~~~Stago ben, per servirla. La diga, 77 3, 2 | Brava.~~~~~~ZANETTO:~~~~Mi stago a tutto.~~~~~~TONINA:~~~~ 78 4, 2 | savessi, Felice, come che stago!~~~~~~FELICE:~~~~Oh via,~~ I morbinosi Atto, Scena
79 2, 8| Se vegno a devertirme, se stago alegramente,~~A casa mia, 80 3, 2| parte)~~~~~~GIA.~~~~Mi ghe stago.~~~~~~AND.~~~~Anca mi.~~~~~~ 81 5, 1| camera, e fin ch'el vol ghe stago.~~Pregherò el ciel de cuor I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
82 3, 16 | magnà qualcossa, e per ancuo stago ben.~Beppo - Sior Arlecchin, Componimenti poetici Parte
83 Dia1 | sonettin. ~Cossa diseu? Mi stago , e no parlo.~Vedo ch’ 84 TLiv | L’obedisso, no canto, e stago zito.~Credela mo, Zelenza, 85 TLiv | Anzi ho gusto de far, co stago in casa.~E adesso proprio 86 TLiv | cocal398: ~Dall’individuar stago lontan,~E critico i difetti 87 1 | montà ~Numero cento e sette, stago .~ ~ ~ Il prodigo Atto, Scena
88 1, 9| cugino. (a Momolo)~MOM. (Stago fresco da galantomo!) (da I rusteghi Atto, Scena
89 1, 2 | fenìo la calza.~MARGARITA Stago a véder, figurarse, che 90 1, 9 | omo de poche parole; no stago su le novità, e no amo troppo 91 2, 1 | ben.~LUCIETTA Eh sì sì, stago ben! Co no son amalada, 92 2, 1 | ben! Co no son amalada, stago ben.~MARGARITA Mi no so 93 2, 1 | Per casa co sto abito no stago mal; ma ghe voria, cusì, Il servitore di due padroni Atto, Scena
94 1, 8 | TRUFFALDINO Co l'è cusì, stago con lu. ~FLORINDO Ma vi 95 2, 13 | delle polpette per mi, che stago mal de denti, le magneria Sior Todero brontolon Atto, Scena
96 1, 7 | poveretto mi! adessostago fresco. Cossa dirà mia muggier? 97 3, 1 | pazenzia). (parte)~TOD. Stago a véder, che el sia qualchedun 98 3, 2 | MENEG. (Xe un'ora che stago in piè. Debotto no posso 99 3, 14 | qua? (a Desiderio)~DESID. Stago a veder sta bella scena: Il teatro comico Atto, Scena
100 1, 4 | bene di voce.~TONINO E se stago ben, me voleu farsi far L'uomo di mondo Atto, Scena
101 1, 4| soranome i me dise Giazzao; stago al traghetto de Riva de 102 2, 15| Momolo)~MOM. Se no la vol... (Stago fresco da galantomo). (da 103 3, 2| qualche volta di me.~MOM. (Se stago troppo, me cusino de fatto). ( 104 3, 7| tratta de ste cosse, ghe stago. (si mette a mangiare)~ ~ ~ ~ 105 3, 11| una volta. Adesso sì che stago fresca. Se Momolo sposa Il vecchio bizzarro Atto, Scena
106 1, 13 | BRIGH. Alle cosse oneste ghe stago.~MART. Mo via, lassèmelo 107 3, 9 | sorte. Vu altri stè ; mi stago qua; e se ghe sarà bisogno La vedova scaltra Atto, Scena
108 1, 13 | no? Per una bottiglia ghe stago.~Mon. E voi come state a La moglie saggia Atto, Scena
109 1, 18| ora el padron scrive, e mi stago qua a gòder el fresco. Ho 110 1, 20| A letto. (parte)~BRIGH. Stago fresco.~OTT. Chiamo, chiamo, I puntigli domestici Atto, Scena
111 1, 8| Sta volta ghe son, ghe stago; ma un'altra volta, avanti La putta onorata Atto, Scena
112 1, 6| BETT. Vardè che sesti12! Stago qua per vu, caro fio. No 113 1, 9| mie, steu ben?~BETT. Mi stago ben, e ela?~PANT. Cussì 114 1, 15| andar via de qua?~BETT. Mi stago qua de casa.~ARL. No la 115 2, 4| vender zaleti caldi?~PASQUAL. Stago in casa de sior marchese 116 2, 21| me dastu liogo?~NAN. No, stago qua fin doman.~MEN. Gnanca 117 3, 4| senz’altro.~BETT. Adesso stago fresca; scampemo via, per 118 3, 10| tuto per lori. Ma intanto stago qua al fresco, a parlar 119 3, 27| Oh povera Betina! Adesso stago fresca). (da sé)~PASQUAL.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License