L’apatista
    Atto, Scena
1 1, 1 | affliggermi non soglio,~~Né con vil debolezza, né con soverchio 2 2, 1 | gli oltraggi, detesto il vil costume,~~So che rispetto 3 2, 2 | passione indegna;~~Un così vil diletto entro al cuor mio 4 4, 1 | difendere possiamo,~~Ma di un vil capitano vogl'io che ci L'arcadia in Brenta Opera, Atto, Scena
5 ARC, 2, 2| Co' vostri bei colori~~La vil bellezza a svergognar de' 6 ARC, 2, 4| Non seguite anche voi quel vil costume~~Di adular per piacere.~~~~~~ Arcifanfano re dei matti Atto, Scena
7 1, 1 | d'onore~~Gente perfida e vil, senza rossore.~~I torti L'avventuriere onorato Atto, Scena
8 2, 10 | vi sposaste ad un uomo di vil condizione... In quanto L'avvocato veneziano Atto, Scena
9 1, 3 | d’onor, più che per quel vil interesse che malamente La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
10 2, 4 | uomo capace di ogni più vil debolezza.~PANT. Mi capace Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno Atto, Scena
11 3, 1 | sembra giusto~~Che donna vil, di rustico natale,~~Sia La bottega da caffè Atto, Scena
12 3, 5 | pietà...~~~~~~DOR.~~~~Siete vil; non è così?~~~~~~ZAN.~~~~ Amor contadino Atto, Scena
13 2, 4 | posso~~Preferita vedermi una vil donna.~~Proverà i sdegni La buona figliuola maritata Atto, Scena
14 1, 8 | capace~~Di formare di me sì vil concetto.~~Oltre al tenero La fiera di Sinigaglia Atto, Scena
15 1, 10 | della perfida avarizia,~~Non vil trofeo di femminil malizia.~~ ~~ La buona figliuola Atto, Scena
16 1, 7 | contento di lei,~~Ma un sì vil parentado io sdegnerei.~~ 17 2, 8 | Cavaliere?... ovvero~~Un vil german colle violenze sue?~~~~~~ 18 2, 11 | ci penso,~~Sposar femmina vil non mi conviene:~~Ma è sì Il cavaliere giocondo Atto, Scena
19 1, 1 | ch'io non sia figlio di sì vil genitore.~~~~~~FAB.~~~~Dunque, 20 5, 4 | essere confessaste~~Femmina vil, che un tempo prodigamente La calamita de' cuori Atto, Scena
21 1, 14 | buono.~~~~~~SAR.~~~~Vanne, vil femminuccia, io ti perdono.~~~~~~ La cameriera brillante Atto, Scena
22 1, 10 | potete sperar altro che una vil serva.~FLOR. Per me vi dico Il campiello Atto, Scena
23 4, 5 | La madre vi ha allevata~Vil com'ella era nata, e il Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
24 SPI, 5, 6| al ballo ed alla cena;~~Vil gente troverete, ma d'innocenza Il conte Chicchera Atto, Scena
25 1, 10 | Vi burlate di me; d’una vil serva~~Un signorcompito La contessina Atto, Scena
26 1, 7 | mercante~~Non è poi tanto vil.~~~~~~CON.~~~~Tutti son 27 3, 4 | Pancrazio)~~~~~~CONTES.~~~~Un vil plebeo?~~Conte padre, non 28 3, 4 | Il figlio sdegnerà d'un vil Pancrazio.~~~~~~CONTES.~~~~ Il cavaliere e la dama Atto, Scena
29 2, 11 | uomo plebeo.~Anselmo - Un vil mercante, un uomo plebeo? La diavolessa Atto, Scena
30 2, 1 | cagione~~Del trattamento vil di don Poppone.~~~~~~CONT.~~~~ La donna di garbo Atto, Scena
31 1, 8 | allevare il figlio d'una vil femminuccia.~LEL. Signora, 32 2, 1 | adorazioni a un idolo di vil metallo composto.~BEAT. 33 3, 6 | civile, volete ammettere una vil serva?~DOTT. Che vil serva? 34 3, 6 | una vil serva?~DOTT. Che vil serva? Ella è una donna 35 3, 7 | donna in casa nostra di vil condizione.~OTT. Ella merita Le donne vendicate Opera, Atto, Scena
36 VEN, 2, 2| domando perdono,~~Io così vil non sono.~~Per non gettarvi Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
37 1, 2 | ogni uomo nato nella più vil condizione può aspirare L'erede fortunata Atto, Scena
38 2, 15 | non esige un uomo di così vil condizione. Basta, non è Il filosofo di campagna Atto, Scena
39 1, 4 | ragione indegna,~~D'anima vil dell'onestà nemica.~~Ma Il festino Atto, Scena
40 4, 10 | ballo ora m'invio. Femmina vil si mostra~~Colei che grazia Il filosofo inglese Atto, Scena
41 1, 2 | di sangue?~~~~~~JAC.~~~~Vil non è nata almeno.~~~~~~ 42 3, 14 | non lo chiedo spinto da vil timore,~~Ma sol perché mi 43 4, 9 | parla e si canzona? Anima vil, chi sei?~~Se a me tu fossi 44 4, 18 | dogana.~~~~~~MIL.~~~~Anima vil, tu scherzi?~~~~~~JAC.~~~~ 45 5, 6 | va per altra strada;~~È vil chi la bastona, è un uom 46 5, 17 | questi versi arditi~~Da un vil filosofastro furono partoriti? ( Il finto principe Opera, Atto, Scena
47 FIN, 2, 2| clemente io sono,~~Vanne, vil femminuccia, io ti perdono.~~~~~~ 48 FIN, 2, 8| LESB.~~~~A una vil cameriera?~~~~~~FLO.~~~~ 49 FIN, 3, 4| Vendendo l'amor suo per un vil prezzo.~~ ~~Quegli occhi Il matrimonio per concorso Atto, Scena
50 1, 19 | dimmi ch'io sono il più vil della terra. Sì, Lisetta Il mercato di Malmantile Atto, Scena
51 2, 11 | non villano.~~~~~~RUB.~~~~Vil feccia.~~~~~~BER.~~~~Gabbamondo.~~~~~~ 52 2, 15 | donato:~~Lo diedi a un prezzo vil per carità.~~A ciascuno Il Moliere Atto, Scena
53 5, 3 | vostri piedi mi getti un vil timore;~~Mi guida il pentimento, Le nozze Atto, Scena
54 1, 8 | mostro,~~D'uno sciocco, d'un vil, d'un servitore:~~Un boccon Ircana in Ispaan Atto, Scena
55 3, 7 | molli accenti che donna vil tu sei:~Se tu perdoni i 56 3, 12 | vile qual tu sei, anima vil non sono:~Ma per troncare Ircana in Julfa Atto, Scena
57 2, 8 | tuo bisogno è poco.~KISKIA Vil non rassembri al volto. ~ Pamela maritata Atto, Scena
58 3, 10 | voglia comprare ad un sì vil prezzo la mia fortuna. Amo Pamela nubile Atto, Scena
59 1, 9 | Monsieur Villiome e detti.~ ~VIL. (entra senza parlare, s' 60 1, 9 | a Villiome) Segretario?~VIL. Miledi?~MIL. Che cosa sono 61 1, 9 | Che cosa sono quei fogli?~VIL. (parte) Perdonate, i segretarj Il padre per amore Atto, Scena
62 5, 17 | FAB.~~~~Ah, per un vil guadagno a ciò sono arrivato.~~~~~~ Le pescatrici Opera, Atto, Scena
63 PES, Ap3, 5| Burlotto non mi piace,~~È un vil pescatoraccio,~~È un omaccio, Componimenti poetici Parte
64 Giov | per far il mio stil men vil, più schietto, ~Affido in 65 Giov | Del fonte d’Elicona un vil ruscello~Son io, d’acque 66 Giov | giugne a tanto, ~Né s’ammette vil plettro in Elicona.~Tu sei 67 Quar | sé beato, ~È l’amante di vil rozza creatura.~Preso è 68 Quar | E passando la vista in vil diletto,~Già s’accende d’ 69 Quar | langue la sera, ~Verme vil, fango rio, tenera cera~ 70 Dia1 | Quando me penso ch’ogni vil sogeto, ~Un saltainbanco, 71 Dia1 | zente più ignorante, più vil della nazion, ~Sarà dell’ 72 Dia1 | facondo,~Il più timido e vil non si confonde,~E anch’ 73 Dia1 | Della donna lo rende un vil coniglio, ~Ed osserva il 74 TLiv | Sdegno d’adulazion la vil scïenza, ~E fra simboli 75 TLiv | Pezo, se d’avarizia el vil difeto~Più secante lo rende 76 TLiv | il mio sonetto e questa vil codaccia ~Non farà loro 77 TLiv | non scocca ~Contro vittima vil dall’aurea corda.~E di quel 78 TLiv | Amor si chiama: ~L’altro è vil compiacenza e desir folle, ~ 79 1 | Seguitando il mio stil, non vil, non grave;~E al solito, La pupilla Opera, Atto, Scena
80 PUP, 2, 3| che non è a proposito~~Sì vil partito per un uom che al Il mondo alla roversa Opera, Atto, Scena
81 ROV, 2, 11 | Non so cosa mi far. Se vil mi rendo,~~La mia diletta 82 ROV, 3, 7 | inginocchiatevi.~~~~~~CIN.~~~~E così vil sarò?~~~~~~GIAC.~~~~Più 83 ROV, 3, 7 | CIN.~~~~Ma troppo vil son io.~~~~~~GIAC.~~~~Se La vedova spiritosa Atto, Scena
84 1, 2 | terreno sterile, anche un vil campo infiora.~~~~~~PLA.~~~~ 85 2, 2 | mi si rendesse?~~A me sì vil danaro negar per carità?~~ 86 2, 3 | un laccio pensando a sì vil cosa.~~Cresci in età, ragazzo, Il servitore di due padroni Atto, Scena
87 0, aut | ridono soltanto quelli della vil plebe, e se ne offendono La scuola di ballo Parte, Scena
88 | tratto, ché non giova~~Il vil guadagno a spalle degli Il signor dottore Atto, Scena
89 1, 7 | Pari del mio non è; ma vil non siete,~~E il pregio Lo speziale Atto, Scena
90 2, 8 | pur sfortunato!~~Per una vil fraschetta~~Ho da perder La sposa persiana Atto, Scena
91 3, 3 | che soffre i torti è più vil di una schiava.~FATIMA Qual 92 5, 7 | furore~Di Tamas, di Machmut, vil che si renda il cuore.~Se Torquato Tasso Atto, Scena
93 2, 7 | Ancora.~~~~~~GHE.~~~~Un vil.~~~~~~TOR.~~~~Basta così. ( Terenzio Atto, Scena
94 1, 5 | Speme di nobil estro da una vil schiava è vana.~~~~~~CRE.~~~~ 95 1, 6 | comando.~~~~~~TER.~~~~Son vil, se per le schiave s'abbassa 96 1, 7 | gloria insegna,~~Destra di vil straniero delle Romane è 97 2, 5 | aveva veduto.~~~~~~CRE.~~~~(Vil gente scellerata!) (da sé.)~~~~~~ 98 2, 9 | domandato. ~~~~~~TER.~~~~Vil feccia! (a Damone.)~~~~~~ 99 3, 9 | mio conforto,~~Che fa chi vil mi crede a mia virtude un 100 3, 10 | bel sembiante;~~Della più vil non teme mostrar acceso 101 5, 10 | don, se al piede laccio vil non m'aggrava,~~Di te l' 102 5, 10 | So con chi parlo. In seno vil desio non contrasta...~~~~~~ La vedova scaltra Atto, Scena
103 3, 17 | a sposare la figlia d'un vil mercante. A voi, che siete La villeggiatura Atto, Scena
104 2, 8 | cui notata fosse una sì vil passione. Fanno studio anzi L'impresario di Smirne Atto, Scena
105 2, 2 | consiglia egli, che per un vil guadagno vada a fare una
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License