1-500 | 501-1000 | 1001-1500 | 1501-2000 | 2001-2500 | 2501-3000 | 3001-3500 | 3501-4000 | 4001-4500 | 4501-5000 | 5001-5500 | 5501-5546
                  grassetto = Testo principale
                        grigio = Testo di commento
L'adulatore
     Atto, Scena
1 1, 8 | perde el respetto anca a chi ghe da magnar? El patron 2 1, 8 | briccone.~BRIGH. No l’è solo. Ghe n’è dei altri che stipendia 3 1, 9 | illustrissima siora Isabella la ghe n’ha disdotto!~LUIG. Sei 4 2, 2 | BRIGH. Signor segretario, ghe fazzo reverenza.~SIG. Oh! 5 2, 2 | legno! Tenete questa.~BRIGH. Ghe rendo grazie.~SIG. Eh, prendete.~ 6 2, 2 | Basta; se l’avesse offesa, ghe domando perdon.~SIG. Caro 7 2, 2 | Disponete di me.~BRIGH. Ghe fazzo umilissima riverenza.~ 8 2, 4 | di che si tratta?~PANT. Ghe dirò. La sa che mi ho introdotto 9 2, 4 | Subito. (Per farme servizio, ghe preme sta lettera de raccomandazion). ( 10 2, 8 | licenzià tutta sta zente; no ghe sarà altri servitori che 11 2, 9 | tutti quei botteghieri, che ghe tien terzo a robar. Ma se 12 3, 1 | fuisse un omo da pao me, ghe daè una cotelà co o cotelin 13 3, 1 | manego gianco; ma za che no ghe pozzo da’ una feja, con 14 3, 1 | Co se serra una porta, se ghe ne averze un’altra. I paroni 15 3, 1 | vendicar; e stoccae mute no i ghe ne .~BRIGH. Bravo, el 16 3, 1 | altro, purché se viva, tutto ghe comoda.~CUO. genovese Bondì 17 3, 2 | fai più per me.~BRIGH. Chi ghe l’ha dito, Eccellenza, che 18 3, 2 | sarete stati pagati.~BRIGH. Ghe zuro da omo d’onor che no 19 3, 12 | preferio. Vorla che in Gaeta ghe sia un’altra fabrica per 20 3, 12 | me l’ha magnada, bon pro ghe fazza; pol esser che el 21 3, 12 | delle belle stoffe?~PANT. Ghe ne ho de superbe.~LUIG. 22 3, 12 | quaranta zecchini?~PANT. No ghe xe caso. Ghe zuro da omo 23 3, 12 | zecchini?~PANT. No ghe xe caso. Ghe zuro da omo d’onor, che 24 3, 12 | cinquanta zecchini.~PANT. E mi ghe dago el zoggielo.~ISAB. ( L'amante Cabala Atto, Scena
25 1, 2 | se me n’incorzo,~~Certo ghe digo de chi l’ha nania). ( 26 1, 4 | CAT.~~~~Za che più no ghe xe (torna alla finestra)~~ 27 1, 4 | muso una zavatta~~Piuttosto ghe vôi dar.~~ ~~~~~~FILIB.~~~~( 28 1, 4 | suso~~Col so parlar roman,~~Ghe voggio dar sul muso~~Un 29 1, 4 | la comanda~~Vegnir de su, ghe xe mia siora mare;~~La parlerà 30 1, 6 | dal so paese~~Intrade no ghe vien; da so mario~~No l’ 31 1, 6 | CAT.~~~~El barcariol~~Ghe ne sa dir de belle; el me 32 1, 6 | la man,~~Se la vuol, mi ghe toco.~~~~~~CAT.~~~~Non abbiè 33 1, 6 | da mar.~~La puol, quando ghe par,~~In maschera vegnir,~~ 34 2, 2 | vorla? La domanda,~~Che qua ghe xe de tutto.~~~~~~CAT.~~~~ 35 2, 2 | N’importa; se la vuol,~~Ghe fiderò la mezza lana intanto;~~ 36 2, 2 | vôi Pelestrinotti,~~Perché ghe dise ognun che i xe dindiotti.~~ 37 2, 2 | Che grazia che la ghà!~~Ghe zuro in verità,~~No lasserave 38 2, 2 | povera fia,~~Tanto el ben che ghe vôi, mi ghe vorria.~~~~~~ 39 2, 2 | Tanto el ben che ghe vôi, mi ghe vorria.~~~~~~CAT.~~~~(Oh 40 2, 2 | poderessi.~~~~~~CAT.~~~~Ghe lo dirò a mia mare;~~Vederemo 41 2, 2 | busiara.~~ ~~~~~~CAT.~~~~E no ghe xe remedio de giustarla?~~~~~~ 42 2, 3 | sto drappo,~~La diga sel ghe piase. El xe de Franza~~ 43 2, 3 | brazzo. Cossa dìsela?~~Quanto ghe vorla dar?~~~ ~~~~~LILLA~~~~ 44 3, 1 | Perché?~~~~~~FILIB.~~~~Ghe manca~~Una solennità necessarissima,~~ 45 3, 1 | nota.~~~~~~CAT.~~~~Cossa ghe manca mai?~~~~~~FILIB.~~~~ 46 3, 1 | s’intenda,~~Altr’è che la ghe sia.~~Questa, colonna mia,~~ 47 3, 3 | Delle so nozze.~~El ciel ghe piomba adosso~~Una montagna 48 3, 3 | Come! El so amante?~~(No ghe giera nissun fora che Toni.~~ 49 3, 3 | scrittura,~~Fatta colle so man; ghe xe parole~~Proprio che fa 50 3, 3 | CAT.~~~~Cossa ghe xe salta, che la va in bestia?~~~ ~~~~~ 51 3, Ult | Un pochettin de più mi ghe ne voggio.~~~ ~~~~~FILIB.~~~~ L'amante di sé medesimo Atto, Scena
52 1, 1 | amor volesse?~~~~~~ALB.~~~~Ghe ne conosso tanti innamorai, 53 1, 1 | tra questa e quell'altre ghe passa un bel divario.~~Le 54 1, 2 | pur el franco. Oh, se el ghe cascherà!)~~~~~~CON.~~~~ 55 1, 2 | Co le vedue no digo, ma ghe xe da pensar.~~Per mi se 56 1, 5 | tutta segretezza; qua no ghe xe nissun.~~Taserò, se la 57 1, 6 | per star con più comodo, ghe mancaria una sposa.~~~~~~ 58 2, 6 | in sta maniera~~Una che ghe vol ben, che pianze e se 59 2, 6 | resolver de far quel che ghe digo~~O in mi, ghe lo protesto, 60 2, 6 | quel che ghe digo~~O in mi, ghe lo protesto, el trova un 61 3, 4 | Mo cara donna Bianca, ghe l'ho pur dito avanti,~~El 62 3, 4 | piango, vel prometto;~~E po ghe vedo sempre ai occhi el 63 3, 4 | Vorla zogar... debotto ghe sbrego el fazzoletto...~~~~~~ 64 3, 5 | basta.~~~~~~ALB.~~~~Qua no ghe xe bisogno de barattar parole.~~ 65 3, 5 | parole.~~Vu disèghene cento, ghe ne voi dir do sole.~~Ghe 66 3, 5 | ghe ne voi dir do sole.~~Ghe voleu ben, sior Conte?~~~~~~ 67 3, 5 | lei non amo.~~~~~~ALB.~~~~Ghe voleu ben, patrona?~~~~~~ 68 4, 4 | El ride, el se la gode, ghe par divertimento~~Far desperar 69 4, 4 | mezzo morto.~~Delle volte ghe penso, e digo tra de mi:~~ 70 4, 5 | me domanda,~~Vorla che se ghe diga, cossa che la comanda?~~~~~~ 71 4, 5 | bona.~~La lassa far a mi; ghe parlerò, patrona.~~~~~~MAD.~~~~ 72 4, 5 | Crédela che el sia muto? El ghe responderia.~~~~~~MAD.~~~~ 73 4, 5 | per obbedirla; la senta se ghe piaso.~~Diria, se fusse 74 5, 1 | Cussì digo anca mi, qua no ghe xe risposta.~~~~~~CON.~~~~ 75 5, 1 | ALB.~~~~Che bisogno ghe xe de far pettegolezzi?~~~~~~ 76 5, 1 | qualche malanno intorno.~~E ghe n'avè l'esempio de quel 77 5, 1 | Voleu che no la dubita? No ghe ne occasion.~~~~~~CON.~~~~ 78 5, 2 | Perché no?~~~~~~ALB.~~~~Cossa ghe deu de dota?~~~~~~MAU.~~~~ L'amante militare Atto, Scena
79 1, 4 | mio). (da sé)~PANT. Qua ghe xe qualcossa de grando. 80 1, 4 | signor padre...~PANT. Come ghe intra el sior don Alonso?~ 81 1, 7 | Al mal de vostra fiola ghe vol altro che acqua fresca. ( 82 1, 8 | ad Alonso)~PANT. (Eh! qua ghe xe dei radeghi). (da sé) 83 1, 8 | alfier, se la se contenta, ghe vorave dir una paroletta. ( 84 1, 9 | ve la chiedo.~PANT. Ma se ghe la negasse...~ALON. Con 85 1, 10 | El vol mia fia; e se no ghe la dago... No so quel che 86 1, 10 | No so quel che ho da far; ghe penserò). (da sé, parte)~ ~ ~ ~ 87 1, 13 | soldadi. Ogni da Corallina ghe ne trov qualchedun da novo. 88 1, 14 | risoluzione.~ARL. Gnente, ghe remedio subit, ghe dagh 89 1, 14 | Gnente, ghe remedio subit, ghe dagh indrè la so roba, e 90 1, 14 | el cielo la benedissa (e ghe fazza romper i brazzi). ( 91 2, 1 | in casa. In t’un’armada ghe n’è de tutte le sorte, ghe 92 2, 1 | ghe n’è de tutte le sorte, ghe n’è de boni, e ghe n’è de 93 2, 1 | sorte, ghe n’è de boni, e ghe n’è de cattivi; e bisogna 94 2, 1 | PANT. Via, basta cussì; no ghe ne parlemo altro. In casa 95 2, 2 | mio quartiere.~PANT. (No ghe mancheria altro). (da sé) 96 2, 2 | del capitano.~PANT. Ma qua ghe xe la so roba.~GAR. La sua 97 2, 2 | supplico, la se ferma. ghe xe la mia fameggia.~GAR. 98 2, 3 | La toga; xe averto; ma ghe xe la roba de sior alfier.~ 99 2, 3 | una stalletta, dove appena ghe sta un cavallo.~GAR. E dove 100 2, 3 | averà l’ardir d’avanzarse, ghe xe bona giustizia, me ne 101 2, 7 | scatola de metallo, e nol ghe offerisce la soa? La favorissa: 102 2, 10 | di bastonate.~ARL. (Ah, ghe son!) (da sé)~SANC. Scopriti, 103 3, 11 | averlo imparà.~BRIGH. Ma! ghe vol pazenzia.~ARL. Sior 104 3, 11 | el ciel, che al tamburin ghe casca le man.~BRIGH. Zitto, 105 3, 16 | vostre incombenze.~PANT. Ghe l’ho dito anca mi, che el 106 3, 16 | mia.~PANT. Sala, sior, che ghe son anca mi?~ROS. Caro padre, 107 3, 18 | vivo e sano.~ARL. Signori, ghe rendo grazie de averme fatto L'amore paterno Atto, Scena
108 1, 1 | delle zoggie che magna no ghe ne so cossa far, e comando 109 1, 1 | Stefanello.~ARL. Da mi a ti ghe xe sempre stà della differenza. 110 1, 3 | figliuole.~ARL. E perché no ghe tróveli casa? Perché no 111 1, 3 | tróveli casa? Perché no ghe dai da magnar? No xeli anca 112 1, 4 | rimprovera per causa mia, ghe volè ben, l'ha da esser 113 1, 4 | poco che me xe restà. Ma ghe vorrà dei mesi, e adesso 114 1, 6 | no la farà gnente.~PANT. Ghe xe dei italiani, e ghe xe 115 1, 6 | Ghe xe dei italiani, e ghe xe dei signori francesi 116 1, 7 | vorla che vada a véder se ghe xe tre boni loghi per éla?~ 117 1, 8 | no me vol, e se Camilla ghe vol ben, ho paura che la 118 1, 8 | PANT. Sì, consóleme, che ghe n'ho bisogno.~ANGEL. Ho 119 1, 8 | volete.~PANT. Aspettémo che ghe sia della zente. Verso mezzo 120 1, 10 | Semiramide favorirà de partir. Ghe poderave esser una difficoltà. 121 1, 10 | sta sorte de pellegrine ghe n'ho visto, e ghe n'ho conossù 122 1, 10 | pellegrine ghe n'ho visto, e ghe n'ho conossù delle altre; 123 1, 10 | n'ho conossù delle altre; ghe xe della zente caritatevole, 124 2, 11 | Ah, cossa dìseli? Cossa ghe par?~CEL. Per verità, non 125 2, 12 | tegna zente in casa, e ela ghe ne vol tegnir. Nol vol conversazion, 126 3, 1 | no: in casa de Camilla no ghe voggio più andar.~FLOR. 127 3, 1 | andare, e ci siete?~ARL. Ghe son? Se ghe son, i m'ha 128 3, 1 | siete?~ARL. Ghe son? Se ghe son, i m'ha condotto per 129 3, 1 | vostra son vegnù qua, che no ghe voleva vegnir.~FLOR. Volete 130 3, 1 | penso colla mia testa, e no ghe ne vôi più saver de Camilla. 131 3, 1 | Camilla. E anderò via, e no ghe tornerò più. (E pur gh'è 132 3, 1 | volete.~ARL. Bravissimo, no ghe ne vôi più saver.~CEL. Quand' 133 3, 2 | Nol m'ha fatto niente: no ghe voggio mal, ma in sta casa 134 3, 2 | in casa sta zente, mi no ghe vôi più vegnir.~CAM. Ma 135 3, 4 | acquistà dies'anni de vita, no ghe xe adesso l'omo più felice 136 3, Ult | Amo le mie care fie, e no ghe xe al mondo amor più grando, Gli amanti timidi Atto, Scena
137 1, 1 | abbia da lamentar de mi. Ghe piase la pulizia, e amo 138 1, 1 | e che probabilmente no ghe pensa gnente de mi. (rimette 139 1, 1 | no la me vol ben? Se no ghe lo domando, non la me lo 140 1, 2 | Per cossa? Se vussiorìa ghe vol ben, per cossa no ghe 141 1, 2 | ghe vol ben, per cossa no ghe la domandelo a so sior padre?~ 142 1, 2 | prevenuto.~ ARL. E ben! che la ghe lo scriva al sior zio.~ 143 1, 2 | Adesso ch'è moribondo?~ ARL. Ghe domando perdon; se la savesse 144 1, 3 | Arlecchino? Che te ne pare?~ ARL. Ghe xe qualcossa. Ma el poderia 145 1, 5 | e adesso el pretende che ghe lo paga.~ ROB. E quando 146 1, 5 | ARL. Eccolo qua; mi no ghe l'ho ordenà. ( il ritratto 147 1, 5 | prenderlo.~ ARL. Per mi, ghe voleva dar un teston, ma 148 1, 5 | un teston, ma adesso no ghe daria sie baiocchi.~ ROB. 149 1, 5 | zecchini per conto mio.~ ARL. Ghe li darò. (El l'ha vinta 150 1, 6 | ROB. Sì. Perché?~ ARL. Ghe lo dirò. (sospirando, e 151 2, 6 | pare che si lusinghi)~ ARL. Ghe dirò... me piase Bologna... 152 2, 6 | Sta sera anderemo via, ghe leveremo l'incomodo.~ CAM. 153 2, 6 | precipitata? (afflitta)~ ARL. Ghe despiase che andemo via? ( 154 2, 6 | come sopra)~ ARL. E perché ghe despiase? (consolandosi 155 2, 6 | ARL. (No ghpericolo che ghe despiasa per mi). (da sé)~ 156 2, 6 | tavolino). (da sé)~ ARL. (Ghe diria qualcossa; ma ho paura 157 2, 6 | ARL. S'el ritratto no ghe despiasesse... me torave 158 2, 6 | Volentiera. (Vorria pur che la ghe chiappasse gusto, e che 159 2, 8 | vardar... xe vegnù Camilla... ghe l'ho fatto véder... ma no 160 2, 9 | ala visto el ritratto che ghe voleva dar? Se no la l'ha 161 3, 1 | repenso; el mio ritratto ghe giera. In fumo nol pol esser 162 3, 1 | per suggizion. Ma cossa ghe ne vorla far? Tor el ritratto 163 3, 1 | confuso, stordìo. Cossa ghe xe vegnù in testa a quel 164 3, 1 | impussibile... Orsù, no ghe vôi più pensar, perché le 165 3, 2 | aspetto lettere da nissun. Ghe xe anca una scatola!~ SERV. 166 3, 2 | subito andato via.~ ARL. Che ghe sia in Bologna qualche altro 167 3, 3 | lettera, vedemo cossa che ghe xe in te la scatola. La 168 3, 3 | giusto che sappia cossa che ghe xe drento. (taglia lo spago) 169 3, 4 | voi?~ ARL. Sì, perché se ghe fusse qualche cattiva nova 170 3, 4 | cossa far del mio ritratto, ghe giera bisogno che la me 171 3, 4 | Voggio ben ch'ela no la ghe pensa de mi; ma no la credo 172 3, 4 | quel che la dise. Vu no ghe n'avè colpa.~ CARL. È una 173 3, 4 | venir che da lei.~ ARL. Ghe l'ho esibìo, e no la l'ha 174 3, 5 | l'ha fatto ben. Che utile ghe n'averàvio cavà, se l'avesse 175 3, 5 | ritratto xe intiero. (scuote) Ghe xe qualcossa sotto l'avorio. ( 176 3, 5 | e el doveva preveder, e ghe doveva pensar assolutamente; 177 3, 7 | carta calpestai, malmenai: ghe ne xe ancora però qualchedun, L'avvocato veneziano Atto, Scena
178 1, 1 | me piase l’allegria; co ghe son, ghe stago, e ai so 179 1, 1 | l’allegria; co ghe son, ghe stago, e ai so tempi no 180 1, 1 | che in sta città de Rovigo ghe sia soggetti degni e capaci, 181 1, 1 | corretta quanto che el vol, mi ghe responderò all’improvviso. 182 1, 1 | da parte mia. Diseghe che ghe auguro bona salute.~LEL. 183 1, 3 | eredità di mio padre.~ALB. Mo ghe dirò mi, per cossa che i 184 1, 3 | fio legittimo e natural ghe resta i fideicommissi, ghe 185 1, 3 | ghe resta i fideicommissi, ghe resta la dote materna. Se 186 1, 3 | se i me lo farà in causa, ghe responderò per le rime. 187 1, 3 | le rime. A ella intanto ghe digo, che sotto sto cielo 188 1, 3 | mi, digo che della rason ghe ne avanza.~FLOR. Sentite: 189 1, 3 | ALB. Poveretta! Ella no la ghe n’ha colpa.~FLOR. E quel 190 1, 3 | i venze delle cause e i ghe ne perde; e ogni volta che 191 1, 3 | tratta de ponti de rason, ghe xe da discorrer per una 192 1, 3 | via, la me lo diga; za mi ghe prometto recever tutto con 193 1, 3 | architettura in piccolo, se ghe vede el maestro. El xe un 194 1, 3 | credè; e se in tal materia ghe xe stà e ghe xe dei cattivi 195 1, 3 | tal materia ghe xe stà e ghe xe dei cattivi esempi, Alberto 196 1, 9 | avè fatta. Se credeva che ghe fusse siora Rosaura, no 197 1, 9 | fusse siora Rosaura, no ghe vegniva) (piano a Lelio)~ 198 1, 9 | Aretusi, che le rimane?~ALB. Ghe resta un capital de merito, 199 1, 9 | parola di venire).~ALB. (Ghe dago parola, e vegnirò).~ 200 1, 9 | mortifica con rason, ma ghe protesto che sempre no penso 201 1, 9 | Alberto)~ALB. (A lu par che la ghe inzenda, e per mi la saria 202 1, 9 | Questi xe trenta zecchini: ghe basteli?~CON. Fate buono 203 1, 9 | ALB. La venza questi, e ghe penseremo. (Son in te l’ 204 1, 10 | come la pensa ella; e mi ghe digo che ghe penso assae 205 1, 10 | ella; e mi ghe digo che ghe penso assae più de ella, 206 1, 10 | ella, perché un’ora che mi ghe pensa, val più del so pensar 207 1, 10 | pensar d’una settimana. Ghe ne xe molti de sti clienti, 208 1, 10 | applica a quella tal cossa, se ghe applica de cuor, con tutto 209 1, 10 | onor, che no saveva che la ghe dovesse esser).~FLOR. (Quando 210 1, 10 | supplico scusar l’incomodo. Ghe rendo infinite grazie d’ 211 1, 10 | cortesia.~ALB. Signora, ghe son umilissimo servitor. ( 212 2, 1 | causa xe istruida da mi. Mi ghe ne son in possesso. Ancuo 213 2, 5 | Sior Lelio, vostro patron, ghe xelo?~SERV. Illustrissimo 214 2, 5 | chiamar, le me vol parlar? Qua ghe xe qualche mistero. Siora 215 2, 7 | Flaminia.~ALB. De questo ghe ne son certo; e me stupisso 216 2, 7 | el sior Florindo, e che ghe fusse qua ste do zentildonne, 217 2, 7 | ALB. Mo cara ella, cossa ghe posso far?~BEAT. Tutto potete, 218 2, 7 | movete a pietà.~ALB. Più che ghe penso, e manco me vedo in 219 2, 8 | intimate voi la partenza?~ALB. Ghe raccomando la mia reputazion. 220 2, 11 | Florindo, cossa vuol dir? Ghe fa spezie aver visto siora 221 2, 11 | un omo della mia sorte se ghe fa sto boccon de affronto?~ 222 2, 13 | impression verso un oggetto, no ghe resta logo per rifletter 223 2, 14 | uno.~ARL. De questi no ti ghe ne magni. L’è roba mia.~ 224 2, 15 | ad Arlecchino)~ARL. No ghe stago.~COL. L’ha detto un 225 3, 2 | impegno che in sta causa no ghe n’avè un fil de sutto12. 226 3, 2 | lezer, e che mi a so tempo ghe lezerò. El sior Anselmo 227 3, 2 | gh’aveva tre fie15, che ghe dava da sospirar. El ghe 228 3, 2 | ghe dava da sospirar. El ghe n’ha domandà una per fia 229 3, 2 | per fia de anema16, e lu ghe l’ha dada volentierissimo, 230 3, 2 | dada volentierissimo, e el ghe l’averave dae tutte tre, 231 3, 2 | obietti dell’avversario, ghe leza quella carta che xe 232 3, 2 | chiaramente la so intenzion? Ghe rincresce non aver fioi, 233 3, 2 | bottega, per dir che no ghe giera più capital. Oh! che 234 3, 2 | all’Aretusi, altrimenti nol ghe l’averave dada. Perché no 235 3, 2 | ella, o qualchedun altro, ghe l’abbia fatta, perché su 236 3, 2 | legittimo e natural, e dopo ghe nascesse uno o più fioi, 237 3, 5 | chi l’ha vinta?~ARL. Se ghe digo che no lo so.~COL. 238 3, 5 | dice di due zecchini?~ARL. Ghe dirò mi. La sappia che i 239 3, 6 | il signor Alberto.~ALB. Ghe domando scusa, se me son 240 3, 6 | andarla a trovar a casa. No ghe son mai stà; per nissun 241 3, 6 | desgrazia. Cara ella, no la ghe diga gnente. La me fazza 242 3, 8 | comodo, un mario nobile, mi ghe offerisso un stato mediocre, 243 3, 8 | della mia passione.~ALB. Ghe lo digo de cuor, ghe lo 244 3, 8 | ALB. Ghe lo digo de cuor, ghe lo digo de vero amor; e 245 3, 8 | promessa col zuramento, e ghe offerisso la man.~ROS. Oh 246 3, 10 | la varda che bell’uso che ghe ne fazzo; qua, alla so presenza, 247 3, 11 | compare, e de sior Lelio, ghe dago la man.~ROS. Ed io 248 3, 11 | laborioso del matrimonio. Mi ghe vôi ben, sempre ghe ne vorrò; 249 3, 11 | Mi ghe vôi ben, sempre ghe ne vorrò; in casa mia spero 250 3, 11 | casa mia spero che gnente ghe mancherà. La meno in una 251 3, 11 | subito, e a prima vista, ghe fazzo una specie de ammonizion, 252 3, 11 | descreditade. Perché no ghe xe cossa che rovina più La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
253 1, 1 | BRIGH. El desidera che la ghe paga quel conto de roba, 254 1, 1 | qualche conto aiutar. La ghe salda sto contarello.~SILV. 255 1, 2 | vecchio matto de Pantalon ghe cresce i anni e ghe cresce 256 1, 2 | Pantalon ghe cresce i anni e ghe cresce i vizi, e in bottega 257 1, 2 | BRIGH. Lassemo andar, che co ghe penso, me vien i suori freddi. 258 1, 2 | sorte de confidenze! No ghe basta a sti signori far 259 1, 2 | della reputazion.~BRIGH. Ghe ne troveremo cento, un meggio 260 1, 3 | Portemo sta lettera e po ghe penseremo su meggio per 261 1, 4 | qua. In tutti i mistieri ghe vol fortuna.~SMER. Caro 262 1, 4 | diversi i loro costumi.~TRUFF. Ghe vorla ben siora Vittoria 263 1, 6 | l'è troppo cortese! La ghe diga che nol se incomoda, 264 1, 6 | cossa che la responde, se la ghe promette de restituirghe 265 1, 6 | al vostro padrone?~TRUFF. Ghe dirò, sior, tra mi e lu 266 1, 6 | e che con una polizza el ghe li ha domandai. El m'ha 267 1, 6 | El m'ha promesso, se la ghe li restituisce, de darme 268 1, 6 | zecchini?~TRUFF. Questi el ghe li ha prestadi; e se spera 269 1, 6 | bisogno, tanto più presto la ghe li abbia da restituir. Sentimo 270 1, 10 | resto de quelle fregole che ghe xe; se i scomenzia a far 271 1, 10 | bella fegura. So danno, no ghe ne penso un figo, la merita 272 1, 10 | che l'agiuterà, e se el ghe n'averà elo, bisognerà che 273 1, 11 | vostro padre e fe che lu ghe rimedia.~AUR. Bell'onore 274 1, 12 | Lassela dir, sior Dottor, e no ghe badè. M'avè qualche speranza 275 1, 13 | aveva prevista anca mi, ma ghe trovo dei radeghi che me 276 1, 13 | donne.~PANT. Donne mi no ghe n'ho mai praticà.~DOTT. 277 2, 1 | ma delle donne bone se ghe ne stenta a trovar.~LEAN. 278 2, 1 | trovo un taio a proposito, ghe porto da far un busto. Za, 279 2, 2 | me par impossibile che el ghe la paga). (da sé; prende 280 2, 4 | diversi motivi, ma tra questi ghe xe anca la rason delle male 281 2, 4 | falir. Ma se al marcante se ghe dise falio co nol pol pagar, 282 2, 4 | nol pol pagar, cossa se ghe ha da dir a un par vostro, 283 2, 4 | fatto mi. I trenta zecchini ghe li ho imprestai. Xe ben 284 2, 4 | della mia protezione.~PANT. Ghe vol altro che protezion! 285 2, 5 | de far bravure, da resto ghe voria far veder quel che 286 2, 6 | de spender per adesso; se ghe dono i trenta zecchini che 287 2, 6 | da dar, la xe discreta, ghe basterà. La me userà le 288 2, 9 | libertà.~BRIGH. El mio padron ghe fa riverenza, e el ghe manda 289 2, 9 | padron ghe fa riverenza, e el ghe manda sta stoffa peruviana 290 2, 9 | merito con una donna! E mi ghe la porto? Voggio andar adesso 291 2, 11 | quello che per causa mia ghe fa sta donna, a scoverzer 292 2, 11 | Che ve li dono e che no ghe ne parlemo mai più.~CLAR. 293 2, 11 | zecchino.~PANT. No vôi che ghe remettè del vostro per causa 294 2, 11 | trova una scusa, e no se ghe va.~CLAR. È vero, lo potrei 295 2, 11 | sempre a vostra disposizion. Ghe xe stà in casa un poco de 296 2, 12 | ho veduto.~PANT. Mio fio ghe gerelo?~SERV. Questa polizza 297 2, 12 | vostra gli ho fatto?~PANT. Ghe remedieremo.~CLAR. Eh, non 298 2, 12 | per el resto. A dosso no ghe n'ho altri. Voleu che me 299 2, 12 | occorre altro. Faremo tutto. (Ghe son, e bisoga starghe).~ 300 2, 14 | Bezzi? Per diana, che ghe n'averia bisogno anca mi, 301 2, 15 | PANT. Aspettè. Quanto ghe devi de quella pezza de 302 2, 15 | pretendere...~PANT. Via, quanto ghe devi?~MARC. Sono cinquanta 303 3, 1 | costù fusse pezo dei altri. Ghe voggio dar una tastadina). ( 304 3, 1 | pochetti. Averave gusto che ghe fusse delle donne, staressimo 305 3, 1 | taggia liberamente. Ai ponti ghe tenderò mi. So cossa che 306 3, 1 | ste donne?~PANT. (Eh, ti ghe cascherà, furbazzo!) (da 307 3, 1 | infinitamente. Anca mi co ghe porto... E così come vorla 308 3, 1 | despiase che in bottega ghe xe sempre mio fio. Gran 309 3, 1 | Pantalon, che anca a questo se ghe dise robar. (parte)~ ~ ~ ~ 310 3, 2 | fosse.~PANT. Fela vegnir. No ghe xe gnancora nissun.~MARC. 311 3, 3 | compagnia; da resto de donne no ghe ne penso.~GRAZ. Serva sua. ( 312 3, 3 | Venezia?~GRAZ. Gnor no.~PANT. Ghe piasela sta città?~GRAZ. 313 3, 3 | morosi?~GRAZ. Gnor no.~PANT. Ghe ne voravela uno?~GRAZ. Gnor 314 3, 5 | PANT. Toravela questo, se ghe lo dasse? (le mostra il 315 3, 5 | sarave ben minchion, se ghe lo dasse.~ ~ ~ ~ 316 3, 7 | PANT. Lustrissimo sior no. Ghe xe un portego grando sie 317 3, 7 | siano di compagni?~PANT. Ghe ne sarà, ma intanto sior 318 3, 7 | lasciate...~PANT. Che el ghe ne metta fora altrettanti.~ 319 3, 9 | giovane bolognese?~PANT. Se ghe dirè andemo a casa, la dirà 320 3, 14 | piccà: un zorno o l'altro ghe succederà l'istesso anca 321 3, 15 | hanno carcerato?~BRIGH. No ghe so dir, ma credo che ghe 322 3, 15 | ghe so dir, ma credo che ghe sia del sporco. Prima de 323 3, 16 | propositi, che no i rompemo. Ghe n'ho fatto anca mi, e pur Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
324 1, 1 | una putta granda, se ghe fa el donzelón: e che co 325 1, 1 | Beppe so fradelo?~CHE. No ghe anca Titta-Nane co lori?~ 326 1, 1 | sa che do anni che mi ghe parlo? E che co 'l vien 327 1, 3 | che putto che el : no ghe la voressi dare?)~LUC. ( 328 1, 3 | ela!)~TOF. E , Lucietta, ghe ne voléu?~LUC. ( qua, 329 1, 3 | a Toffolo sorridendo) (I ghe dise Puinètta.)~TOF. (a 330 1, 3 | guardando Checca) (Puinètta i ghe dise?)~CHE. (forte verso 331 1, 3 | CHE. Vegnirà Titta-Nane. Ghe vói contare tutto, ghe vói 332 1, 3 | Ghe vói contare tutto, ghe vói contare. ~LUC. Cóntighe. 333 1, 4 | marìo. ~LUC. (a Pasqua) Uh, ghe sarà Titta-Nane!~LIB. Oe, 334 1, 4 | VIC. In rio sècco, no i ghe può vegnire. I ligài 335 1, 4 | i gh'a del pèsse; e se i ghe n'ha, ghe ne vói comprare 336 1, 4 | pèsse; e se i ghe n'ha, ghe ne vói comprare per mandarlo 337 1, 4 | LUC. (a Vicenzo) Oe, no ghe disé gnente. ~LIB. Oe, paron 338 1, 4 | LIB. Oe, paron Vicenzo, no ghe stèssi miga a contare. ~ 339 1, 4 | VIC. Che cade!~ORS. No ghe stèssi a dire...~VIC. Mo 340 1, 5 | TON. Pare sì. ~VIC Bòseghe, ghe n'avéu?~TON. Mare de diana! 341 1, 5 | avéu?~TON. Mare de diana! ghe n'avèmo de cusì grande, 342 1, 5 | pare. ~VIC. E rombi?~TON. Ghe n'aèmo sie, ghe n'aèmo, 343 1, 5 | rombi?~TON. Ghe n'aèmo sie, ghe n'aèmo, co é el fondi d' 344 1, 5 | lustrìssimo. ~TON. Per còssa ghe li vùstu donare?~BEP. No 345 1, 5 | TON. Ben! màndegheli, se ti ghe li vuòl mandare. ma còssa 346 1, 5 | comàndeme - . Ma se ti ghe disi: - Lustrissimo, me 347 1, 5 | Per sta volta, lassé che ghe li mande. ~TON. Mi no te 348 1, 5 | sior cavaliere; dighe che ghe lo mando sto presènte. ( 349 1, 6 | e co se chiappa, no se ghe pensa a rischiar la vita. 350 1, 6 | anelo. ~BEP. Per còssa mo ghe distu curia?~LUC. Se ti 351 1, 6 | che se fusse qua Orsetta, ghe darìa un schiaffazzo in 352 1, 6 | v'indubité, che co no ghe vòggio stare. Co vederò 353 1, 6 | stare. Co vederò Titta-Nane, ghe lo dirò. O che el me sposa 354 1, 7 | so marìo. ~TIT. Lucietta ghe giérela?~VIC. Me par de 355 1, 7 | VIC. Me par de sì, che la ghe fusse anca ela. ~TIT. Sia 356 1, 8 | TIT. Peté, peté, còssa ghe da aspettare?~FOR. I 357 1, 9 | Voràve che me disèssi, còssa ghe stà con Lucietta?~LiB ( 358 1, 9 | con Lucietta?~CHE. El se ghe senta darènte. ~ORS. El 359 1, 9 | laorare a mazzette. ~CHE. El ghe page la zucca barucca. ~ 360 1, 10 | podesse vede almanco! Se ghe podesse un puoco parlare, 361 1, 10 | no la gh'ha el donzelon, ghe la poderìa domandare. La 362 1, 10 | porta serada; no so, se i ghe sia in casa, o se no i ghe 363 1, 10 | ghe sia in casa, o se no i ghe sia in casa. (si accosta 364 1, 10 | tante peàe quante che ti te ghe ne può portare?~TOF. Che 365 1, 10 | qua no vòggio che ti ghe staghe. ~TOF. E ghe vòggio 366 1, 10 | ti ghe staghe. ~TOF. E ghe vòggio mo stare. Ghe vòggio 367 1, 10 | ghe vòggio mo stare. Ghe vòggio stare, ghe vòggio. ~ 368 1, 10 | stare. Ghe vòggio stare, ghe vòggio. ~BEP. Va via, te 369 1, 13 | TIT. (sforzandosi) No ghe voggio vegnire. ~FOR. 370 2, 1 | sentire; e cusì, comuòdo ch'a ghe diseva, no ghe fazzo 371 2, 1 | comuòdo ch'a ghe diseva, no ghe fazzo gnente, e i m'ha dito, 372 2, 1 | TOF. Mare de diana, se i ghe n'aveva! Beppo Cospettoni 373 2, 1 | gnente. ~ISI. Avéu crià? Ghe stà parole?~TOF. no 374 2, 1 | altre un bon tocchétto). Ghe giera altri presenti?~TOF. 375 2, 1 | giera altri presenti?~TOF. Ghe giera donna Pasqua Fersora 376 2, 2 | licenziar Orsetta. ~LUC. Ben! El ghe ne troverà un'altra! a Chioza 377 2, 2 | àneme che sèmo, mi credo che ghe ne sia trenta mile de donne. ~ 378 2, 2 | donne. ~LUC. E quante che ghe ne da maridare!~PAS. 379 2, 2 | Se el me volesse ben, nol ghe crederàve. ~PAS. No sàstu 380 2, 2 | gh'ha la smara. ~PAS. No ghe star a fare el muson. ~LUC. 381 2, 2 | LUC. Se el me lo farà elo, ghe lo farò anca . ~PAS. Ghe 382 2, 2 | ghe lo farò anca . ~PAS. Ghe vùstu ben?~LUC. sì. ~ 383 2, 2 | sì. ~PAS. Mòlighe, se ti ghe vôl ben. ~LUC. Mi no, varé. ~ 384 2, 3 | vardare.)~PAS. (da sé) (Ghe pesteràve la testa su quel 385 2, 3 | la ve vede andar in mare, ghe vien l'angóssa. Co vien 386 2, 3 | me domanda perdon. ~PAS. Ghe perdonaréu?~TIT. Chi se? 387 2, 3 | gnanca co un battelante no me ghe tacco. ~TIT. Per còssa ve 388 2, 3 | diana! A Titta-Nane nissùn ghe l'ha fatta tegnire. Nissùn 389 2, 3 | ha fatta tegnire. Nissùn ghe la farà portare. ~LUC. ( 390 2, 4 | custión.)~LUC. (Oh no ghe vòggio andare.)~PAS. (Oh 391 2, 7 | stao Cancelaìa. ~COM. No ghe sé mai stà in Cancelarìa?~ 392 2, 8 | la sia una gran còssa. Ma ghe l'indolenza, ghe la 393 2, 8 | Ma ghe l'indolenza, ghe la nomina dei testimoni, 394 2, 8 | giustare?~ISI. Ve dirò: se ghe fusse la pase de chi 395 2, 8 | costituto dell'indolente no ghe gran còsse. Ma no so 396 2, 8 | dir i testimoni: e almanco ghe ne vói esaminar qualcheduno. 397 2, 8 | esaminar qualcheduno. Se no ghe sarà de le cosse de più; 398 2, 8 | le cosse de più; che no ghe sia ruze vecchie, che la 399 2, 8 | stada premeditada, che no ghe sia prepotenze, pregiudizi 400 2, 8 | El vederà el processetto; ghe parleré , ghe parlerò 401 2, 8 | processetto; ghe parleré , ghe parlerò anca ; a , utile 402 2, 8 | utile no me ne vien, e no ghe ne vòggio. Son galantomo, 403 2, 8 | anca devertirse. ~VIC. E ghe piase i ninzoletti a sió 404 2, 9 | galantomo; ma in casa mia no'l ghe bàzzega. Da le mie donne 405 2, 9 | co nu altri pescaóri no i ghe stà ben. Oh per diana! Vèle 406 2, 9 | esaminare. Aveva paura che no le ghe volesse vegnire. Le gh'ha 407 2, 10 | LIB. Oh poveretta ! No ghe so mai vegnùa in sto liógo. ~ 408 2, 10 | sió Canceliere?~VIC. Nol ghe ; el a Venezia el sior 409 2, 11 | LIB. (ad Isidoro) Oe, ghe la raccomando, salo? El 410 2, 11 | innocente. ~ISI. In sti loghi no ghe pericolo de ste còsse. ~ 411 2, 12 | no so gnente, che no ghe giera. Andava a ca co mia 412 2, 12 | co mio cugnà Fortunato; e ghe giera paron Toni, e Beppo 413 2, 12 | Cospettoni, e Titta-Nane, che i ghe voleva dare a Tòffolo Marmottina, 414 2, 12 | Tòffolo Marmottina, e elo ghe trava de le pieràe. ~ISI. 415 2, 12 | pieràe. ~ISI. Per còssa mo ghe voléveli dar a Toffolo Marmottina?~ 416 2, 12 | Panchiana, e Marmottina ghe andào a parlare, e el 417 2, 12 | scrive i anni. E cusì, quanti ghe n'avéu?~CHE. Oh! mi no me 418 2, 12 | morosi!~CHE. Oh! , no ghe n'ho morosi. ~ISI. No disé 419 2, 12 | Mi credo che Lucietta no ghe ne daghe tanti. ~ISI. Voléu 420 2, 12 | daghe tanti. ~ISI. Voléu che ghe fazza parlar a Titta-Nane?~ 421 2, 12 | inteso. Lo manderò a chiamar. Ghe parlero , e lassé far 422 2, 12 | sì. (da sé) (Magàri, che ghe la fasse veder a Lucietta! 423 2, 13 | se no fusse dove che son, ghe voràve pettenare quela perucca. ~ 424 2, 13 | ISI.Savéu, che nissùn ghe volesse dar?~ORS. no 425 2, 13 | ORS. Se la i nominerà, ghe responderò. ~ISI. (da sé) ( 426 2, 13 | far star qua fin stasera). Ghe giéra Titta-Nane Moletto?~ 427 2, 13 | Moletto?~ORS. Sior sì. ~ISI. Ghe giéra paron Toni Canestro?~ 428 2, 13 | Canestro?~ORS. Sior sì. ~ISI. Ghe giera Beppo Cospettoni?~ 429 2, 13 | manco chiàccole. ~ORS. Oh! ghe lo metterò mi: El sior Cogitore 430 2, 13 | pieràe?~ORS. Sior sì, el ghe n'ha tratto. (da sé) (Magari 431 2, 13 | aver dito la verità. ~ORS. Ghe dirò: có ho da zurare, veramente 432 2, 13 | ho da zurare, veramente ghe n'ho ventiquattro. ~ISI. 433 2, 14 | forte) Séu sorda?~LIB. Ghe sento puoco. ~ISI. (da sé) ( 434 2, 14 | scapolada pulito. I fatti mi, no ghe li vòggio dire). ~ ~ 435 2, 16 | PAS. E Meggiotto quanto ghe xéla stada?~LUC. Ma anderemo 436 2, 16 | PAS. Mare de diana! che ghe la faremo tegnire! (parte)~ 437 2, 16 | LUC. Viva cocchietto! che ghe la faremo portare! (parte)~~  ~ 438 3, 1 | gnente; ma retirà no ghe vòggio più stare. No muoro 439 3, 1 | contento, se a Orsetta no ghe dago una slèpa. E a Marmottina 440 3, 1 | una slèpa. E a Marmottina ghe vòggio taggiare una rècchia, 441 3, 2 | in presón; ma avanti ch'a ghe vaghe...~ORS. No, no t'indubitare. 442 3, 2 | impazzare co Marmottina? Perché ghe pàrlistu? Per cossa te viénlo 443 3, 2 | ne càrega . ~CHE. no ghe femo gnente, e ele le ne 444 3, 2 | qua. ~LIB. Tasé. ~CHE. No ghe disé gnente. ~ ~ 445 3, 5 | ve l'òggio dito?~PAS. No ghe credé gnente. ~LUC. No 446 3, 6 | PAS. (da sé) (Oh! no la ghe gnanca passà). ~LUC. ( 447 3, 7 | Orsetta) Che fondamento ghe in te le vostre parole? 448 3, 8 | da i nostri òmeni? Còssa ghe vôrli fare?~ISI. Gnente; 449 3, 9 | che i dusento ducati no ghe despiasa). ~CHE. (Me raccomando). ~ 450 3, 10 | vardare. ~LUC. ? Oh! de mi ghe puoco da dire: che cattive 451 3, 10 | che cattive azion mi no ghe ne so fare. ~PAS. (a Lucietta) 452 3, 11 | savé, sior Carogno, se no ghe faré far gindizio a culìe, 453 3, 12 | volte a l'anno, e co nol ghe elo, el me lassa le chiave 454 3, 12 | TiT. Lustrìssimo, no ghe scambio gnente, lustrissimo. 455 3, 12 | lustrìssimo, do anni, che ghe fazzo l'amore, e me son 456 3, 12 | lustrìssimo, che a Lucietta ghe vòggio ben, ghe vòggio; 457 3, 12 | Lucietta ghe vòggio ben, ghe vòggio; e co un omo instizzào, 458 3, 12 | volèsto dare martelo; ma co ghe pènso, mare de diana! lustrìssimo, 459 3, 12 | no la posso lassare; e ghe vòggio ben, ghe vòggio. 460 3, 12 | lassare; e ghe vòggio ben, ghe vòggio. La m'ha affrontào; 461 3, 12 | la me compatissa, se no ghe fasse affronto, ghe voràve 462 3, 12 | se no ghe fasse affronto, ghe voràve dire do parole, ghe 463 3, 12 | ghe voràve dire do parole, ghe voràve dire. ~ISI. Disé 464 3, 13 | Quietéve. Distu dasséno, che ti ghe vól ben a Checca?~TOF. Mi 465 3, 16 | degna d'averlo. ~ORS. Oh! ghe vuol puoco a trovare de 466 3, 16 | troverastu?~ORS. Rulo. ~LUC. Ghe mancheràve puoco, che no 467 3, 16 | Lucietta. ~LUC. A , se ghe ne vòggio, no me n'amanca. ~ 468 3, 17 | parte) ~ORS. (a Titta) No ghe tendé, che la una matta. ~ 469 3, 17 | Giusto, mo per questo, mo ghe vòggio vegnire. ~BEP. Se 470 3, 17 | vegnire. ~BEP. Se a Marmottina ghe l'ho promettue, a , mare 471 3, 17 | TON. In tartana da no ghe stare a vegnire; provédite 472 3, 18 | avanti, sangue de diana, ghe ne voggio colegare tre o 473 3, 18 | marzeretto, che se vorò, se ghe sarà bisogno, ve manderò 474 3, 19 | ISI. (da sé) ( so, cossa ghe vorìa per giustarli. Un 475 3, 19 | giustarli. Un pezzo de legno ghe vorìa. Ma averàve perso 476 3, 19 | piuttosto. ~TOF. Mi in no ghe posso vegnire. ~ISI. Perché 477 3, 19 | vegnire. ~ISI. Perché no ghe pùstu vegnir?~TOF. A Chióza, 478 3, 19 | lustrissimo, un putto donzelo nol ghe può andare, dove ghe 479 3, 19 | nol ghe può andare, dove ghe de le putte da maridare. ~ 480 3, 19 | TOF. Olà, paró Fortunato, ghe séu? Donna Libera, olà. ~ ~ 481 3, 20 | LIB. E altri cinquanta ghe li averemo sunai. ~ISI E 482 3, 20 | averemo sunai. ~ISI E mi ghe farò aver una grazia de 483 3, 21 | Isidoro) (De Titta-Nane no ghe speranza?)~ISI. (a Checca) ( 484 3, 21 | sdegno) (Anca in rècchia el ghe parla?)~CHE. (a Isidoro) ( 485 3, 22 | Aspetté (alla sua casa) Beppo ghe xélo in casa?~BEP. So qua, 486 3, 23 | ho da maridare; e fin che ghe so in , altre cugnà 487 3, 23 | in , altre cugnà no ghe n'ha da vegnire. ~ISI. ( 488 3, 23 | gh'ho più zelusìa). ~ISI. Ghe caso, donne, donne, che 489 3, ul | ucati e dago. ~TIT. Mi no ghe ne penso; che la se spose 490 3, ul | dito de pèzo elo. Ma ghe vòggio ben e gh'ho perdonà; 491 3, ul | ma la sènta, lustrìssimo, ghe voràve dir parolètte. 492 3, ul | voràve dir parolètte. ghe son obbligà de quel che 493 3, ul | anca ste altre novizze le ghe obbligae; ma me despiase, La birba Atto, Scena
494 1, 3 | LIND.~~~~Oh questo ghe mancava~~Per levar dal mio 495 2, 2 | Perché per mia desgrazia no ghe vedo.~~~~~~ORAZ.~~~~Se 496 2, 4 | volte, in un momento,~~Se ghe pol vadagnar cento per cento.~~ 497 2, 4 | drettura.~~Benché, quando ghe penso.~~Me vien da pianzer. 498 2, Ult | LIND.~~~~(Adess'adesso ghe la vôi far bella).~~~~~~ 499 2, Ult | LIND.~~~~Siori, no ghe credè, che 'l xe un furbazzo;~~ La bottega da caffè Atto, Scena
500 1, 1 | nostra mercanzia~~Sora tutto ghe vuol galantaria.~~Via, brusè


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License