1-500 | 501-1000 | 1001-1500 | 1501-2000 | 2001-2500 | 2501-3000 | 3001-3500 | 3501-4000 | 4001-4500 | 4501-5000 | 5001-5048
L'adulatore
     Atto, Scena
1 2, 4| se m’ha voltà contra, el xe spalleggià da do mercanti, 2 3, 1| servitori i sposa i paroni. Chi xe omo de abilitae, trova da 3 3, 1| Quando da muso a muso i xe provocai. Da drio le spalle 4 3, 2| sbrigati, cosa vuoi?~BRIGH. Xe vintanni che son al servizio...~ 5 3, 12| del mio avversario! V. E. xe un cavalier giusto; spero 6 3, 12| quaranta zecchini?~PANT. No ghe xe caso. Ghe zuro da omo d’ L'amante Cabala Atto, Scena
7 1, 2| Vardè che sfazzadona!~~Xe un mese che gh’è morto so 8 1, 4| CAT.~~~~Za che più no ghe xe (torna alla finestra)~~Quella 9 1, 4| CAT.~~~~Sior sì, sior sì, xe vero, e mi son quella.~~~~~~ 10 1, 4| comanda~~Vegnir de su, ghe xe mia siora mare;~~La parlerà 11 1, 6| ste doppie de Spagna che xe qua.~~~~~~CAT.~~~~Un abito 12 1, 6| CAT.~~~~Dota? Sì ben. La xe vegnua a Venezia~~Con un 13 1, 6| cossa vuol dir,~~Che la xe così ricca?~~~~~~CAT.~~~~ 14 1, 6| sel so, nol vôi saver.~~La xe una vardabasso~~Che sa far 15 1, 6| pratichessi,~~De che taggia la xe cognosceressi.~~~~~~FILIB.~~~~ 16 1, 6| El sbeletto.~~E po la xe cattiva come el diavolo :~~ 17 1, 6| maschera vegnir,~~Za che xe carneval,~~A véder la bottega 18 1, 7| costei?~~~~~ ~~~CAT.~~~~Cossa xe sta costei? Me maraveggio.~~ 19 2, 2| quel che vedo, el capital xe grosso).~~No tiré zoso altro. 20 2, 2| caro fio,~~Questa qua no xe roba da par mio.~~~~~~FILIB.~~~~ 21 2, 2| La domanda,~~Che qua ghe xe de tutto.~~~~~~CAT.~~~~Gh’ 22 2, 2| ma vôi véder~~Anca sel xe fedel). Vu paron~~Dei 23 2, 2| Perché ghe dise ognun che i xe dindiotti.~~Ghò un’occasion 24 2, 2| CAT.~~~~(Co rustego che ’l xe!) Cussì rogante~~Parlè con 25 2, 2| mal.~~~~~~FILIB.~~~~Eh, la xe vegnua tardi;~~Son promesso, 26 2, 2| Credo de sì.~~~~~~CAT.~~~~La xe mia cara amiga.~~~~~~FILIB.~~~~ 27 2, 2| fazzo sto negozio,~~Doman xe perso tutto. Se volè~~Agiutarme 28 2, 2| minchionè.~~~~~~CAT.~~~~No, no, xe vero,~~Ve vôi tutto el mio 29 2, 2| Lassème star.~~~~~~CAT.~~~~Ti xe l’anema mia.~~~~~~FILIB.~~~~ 30 2, 2| me volè!~~Me disè:~~«Ti xe el mio caro»;~~E po quando~~ 31 2, 2| CAT.~~~~E no ghe xe remedio de giustarla?~~~~~~ 32 2, 2| FILIB.~~~~Quella ch’è ,~~Xe la vedua che sta vicina 33 2, 2| refarve;~~Questo el tempo no xe de vendicarve.~~~~~~CAT.~~~~ 34 2, 3| tutta moda).~~Fe presto, che xe tardi. (forte ai Giovani)~~ 35 2, 3| La diga sel ghe piase. El xe de Franza~~L’altro zorno 36 2, 3| nozze?~~~ ~~~~~FILIB.~~~~La xe per maridarse, onde la vuol~~ 37 2, 3| qua.~~~ ~~~~~FILIB. ~~~~Xe meggio de .~~~ ~~~~~LILLA.~~~~} 38 3, 1| no, fermeve un poco,~~No xe gnancora tempo, e vu no 39 3, 1| Questa, colonna mia,~~Xe la prima fonzion che far 40 3, 3| miga, patrona,~~Dama co la xe ella (trui, va ).~~L’è 41 3, 3| Fatta colle so man; ghe xe parole~~Proprio che fa da 42 3, 3| CAT.~~~~Cossa ghe xe salta, che la va in bestia?~~~ ~~~~~ 43 3, 3| inganna:~~Quell’o de Filiberto xe larghetto;~~Ma quello del 44 3, 3| Ma quello del mio Toni el xe più stretto.~~~ ~~~~~LILLA~~~~ 45 3, 3| me voggio chiarir. Oh, se xe vero,~~Poveri i mi manini!~~ 46 3, Ult| CAT.~~~~Catina xe una putta veneziana.~~~ ~~~~~ 47 3, Ult| Alfin tu sei scoperto.~~Ti xe scoverto alfin.~~Indegno, L'amante di sé medesimo Atto, Scena
48 1, 1| sior Conte mio paron,~~Xe meggio che stè solo, che 49 1, 1| amore.~~~~~~ALB.~~~~Cossa xe stà giersera con donna Bianca?~~~~~~ 50 1, 1| sior Conte. Se sa pur che xe fia~~Del più sincero amor 51 1, 1| andemo avanti. Quando la xe cussì,~~Col ben che me volè, 52 1, 1| ALB.~~~~Certo che no i xe gnocchi, co i tratta una 53 1, 1| supplicai con me.~~~~~~ALB.~~~~Xe un'ora che parlemo, e no 54 1, 1| un bel divario.~~Le prime xe do dame, questa xe una pedina,~~ 55 1, 1| prime xe do dame, questa xe una pedina,~~Che in grazia 56 1, 2| ALB.~~~~Via, sior lacchè, xe ora.~~~~~~FRU.~~~~Signor 57 1, 2| le vedue no digo, ma ghe xe da pensar.~~Per mi se anca 58 1, 5| tutta segretezza; qua no ghe xe nissun.~~Taserò, se la vol; 59 1, 5| via co sto fiffar1, che la xe una vergogna.~~~~~~BIA.~~~~ 60 1, 5| La finissa de dir; cossa xe stà?~~~~~~BIA.~~~~È senza 61 1, 5| per troppo amar zavaria:~~Xe mal tutte le mosche chiappar, 62 1, 5| cara fia, savè come el xe fato.~~~~~~BIA.~~~~Se avete 63 1, 5| vardème i occhi, vederè se xe vero.~~Digo anca mi che 64 2, 5| rispetto?~~~~~~ALB.~~~~Tolè, la xe pentia.~~~~~~CON.~~~~Pentita? 65 2, 5| ALB.~~~~Eh, che no xe mai troppo, quando che se 66 2, 6| lassa star le putte. La xe una crudeltà.~~Avanti de 67 3, 4| che mi ve spiega cossa che xe sto cuor,~~Che dise e che 68 3, 5| sta bile? Da un cuor che xe amoroso. (a donna Bianca)~~ 69 3, 5| amoroso. (a donna Bianca)~~No xe vero? (al Conte)~~~~~~CON.~~~~ 70 3, 5| ALB.~~~~Qua no ghe xe bisogno de barattar parole.~~ 71 4, 4| i omeni cussì?~~L'anima xe l'istessa, e pur l'operazion~~ 72 4, 4| forma sta macchina mortal,~~Xe quelli che produse diverso 73 4, 4| operazion del cuor,~~Ma i xe i princìpi veri del sdegno 74 4, 5| In verità in sto ponto me xe vegnù el mio flato.~~No 75 5, 1| ALB.~~~~Ma la mia xe freschissima.~~Gh'è la marchesa 76 5, 1| sdegno?~~~~~~ALB.~~~~Oibò; la xe novizza.~~~~~~CON.~~~~Sposa 77 5, 1| digo anca mi, qua no ghe xe risposta.~~~~~~CON.~~~~E 78 5, 1| ALB.~~~~Che bisogno ghe xe de far pettegolezzi?~~~~~~ 79 5, 1| procurar, quel che per vu xe meggio.~~Finché vivè cussì 80 5, 1| muggier,~~Consolazion dai fioi xe difficile aver.~~Donca da 81 5, 1| gelosa.~~~~~~ALB.~~~~El mal xe remediabile, caro amigo 82 5, 1| ogni tempo e logo.~~Donca xe compatibile de donna Bianca 83 5, 1| ALB.~~~~Oh, questa la xe vaga!~~Voler la botta piena, 84 5, 1| Tutto quel che avè dito, xe pura verità;~~E so che sti 85 5, 1| gh'ho ben pensà.~~Questo xe el vostro caso... Don Mauro 86 5, 2| che ve offerisso mi,~~El xe el Conte dell'Isola. Ve 87 5, 2| pensato.~~~~~~ALB.~~~~El xe, per dir el vero, un cavalier 88 5, 7| mio?~~~~~~ALB.~~~~Le nove xe bonissime. Xe contento el 89 5, 7| Le nove xe bonissime. Xe contento el sior zio.~~~~~~ 90 5, 7| ALB.~~~~Oe, la pase xe fatta!~~~~~~CON.~~~~Tali 91 5, 7| ha da vegnir qua elo.~~El xe tutto contento. El par giusto L'amante militare Atto, Scena
92 1, 4| padre...~PANT. Via, cossa xe stà?~ROS. (Oh cieli! Se 93 1, 4| da sé)~PANT. Qua ghe xe qualcossa de grando. Pianzè? 94 1, 4| Pianzè? No parlè? Cossa xe sto negozio?~ROS. Piango, 95 1, 4| danno. Vôi saver come che la xe.~ROS. Oh cielo!~PANT. Cossa 96 1, 8| Alonso)~ALON. Sì.~PANT. Cossa xe stà, perché te xe vegnù 97 1, 8| Cossa xe stà, perché te xe vegnù mal? (a Rosaura)~ROS. 98 1, 8| che sia vero quel che me xe stà dito). (da sé)~ALON. ( 99 1, 8| Alonso)~PANT. (Eh! qua ghe xe dei radeghi). (da sé) Sior 100 2, 1| Rosaura~ ~PANT. Via, cossa xe sto pianzer? Cossa xe sto 101 2, 1| cossa xe sto pianzer? Cossa xe sto suspirar? Vostro danno, 102 2, 1| che i offiziali adesso i xe qua, doman i xe ; che 103 2, 1| adesso i xe qua, doman i xe ; che i xe soggetti a 104 2, 1| qua, doman i xe ; che i xe soggetti a i ordini del 105 2, 1| alle curte. Don Alonso no xe per vu.~ROS. Oh cielo! Perché 106 2, 1| ripresi d’inciviltà.~PANT. El xe un bel fior de vertù. Manco 107 2, 2| altro). (da sé) In casa mia xe allozà sior don Alonso.~ 108 2, 2| capitano.~PANT. Ma qua ghe xe la so roba.~GAR. La sua 109 2, 2| volete.~PANT. L’appartamento xe serrà.~GAR. Apritelo.~PANT. ( 110 2, 2| altro di chi è?~PANT. Quelle xe le mie camere. (ne addita 111 2, 2| supplico, la se ferma. ghe xe la mia fameggia.~GAR. Che 112 2, 3| e detti.~ ~PANT. Cossa xe sta roba?~GAR. Questa è 113 2, 3| da sé)~PANT. La toga; xe averto; ma ghe xe la roba 114 2, 3| toga; xe averto; ma ghe xe la roba de sior alfier.~ 115 2, 3| me creda, che casa mia no xe bona per un tenente.~GAR. 116 2, 3| l’ardir d’avanzarse, ghe xe bona giustizia, me ne farò 117 3, 3| avanzavano troppo.~PANT. No xe vero né l’un, né l’altro. 118 3, 3| COR. Il tamburo?~PANT. I xe qua. Vago a véder. (parte)~ L'amore paterno Atto, Scena
119 1, 1 | ARL. Come! sior Pantalon xe in sta casa?~SCAP. Sì certo. 120 1, 1 | Stefanello.~ARL. Da mi a ti ghe xe sempre stà della differenza. 121 1, 1 | assai più di me.~ARL. No xe vero niente, ti xe una mala 122 1, 1 | ARL. No xe vero niente, ti xe una mala lengua. Tutto quello 123 1, 3 | altre prediche. Quel che xe stà, xe stà. Intendo, voggio 124 1, 3 | prediche. Quel che xe stà, xe stà. Intendo, voggio e comando 125 1, 3 | povere figlie?~ARL. No le xe né nostre fie, né nostre 126 1, 3 | niente, te perdono; quel che xe stà, xe stà. Ti li ha tenudi 127 1, 3 | perdono; quel che xe stà, xe stà. Ti li ha tenudi in 128 1, 3 | cussì ha da esser. Tutto xe preparà per le nostre nozze. 129 1, 4 | adesso m'avè fatto del ben. Xe un mese che son in casa 130 1, 4 | mia unica consolazion. No xe giusto però, che per causa 131 1, 4 | i venda quel poco che me xe restà. Ma ghe vorrà dei 132 1, 4 | fia mia, ve ringrazio. Xe giusto che vada, e bisogna 133 1, 5 | Clarice~ ~PANT. Poverazza! La xe de bon cuor, no gh'ho gnanca 134 1, 5 | bocca d'oro! Ogni parola xe una perla, ogni sillaba 135 1, 5 | tutto, e la to modestia xe la corona dei to meriti 136 1, 5 | qualche volta ne favorisse, i xe incantai, no i se sazia 137 1, 5 | contentezza de do fie che xe do oracoli, do maraveggie. 138 1, 6 | Pantalone)~PANT. Sior sì, la xe mia fia.~ARL. La virtuosa 139 1, 6 | la farà gnente.~PANT. Ghe xe dei italiani, e ghe xe dei 140 1, 6 | Ghe xe dei italiani, e ghe xe dei signori francesi che 141 1, 6 | gnente: el gusto della nazion xe una cossa particolar, no 142 1, 7 | che vada a véder se ghe xe tre boni loghi per éla?~ 143 1, 7 | loghi per éla?~PANT. (Mo el xe un gran tormento costù!)~ 144 1, 8 | dovesse restar, come mai xe possibile de poder soffrir 145 1, 8 | PANT. Come! Cossa distu? Ti xe un flauto, ti xe un canarin. 146 1, 8 | distu? Ti xe un flauto, ti xe un canarin. Ti gh'ha un' 147 1, 8 | Digo, e sostegno, che ti xe una cantante che no gh'ha 148 1, 8 | quella gran virtuosa che ti xe. Xela longa la cantata che 149 1, 10 | conossù delle altre; ghe xe della zente caritatevole, 150 2, 10 | spirito.~PANT. Gnente, el xe in bone man. El xe in te 151 2, 10 | Gnente, el xe in bone man. El xe in te la più bella occasion 152 2, 11 | sempre donne.~PANT. Eh, le xe donne. Mie fie xe donne, 153 2, 11 | Eh, le xe donne. Mie fie xe donne, ma le xe de quelle 154 2, 11 | Mie fie xe donne, ma le xe de quelle donne, sala, che 155 2, 11 | minuti. Le sentirà se el xe un componimento da donna.~ 156 2, 11 | importa. Dilo come che el xe. Le sentirà che abozzo.~ 157 2, 12 | son el galantomo, Camilla xe la la sposa, lor signori 158 2, 12 | la la sposa, lor signori xe quelli che mi no voleva, 159 2, 12 | voleva, e che ela vol. Questa xe la canzon. (tira fuori una 160 2, 12 | contratto de nozze. Questa xe la musica: el contratto 161 2, 12 | altro Arlecchin. La canzon xe , la musica xe fenia. 162 2, 12 | canzon xe , la musica xe fenia. Vado a Bergamo, e 163 2, 13 | la conossa che Arlecchin xe un strambazzo, che nol merita 164 2, 13 | porta, si volta) Sì che ti xe de bon cuor, sì che ti gh' 165 3, 1 | Lo persuaderò io.~ARL. Xe impussibile.~PETR. Ecco 166 3, 2 | Per el magnar, pazenzia. I xe in quattro, i te costerà 167 3, 2 | Scapin. In somma, fin che xe in casa sta zente, mi no 168 3, 4 | son persuaso, le mie putte xe persuase, e bisogna andar.~ 169 3, 4 | dies'anni de vita, no ghe xe adesso l'omo più felice 170 3, 4 | le mie creature. La virtù xe premiada, el merito xe ricompensà; 171 3, 4 | virtù xe premiada, el merito xe ricompensà; ma con bona 172 3, 4 | la causa de tutto sto ben xe Camilla.~CAM. Ah sì, io 173 3, Ult | le mie care fie, e no ghe xe al mondo amor più grando, Gli amanti timidi Atto, Scena
174 1, 1 | mi la nettìsia. E po el xe cussì bon, ch'el merita 175 1, 1 | fantastico; ma un omo che xe innamorà, el gh'ha delle 176 1, 1 | mi, che brutta bestia che xe l'amor. Ma mi son più bestia 177 1, 1 | mi son più bestia de lu. Xe do mesi che son in sta casa, 178 1, 1 | sia più virtuoso de lori. Xe vergogna che un omo della 179 1, 1 | mai. Imparar a scriver? Xe tardi. Farme scriver da 180 1, 1 | chi se sia. La più curta xe de farme animo, e dirghe 181 1, 2 | mi! Tutte le mie speranze xe andade in fumo). (da sé; 182 1, 2 | che la se consola, che xe qua el servitor del pittor.~  ~  ~  ~ 183 1, 3 | Che te ne pare?~ ARL. Ghe xe qualcossa. Ma el poderia 184 1, 4 | danaro)~ ARL. Compatì, se i xe pochi. Anca nu gh'avemo 185 1, 4 | malcontento)~ ARL. Come! El xe un teston; tre paoli. Ve 186 2, 6 | za, se gh'intende; no la xe vegnua per mi). (da sé)~ 187 2, 6 | lo prende)~ ARL. (Questo xe segno che no gh'importa 188 2, 6 | signor Roberto?~ ARL. Nol xe el medesimo veramente. El 189 2, 6 | el medesimo veramente. El xe un poveromo, ma che gh'ha 190 2, 8 | Levati.~ ARL. Dove diavolo xe sto ritratto? (si alza, 191 2, 8 | ho tolto senza vardar... xe vegnù Camilla... ghe l'ho 192 2, 8 | ritratto dov'è?~ ARL. Questo xe quel che no so, e che me 193 3, 1 | confuso, stordìo. Cossa ghe xe vegnù in testa a quel lavador 194 3, 1 | averlo, o no averlo, per mi xe l'istesso. M'importa de 195 3, 1 | de saver come e dove el xe andà: averò guardà sessanta 196 3, 1 | vôi più pensar, perché le xe cosse da dar volta al cervello.~  ~  ~  ~ 197 3, 2 | aspetto lettere da nissun. Ghe xe anca una scatola!~ SERV. 198 3, 3 | lettera, vedemo cossa che ghe xe in te la scatola. La xe 199 3, 3 | xe in te la scatola. La xe ben serrada e ben sigillada. ( 200 3, 3 | per questo? In ogni forma xe giusto che sappia cossa 201 3, 3 | che sappia cossa che ghe xe drento. (taglia lo spago) 202 3, 3 | mio ritratto! Oh questa xe curiosa! Da galantomo el 203 3, 3 | curiosa! Da galantomo el xe andà in ziro, e el xe tornà 204 3, 3 | el xe andà in ziro, e el xe tornà in t'una scatola; 205 3, 4 | ritratto.~ ARL. (Ah! la xe cussì senz'altro. Camilla 206 3, 4 | vegna co 'l vol; la roba xe all'ordene. (afflitto)~ 207 3, 4 | dubitate.~ ARL. (El mal xe, che me vergogno de far 208 3, 4 | benché lo meriti?~ ARL. Xe vero, ma poderò almanco 209 3, 5 | apre) No, el ritratto xe intiero. (scuote) Ghe xe 210 3, 5 | xe intiero. (scuote) Ghe xe qualcossa sotto l'avorio. ( 211 3, 5 | ela? Camilla lo merita, el xe servitor de casa; ma che 212 3, 6 | nell'altra camera.~ ARL. El xe fora de casa. (raccogliendo)~ 213 3, 7 | calpestai, malmenai: ghe ne xe ancora però qualchedun, 214 3, 8 | ARL. Può esser, perché el xe un bel nome.~ CAM. (Eppure 215 3, 8 | più tempo). (da sé)~ ARL. (Xe impussibile che la sia capace 216 3, 8 | dirve che sta vostra amiga xe un pochettin stravagante. 217 3, 8 | ma vorria saver, se 'l xe amor, bizzaria, o desprezzo). ( 218 3, 8 | t'un'altra, l'espression xe un poco più modesta; ma 219 3, 8 | Quel che me fa maraveggiar, xe questo: la me manda el mio 220 3, 8 | qualche inclinazione.~ ARL. Xe vero; ma son timido de natura, 221 3, 10 | vostre mani.~ ARL. Se la xe cussì, velo qua. (tira fuori 222 3, Ult | molto più. Camilla sa chi la xe, ma Camilla no lo vol dir. 223 3, Ult | Camilla parla che la diga chi xe sta persona, chi xe st'amiga 224 3, Ult | chi xe sta persona, chi xe st'amiga che vol el mio 225 3, Ult | Son mi, son mi. Camilla xe l'amiga, e mi son mi). ( L'avvocato veneziano Atto, Scena
226 1, 1 | incontrar sto ponto1. La rason xe evidente, la disputa è chiara, 227 1, 1 | disputa è chiara, e l’articolo xe dalla legge deciso.~LEL. 228 1, 1 | posta, e la so confidanza xe tutta riposta in mi. Xe 229 1, 1 | xe tutta riposta in mi. Xe necessario non solo che 230 1, 1 | nell’animo del giudice, che xe un capo essenzialissimo 231 1, 1 | parla d’altro.~ALB. Questo xe un maggior stimolo alla 232 1, 1 | un poco de furbetto, che xe giusto quel carattere che 233 1, 1 | vardè quella bocca; el xe un ritratto che parla. Amigo, 234 1, 1 | distrazion. Co l’avvocato xe in renga6, xe impiegà tutto 235 1, 1 | l’avvocato xe in renga6, xe impiegà tutto l’omo. I occhi 236 1, 1 | impiegà tutto l’omo. I occhi xe attenti a osservar i movimenti 237 1, 1 | scriverà, e mi parlerò. Lu xe primo, e mi son segondo. 238 1, 1 | innamorano?~ALB. Quando le xe nicchiade con artifizio, 239 1, 1 | modestia o la carità, le xe tollerabili.~LEL. Certo 240 1, 1 | felice el mondo: el mal xe che la carne fa far a so 241 1, 2 | e lavoremo. La donazion xe fatta in tempo de mancanza 242 1, 3 | trattarla dopo disnar. Questa xe la fattura; la favorissa 243 1, 3 | una rason de domandarli xe fondada sulla miseria della 244 1, 3 | questo obbietto?~ALB. Questo xe un obietto previsto, arguido 245 1, 3 | tratta de ponti de rason, ghe xe da discorrer per una parte 246 1, 3 | ha altro debito, e nissun xe responsabile della vittoria.~ 247 1, 3 | avversaria!~ALB. Sior sì, el xe el ritratto de siora Rosaura.~ 248 1, 3 | natural. El panneggiamento xe molto vivo. La varda quelle 249 1, 3 | ghe vede el maestro. El xe un bel ritratto. Sior Lelio 250 1, 3 | e se in tal materia ghe xe stà e ghe xe dei cattivi 251 1, 3 | materia ghe xe stà e ghe xe dei cattivi esempi, Alberto 252 1, 3 | cattivi esempi, Alberto no xe capace de seguitarli. El 253 1, 3 | onestà, della mia fede, xe per mi una gravissima offesa; 254 1, 9 | al giudice).~ALB. (Altro xe el tribunal, altro xe la 255 1, 9 | Altro xe el tribunal, altro xe la conversazion).~BEAT. ( 256 1, 9 | avendome avversario mi, el xe un capo d’avvantaggio per 257 1, 9 | capital de merito, che no xe soggetto né a dispute, né 258 1, 9 | Conte). (da sé)~ALB. Questi xe trenta zecchini: ghe basteli?~ 259 1, 9 | seconda.~ALB. El gh’ha rason. Xe quattro o cinque ore che 260 1, 9 | sareste nemico.~ALB. Oh, me xe cascà le carte. Ho perso, 261 1, 9 | mescolerei; tagliate.~ALB. Ella xe tutto furia, e mi tutto 262 1, 10 | d’una settimana. Ghe ne xe molti de sti clienti, che 263 1, 10 | dispone a parlar. La verità xe una sola. Con questa d’avanti 264 1, 10 | Zentildonne riverite, do ore le xe poco lontane. Ho adempio 265 2, 1 | La segretezza e la fede xe do circostanze necessarissime 266 2, 1 | ella, come voria che fazza? Xe impossibile. La causa xe 267 2, 1 | Xe impossibile. La causa xe istruida da mi. Mi ghe ne 268 2, 1 | s’ha d’andar in renga, le xe cosse prodotte o da una 269 2, 1 | malizia, indegne de chi xe arlevadi nel foro.~CON. 270 2, 1 | vi sarò obbligato.~ALB. Xe inutile che la me tenta 271 2, 1 | mille, né cento mille no xe capaci de farme far un’azion 272 2, 5 | sopravenienza del maschio, xe nulla la donazion. Mo el 273 2, 5 | beni paterni. Se questo xe l’obietto, el se resolve 274 2, 5 | Cossa vol dir sto negozio? Xe otto che son qua in sta 275 2, 5 | le me vol parlar? Qua ghe xe qualche mistero. Siora Rosaura 276 2, 6 | maledetto el diavolo! Le xe qua.~BEAT. Si contenta ch’ 277 2, 6 | Padrona, son a servirla. La xe siora Beatrice; quell’altra, 278 2, 7 | giera drio a certe carte. (Xe qua anca st’altra. Oh poveretto 279 2, 7 | gran causa?~ALB. Questo xe el zorno del gran conflitto.~ 280 2, 8 | sior Florindo, perché tutto xe buttà via.~ROS. No, non 281 2, 8 | degni de un animo bello come xe el soo! Quanto più m’innamora 282 2, 11 | per i tribunali: Alberto xe vegnù a Venezia senza trattar 283 2, 11 | Florindo, creder a lu che ve xe nemigo, più tosto che a 284 2, 11 | perderemo. Sta volta la causa xe tanto chiara, che ve prometto 285 2, 11 | patrimonio dell’omo onesto xe l’onor; l’onor xe el capital 286 2, 11 | onesto xe l’onor; l’onor xe el capital più considerabile 287 2, 13 | Fisicamente ve digo che xe diverse le passion de l’ 288 2, 13 | rifletter sora d’un altro. Altro xe operar per accidente, altro 289 2, 13 | operar per accidente, altro xe operar per mistier. Se mi 290 2, 13 | francamente: quell’orator xe tanto trasformà nella persona 291 2, 13 | e de sesso egual. Queste xe quelle che rende profitto 292 2, 13 | allettar dall’amor, che xe la più forte, la più violenta 293 3, 1 | ancor non si vedono.~ALB. Xe ancora a bonora. La varda, 294 3, 2 | decisi, la rason natural xe la base fondamental sulla 295 3, 2 | opinion dei dottori, che xe stadi omeni come lu, e che 296 3, 2 | nostro Veneto Foro, el qual xe respettà da tutto el resto 297 3, 2 | allegazion dell’avversario, xe l’artificio col qual l’ha 298 3, 2 | no sia mai stà deciso? El xe un ponto del qual a Venezia 299 3, 2 | quei vezzi innocenti che xe propri de quell’età, e do 300 3, 2 | ghe leza quella carta che xe la base fondamental della 301 3, 2 | e che la mia ingenuità xe in impegno de farghe prima 302 3, 2 | via l’eredità a quello che xe fio del corpo? Bella da 303 3, 2 | fideicommessi ascendentali, el xe aliunde provvisto. Questi 304 3, 2 | aliunde provvisto. Questi no xe beni paterni; questi nol 305 3, 2 | antenati. I beni paterni xe i beni liberi, nei quali 306 3, 2 | dir in contrario. Eppur xe stà dito. El dotto avvocato 307 3, 2 | se sostien, perché no la xe revocabile. Questo è l’istesso 308 3, 2 | sangue v’ha fatto orbar. La xe vostra nezza18, ve compatisso. 309 3, 2 | averghene più. Vardè se questa xe una rason da dir a un giudice 310 3, 2 | nell’anno 1725...~ALB. Che xe l’anno della donazion.~LETT. 311 3, 2 | restar affatto despoggia. Xe ben che la sia vestida, 312 3, 2 | ghala el sior zio, che xe fradello del padre, e che 313 3, 2 | fradello del padre, e che xe obbligà in caso de bisogno 314 3, 2 | opera quando la donazion xe fatta all’estraneo, no quando 315 3, 2 | natural, ergo la donazion no xe revocabile. Falso argomento, 316 3, 2 | legittimo e natural. Co i xe in confronto, el fio per 317 3, 2 | del donator, el dise: la xe una donazion causa mortis; 318 3, 2 | eredità e della legittima, i xe testamenti ipso jure nulli; 319 3, 2 | testamenti ipso jure nulli; e i xe nulli per le nostre venete 320 3, 2 | nostre venete leggi, e i xe nulli per tutte le leggi 321 3, 2 | testamento no tien, questa xe una tenacca, da dove no 322 3, 2 | el giudizio. Sta carta xe invalida, la va taggiada23, 323 3, 6 | La vede ben, a mi no me xe lecito de andarla a trovar 324 3, 8 | remedio. Per causa mia la xe ridotta in sto stato, e 325 3, 9 | malinconia della lite.~ALB. La xe arente un omo d’onor, che 326 3, 10 | merito, cinquanta zecchini i xe anca troppi; la prego però 327 3, 10 | rason, perché no li accetto, xe ragionevole e giusta. La 328 3, 10 | me voleva far creder reo, xe una mercede che ricompensa 329 3, 11 | mia ragazza?~ALB. Sior sì, xe la verità. La sarà mia muggier, 330 3, 11 | diletta muggier, adesso xe el tempo de metter in pratica 331 3, 11 | divertimenti i dura, co i xe discreti. La compatissa, 332 3, 11 | descreditade. Perché no ghe xe cossa che rovina più la La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
333 1, 2| l'omo de garbo, e che ti xe un galiotto de prima riga. ( 334 1, 7| che lo rovinano.~TRUFF. El xe deventà sempre pezo.~LEAN. 335 1, 10| almanco che i mi bezzi no i me xe stai magnai, no i me xe 336 1, 10| xe stai magnai, no i me xe stai portai via, el mar 337 1, 10| adesso stago da re. I mi beni xe tutti sequestrai, la meggio 338 1, 10| sequestrai, la meggio roba xe in pegno, i mobili xe bollai, 339 1, 10| roba xe in pegno, i mobili xe bollai, la bottega xe voda, 340 1, 10| mobili xe bollai, la bottega xe voda, onde mi no gh'ho più 341 1, 10| de quelle fregole che ghe xe; se i scomenzia a far brutto 342 1, 10| segonda. Quel che me despiase, xe quel povero mio fio. Anca 343 1, 10| L'ha godesto anca elo; el xe zovene, che el se inzegna; 344 1, 10| stato... Oh per diana, che xe qua mia muggier. Animo a 345 1, 11| due remi.~PANT. Sì ben, xe la verità. Le putte, co 346 1, 13| parli.~PANT. El remedio no xe cattivo. Ma considero, caro 347 1, 13| direttore.~PANT. L'idea xe bona, e la me comoda infinitamente. 348 1, 14| la se pol praticar. La xe una zoggia, la xe de un 349 1, 14| praticar. La xe una zoggia, la xe de un ottimo cuor, e se 350 1, 14| prudenza, e siora Clarice xe una donna de proposito, 351 2, 4| poche ore?~PANT. Mio fio no xe patron de disponer, e se 352 2, 4| motivi, ma tra questi ghe xe anca la rason delle male 353 2, 4| prepotenti della vostra sorte xe quelli che rovina i poveri 354 2, 4| che nissun ne sente, el xe un robar bello e bon.~SILV. 355 2, 4| zecchini ghe li ho imprestai. Xe ben vero che aveva animo 356 2, 5| Quel che più me fa specie, xe el trattamento de siora 357 2, 5| pol esser tutto; ma se la xe cussì, anca sta siora farò 358 2, 5| SERV. Per obbedirla.~PANT. Xe vero che la vostra patrona?...~ 359 2, 6| zecchini che la m'ha da dar, la xe discreta, ghe basterà. La 360 2, 10| e vede la stoffa) Cossa xe sta roba? qualche spesa 361 2, 10| Oh bella! sto drappo el xe vegnù fora dalla mia bottega.~ 362 2, 10| occasion el fa veder che el xe un miserabile e un poco 363 2, 10| Mandeghela indrio; ma gnanca: el xe capace de venderla, e mi 364 2, 11| no la roba dei altri. Nol xe un piccolo affronto quello 365 2, 11| tolta senza pagarla. Questo xe segno che la me vol ben, 366 2, 11| soddisfazione?~PANT. No xe vero gnente. Son patron 367 2, 11| vostra disposizion. Ghe xe stà in casa un poco de borrasca, 368 2, 12| delle pezze de ganzo? No xe vegnù con vu nissun de bottega?~ 369 2, 12| veder chi son. Tolè, questi xe cinquanta zecchini; feve 370 2, 12| questa sera.~PANT. Aspettè, xe a bonora. Lasseme gòder 371 2, 14| Alto , patroni. Cossa xe sti negozi?~AUR. (Oh maledetto! 372 2, 15| affatto.~PANT. Che bezzi xe quelli?~MARC. Settantacinque 373 3, 1| averte anca ti, perché ti xe fidà, e son seguro che ti 374 3, 1| patron.~PANT. Ti che ti xe un putto de garbo e senza 375 3, 1| despiase che in bottega ghe xe sempre mio fio. Gran seccagine, 376 3, 1| seccagine, gran ignorante che xe quel mio fio.~TRUFF. L'è 377 3, 1| Varda ben che anca elo el xe to patron. Ti no ti disi 378 3, 1| sarè servido.~PANT. Ti xe un omo de spirito, ti xe 379 3, 1| xe un omo de spirito, ti xe un bon amigo; dimelo in 380 3, 1| PANT. Voggio saver chi el xe. Dove stalo de bottega?~ 381 3, 2| PANT. Fela vegnir. No ghe xe gnancora nissun.~MARC. Subito. ( 382 3, 2| PANT. Cossa serve? Co la xe con vu, me l'immagino. Fela 383 3, 2| che son galantomo, e po xe passà el tempo che Berta 384 3, 3| GRAZ. Gnor no.~PANT. La xe bolognese n'è vero?~GRAZ. 385 3, 3| no.~PANT. De che casada xe so sior padre?~GRAZ. Nol 386 3, 3| che capetto d'opera che me xe capità!) (da sé) La diga, 387 3, 3| GRAZ. Gnor no.~PANT. No la xe vegnua qua per ballar?~GRAZ. 388 3, 4| padrona.~PANT. E la festa che xe fatta per ela?~SERV. Non 389 3, 4| servir una donna, co se xe in t'un impegno; che la 390 3, 4| impegno; che la vegna, che la xe patrona.~SERV. Sì, signore, 391 3, 6| Tegnivela a cara, che la xe una cossa particolar.~MARC. 392 3, 7| PANT. Per mi digo che la xe una sempia, e che me piase 393 3, 7| vostre grazie.~PANT. Anzi i xe onori che mi ricevo da ela 394 3, 7| Lustrissimo sior no. Ghe xe un portego grando sie volte 395 3, 7| ragione?~PANT. Perché la xe vegnua in casa de un so 396 3, 7| principia la festa?~PANT. Xe ancora a bonora; ma se la 397 3, 7| vol andar in portego, la xe patrona.~SILV. Già che vi 398 3, 7| questa no ghbisogno, la xe saldada.~SILV. Perché saldata?~ 399 3, 7| saldata?~PANT. Perché la roba xe tornada a bottega.~CLAR. 400 3, 7| basta, la comandi, questi i xe zecchini, e i xe a so disposizion. ( 401 3, 7| questi i xe zecchini, e i xe a so disposizion. (fa vedere 402 3, 7| di creditori.~PANT. Cussì xe quell'abito che la gh'ha 403 3, 7| giochiamo.~PANT. Eh, che xe troppo a bonora.~SILV. Non 404 3, 9| sono pagati?~PANT. No i xe pagai, ma i pagherò.~MARC. 405 3, 9| sappia gnente. Diseghe che me xe vegnù mal, che sta sera 406 3, 9| PANT. Poveretto mi! la xe andada.~MARC. Il vostro 407 3, 13| volta tirà al precipizio. Xe ben che no gh'abbia più 408 3, 13| amorosa. Muggier, compatime, xe ben che vegnì via con mi, 409 3, 13| un più bello dell'altro. Xe tempo de far giudizio. Mi 410 3, 13| el nostro poco giudizio xe quello che n'ha tratto in 411 3, 13| cuor più de quello che el xe. Dottor, avanti de andar 412 3, 14| de Truffaldin, perché el xe un baron, che gh'ha tutti 413 3, 14| el dise che a Napoli el xe stà piccà: un zorno o l' 414 3, 16| cattivo, altrettanto Leandro xe bon; el xe bon, de bon fondo, 415 3, 16| altrettanto Leandro xe bon; el xe bon, de bon fondo, de bon 416 3, 16| diseu, muggier? Ah? no i xe miga discorsi de scuffie 417 3, 16| tornar a far mal, co no se xe più in necessità de far 418 3, 16| poco giudizio, fina che el xe in desgrazia, el pensa a 419 3, 16| che per umiliar i superbi xe necessario che la providenza 420 3, 16| ha cervello, quel che me xe successo anca a mi.~ ~Fine La birba Atto, Scena
421 1, 3| cagion...~~~~~~LIND.~~~~Xe sta el motivo...~~~~~~ORAZ.~~ 422 1, 3| Oe galantomo,~~Questa no xe la forma~~De vogarme sul 423 1, 4| mando a far squartar.~~Ti ti xe mio mario,~~E ti quella 424 2, 1| O poveretta mi, xe più d'un'ora~~Che stago 425 2, 3| LIND.~~~~Quando la xe cussì, gh'avè rason.~~Ve 426 2, 3| Vardè sto abito intiero,~~El xe niovo de pezza,~~Fatto all' 427 2, 3| occhiada~~Ve so dir se i xe giusti.~~~~~~ORAZ.~~~~Andiamo 428 2, 4| A magnar la polentina~~Xe redotti ai nostri !~~Se 429 2, 4| quel che l'ha comprà, lu xe el pitocco,~~E Cecchina 430 2, 4| quel che i dise.~~Orazio xe alla fin le mie raìse. ( 431 2, Ult| Siori, no ghe credè, che 'l xe un furbazzo;~~Credeme a 432 2, Ult| L'è un tal Orazio,~~Che xe vegnuo da Roma~~Dopo aver 433 2, Ult| veda~~Che quel che digo xe la verità,~~Mi son Lindora; 434 2, Ult| LIND.~~~~Questo qua xe mio mario.~~~~~~CECC.~~~~ La bottega da caffè Atto, Scena
435 1, 1| capital, garzoni e lumi~~Xe una spesa bestial; ma questo 436 1, 1| tutti a tombolon.~~Ma ghe ne xe qua una; allegramente:~~ 437 1, 2| Amico, addio? Questa xe forestiera).~~Possio servirla?~~~~~~ 438 1, 2| Parlemose alla schietta;~~Ella xe forestiera, e no la sa~~ 439 1, 2| Fe ben; quel che vedè~~Xe un certo sior Zanetto,~~ 440 1, 3| Cavève la moretta;~~Za no ghe xe nissun. Eh eh, patrona; ( 441 1, 3| maschera mi la cognosso;~~La xe una vertuosa~~Vegnua da 442 1, 3| oh, se la vedesse!~~La xe graziosa e bella~~Che la 443 1, 3| è fatto. (a Zanetto)~~La xe desmascherada.~~Via, la 444 1, 3| aspetta un momento;~~No me xe vegnù ancora el complimento.~~~ ~~~~~ 445 1, 3| Lustrissimo patron, xe qua el caffè.~~~ ~~~~~ZAN.~~~~ 446 1, 3| Questo è 'l caffè che xe avanzà gersera).~~~ ~~~~~ 447 1, 3| Dorilla)~~~ ~~~~~NARC.~~~~La xe una novità piena de chiasso,~~ 448 1, 3| pellegrine,~~Parole ghe xe su scritte latine.~~~ ~~~~~ 449 1, 3| Patrona bella,~~Sta borsa che xe qua tutta è per ella.~~~ ~~~~~ 450 1, 3| ZAN.~~~~Quando la xe cussì,~~Metto via la mia 451 1, 3| ZAN.~~~~Za che fatta xe la pase,~~Anderemo, se ghe 452 2, 1| se me intendè.~~Quello xe un omo~~Che per missiar 453 2, 2| gnancora?~~~~~~NARC.~~~~No xe mezza mattina;~~L’è andada 454 2, 2| ti vuol.~~~~~~NARC.~~~~I xe de quelli~~Vegnui sta settemana~~ 455 2, 2| Venezia.~~~~~~ZAN.~~~~Ghe xe dell’altro mar?~~Gh’è delle 456 2, 2| Venezia. Oh vôi sentir se ghe xe suso~~El ponte da Rialto.~~ 457 2, 3| ZAN.~~~~Oh ben vegnuda!~~Xe giusto quattro orette (alterato)~~ 458 2, 3| NARC.~~~~Questa no xe la forma~~De farse voler 459 2, 3| dise! la mia grazia~~La xe tutta per ella.~~~~~~NARC.~~~~( 460 2, 3| el crede de star solo, el xe un aloco!) (si ritira)~~~~~~ 461 2, 3| perdona~~Se parlo venezian; el xe un linguaggio~~Che al toscano 462 2, 3| butta fuogo,~~El dise: «xe tre ore~~Che lo vago cercando~~ 463 2, 5| ZAN.~~~~Dove diavolo xe sto forestier?~~Nol trovo 464 2, 6| Gran drettoni~~Certo che xe costori!~~Mi però son più 465 2, 6| ZAN.~~~~Se la lizion xe presta,~~La me la insegna 466 2, 6| perdona,~~In quanto a mi, xe una lizion minchiona.~~Ò 467 2, 6| tanto che basta;~~No ghe xe più remedio,~~Pazientar 468 2, 7| ZAN.~~~~(Ma questo mo xe troppo;~~Nol posso sopportar).~~ 469 2, 7| liogo.~~Sta camera da ziogo~~Xe per mi reservada;~~Vôi star 470 2, 7| NARC.~~~~(Ghe ne xe cento~~De so compagni).~~~ ~~~~~ 471 2, 7| scopelotti~~~ ~~~~~ZAN.~~~~Questo xe troppo.~~~ ~~~~~NARC.~~~~ 472 2, 7| Me raccomando;~~L’amor xe grando,~~Ma el timor cresce.~~~ ~~~~~ 473 3, 1| NARC.~~~~Finalmente xe zonto~~Quel zorno benedio.~~ 474 3, 1| Perché sto sior Zanetto xe un pagiazzo,~~Ma sel fusse 475 3, 2| licet?~~~~~~NARC.~~~~La xe mortificada~~Per el caso 476 3, 2| baron (che nol me senta)~~Xe stà causa de quel inconveniente.~~~~~~ 477 3, 2| el primo zorno?~~Questo xe vero amor?~~~~~~ZAN.~~~~ 478 3, 2| Vaga pur quante donne ghe xe al mondo.~~~~~~NARC.~~~~ 479 3, 2| ZAN.~~~~So che ti xe perito; (gli una borsa)~~ 480 3, 2| Patrona, el sior Zanetto~~Xe qua tutto pentìo;~~Per ella, 481 3, 2| parlarghe~~Certo no ghe xe caso. Co sto patto~~Vegnir 482 3, 3| caro Narciso,~~Che maniera xe questa de parlar?~~~~~~NARC.~~~~ 483 3, 3| Bacco!~~No poderghe parlar xe una gran pena!~~E po m’ò 484 3, 3| manini (piano a Dorilla)~~I xe giusto a proposito~~Per 485 3, 3| vala ben?~~~~~~NARC.~~~~La xe giustada.~~~~~~ZAN.~~~~Bravo, 486 3, 3| Vardè che sesto!~~La xe giustada, e la me volta 487 3, 3| prega.~~~~~~ZAN.~~~~Ah! sì, xe vero.~~Son qua... la mia 488 3, 5| Oimè...~~~~~~ZAN.~~~~Cossa xe sta?~~~~~~NARC.~~~~Quel 489 3, 5| camerin?~~~~~~NARC.~~~~No ghe xe chiave.~~Se el va drento, 490 3, 5| che debotto~~Quel mustachi xe qua.~~~~~~ZAN.~~~~Me ficco 491 3, 5| patron riverito,~~Qua no ghe xe nissun; me maraveggio~~Che 492 3, 5| M’è stà ditto che qua ghe xe Zanetto;~~Sel gh’è, voggio 493 3, 5| NARC.~~~~Cossa mai~~Ghe xe sotto sta tola!~~~~~~DOR.~~~~ 494 3, 5| comandi.~~Sta signora me xe raccomandada;~~Voi che la 495 3, 5| i so manini.~~Quando la xe cussì, donca la tiogo,~~ 496 3, 5| roba? Chi è costù?~~Questo xe qualche ladro.~~Presto, 497 3, 5| vegnù a far?~~~~~~ZAN.~~~~Xe sta l’amor...~~~~~~NARC.~~~~ Il buon compatriotto Atto, Scena
498 1, 1 | di essere milanese)~ROS. Xe vero: ho ditto che son milanese, 499 1, 1 | n'è stà tanti altri che xe andai a Venezia in pezo 500 1, 1 | ha fatto dei bezzi, e i xe deventai lustrissimi in


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License