Pamela maritata
   Atto, Scena
1 Per | Cavaliere ERNOLD.~Milord ARTUR.~Monsieur MAJER ministro 2 1, 1| Miledi Pamela e milord Artur~ ~ART. No, miledi, non apprendete 3 1, 4| SCENA QUARTA~ ~Milord Artur ed il cavaliere Ernold~ ~ 4 1, 5| dispensarmi.~ERN. Milord Artur non ha coraggio di dirla.~ 5 1, 5| moglie.~BONF. Milord! (ad Artur con qualche ammirazione)~ 6 1, 5| a Bonfil)~ERN. Milord Artur è filosofo; ma non lo crederei 7 1, 5| solo a sola, milord? (ad Artur)~ART. Amico, i vostri sospetti 8 1, 6| ERN. Eh lasciatemi andare. Artur non mi fa paura.~BONF. Ditemi 9 1, 6| Come trovaste voi milord Artur e Pamela?~ERN. A testa a 10 1, 6| trattandomi scortesemente. Milord Artur prese poscia le di lei parti, 11 1, 7| poi Isacco~ ~BONF. Milord Artur da solo a sola colla mia 12 1, 7| inquietar per vendetta. Milord Artur non è capace... Ma perché 13 1, 7| lei, né per la parte di Artur. Il cavaliere Ernold è un 14 1, 8| troppa confidenza con milord Artur.~BONF. Milord Artur è mio 15 1, 8| milord Artur.~BONF. Milord Artur è mio amico.~MIL. Eh, in 16 1, 8| forza vi persuadeva milord Artur a non isposare Pamela?~BONF. 17 1, 8| Caro fratello, le ragioni d'Artur poteano esser buone per 18 1, 8| pareva di ravvisare. Milord Artur, che non è niente del vostro, 19 1, 8| passassero amori fra milord Artur e Pamela?~MIL. Potrebbe 20 1, 8| difficoltà.~BONF. Ce la vedo io. Artur e Pamela sono due anime 21 1, 8| peggio fra lui e milord Artur? Questa loro inimicizia 22 1, 10| che in lei figurano per Artur, non mi avrebbe sollecitato 23 1, 10| l'ha detto?~PAM. Milord Artur.~BONF. Favellaste voi con 24 1, 10| Favellaste voi con milord Artur?~PAM. Sì signore.~BONF. 25 1, 10| abbia parlato con milord Artur?~BONF. No, non mi spiace.~ 26 1, 10| Facciamo venire milord Artur?~PAM. Milord Artur mi spiacerebbe 27 1, 10| milord Artur?~PAM. Milord Artur mi spiacerebbe meno d'ogni 28 1, 11| si è trovata con milord Artur. Eh, un accidente non dee 29 1, 11| Se gli dico di milord Artur, è capace d'ingelosirsi). ( 30 1, 11| Non lo sapete, che milord Artur è stato buona pezza da solo 31 1, 11| BONF. Non ci è stato milord Artur? (con isdegno)~JEV. Sì, 32 1, 12| tu veduto stamane milord Artur?~ISAC. L'ho veduto.~BONF. 33 1, 13| da Londra il mio sposo, Artur solamente può sollecitare 34 1, 13| Sai tu dove abiti milord Artur?~ISAC. Sì, signora.~PAM. 35 1, 15| scrive una lettera a milord Artur? senza dirmelo? per qual 36 1, 15| ella lo partecipi a milord Artur? Che confidenza? Che interessatezza 37 1, 15| sorella; Jevre è d'accordo; Artur è mendace, Pamela è infida. 38 2, 1| faccia. Parlisi con milord Artur. Mi parve sempre un cavaliere 39 2, 1| Va in traccia di milord Artur. Digli che ho necessità 40 2, 2| colloquio di Pamela con milord Artur?~JEV. Perché conosco il 41 2, 2| ragionamenti di Pamela con milord Artur?~JEV. Li so benissimo.~BONF. 42 2, 5| Miledi Pamela, poi milord Artur~ ~PAM. È grande veramente 43 2, 6| v'interessa per lei? (ad Artur)~ART. Un cavalier d'onore 44 2, 6| Bonfil il viglietto avuto da Artur)~BONF. (Prende il viglietto 45 2, 7| SCENA SETTIMA~ ~Milord Artur e milord Bonfil~ ~BONF. 46 2, 10| ISAC. Il padrone, milord Artur, il cavaliere Ernold si 47 2, 11| È sanissimo.~PAM. Milord Artur?~LONG. L'ha passata bene.~ 48 2, 11| loro il padrone e milord Artur, entrò il cavaliere per 49 2, 11| battersi primo con milord Artur. Si posero in certa distanza. 50 2, 11| non prese fuoco. Milord Artur corse avanti, e gli presentò 51 2, 11| un'altra pistola. Milord Artur sosteneva esser padrone 52 2, 11| quantunque nemico di milord Artur, diede ragione a lui, diede 53 2, 11| tremare dalla paura. Milord Artur fece allora un'azione eroica. 54 2, 11| sospeso, e poi disse a milord Artur: Milord, io che ho viaggiato, 55 2, 11| pistola a battersi con milord Artur. Il cavaliere gliela tolse 56 2, 11| registrar questo fatto. Milord Artur se n'è andato senza dir 57 2, 13| nostro avversario. Milord Artur è in sospetto. Chi può parlare 58 3, 1| sarebbe stato, che milord Artur mi avesse prevenuto nel 59 3, 2| intelligenza di Pamela con milord Artur?~BONF. Potrebbe darsi che 60 3, 6| Confida forse in milord Artur? Sprezza così la mia protezione? 61 3, 10| vostra passione per milord Artur, e fidatevi di essere da 62 3, 11| a sposarmi?~ERN. Milord Artur probabilmente non saprebbe 63 3, 11| Pria di sposare milord Artur, mi darei la morte da me 64 3, 15| medesimo, dee qui venire milord Artur. Fate voi venire la vostra 65 3, 15| madama Jevre. Se viene milord Artur, avvisate che lo lascino 66 3, 16| cavaliere Ernold, poi milord Artur, Pamela, madama Jevre, e 67 3, 16| Signore, è venuto milord Artur.~BONF. Che entri.~LONG. ( 68 3, 16| Favorite d'accomodarvi. (ad Artur)~ART. (Siede)~MAJ. Signori 69 3, 16| vostra moglie?~BONF. Milord Artur.~ART. Un cavaliere onorato...~ 70 3, 16| Contentatevi di tacere. (ad Artur) Quai fondamenti avete di 71 3, 16| facevate voi con Pamela? (ad Artur)~ART. Tentavo di consolarla 72 3, 16| MIL. L'amicizia di milord Artur poteva essere interessata, 73 3, 16| sospetti. Mi trovò con milord Artur a ragionar di mio padre. 74 3, 16| Io lo raccomando a milord Artur, egli mi promette la sua 75 3, 16| innocenza. Scrivo a milord Artur: Voi sapete ch'io lascio 76 3, 16| mio caro sposo e in milord Artur; se il primo viene meco 77 3, 16| per favorire mio padre; Artur è il solo, in cui unicamente 78 3, 16| cavaliere) La presenza di Artur mi mortifica, e mi fa arrossire: Pamela nubile Atto, Scena
79 Per | di Miledi Daure.~MILORD ARTUR.~MILORD COUBRECH.~PAMELA, 80 1, 12| vuoi?~ISAC. Vi è milord Artur.~BON. (sta un pezzo senza 81 1, 13| SCENA XIII~ ~Milord Artur e detto, poi Isacco.~ ~ART. 82 1, 14| rak, e ne una tazza ad Artur, una ne prende per , e 83 1, 16| brillante) Milord Bonfil, milord Artur, cari amici, miei buoni 84 2, 1| Cosa vuoi?~ISAC. Milord Artur.~BON. Venga. A tempo egli 85 2, 2| SCENA II~ ~Milord Artur e detto.~ ~ART. Amico, troppo 86 2, 2| colle braccia al collo d'Artur) Caro amico.~ART. Via, Milord, 87 2, 2| Dove?~ART. Alla contea d'Artur.~BON. Ma, oh cielo! Perchè 88 2, 3| maggiordomo. (Isacco parte) Milord Artur conosce il mio male ed il 89 2, 6| cosa vuoi?~ISAC. Milord Artur.~BON. Vada... No, fermati. ( 90 2, 7| SCENA VII~ ~Milord Artur e detto, poi Isacco.~ ~ART. 91 3, 2| SCENA II~ ~Milord Artur e detto.~ ~ART. Dove, Milord, 92 3, 6| defunto amico Guglielmo Artur, le quali mi lusingavano 93 3, 6| BON. Conoscete voi milord Artur, figlio del fu Guglielmo?~ 94 3, 6| amore de' ministri. Milord Artur s'unirà meco a proteggere 95 3, 12| XII~ ~Isacco, poi Milord Artur, e detto.~ ~ISAC. Signore. 96 3, 12| ISAC. Signore. Milord Artur. (Isacco parte)~BON. Venga. 97 3, 12| delle mie contentezze. (ad Artur)~ART. Fate che io le sappia, 98 3, 14| SCENA XIV~ ~Milord Artur, Pamela, e detti.~ ~ART. 99 3, 14| ragione di sangue. Milord Artur ve ne faccia fede.~ART.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License