L'adulatore
   Atto, Scena
1 Ded | nostri giorni, in cui si è reso il Popolo oltremodo difficile 2 2, 6 | uomo ormai troppo vecchio, reso inabile e non buono a nulla.~ L'amante di sé medesimo Atto, Scena
3 Ded | collocato di una Commedia, reso V. E., senza saperlo, Mecenate 4 5, 6 | dolente.~~Eccomi a voi già reso; ecco per voi la gloria~~ Amore in caricatura Atto, Scena
5 1, 9 | Dalla vostra beltà son reso estatico.~~~~~~OLIM.~~~~( Gli amori di Zelinda e Lindoro Atto, Scena
6 2, 7 | il bel servigio che avete reso a Zelinda.~LIN. Vostro padre L’apatista Atto, Scena
7 1, 3 | piacer vi prese, so che l'ha reso ameno.~~Parlar delle fontane, L'avventuriere onorato Atto, Scena
8 2, 4 | sapendosi chi egli sia, è reso sospetto al Governo, e voi L'avvocato veneziano Atto, Scena
9 1, 10 | e per l’onoratezza si è reso venerabile, ed è la delizia La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
10 Ded | Famiglia de' Castracani, reso assai più glorioso dal rinomato 11 1, 12 | zente.~AUR. E voi vi siete reso ridicolo a tutto il mondo.~ La bottega del caffè Atto, Scena
12 2, 2 | delle persone. Un mestiere reso necessario al decoro delle La cameriera brillante Atto, Scena
13 0, pre | corrisposte. I Vicentini vi hanno reso giustizia, né lascierà di La castalda Atto, Scena
14 Ded | che lo adornavano, onde ha reso l’ E. V. compiutamente felice. Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
15 SPI, 1, 1| Quand'era al cuor già reso inutile il rimedio.~~~~~~ 16 SPI, 3, 2| uomo di geniale aspetto:~~Reso difforme in volto, può meritare Il cavaliere e la dama Atto, Scena
17 3, 13 | Voi, posciaché l'avete reso ridicolo in pubblica conversazione, De gustibus non est disputandum Atto, Scena
18 Aut | eserciziodisgustoso, reso anche peggiore dalle fatiche La diavolessa Atto, Scena
19 3, Ult | Contento siete?~~L'oro fu reso.~~Perdonerete~~A chi v'ha La donna vendicativa Atto, Scena
20 Pre | mie fatiche abbondevole fu reso il frutto. Sono però contentissimo La donna volubile Atto, Scena
21 2 | troppo, per causa toa, me son reso redicolo; m’ho fatto dei Le donne curiose Atto, Scena
22 Ded | progressi ammirabili, ed è ormai reso esemplare degli altri, per Il feudatario Atto, Scena
23 3, 17 | mie giovanili follie. Son reso cauto, son reso avvertito 24 3, 17 | follie. Son reso cauto, son reso avvertito da' miei pericoli, Il filosofo Parte, Scena
25 2, 2 | che amar non sapea, già reso amante.~~~~~~LESB.~~~~(A Il frappatore Atto, Scena
26 Ded | incidere in rame con il bulino, reso ancora più singolare dalla Il giuocatore Atto, Scena
27 3, 18 | perché il giuoco vi ha reso miserabile; avete giuocato La guerra Atto, Scena
28 Ded | questo bravo Uffiziale si è reso. Monsignor Albergati e Monsieur L'impostore Atto, Scena
29 Pre | stato mio ristrettissimo, reso anche peggiore dall'impegno Le femmine puntigliose Atto, Scena
30 3, 4 | un pan che me pol esser reso anca a mi (parte).~Don Florindo - Gli innamorati Atto, Scena
31 3, 12 | premesse. ~EUG. Cioè gli avrete reso conto della custodia, in Le inquietudini di Zelinda Atto, Scena
32 1, 7 | contentissimo. Mio padre ha loro reso giustizia). (piano all'Avvocato)~ 33 1, 13 | il signor don Roberto ha reso giustizia alle qualità amabili 34 1, 16 | ch'avete del merito, vi ha reso giustizia. Se ha detto ch' 35 2, 17 | abituazione di soffrire m'ha reso oramai forte e costante L'ippocondriaco Parte, Scena
36 1, 2 | mercurio,~~Ch'oggi si è reso arcano universale,~~Sento La mascherata Opera, Atto, Scena
37 MAS, 1, 3| il mio vestito,~~Vi sarà reso poi da mio marito.~~~~~~ 38 MAS, 1, 3| BELT.~~~~(Sì, sì, gli sarà reso: aspetti pure).~~~~~~LEAN.~~~~ 39 MAS, 3, 7| Ah, signor mio, son reso~~Dal destino spietato~~Un Il medico olandese Atto, Scena
40 1, 3 | fisico.~~Si è tanto abituato, reso si è così forte,~~Che adesso 41 1, 4 | pieno di larve in petto?~~Reso dal mal stucchevole, orribile Il mercato di Malmantile Atto, Scena
42 3, 9 | BRIG.~~~~} a due~~~~Reso è d'amore~~Lieto il mio Le morbinose Atto, Scena
43 4, 7 | contentissimo il vostro dir mi ha reso.~~Spero la signor'àmia condur Ircana in Ispaan Atto, Scena
44 4, 9 | nell'alma, miralo vinto e reso.~Che non facesti, ingrata, Ircana in Julfa Atto, Scena
45 5, 6 | celare il modo.~Torna libero reso, ma non mi dire il come.~ Pamela nubile Atto, Scena
46 1, 9 | MIL. Il giro d'Europa l'ha reso disinvolto e brillante.~ Il padre per amore Atto, Scena
47 3, 5 | nel pensarlo io tremo!)~~Reso avrebbe in quel punto il 48 3, 5 | condizione e il nome di lei fu reso noto.~~Io che donna Isabella Le pescatrici Opera, Atto, Scena
49 PES, 1, 7| unirli~~Spero mi costerà. Ma reso ancora~~Sollecito sarò più I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
50 0, ded | insuperbito mi avrebbono, se cauto reso dall'esperienza, non mi Componimenti poetici Parte
51 SSac | oblìo~Sparge l’opere sue, reso infecondo.~Anzi perde il 52 SSac | Supremo;~E chi da sua follia reso orgoglioso, ~Nol rispetta 53 SSac | Giove! ~Di me stesso maggior reso già sono.~Alte cose ragiono;~ 54 SSac | Giove, dal tuo favor son reso audace; ~Nuova grazia desio, 55 Dia1 | di gloria onusta, ~Per te reso è fecondo il terren piano.~ 56 Dia1 | Vergine Santa il sen fecondo~Reso di Te, fu immacolata e pura,~ 57 Dia1 | del mar no gh’ho paura, ~Reso dai danni e dall’esempio 58 Dia1 | cuor si asconde, ~Ma l’uomo reso in compagnia giocondo, ~ 59 Dia1 | impero ~Celebre mi hanno reso i miei difetti, ~La mia 60 Dia1 | Sessoriano ha la sua pianta, ~E reso più moderno atrio perfetto ~ 61 Dia1 | le so man; ~Ma qual l’ha reso d’ambizion fecondo, ~Cargo 62 Dia1 | XXXVI~Benedeto Gesù, che ha reso alfin ~De Maria Serafina 63 Dia1 | della Santa Fede~Per lui reso maggior, la patria mira ~ 64 Dia1 | umano aspetto ~Angiolo è reso per lo santo zelo, ~Giustamente 65 TLiv | avrete !~Ella il consorte suo reso ha felice,~E n’ebbe in cambio 66 TLiv | l’inganno e l’innocenza, ~Reso l’aveste a trattar l’arco 67 TLiv | Girolamo avea ferito il petto, ~Reso quel cor di bella dama ardente.~ 68 TLiv | soverchio cantar fioco mi ha reso, ~Ed arrocata è la mia Musa 69 TLiv | Apologo mio di conio antico, ~Reso però da nuovo stil men vecchio.~ 70 1 | versi miei cantar destino.~Reso il disegno, qual potei, I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
71 2, 17 | tu facesti, ecco, ti ho reso.~~~~~~CAL.~~~~Tutt'opra Il povero superbo Atto, Scena
72 Per | lasciato ricco dal padre, e reso miserabile dal fumo di nobiltà.~ La pupilla Opera, Atto, Scena
73 PUP, 3, 3| Vedesti come amor lo ha reso prodigo?~~~~~~PLA.~~~~Lascialo 74 PUP, 4, 3| dovrebbe più sollecito~~Avervi reso; color che ben amano,~~Soffrono 75 PUP, 5, 2| QUA.~~~~Febbre mi ha reso qual mi vedi gracile,~~E Il ricco insidiato Atto, Scena
76 5, 12 | mio felice stato;~~Io son, reso infelice, da tutti abbandonato.~~ Il mondo alla roversa Opera, Atto, Scena
77 ROV, 1, 8 | Siete pentito ancor d'avervi reso~~Suddito e servo mio? Vi 78 ROV, 3, 4 | periglio passato~~Cauto mi ha reso, e colla donna accorta~~ La vedova spiritosa Atto, Scena
79 Ded | La Natura istessa vi ha reso giustizia coll'avvenenza Il servitore di due padroni Atto, Scena
80 3, 13 | timore di perdervi mi aveva reso furioso. Il Cielo ci vuol Lo scozzese Atto, Scena
81 4, 12 | vile, nato nel fango, e reso superbo dallo splendore La scuola di ballo Parte, Scena
82 1, 9 | Malamente a perir, noi l'abbiam reso~~E in peggior mani delle 83 1, 9 | Fabrizio)~~Ora che Rigadon reso ha il contante,~~Or che Il signor dottore Atto, Scena
84 3, 3 | noto~~Quel che pubblico ha reso~~Dopo del suo ritorno il Le smanie per la villeggiatura Atto, Scena
85 3, 3 | cioccolata.~PAOLO: Io ho reso tutto ai mercanti.~LEONARDO: La sposa persiana Atto, Scena
86 1, 2 | legame, che a lor molesto è reso,~Non si dovesse a noi moltiplicare La donna stravagante Atto, Scena
87 4, 11 | pentito.~~Il lucido mi è reso da voi per mia fortuna.~~ 88 5, 15 | La sorte veramente mi ha reso fortunato,~~Facendo che Torquato Tasso Atto, Scena
89 5, 14 | Tasso, che al par di lui reso famoso è al mondo,~~Dopo Terenzio Atto, Scena
90 1, 7 | abietto,~~Se cittadin vien reso, merta qualche rispetto.~~ 91 2, 6 | Creta, e tante altre che han reso,~~Più assai che non è il 92 3, 10 | giustizia al tuo talento~~Reso abbia cogli onori, coll' L'incognita Atto, Scena
93 Ded | Cavaliere pieno di mille fregi, reso da voi lietissimo e giubbilante
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License