Pamela maritata
   Atto, Scena
1 1, 2| SECONDA~ ~Isacco e detti.~ ~ISAC. Miledi.~PAM. Che cosa c' 2 1, 2| Miledi.~PAM. Che cosa c'è?~ISAC. Un'imbasciata.~PAM. Qualche 3 1, 2| imbasciata.~PAM. Qualche visita?~ISAC. Sì, miledi.~PAM. Vi ho 4 1, 2| non vuò ricevere nessuno.~ISAC. Ne ho licenziato sei; il 5 1, 2| partire.~PAM. E chi è questi?~ISAC. Il cavaliere Ernold.~PAM. 6 1, 2| oggi non lo posso ricevere.~ISAC. Sì, signora. (va per partire, 7 1, 7| la seconda. Chi è di ?~ISAC. Signore.~BONF. Dov'è il 8 1, 7| BONF. Dov'è il cavaliere?~ISAC. In galleria, con miledi 9 1, 7| BONF. È qui mia sorella!~ISAC. Sì, signore.~BONF. Ha veduto 10 1, 7| BONF. Ha veduto mia moglie?~ISAC. Non signore.~BONF. Che 11 1, 7| che non si lascia vedere?~ISAC. Parla in segreto col cavaliere.~ 12 1, 7| cavaliere.~BONF. Col cavaliere?~ISAC. Sì, signore.~BONF. Di' 13 1, 7| fermati, anderò io da loro.~ISAC. Ecco miledi Daure.~BONF. 14 1, 7| miledi Daure.~BONF. Ritirati.~ISAC. Sì, signore. (parte)~ ~ ~ ~ 15 1, 9| poi Isacco~ ~BONF. Ehi.~ISAC. Signore.~BONF. Di' a miledi 16 1, 9| mia sposa, che venga qui.~ISAC. Sì, signore. (parte)~ ~ ~ ~ 17 1, 12| chiarire. Chi è di ?~ISAC. Signore.~BONF. Hai tu veduto 18 1, 12| veduto stamane milord Artur?~ISAC. L'ho veduto.~BONF. Dove?~ 19 1, 12| L'ho veduto.~BONF. Dove?~ISAC. Qui.~BONF. Con chi ha parlato?~ 20 1, 12| BONF. Con chi ha parlato?~ISAC. Colla padrona.~BONF. Nella 21 1, 12| BONF. Nella sua camera?~ISAC. Nella sua camera.~BONF. 22 1, 12| BONF. Vi era madama Jevre?~ISAC. Non ho veduto madama Jevre.~ 23 1, 12| BONF. Fosti in camera?~ISAC. Sì, signore.~BONF. E non 24 1, 12| non vi era madama Jevre?~ISAC. Non signore.~BONF. (Ah 25 1, 13| di una figliuola. Isacco.~ISAC. Miledi.~PAM. Sai tu dove 26 1, 13| dove abiti milord Artur?~ISAC. Sì, signora.~PAM. Recagli 27 1, 13| Recagli questa lettera.~ISAC. Sì, signora.~PAM. Procura 28 1, 13| di dargliela cautamente.~ISAC. Ho capito.~PAM. Secondate, 29 1, 14| Isacco, poi milord Bonfil~ ~ISAC. (Osserva la lettera, la 30 1, 14| quella lettera. (ad Isacco)~ISAC. Signore... (dubbioso)~BONF. 31 1, 14| lettera a me. (con autorità)~ISAC. Sì, signore. (gliela )~ 32 2, 1| sospeso, poi chiama) Ehi.~ISAC. Signore.~BONF. (Seguita 33 2, 1| a passeggiare e pensare)~ISAC. (Si ferma immobile ad aspettare)~ 34 2, 1| chiamando e passeggiando)~ISAC. Signore. (senza moversi)~ 35 2, 1| meglio sperimentarlo). Ehi.~ISAC. Signore. (come sopra)~BONF. 36 2, 1| dove vuole che ci troviamo.~ISAC. Sì, signore.~BONF. Portami 37 2, 1| BONF. Portami la risposta.~ISAC. Sarete servito. (in atto 38 2, 1| partire)~BONF. Fa presto.~ISAC. Subito. (s'incammina colla 39 2, 1| cammina, sollecita il passo.~ISAC. Perdonate. (Il lacché non 40 2, 10| Isacco e le suddette.~ ~ISAC. Miledi. (salutando Pamela) 41 2, 10| Daure)~MIL. Che cosa c'è?~ISAC. Il padrone, milord Artur, 42 2, 10| sposo?~MIL. Mio nipote?~ISAC. Miledi. Miledi. (saluta 43 3, 1| barbaramente legato. Ehi.~ISAC. Signore.~BONF. Il conte 44 3, 1| BONF. Il conte d'Auspingh.~ISAC. Sì, signore. (parte)~ ~ ~ ~ 45 3, 3| TERZA~ ~Isacco e detti.~ ~ISAC. Signore, il conte non si 46 3, 3| Sciocco! ci deve essere.~ISAC. Eppure non c'è.~BONF. Come! 47 3, 3| padre di Pamela non c'è?~ISAC. Sulla mia parola, non c' 48 3, 3| BONF. Cercalo, e ci sarà.~ISAC. Sì, signore. (in atto di 49 3, 3| il cavalier mio nipote?~ISAC. Sì, signora. È in sala 50 3, 3| ricercare del conte. (a miledi)~ISAC. Vado. (Ma non ci sarà). ( 51 3, 5| QUINTA~ ~Isacco e detti.~ ~ISAC. Signore, il conte non c' 52 3, 5| BONF. Lo sai di certo?~ISAC. Non c'è.~BONF. Ne hai domandato 53 3, 5| hai domandato a Pamela?~ISAC. Ne ho domandato.~BONF. 54 3, 5| BONF. Che cosa ha detto?~ISAC. Si è messa a piangere, Pamela nubile Atto, Scena
55 1, 10| SCENA X~ ~Isacco e detto.~ ~ISAC. (entra e s'inchina, senza 56 1, 10| parlare)~BON. Il maggiordomo.~ISAC. (con una riverenza parte)~ 57 1, 12| cielo, no, no. Non sarà mai.~ISAC. Signore.~BON. Cosa vuoi?~ 58 1, 12| Signore.~BON. Cosa vuoi?~ISAC. Vi è milord Artur.~BON. ( 59 1, 13| volentieri. Beviamo il . Ehi.~ISAC. Signore?~BON. Porta il 60 1, 14| XIV~ ~Isacco e detti.~ ~ISAC. Signore.~BON. Non t'ho 61 1, 14| t'ho io ordinato il ?~ISAC. Il credenziere non l'ha 62 1, 14| rak, animalaccio, il rak.~ISAC. Ma signore...~BON. Non 63 1, 14| prende per , e bevono)~ISAC. (a Bonfil) Signore.~BON. 64 1, 14| Signore.~BON. Che c'è?~ISAC. Milord Coubrech e il cavaliere 65 1, 16| mondo!~BON. (chiama) Ehi?~ISAC. Signore.~BON. Porta un 66 2, 1| sventurate. (va per aprire)~ISAC. Signore.~BON. Cosa vuoi?~ 67 2, 1| Signore.~BON. Cosa vuoi?~ISAC. Milord Artur.~BON. Venga. 68 2, 3| poi Monsieur Longman.~ ~ISAC. Signore.~BON. Il maggiordomo. ( 69 2, 6| SCENA VI~ ~Isacco e detti.~ ~ISAC. Signore.~BON. Maledetto! 70 2, 6| Maledetto! Che cosa vuoi?~ISAC. Milord Artur.~BON. Vada... 71 2, 7| tuttavia nel risolvere.)~ISAC. Signore.~BON. In tavola.~ 72 2, 7| senza rivedere Pamela?)~ISAC. Signore, mi comandi.~ART. 73 2, 7| Milord viene a pranzo con me.~ISAC. (Prego il cielo che vada, 74 2, 10| SCENA X~ ~Isacco, e dette.~ ~ISAC. Madama Jevre.~JEV. Che 75 2, 10| Madama Jevre.~JEV. Che c'è?~ISAC. È venuta miledi Daure.~ 76 2, 10| JEV. Il padrone è partito?~ISAC. Sì, è montato in un legno 77 2, 10| che non vi è suo fratello.~ISAC. L'ho detto, ed ella tanto 78 2, 10| dalla carrozza.~JEV. È sola?~ISAC. Vi è il cavaliere suo nipote.~ 79 2, 10| relazione di suo nipote.~ISAC. Ecco Miledi. (Isacco parte)~ 80 2, 14| XIV~ ~Isacco e detti.~ ~ISAC. Che comandate, signora?~ 81 2, 14| Ove sono i miei servitori?~ISAC. Sono tutti discesi. È ritornato 82 2, 14| padrone.~JEV. Il padrone?~ISAC. Sì, il nostro padrone è 83 2, 14| JEV. Si sa per qual causa?~ISAC. È stato assalito da un 84 3, 1| giuro al cielo, sì, morirà.~ISAC. Signore.~BON. Che vuoi?~ 85 3, 1| Signore.~BON. Che vuoi?~ISAC. Il cavaliere Ernold vorrebbe 86 3, 12| Milord Artur, e detto.~ ~ISAC. Signore. Milord Artur. ( 87 3, 13| Miledi Daure, e detti.~ ~ISAC. Signore! Miledi Daure.~ 88 3, 15| Longman, Isacco e detti.~ ~ISAC. Signore, il cavaliere Ernold
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License