Un curioso accidente
   Atto, Scena
1 1, 1| giorno a monsieur Guascogna.~GUASC. Sì, amabile Marianna, da 2 1, 1| dovrò dare il buon viaggio.~GUASC. Ah! cara la mia gioia, 3 1, 1| vi rincresca il partire.~GUASC. Lo mettereste in dubbio? 4 1, 1| una cosa che vi dispiace?~GUASC. Non lo sapete? Il padrone.~ 5 1, 1| malconcio dalla fortuna.~GUASC. Compatitemi, un simil linguaggio 6 1, 1| dissimulare la mia passione.~GUASC. Cara Marianna, sono afflitto 7 1, 1| meno volentieri del padre.~GUASC. Sì, pur troppo; ed ecco 8 1, 1| noia l'essere ben veduto?~GUASC. Eh Marianna mia! Il povero 9 1, 1| sarei capace di secondarlo.~GUASC. Eppure convien separarsi.~ 10 1, 1| farete più facilmente di me.~GUASC. Veramente noi altri uomini 11 1, 1| vostro affetto è più debole.~GUASC. In quanto a me, mi fate 12 1, 1| credo a fatti, non a parole.~GUASC. Che dovrei fare, per assicurarvi 13 1, 1| bisogno che io lo ammaestri.~GUASC. Vorreste che prima di partir 14 1, 1| da non porre in dubbio.~GUASC. Ma poi converrebbe che 15 1, 1| avreste cuore d'abbandonarmi?~GUASC. O che veniste meco.~MARIAN. 16 1, 1| meco.~MARIAN. Piuttosto.~GUASC. Ma a star male.~MARIAN. 17 1, 1| comoderebbe, per dirla.~GUASC. Se ci fermassimo qui, vi 18 1, 1| comoderebbe?~MARIAN. Assai.~GUASC. Per quanto tempo?~MARIAN. 19 1, 1| MARIAN. Per un anno almeno.~GUASC. E dopo un anno, mi lascereste 20 1, 1| si potrebbe facilitare.~GUASC. Io dubito, che mi lascereste 21 1, 1| mese.~MARIAN. Non lo credo.~GUASC. Ne son sicuro.~MARIAN. 22 1, 1| sicuro.~MARIAN. Proviamolo.~GUASC. Viene il padrone. Ne parleremo 23 1, 2| Monsieur de la Cotterie~ ~GUASC. S'io non avessi più giudizio 24 1, 2| pure sfortunato!) (da sé)~GUASC. Signore, il baule è tosto 25 1, 2| Guascogna, son disperato.~GUASC. Oimè! che vi è accaduto 26 1, 2| che mi potesse accadere.~GUASC. Le disgrazie non vengono 27 1, 2| non ho cuor di soffrirla.~GUASC. M'immagino, che la riconosciate 28 1, 2| che basti per superarla.~GUASC. Che sì, che la vostra bella 29 1, 2| L'ho veduta a piangere.~GUASC. Oh! è male; ma mi credeva 30 1, 2| mia onestà, la mia fede?~GUASC. Io non credeva di meritarmi 31 1, 2| la ragion mi abbandona.~GUASC. Prendete tempo, signore. 32 1, 2| basta a farmi risolvere.~GUASC. Per me, con vostra buona 33 1, 2| dopo di essermi congedato?)~GUASC. (Marianna non dovrebbe 34 1, 2| somministra il motivo).~GUASC. (Per verità, questa remora 35 1, 2| al disperato amor mio?)~GUASC. (Oh, il tempo accomoda 36 1, 2| moltiplicare i supplizi).~GUASC. (Il padrone mi sarà poi 37 1, 2| come sopra)~COTT. Che fai?~GUASC. Vuoto il baule.~COTT. Chi 38 1, 2| Chi ti ha detto di farlo?~GUASC. Io l'ho detto, e voi non 39 1, 2| gli abiti. Voglio partire.~GUASC. E che occorreva mi lasciaste 40 1, 2| provocare la mia impazienza.~GUASC. Lo rifarò questa sera.~ 41 1, 2| qui i cavalli di posta.~GUASC. E le lacrime di madamigella?~ 42 1, 2| tu cuore di tormentarmi?~GUASC. Povero il mio padrone!~ 43 1, 2| lo merito. (placidamente)~GUASC. Sospendiamo? (placidamente)~ 44 1, 2| COTT. No. (mestamente)~GUASC. Metto dentro dunque. (come 45 1, 2| COTT. Sì. (come sopra)~GUASC. (Fa pietà veramente). ( 46 1, 2| partire senza più rivederla!)~GUASC. (Gli è ch'io temo, che 47 1, 2| che me lo vieti l'amore).~GUASC. (Oimè, povero padrone! 48 1, 2| Che fai, che non seguiti?~GUASC. Eh seguito, sì, signore. ( 49 1, 2| confuso)~COTT. Sei confuso?~GUASC. Un poco.~COTT. Che guardi?~ 50 1, 2| poco.~COTT. Che guardi?~GUASC. Niente.~COTT. O cieli! 51 1, 2| che mi consigli di fare?~GUASC. Non saprei. Ogni consiglio 52 1, 2| COTT. Non abbandonarmi.~GUASC. Non parto.~COTT. Partirò 53 1, 2| parto.~COTT. Partirò io.~GUASC. Tutto quel che vi piace.~ 54 1, 2| piace.~COTT. Non posso.~GUASC. Vi compatisco.~COTT. Perché 55 1, 2| arresta? perché non viene?~GUASC. Avrà timor d'inquietarvi.~ 56 1, 2| avrà soggezione di te.~GUASC. Io gliela levo immediatameme. ( 57 1, 2| partire)~COTT. Fermati.~GUASC. Sto qui.~COTT. Hai tabacco?~ 58 1, 2| qui.~COTT. Hai tabacco?~GUASC. Non ne ho, signore.~COTT. 59 1, 2| Stolido! nemmen tabacco?~GUASC. Corro a prender la tabacchiera. ( 60 3, 2| molto meglio in vecchiezza.~GUASC. Servitore di monsieur Filiberto.~ 61 3, 2| amico. Che c'è di nuovo?~GUASC. Il mio padrone gli fa i 62 3, 2| passano gl'interessi suoi?~GUASC. Credo che da questo viglietto 63 3, 2| Sentiamo. (apre il viglietto)~GUASC. (Se non mi dice d'andarmene, 64 3, 2| che cosa dice l'amico.~GUASC. (Marianna ascolta dalla 65 3, 2| ribaldi, mi hanno assassinato.~GUASC. Che c'è, signore?~ ~ ~ ~ 66 3, 3| merito di essere compatito.~GUASC. Signore, non vi abbandonate 67 3, 3| gettare il mio in cotal modo?~GUASC. Perdonatemi, signore, con 68 3, 3| perché la bile vi accieca.~GUASC. Rimproverate a voi stesso 69 3, 3| a madamigella Costanza?~GUASC. Perché amore è ingegnoso, 70 3, 3| fare in un tal maneggio?~GUASC. Il padrone vi ha mai pregato 71 3, 3| acconsentito ch'io lo facessi.~GUASC. Dite piuttosto, che voi 72 3, 3| tenente è uno scellerato.~GUASC. Parlate meglio, signore, 73 3, 3| avesse ancor da ammazzare!~GUASC. Il mio padrone non ha sì 74 3, 3| FIL. Non lo voglio vedere.~GUASC. Verrà per lui vostra figlia.~ 75 3, 3| mia unica consolazione.~GUASC. Al fatto non vi è rimedio.~ 76 3, 3| insolente, lo so pur troppo.~GUASC. Non vi riscaldate con me.~ 77 3, 3| Mie perdute consolazioni!~GUASC. Credete voi, signore, che 78 3, 3| dimenticare ogni oltraggio.~GUASC. Avete un'unica figliuola 79 3, 3| copre la faccia colle mani)~GUASC. Che dite?~MARIAN. Mi avete 80 3, 3| gli fa cenno che vada)~GUASC. Ho inteso.~MARIAN. Ora 81 3, 3| MARIAN. Ora è il tempo.~GUASC. Si può provare.~FIL. Che 82 3, 3| FIL. Sì, lasciatemi solo.~GUASC. Vi riverisco, signore. 83 3, 3| sì presto? (a Guascogna)~GUASC. Mi disse, che se non aveva 84 3, 3| la possa nemmen vedere?~GUASC. Io credo ch'ei ve la condurrebbe 85 3, 3| sentirsi dir traditore?~GUASC. Ho capito. Con permissione. ( 86 3, 3| voglio, io non li desidero.~GUASC. Ho capito benissimo. (La 87 3, Ult| licenza di lor signori.~GUASC. Con licenza del mio padrone. (
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License