L'adulatore
   Atto, Scena
1 3, 1 | desgrazie. Cossa diseu de quel can, de quel sassin del segretario? L'amante Cabala Atto, Scena
2 3, Ult | voglio maltrattar peggio d’un can.~~~ ~~~~~FILIB.~~~~(Or la Amore in caricatura Atto, Scena
3 1, 1 | Si trasformi fedele in can barbino.~~ ~~~~~~a quattro~~~~ Le avventure della villeggiatura Atto, Scena
4 1, 5 | partite, ed io non trovo un can che mi guardi.~FERDINANDO: Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
5 1, 2 | chiama) Oe, zucche barucche. ~CAN. (con una tavola, con sopra 6 1, 2 | paron. ~TOF Lassé veder. ~CAN. Adesso: varé, la vegnua 7 1, 2 | CHE. Oe, bara Canocchia. ~CAN. So qua. ~CHE. Démene anca 8 1, 2 | LIB. A monte, a monte. ~CAN. Ghnissun che vòggia 9 1, 2 | TOF. Andé a bon viazo. ~CAN. (gridando parte) Zucca 10 2, 3 | àla rasón? Se sé pèzo d'un can. ~TIT. Voléu ziogare, che 11 2, 6 | chiappare. (parte)~LUC. Can, sassin, el va via, el me 12 3, 2 | l'ha licenzià?~ORS. Sì, can, no ti me credi, balon? 13 3, ul | Titta-Nane con passione) Can, sassìn. ~TIT. (con imperio) La birba Atto, Scena
14 2, Ult | Ho il privilegio del gran Can de' Tartari,~~E il mio saper Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
15 2, 10 | Tonina)~TON. Mi ah! mi, can! mi, traditor! a mi sta 16 3, 2 | tigre, fodrà de pelle de can.~LISS. Me dispiase de véderla La buona madre Atto, Scena
17 2, 12 | vorave che el me scampasse. Can, ladro, sassin, me lo voggio 18 3, 2 | poveretta mi! novizza? promesso? Can desgrazià, sassìne, sassìne. ( La buona moglie Atto, Scena
19 2, 11 | Mio fio ha fato pezo. Quel can m’ha tradio; quel infame 20 2, 18 | CAT. Lasselo star, quel can, quel bogia; me vôi refar, 21 3, 9 | ma po la me passa.~MEN. Can che baia, no morsega.~NANE 22 3, 9 | ma, co dise el proverbio, can no magna de can.~NANE Sì 23 3, 9 | proverbio, can no magna de can.~NANE Sì ben, ma a l’osteria 24 3, 13 | veder, e no averia trovà un can che s’avesse mosso a pietà La cameriera brillante Atto, Scena
25 3, 11 | PANT. Fazzo una fadiga da can.~ARG. Voi dunque, signor La casa nova Atto, Scena
26 1, 1 | sepolta, no se vede passar un can. Almanco in quell'altra 27 1, 1 | do muffe, muffe, senza un can che ne varda.~Sgualdo: Perchè 28 1, 6 | che no se vede a passar un can?~Fabrizio: Ha ragione la 29 2, 11 | liberar sti boli. No trovo un can, che me varda, nissun me 30 3, 8 | andè , che un gran can!~Anzoletto: Via, no digo Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
31 SPI, 1, 1| È il solito costume del can dell'ortolano.~~~~~~CLA.~~~~ La donna di garbo Atto, Scena
32 1, 9 | aseno, la me bastona come un can, e la me da magnar come La donna di governo Atto, Scena
33 3, 7 | Valentina, e parte)~FAB.~Can che abbaia alla luna.~DOR.~ 34 5, 1 | e risoluta.~Può darsi un can più perfido, un can più 35 5, 1 | darsi un can più perfido, un can più furibondo?~Una bestia Le donne gelose Atto, Scena
36 1, 17 | per burla.~GIU. Tocco de can! E quelle che ti m’ha I due gemelli veneziani Atto, Scena
37 2, 13 | digo che l’avì avude.~ZAN. Can, traditor, le mie zogie, 38 3, 22 | manda via, come se fusse un can, una bestia, un aseno. Sior 39 3, 28 | equivocar. Diseme, sior can, sassin, traditor per cossa La finta ammalata Atto, Scena
40 1, 3 | Si prevede che il Gran Can de’ Tartari, posto in gelosia 41 1, 4 | da sé)~AGAP. Il Gran Can de’ Tartari fortificherà 42 1, 7 | sino che diceste il Gran Can de’ Tartari, direste bene; 43 1, 7 | Si prevede che il Gran Can de’ Tartari, posto in gelosia 44 2, 1 | spedito un’ambasciata al Gran Can de’ Tartari, assicurandolo 45 2, 2 | paga, basta.~AGAP. Come! Il Can de’ Tartari (s’alza) vuole 46 2, 3 | China! Viva la China! E il Can de’ Tartari vorrebbe che 47 2, 3 | PANT. Cossa ghintra el Can de’ Tartari colla china? ( 48 3, 5 | imperator della China e il Can de’ Tartari. Avete capito?~ 49 3, 5 | inteso? Oh, vi è il gran Can dei Tartari...~ ~ ~ ~ Il frappatore Atto, Scena
50 2, 7 | me ne vol dar. El xe un can, el xe un fio... (vede Ottavio, Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
51 1, 11 | MIRM.~~~~Tasi, muso de can.~~~~~~LUGR.~~~~Faccia di 52 2, 11 | ti m'abbandoni.~~Ti è un can traditor.~~~ ~~~~~RUSC.~~~~ 53 3, 8 | che ti xe con mi pezo d'un can,~~Mi me voggio mazzar colle Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
54 3, 4 | , che saressi un gran can. (parte)~ ~ ~ L'ippocondriaco Parte, Scena
55 2, 2 | Che ti rese ver me qual can tricerbero ».~~~~~~RAN.~~~~ Le massere Atto, Scena
56 2, 6 | pochi zorni una vita da can;~~Più tossego se magna, 57 2, 7 | COSTANZA:~~~~(Mo che can!) (Piangendo.)~~~~~~RAIMONDO:~~~~ Il matrimonio discorde Parte
58 1 | d'amore;~~E più stima un can da caccia~~Di una donna Il mondo della luna Atto, Scena
59 1, 2 | erranti,~~Al capo di Medusa il Can celeste,~~Al cuore del Leon I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
60 3, 1 | e fe pase.~Checchina - Can, sassin. (sdegnosetta, a Componimenti poetici Parte
61 Dia1 | bisogna che strussia co fa un can, ~Per mantegnirla, e vadagnarme 62 Dia1 | occasione delle sue nozze can Sua Eccellenza la sig. Elena 63 TLiv | mi balconi no se vede un can,~Ma gh’ho una terazzeta 64 TLiv | Per Minos, Radamanto e ’l can tricerbero, ~E di Medusa 65 TLiv | acorze, e ghe fa festa el can, ~Che el parechia el so 66 1 | anch’esso, ~Non trovi un can che voglia incomodarsi,~ 67 App | ve tratta cussì come sto can;~Ma perché ti è un villan ~ Il prodigo Atto, Scena
68 3, 1 | Mio cugnà rabioso co fa un can. Siora Clarice no m'ha mai Lo spirito di contradizione Atto, Scena
69 2, 2 | DOR.~~~~Non ho un can che m'aiuti; son sola, ed Il tutore Atto, Scena
70 1, 12 | ride)~ARL. M’al tolt per un can, o per un gatto?~OTT. (Ride)~ I rusteghi Atto, Scena
71 1, 9 | poverazzo ghe va drio,98 come un can barbin. Me despiase de mio 72 2, 7 | Se qua no ghe vien mai un can, se no vago mai in nissun 73 3, 1 | sé un tangaro, che sé un can.~SIMON E co avè molà,8 o Sior Todero brontolon Atto, Scena
74 1, 1 | lo conseggia a esser un can col so sangue.~CEC. Certo: 75 1, 6 | lo sappiè che no son un can, che no son un spilorza; 76 2, 13 | se se pol dar un omo più can, più perfido, più incivil. Le smanie per la villeggiatura Atto, Scena
77 1, 9 | il settembre, non c'è un can che mi seguiti, nessuno Torquato Tasso Atto, Scena
78 1, 9 | CAV.~~~~Non meno il can per l'aia; parlar soglio L'uomo di mondo Atto, Scena
79 1, 7 | Podévelo dar in pezo? So che can che el xe quel baron de 80 1, 7 | savè chi son. Levemoghe sto can dalle recchie de quel gramazzo.~ La villeggiatura Atto, Scena
81 3, 19 | Italia non troverete un can che vi guardi. (parte)~PAOL. La moglie saggia Atto, Scena
82 2, 9 | mangia gli occhi.~PANT. Ah can! E ela?~COR. Tace, e sospira.~ I puntigli domestici Atto, Scena
83 2, 12 | ho fatto una fadiga da can; ma spero che tutto sarà 84 3, 13 | stato?~BRIGH. Gnente; un can che m'ha in te le gambe.~ La putta onorata Atto, Scena
85 3, 3 | mi. Chi mai xe stà quel can, quel sassin, che m’ha fato 86 3, 3 | co mi nol farà gnente sto can. S’el me vegnirà intorno,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License