L'adulatore
   Atto, Scena
1 2, 4| velludi, e la sa che utile ho portà a sto paese. Adesso un capo L'amante militare Atto, Scena
2 2, 2| El gh’ha la roba, l’ha portà via le chiave.~GAR. Qual 3 2, 7| Che el me perdona, el s’ha portà mal. El vede che una signora Gli amanti timidi Atto, Scena
4 2, 9 | el mio? el diavolo l'ha portà via. (parte)~  ~  ~ 5 3, 3 | scatola; e un facchin me l'ha portà: che 'l sia el diavolo? La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
6 1, 4| TRUFF. Te dirò la verità. Ho portà una lettera del patron vecchio 7 2, 10| sì che indivino chi v'ha portà sto regalo?~CLAR. Lo credete Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
8 1, 6 | rischiar la vita. Avèmo portà del pèsse, e semo aliègri, 9 1, 6 | Senegàggia. ~LUC. Oe, m'avéu portà gnente?~TON. Sì, t'ho portà 10 1, 6 | portà gnente?~TON. Sì, t'ho portà do pèra de calze sguarde, 11 1, 6 | PAS. E a , sior, m'avéu portà gnente?~TON. Anca a v' 12 1, 6 | LUC. (a Beppo) E ti m'àstù portà gnente?~BEP. Vara chiòe! 13 1, 9 | faèmo. ~Lìs. Bravo! avé portà de la farina de sorgo turco? Il bugiardo Atto, Scena
14 1, 5 | ARL. Gnanca mi no m'ho portà mal. Dise ben el proverbi, Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
15 2, 11 | quei sette caffè che ho portà qua ancuo.~GASP. Mi no so La buona madre Atto, Scena
16 1, 10 | Spagna.~LOD. E a mi m'avèu portà gnente?~NICOL. Sia malignazo, 17 2, 6 | dito?~BARB. Oh via, avèu portà ste indiane?~ROC. Siora 18 2, 6 | GIAC. Anca sì, che averè portà de le strazze?~ROC. Mo la La buona moglie Atto, Scena
19 1, 5 | bezzi. L’altro zorno l’ha portà via el resto, e perché mi 20 1, 7 | Sior Pantalon ghe n’ha portà una cota in manega.~CAT. 21 1, 17 | roto el scrigno, el m’ha portà via la roba de casa; e per 22 2, 13 | passar! Gnanca ancuo el m’ha portà da disnar. Gh’ho una fame Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
23 1, 7 | PANT. Se la comanda, gh’ho portà i cento zecchini della so Il campiello Atto, Scena
24 3, 8 | fenia.~LUCIETTA L'àstu portà?~ANZOLETTO Cossa?~LUCIETTA 25 3, 8 | mare.~GNESE Cossa gh'àlo portà? (a donna Pasqua)~DONNA 26 3, 8 | Sior'Orsola,~Cossa gh'àlo portà? (piano)~ORSOLA L'anelo.~ La casa nova Atto, Scena
27 1, 6 | da darme? Quela che v'ha portà la lustrissima siora Cecilia? 28 2, 1 | Co la dota, che la gh'ha portà, no certo.~Checca: Aveu 29 2, 9 | sporchezzi, e nissun dei soi ha portà la falda.~Cecilia: Come 30 2, 11 | giera. El letto no l'avè portà.~Sgualdo: No l'ho portà, 31 2, 11 | portà.~Sgualdo: No l'ho portà, perchè i m'ha ditto che La donna di garbo Atto, Scena
32 2, 17| fatto buon viazo?~ARL. M'ala portà gnente?~FLOR. (E poi? Ah, Le donne curiose Atto, Scena
33 2, 26| Cussì no la savessio! Ho portà tante volte la legna.~BRIGH. I due gemelli veneziani Atto, Scena
34 2, 2| e mi fedelmente ve l’ho portà. Disim, dove seu allozà.~ 35 2, 14| el mio servitor. El m’ha portà da Bergamo un bauletto de 36 3, 22| Velo qua ch’el vien. Aveu portà el negozio?~PANC. (Torna Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
37 4, 9 | Perché el diavolo me gh'ha portà.~CADÌ Come venisti?~ARL. La figlia obbediente Atto, Scena
38 1, 5| cossa dir. L’occasion ha portà cussì. El carattere dell’ 39 3, 15| che ghe diga? I m’averà portà via el valsente de vinti La finta ammalata Atto, Scena
40 3, 18| giera in accidente, l’aveva portà la pasta de’ vessiganti Il frappatore Atto, Scena
41 1, 3| facilmente sposarmi.~BRIGH. Ala portà con ella i danari?~BEAT. 42 2, 6| curà delle ostreghe che ho portà da Venezia, porteme da lavar 43 2, 12| quando che Bertoldin xe stà portà in aria dalle grue? Ala Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
44 2, 2| gabarme~~Al ziogo el m'à portà a no voggiando:~~Gh'ò lassa Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
45 3, 13 | sempre, dove son stà, ha portà el nome de Venezia scolpìo L'impostore Atto, Scena
46 1, 1| BRIGH. Sior sì, e che avì portà via a voster pader domile 47 1, 3| ghe dirò, sior, l'ha portà via le chiave della despensa Il geloso avaro Atto, Scena
48 1, 12 | PANT. Che bei saludi v'alo portà el sior padre?~EUF. Saluti 49 2, 7 | PANT. Quel staffier che ha portà sta cioccolata, gera un Le massere Atto, Scena
50 1, 1 | dirò alla parona che l'ha portà via el gatto.~~La crierà 51 1, 1 | quel che posso; oe, m'aveu portà gnente?~~~~~~ZANETTA:~~~~ 52 1, 4 | qua, siora Zanetta. V'ho portà la farina.~~~~~~ZANETTA:~~~~ 53 5, 2 | Meneghina.)~~Oe, gh'aveu portà gnente? (A Raimondo.~~~~~~ 54 5, 5 | qua, siora Costanza, gh'ho portà el so zecchin;~~La ringrazio, Le morbinose Atto, Scena
55 2, 1 | bottega, quando che i l'ha portà.~~Ho domandà ai mi zoveni, 56 2, 5 | Patron mio,~~Co l'averò portà, me lo darala indrio?~~~~~~ 57 3, 1 | ela?~~~~~~ZANETTO:~~~~L'ha portà via le chiave. No gh'ho 58 3, 1 | aspettè, che vel fazzo.~~L'ha portà via le chiave. Povero minchionazzo. ( 59 4, 7 | MARINETTA:~~~~(Digo, m'oi portà ben in mezzo a tanta zente?) ( Il poeta fanatico Atto, Scena
60 1, 9| l’ha tolto e el me l’ha portà via.~TON. I v’ha robà el Componimenti poetici Parte
61 Dia1 | quanta saviezza el s’ha portà~Nei magistrati che l’ha 62 Dia1 | Incurabili299, a piè, me son portà:~Dove ho sentio a cantar Il prodigo Atto, Scena
63 2, 8| mio procurator, el m'ha portà una bona nova della mia 64 2, 9| conclude che fin adesso m'ho portà mal, e che buttando via 65 3, 10| sfadigà fin adesso?~TRUFF. Ho portà el gran, sior; e a mi no 66 3, 10| sior.~MOM. Dove l'astu portà el gran?~TRUFF. L'ho tolto 67 3, 10| graner de sta casa, e l'ho portà in tel graner del patron.~ 68 3, 10| bestia, sior.~MOM. E ti ha portà el gran in tel graner del Il servitore di due padroni Atto, Scena
69 2, 18 | io.~PANTALONE Mo chi l'ha portà?~SMERALDINA Truffaldino 70 2, 18 | TRUFFALDINO E Smeraldina l'ha portà a Truffaldin. ~SMERALDINA ( Sior Todero brontolon Atto, Scena
71 1, 3 | altro.~MARC. Ghe dirò. Mi ho portà in casa siemile ducati. 72 1, 6 | siemile ducati. Mia niora ha portà in casa siemile ducati. 73 1, 10 | FORT. (Via, via, no la s'ha portà tanto mal). (a Meneghetto)~ 74 3, 6 | giusto el facchin che ha portà le legne, e se serviremo L'uomo di mondo Atto, Scena
75 1, 13| SMER. E ti cossa m'astu portà? me xe sta pur dito, che 76 2, 18| forestieri. L'occasion ha portà, che andemo tutti a disnar 77 3, 7| diressi? Sior Lucindo ha portà una cenetta, e se la magnemo.~ 78 3, 7| No me lamento che abbiè portà la cena; me maraveggio che I puntigli domestici Atto, Scena
79 2, 8| BRIGH. Lustrissimo, è stà portà sta polizza con premura.~ La putta onorata Atto, Scena
80 1, 11| porta averta.~BETT. Xe stà portà via qualcossa?~CAT. Eh giusto! 81 2, 15| PASQUAL. Za che Arlechin m’ha portà via quel ducato, me faressi
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License