Lugrezia romana in Costantinopoli
   Atto, Scena
1 1, 8| ALB.~~~~Oh che ingegno divin!~~~~~~LUGR.~~~~Ma finalmente~~ Componimenti poetici Parte
2 Giov | Calpestando temuta il divin colle:~Onde Febo in udir 3 Giov | v’ha più saggio eroe sul divin colle; ~Anzi s’erge fastoso 4 Giov | drappelli, ~E al Pascolo Divin gli umili agnelli ~Per dissetar 5 Giov | mia musa: ~Tu dal Monte Divin anzi scendesti.~ ~ ~ 6 Quar | casta aurora~Chiuse il Sole divin sua faccia bella;~E, riposando 7 Quar | più bella~Al gran Sposo divin forz’è che pena, ~Quel supplicio 8 Quar | ferità di mano,~E vestendo il Divin d’abito umano, ~Additocci 9 Quar | mendace ~Opere infide, al divin Padre odiose! ~Sotto ipocrito 10 Quar | superno~A tutti dona il suo divin favore, ~Né già può darsi 11 Quar | più meste!~O del figlio divin pietoso dono!~Perché in 12 Quar | duro affanno, ~Ed il giogo divin t’aggrava il dosso?~Ben 13 Quar | ancora ~La dolce amenità del divin strale? ~Dimmi: non voglio; 14 Quar | errore: ~Troppo sperando nel divin favore, ~E nell’alta pietà 15 SSac | poco a poco ~Il Maestro divin perde di vista.~Anco l’empio 16 SSac | Tutta la sua passione il Divin Figlio, ~Tutto, lo Spirto 17 SSac | il frutto.~Né lo Spirto Divin puote il suo lume ~Necessario 18 SSac | SONETTO~ ~Suddito è l’Uom del divin Padre; ad esso ~Spetta l’ 19 SSac | Genitore~Ciò di sua bocca al divin Figlio ha espresso.~Uomo, 20 SSac | lavorò al Tonante~Il fulmine divin, le pure strinse~Sacre fiamme 21 SSac | Accolse i prieghi tuoi~Il divin Nume, e delle genti il pianto: ~ 22 SSac | Giove è amore;~Marte è il divin furore;~È Minerva di lui 23 SSac | sui~La voce, un , dal divin labbro uscita: ~Vivere onesta 24 Dia1 | io la pietade cantar del Divin Core? ~Ma questo Cuore istesso, 25 Dia1 | pergamo converte.~Oh cuor del Divin Figlio, pari in essenza 26 Dia1 | è intrezzo, el verso xe divin.~Ghe xe scene de forza, 27 Dia1 | goder tranquilla pace.~Ma al Divin Sposo, che adorare è accinta, ~ 28 Dia1 | sorte, ~Ho da mostrarve per divin favor ~La cità che no gh’ 29 Dia1 | Figlio, ~Che il decreto divin compisti in terra, ~E dal 30 Dia1 | fur redenti ~Col tuo Sacro Divin Sangue prezioso, ~Deh! si 31 Dia1 | Abramo~Allor che disse: Il divin cenno io faccio. ~Or nuova 32 Dia1 | sia il Padre divino e il divin Figlio, ~Qual Tu sii in 33 Dia1 | incruenta vittima ~Ministro Amor divin.~Dei spettatori in circolo ~ 34 Dia1 | ed osservate~Il precetto divin: Moltiplicate.~ ~ ~ 35 Dia1 | suon robusto; ~Qual del divin verseggiator latino, ~Seppe 36 Dia1 | l’eterna essenza, ~E il divin culto, e i gran misteri 37 Dia1 | Quel che principia nel divin Salterio,~Quemadmodum desiderat: 38 Dia1 | aiuti tuoi ~Quest’ancella al divin culto inerente, ~E ti serva 39 Dia1 | voltata all’altar santo; ~Al divin sacrifizio non abbada, ~ 40 Dia1 | ministri in grazia chiede ~Il divin Cibo a ristorarci eletto; ~ 41 Dia1 | espresso ~Che lo Spirto Divin parlava in esso.~A mille 42 Dia1 | impercettibil seno ~D’eternitate al divin occhio aperto, ~Pria che 43 Dia1 | il nome. ~Indi il Padre Divin, mirando il Verbo, ~E il 44 Dia1 | mirando il Verbo, ~E il Divin Verbo rimirando il Padre, ~ 45 Dia1 | esalta, ~E senza l’opra del Divin Consiglio ~Offrir non sa 46 Dia1 | veracemente apprende ~Col divin lume la scienza umana.~Nell’ 47 Dia1 | consiglio ~Dello Spirto Divin che, al cuor parlando ~Del 48 Dia1 | Inceppata per sempre, e il divin culto, ~E la santa, inconcussa, 49 Dia1 | risuona,~Maria Eleonora nel divin terreno ~Giglio puro, odoroso, 50 Dia1 | preclare, ~Mirasi presso al divin trono assisa.~E nuova sì 51 Dia1 | Ecola col so sposo almo divin ~Compagnada per sempre in 52 Dia1 | potestate angelica suprema~Del divin Sacerdote, al cui potere ~ 53 Dia1 | eletto, ~A cui vien dato il Divin Sangue a bere.~E al Paradiso 54 TLiv | prudente~Che ai santi studi del divin Vangelo ~Aplica con profitto 55 TLiv | El Santo Padre fondator divin~L’umiltà se ghe vede in 56 TLiv | Coll’istancabile~Plettro divin,~Se tal m’onorano ~Tuoi 57 TLiv | duce ed arbitro ~L’Amor divin.~A sì grand’opera~Del santo 58 TLiv | Finché umano scegliesse o divin sposo. ~La brama nel suo 59 TLiv | come furo ~Diversamente al divin culto tratti.~L’avaraccio 60 TLiv | mendaci; ~Ma son le menti al divin occhio aperte.~Talvolta 61 TLiv | , quand’era oscuro ~Il divin Nume che s’è a noi mostrato.~ 62 TLiv | mistero!~Oh eccelsi nomi! oh divin estro ardente, ~Che al Ciel 63 TLiv | Una puta, colpia da amor divin,~Se fa munega a Padua ai 64 TLiv | son io che favella, è il divin lume ~Che move il labbro 65 TLiv | l’ultimora, ~El so Sposo divin le sta aspetando,~E zonte 66 TLiv | Prospero, da colei che ha divin merto:~Che Maria Crocefissa 67 TLiv | Maria Maddalena, a quel divin ~Spirito Santo che v’ha 68 TLiv | Timida troppo, a quel divin precetto ~Ad Eva imposto, 69 TLiv | piacciati render sicure ~Dal divin fulmine queste contrade, ~ 70 1 | uscivan fuore~Da quel labbro divin le perle e i gigli; ~E partiva 71 1 | riposa ~Della virtude e del divin consiglio, ~Non era alcuna La donna stravagante Atto, Scena
72 Ded | ed ornatissime Figlie, al Divin culto ed all'amor delle
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License