Il raggiratore
   Atto, Scena
1 Per | Personaggi~ ~Don ERACLIO povero e superbo.~Donna 2 1, 1| fatto per la causa di don Eraclio.~CON. Avete parlato con 3 1, 1| dirle la verità, con don Eraclio, quantunque sia il principale 4 1, 1| saperne.~CON. È vero; don Eraclio presume di saper tutto, 5 1, 1| da qui a due ore da don Eraclio, che vi sarò io pure. (a 6 1, 2| intorno agl’interessi di don Eraclio?~DOTT. Le nuove sono cattive. 7 1, 2| va male la causa di don Eraclio? (al Dottore)~DOTT. I creditori 8 1, 2| pagamento il palazzo.~CON. E don Eraclio dove anderà ad alloggiare?~ 9 1, 2| signor Dottore, andate da don Eraclio; dategli la nuova dell’imminente 10 1, 2| CON. A rivederci da don Eraclio.~DOTT. La prego di venir 11 1, 4| soffro le insulsaggini di don Eraclio e di qualche altro suo pari. 12 1, 4| trova colla figliuola di don Eraclio.~SPAS. Mandiamola via dunque.~ 13 1, 7| Camera in casa di don Eraclio.~ ~Don Eraclio e il dottore~ ~ 14 1, 7| casa di don Eraclio.~ ~Don Eraclio e il dottore~ ~DOTT. Si 15 1, 7| Si persuada, signor don Eraclio, che la cosa è così.~ERAC. 16 1, 7| la mia, che discende da Eraclio, imperatore di Roma.~DOTT. 17 1, 7| imperatore di Roma.~DOTT. Eraclio è stato imperatore di Costantinopoli.~ 18 1, 7| mostri la discendenza di Eraclio...~ERAC. E gli farò vedere, 19 1, 8| antiche, come ha il signor don Eraclio. (al Dottore)~DOTT. Sì, 20 1, 8| Salviano.~CAPP. Signor don Eraclio, ho una bella cosa da fargli 21 1, 8| veduto i più belli? (a don Eraclio)~ERAC. Aspettate. (cava 22 1, 9| CON. Servitore di don Eraclio.~ERAC. Amico, siete venuto 23 1, 10| SCENA DECIMA~ ~Don Eraclio, il conte, il dottore~ ~ 24 1, 10| ancor io; mi pare che don Eraclio non la possa perdere.~DOTT. 25 1, 10| principio fondate voi, don Eraclio, la ragione vostra?~ERAC. 26 1, 11| monda nespole.~CON. Don Eraclio è il miglior cappone del 27 2, 5| SCENA QUINTA~ ~Don Eraclio e detti.~ ~ERAC. Vi cerco 28 2, 5| se ad una moglie di don Eraclio convenga visitar per la 29 2, 5| noi, ché la nobiltà di don Eraclio non si può impattare con 30 2, 5| favorire la moglie di don Eraclio... (ad Arlecchino)~CLA. 31 2, 5| Ditegli che la moglie di don Eraclio sa il suo dovere. (ad Arlecchino)~ 32 2, 5| disse certo dottore, che Eraclio fu imperatore di Costantinopoli. 33 2, 6| SESTA~ ~Donna Claudia e don Eraclio~ ~ERAC. Da qui innanzi voglio 34 2, 6| in avvenire chiamarmi don Eraclio degli Eraclidi, signore 35 2, 6| giudice.~CLA. Ma, caro don Eraclio, dove troveremo denari da 36 2, 9| che ho comperati per don Eraclio, che paiono quelli stessi.~ 37 2, 9| diavolo contro me.~CON. (Don Eraclio ha mangiato la parte sua). ( 38 2, 9| cielo, che non lo sappia don Eraclio: aiutatemi voi a ricuperarle.~ 39 2, 10| SCENA DECIMA~ ~Don Eraclio e detti.~ ~ERAC. Conte, 40 2, 10| Non ancora). (piano a don Eraclio)~ERAC. (Sollecitate). (come 41 2, 11| UNDICESIMA~ ~Donna Claudia, don Eraclio; poi Carlotta~ ~ERAC. Non 42 2, 11| ERAC. Sì! mi chiamo don Eraclio degli Eraclidi, signore 43 2, 12| guarda con caricatura don Eraclio)~ERAC. Mi guardate in un 44 2, 12| di voi. (si stacca da don Eraclio)~ERAC. Favorite. (le offre 45 3, 1| Camera in casa di don Eraclio.~ ~Carlotta ed il conte 46 3, 1| scorgere qui dove siamo, da don Eraclio.~CARL. Dovevate lasciarmi 47 3, 5| veggo il procuratore di don Eraclio. Ho curiosità di sapere, 48 3, 5| novità favorevole per don Eraclio?~DOTT. Io vengo con una 49 3, 5| voi voglia essere di don Eraclio?~DOTT. Io dico che sarà 50 3, 5| beni sono liberi in don Eraclio? La moglie sua non ha portato 51 3, 5| Quanto tempo è che don Eraclio ha ipotecato il palazzo?~ 52 3, 5| avesse portato in dote a don Eraclio una somma considerabile, 53 3, 5| caro Dottore.~DOTT. E don Eraclio resterà senza niente.~CON. 54 3, 11| quanto lo so io, che don Eraclio me l’ha impegnate). (da 55 3, 12| SCENA DODICESIMA~ ~Don Eraclio e detti~ ~ERAC. Conte, ho 56 3, 12| allestisce la tavola, vorrei, don Eraclio, che si tenesse fra noi 57 3, 12| Non ancora). (piano a don Eraclio)~ERAC. È venuto l’amico 58 3, 12| detto). (da sé)~CON. Don Eraclio, non fate che quello che 59 3, 12| Cavaliere, che risolvete? (a don Eraclio)~ERAC. Non saprei... Son 60 3, 12| pane per satollarvi. (a don Eraclio)~ERAC. Ah, la nobiltà è 61 3, 15| tavola apparecchiata.~ ~Don Eraclio, il dottore, poi donna Claudia 62 3, 16| prendete incomodo. (a don Eraclio)~ERAC. La voglio qui, vi 63 3, 16| posso più. (siedono don Eraclio e Carlotta vicino)~CLA. ( 64 3, 16| da sé, e siede presso don Eraclio)~MET. (Non ci vorrei stare 65 3, 16| poca me ne date? (a don Eraclio)~CON. (Oh povero me!) (da 66 3, 16| donna Metilde?~CLA. Don Eraclio, pensateci bene prima di 67 3, 18| vostra condotta. (a don Eraclio)~ERAC. A me rimproveri?
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License