Il raggiratore
   Atto, Scena
1 1, 4| diventato è il conte Nestore.~SPAS. Signore, favorisca venire 2 1, 4| Quali pazzie ha ella fatte?~SPAS. Senta se questa è una delle 3 1, 4| Chi mai? qualche dama?~SPAS. Sì, signore, una dama, 4 1, 4| più.~CON. Via, spicciati.~SPAS. Dice di essere sorella 5 1, 4| Come si chiama costei?~SPAS. Disse ella chiamarsi Carlotta.~ 6 1, 4| pur troppo colei). (da sé)~SPAS. Comandi, che cosa vuol 7 1, 4| a precipitarmi). (da sé)~SPAS. Ci vuol poco a cacciarla 8 1, 4| ritrovo in Cremona?) (da sé)~SPAS. (Ci vedo dell’imbroglio 9 1, 4| veduta da altri alla porta?~SPAS. Non c’era nessuno, per 10 1, 4| e conducila qui da me.~SPAS. Ma come mai, signore...~ 11 1, 4| confidenza che è importantissima.~SPAS. Si fidi della pontualità 12 1, 4| tua vita è in pericolo.~SPAS. (Costei è venuta a scoprire 13 1, 4| di fingersi mia sorella.~SPAS. Il solito è, in questi 14 1, 4| figliuola di don Eraclio.~SPAS. Mandiamola via dunque.~ 15 1, 4| da qui a qualche giorno.~SPAS. E intanto passerà per sorella.~ 16 1, 4| può essere il minor male.~SPAS. In quegli abiti farà poco 17 1, 4| faccia scorgere dal vicinato.~SPAS. Vado subito.~CON. E bada 18 1, 4| subito.~CON. E bada bene.~SPAS. Non c’è pericolo. (parte)~ ~ ~ ~ 19 1, 5| contentissimo di vedervi.~SPAS. (Ha principiato con un 20 1, 5| carità, senza discrezione.~SPAS. (Non faccia che parli così, 21 1, 5| averò bisogno. (a Spasimo)~SPAS. Sì signore. (in atto di 22 1, 5| Riposatevi; parleremo dappoi.~SPAS. (Ha padre vivo il padrone). ( 23 1, 5| Vuoi andartene? (a Spasimo)~SPAS. Vado subito. A chi dice 24 1, 5| CON. A te l’averà detto.~SPAS. Fatemi grazia, signore, 25 1, 5| avverti di non parlare.~SPAS. (Oh, temo voglia esser 26 2, 7| Basta, vi starò da vicino.~SPAS. Signore, manda a vedere 27 2, 7| CARL. Ma però ci sono.~SPAS. Ho da dir che ci è, dunque?~ 28 2, 7| vuol essere. (a Spasimo)~SPAS. Le dirò che è padrona, 29 2, 7| questo ghiaccio). (da sé)~SPAS. (Mi pare quella commedia 30 3, 2| SECONDA~ ~Spasimo e detti.~ ~SPAS. Ecco, signore, la camicia 31 3, 2| detto a me? (a Spasimo)~SPAS. A lei.~CARL. Sì, sì, non 32 3, 2| signora Contessa? (a Spasimo)~SPAS. Lo so, per quel che dicono.~ 33 3, 2| dalla scena, spogliato)~SPAS. Eccomi. (entra dal Conte)~ 34 3, 3| recuperar! Ma sarà difficile.~SPAS. Buon giorno, amico.~ARL. 35 3, 3| ARL. Te saludo, busiaro.~SPAS. Perché mi dici bugiardo?~ 36 3, 3| Perché m’astu dito amigo?~SPAS. Vi sono nemico forse?~ARL. 37 3, 3| confidenza dei vostri padroni.~SPAS. Io sono un servitore onorato.~ 38 3, 3| pericolo che nissun lo diga.~SPAS. Non diranno di me che sono 39 3, 3| a un mamalucco co fa ti.~SPAS. Se non fossimo dove siamo, 40 3, 3| la xe la to profession.~SPAS. Senti, Arlecchino, giuro, 41 3, 3| brazzi con un tocco de legno.~SPAS. Provati.~ARL. Adesso no 42 3, 3| gh’ho comodo de provar.~SPAS. Averò comodo io di darti 43 3, 3| mi te darò una gambata.~SPAS. Hai ragione che sento venire 44 3, 3| te farò véder chi son.~SPAS. Sta in cervello, non mi 45 3, 4| modo che Spasimo lo senta)~SPAS. Ma! ecco chi ha fortuna. 46 3, 4| gh’ha). (piano al Conte)~SPAS. (Meschino di lui, se mi 47 3, 4| aggio colù. (verso Spasimo)~SPAS. (Non crederei che gli parlasse 48 3, 4| Vieni qui. (a Spasimo)~SPAS. Signore.~CON. In questo 49 3, 4| vattene dal mio servizio.~SPAS. Io? che cosa ho fatto, 50 3, 4| le braccia.~ARL. (Ride)~SPAS. Lo so perché mi fa questo 51 3, 4| tratto.~CON. Non replicare.~SPAS. Pazienza. Mi favorisca 52 3, 4| fazzenda?) (piano a Spasimo)~SPAS. (Dove ho d’andare ora, 53 3, 4| restar in casa). (come sopra)~SPAS. (Fallo dunque, per coscienza 54 3, 4| casa?) (piano a Spasimo)~SPAS. (Sì, te lo dono, se mi 55 3, 4| avegnir. (a Spasimo, forte)~SPAS. Io non so di aver mancato...~ 56 3, 4| sì, nol pretende altro.~SPAS. Per altro, signor padrone...~ 57 3, 4| da descorrer tra lu e mi.~SPAS. Vorrei almeno...~CON. Basta 58 3, 4| così, vattene. (a Spasimo)~SPAS. (Mi mangia un zecchino 59 3, 4| de bon cuor). (a Spasimo)~SPAS. (Birbonaccio. Può essere
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License