grassetto = Testo principale
                      grigio = Testo di commento
I pettegolezzi delle donne
   Atto, Scena
1 0, per| sarta~OTTAVIO romano detto SALAMINA, padre di Checchina~TOFFOLO 2 2, 20| Scena Ventesima. Salamina, Musa, Panduro e Moccolo~ ~ 3 2, 20| arriva, dalla quale sbarcano SALAMINA, MUSA, PANDURO e MOCCOLO.~ ~ 4 2, 20| MUSA, PANDURO e MOCCOLO.~ ~Salamina - Amici, eccoci finalmente 5 2, 20| aver venduta bagiggia.40~Salamina - Allora tu eri mercante, 6 2, 20| volentiera mia cara patrugna Salamina.~Salamina - Ora non son 7 2, 20| cara patrugna Salamina.~Salamina - Ora non son più Salamina. 8 2, 20| Salamina - Ora non son più Salamina. Finsi il nome in Turchia, 9 2, 20| bezzi, da portar a Venezia.~Salamina - E cosa ne ha egli fatto?~ 10 2, 20| El l'ha menada a Venezia.~Salamina - E poi?~Panduro - E po 11 2, 20| inglese, e no l'ho più visto.~Salamina - Nessun di voi altri non 12 2, 20| stia.~Moccolo - Lo so io.~Salamina - Sì? Ho piacere. Dimmi 13 2, 20| Sta qui poco lontano.~Salamina - Ti darebbe l'animo di 14 2, 20| Sì signore, lo ritroverò.~Salamina - Va dunque a vedere se 15 2, 20| Moccolo - Vado subito. (parte)~Salamina - E voi, se avete a far 16 2, 20| trovo una mia morosa antiga.~Salamina - Uscite ora di schiavitù, 17 2, 20| del tempo perso. (parte)~Salamina - I vizi non si abbandonano 18 2, 21| ho paura de brutti musi.~Salamina - Questa donna è uscita 19 2, 21| mustacchiera?41 (da sé)~Salamina - Riverisco quella giovine.~ 20 2, 21| Sgualda - Patron reverito.~Salamina - Ditemi un poco...~Donna 21 2, 21| larga; ghe sento, sala?~Salamina - Io non intendo oltraggiarvi. 22 2, 21| cognosso? El xe mio zerman.~Salamina - Buono, ho piacere. È egli 23 2, 21| Sior sì, el xe a Venezia.~Salamina - Favorite, in grazia. Ha 24 2, 21| fia; ma no la xe so fia.~Salamina - (Cielo, ti ringrazio; 25 2, 21| ha dito che la giera soa.~Salamina - (Oh che consolazione!) ( 26 2, 21| che la xe so fia, sior?~Salamina - Non so nulla... Datemi 27 2, 21| informazion ghe posso dar.~Salamina - Per qual causa?~Donna 28 2, 21| diga che son so zermana.~Salamina - (Oh Dio! Cosa sento?) ( 29 2, 21| una pettegola compagna.~Salamina - (Oh figlia peggio ritrovata, 30 2, 21| bisogna che diga la verità.~Salamina - No, non è mia figlia. ( 31 2, 21| che el sa de chi la xe.~Salamina - Sì, lo so. È figlia qui 32 2, 21| Sgualda - Sì, te cognossira.~Salamina - (Misero sventurato Ottavio! 33 3, 8| Scena Ottava. Salamina, Musa, Toni, Pantalone e 34 3, 8| lo vôi saludar). (parte)~Salamina - Come, da me fugge mia 35 3, 8| vergogna e la xe andada via.~Salamina - Signor Pantalone, io so 36 3, 8| lo demo, la se despiera.~Salamina - Lo stato in cui ora mi 37 3, 8| e ghe li dago per dota.~Salamina - Siete un uomo di garbo.~ 38 3, 8| che la sgangolisse(.55~Salamina - L'abbraccerò più contento, 39 3, 17| Scena Diciassettesima. Salamina, Musa, Toni, Pantalone e 40 3, 17| Fallè, compare, fallè.~Salamina - Signore, io sono il padre 41 3, 17| Vu pare de Checca? (a Salamina)~Salamina - Sì signore, 42 3, 17| de Checca? (a Salamina)~Salamina - Sì signore, io.~Beppo - 43 3, 17| poveretto vu! Oh, poveretto mi!~Salamina - Voi mi fate tremare.~Pantalone - 44 3, 17| andada in quell'osteria.~Salamina - Ah, dunque sarà vero quel 45 3, 17| gamba. (parte correndo)~Salamina - Che dite, paron Toni?~ 46 3, 17| osteria; andemo a véder.~Salamina - Io non ci voglio venire. 47 3, 18| Via sior, lassème star.~Salamina - Ecco la scellerata.~Paron 48 3, 18| putta, la xe innocente.~Salamina - Eh, io non credo a gente 49 3, 19| sta putta xe una colomba.~Salamina - Ma perché disperarsi?~ 50 3, 19| Mi no stara; mi no stara.~Salamina - No, cara figlia, vostro 51 3, 19| anderò a trovar mi. (parte)~Salamina - Via, rasserenatevi. Mi 52 3, 19| sto Beppo? Mo dove xelo?~Salamina - La nascita nostra è assai 53 3, 19| cerchè Beppo, per carità.~Salamina - Beppo è di voi disgustato.~ 54 3, 19| Checchina - Mo per cossa?~Salamina - Perché ha saputo essere 55 3, 20| cossa: lassè che i se sposa.~Salamina - Io non mi oppongo.~Paron 56 3, ul| andemo in casa per carità.~Salamina - Sì, andiamo. Voi siete
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License