Gli amanti timidi
   Atto, Scena
1 3, 7 | diavolo! Se pol dar? Tanta fadiga che ho fatto, e tutta la L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 2, 13 | Studiando se impara con fadiga e con pena, conversando La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
3 1, 2| l'è un mistier de poca fadiga.~BRIGH. Ho inteso; ti è 4 2, 9| diavolo. Ho fatto tanta fadiga a sconderme da sior Leandro La buona moglie Atto, Scena
5 1, 16 | volta; se se straca, se fa fadiga, e poche volte se ghe pol 6 2, 10 | e detto.~ ~PANT. Quanta fadiga che gh’ha volesto... Pasqualin, La cameriera brillante Atto, Scena
7 3, 11 | cicisbei cincinnati. Oh che fadiga!~ARG. Facendomi coraggio 8 3, 11 | la scena.~PANT. Fazzo una fadiga da can.~ARG. Voi dunque, 9 3, 13 | franco toscan; e mi fazzo una fadiga del diavolo. (da sé)~ARG. Il campiello Atto, Scena
10 2, 1 | un tantin~Xèla una gran fadiga?~DONNA PASQUA Cossa? (No 11 2, 2 | vinti soldi al fior,~Ma con fadiga tanta,~E i li vendeva po 12 2, 2 | sparagno,~E gh'ho manco fadiga, e più vadagno.~ORSOLA Saveu 13 3, 1 | ANZOLETTO Xèla stà gran fadiga a star con nu~Tre, o quattro I due gemelli veneziani Atto, Scena
14 3, 5| robarle l’ha fatto qualche fadiga.~BARG. Ha timore che il Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
15 3, 10 | una patriota farò manco fadiga a far conoscenza; ma xela La figlia obbediente Atto, Scena
16 1, 12| PANT. Amor non ha da far la fadiga de passar el guanto.~OTT. Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
17 2, 2| mio provier no fa gnente fadiga:~~E po quando so in poppe,~~ Il geloso avaro Atto, Scena
18 1, 12 | vadagna i bezzi con poca fadiga, a forza de chiaccole e 19 3, 4 | scriver vu. Ve par gran fadiga a scriver per mi do righe?~ La madre amorosa Atto, Scena
20 1, 17 | muarme de camisa, per la fadiga che ho fatto. (parte)~LUCR. I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
21 3, 6 | vostro missier, farè poca fadiga. Anderè co una cesta a criar Il poeta fanatico Atto, Scena
22 1, 9| esitar, e per liberarme dalla fadiga de contrattar, el me l’ha Componimenti poetici Parte
23 Dia1 | no xe stà per sparagnar fadiga;~ Che quando posso, el mio 24 Dia1 | Anca mi a dir de no fazzo fadiga.~Dal despiaser me peleria 25 Dia1 | El gode el premio dela so fadiga.~Fin adesso no vedo el come, 26 TLiv | gusto,~E la la lezerìa senza fadiga.~Anzi ghe parerìa de veder 27 TLiv | A no dirghe de più fazzo fadiga,~Ma no vôi che per mi l’ Il raggiratore Atto, Scena
28 3, 3| vadagnarlo non ho fatto tanta fadiga, ma me despiase la burla Il tutore Atto, Scena
29 2, 8| sera.~ARL. Per mi manco fadiga, e più sanità.~OTT. Sì, Il servitore di due padroni Atto, Scena
30 3, ul | ragazza. Ho fatto una gran fadiga, ho fatto anca dei mancamenti, Il teatro comico Atto, Scena
31 2, 9 | ORAZIO Nemmeno.~ANSELMO Manco fadiga, e più sanità. (parte)~ ~ ~ 32 3, 11 | de sparagnarme sta gran fadiga.~ORAZIO Perché?~GIANNI Perché L'uomo di mondo Atto, Scena
33 1, 4| sticcarla4 come mi, e far poca fadiga, bisogna prevalerse delle 34 1, 13| de più utile e de manco fadiga; se no me marido, bisognerà La vedova scaltra Atto, Scena
35 2, 4 | la se arecorda che ogni fadiga merita premio.~Mon. Eseguisci 36 2, 7 | che ogni premio vol la so fadiga.~Al. Prendi, portale questo L'incognita Atto, Scena
37 3, 3| Quattro paoli vadagnadi senza fadiga? Mo l’è la più bella cossa La moglie saggia Atto, Scena
38 1, 2| Servitor umilissimo. (Manco fadiga, e più sanità). (da sé, I puntigli domestici Atto, Scena
39 2, 6| tornar da capo, e far una fadiga da bestia.~OTT. Sono arrivato 40 2, 12| siora contessa; ho fatto una fadiga da can; ma spero che tutto 41 3, 11| muarme de camisa per la fadiga che ho fatto. (parte)~OTT. La putta onorata Atto, Scena
42 2, 8| poderave mo sparagnar sta fadiga; e più tosto chiappar un
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License