L'adulatore
   Atto, Scena
1 3, 12| velludo, che lu istesso m’ha domandà, per farla veder a Vostra L'amante di sé medesimo Atto, Scena
2 4, 3| importa?~~~~~~ALB.~~~~ domandà, sior Conte, de in conversazion.~~~~~~ Gli amanti timidi Atto, Scena
3 1, 4 | dito de farlo? Chi ve l'ha domandà? Per cossa vegnìu a offerirmelo? L'avvocato veneziano Atto, Scena
4 3, 2 | da sospirar. El ghe n’ha domandà una per fia de anema16, Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
5 2, 3 | che sé donna, a v'ho domandà vostra cugnà Lucietta, e 6 3, 19 | domandare; e co la s'ha domandà, se po andare. ~ISI. Chiamémole La bottega da caffè Atto, Scena
7 2, 3| certo zentilomo forestier~~À domandà de ella;~~E el l’aspetta 8 3, 1| Che nol tornerà più.~~L’ha domandà ai garzoni si ghe ;~~I Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
9 3, 7 | dirò. Sior Raimondo m'ha domandà da scriver, e mi, per no La buona madre Atto, Scena
10 1, 3 | NICOL. Gnente, perché gh'ho domandà una camisa, la va in colera 11 1, 8 | BARB. Per cossa m'ala domandà, se ghe xe pute da sior 12 3, 2 | me vergogno de dirlo; ho domandà, se pol dir, la limosina, 13 3, 12 | zenocchion el m'ha tanto domandà perdonanza, el m'ha tanto La casa nova Atto, Scena
14 1, 12 | lustrissima siora Checca m'ha domandà, quando vien la novizza. Il contrattempo Atto, Scena
15 1, 3| Pantalon s'aveva licenzià. Ho domandà a sior Ottavio se el giera La donna volubile Atto, Scena
16 1 | poderlo agiutar. Ghe n’ho domandà al padron, nol me n’ha volsudo Le donne gelose Atto, Scena
17 1, 17| L’ho vendua.~GIU. Gh’ho domandà ai putti, i dise che a bottega La figlia obbediente Atto, Scena
18 2, 8| ARL. Cossa importa? Ho domandà licenza al patron. Disnerò Il frappatore Atto, Scena
19 2, 4| forestier colla forestiera, ho domandà de sior Ottavio; el m’ha Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
20 1, 13 | MARTA Via!~DOMENICA El m'ha domandà, se gh'ho morosi.~MARTA Le massere Atto, Scena
21 1, 1 | zermana gier sera~~M'ha domandà del pan, e pan no ghe ne 22 4, 3 | ha del brio;~~Subito ho domandà dove che l'ha servio,~~E Le morbinose Atto, Scena
23 2, 1 | quando che i l'ha portà.~~Ho domandà ai mi zoveni, ma gnanca I morbinosi Atto, Scena
24 2, 1| sior no l'ho trovà.~~Ho domandà al tragheto; a qualchedun Componimenti poetici Parte
25 Dia1 | sorpreso a segno tal ~Che ho domandà, per vogia de saver, ~Se 26 TLiv | perdoneme.~M’avè con bona grazia domandà ~Qualche composizion per 27 1 | comedianti, a mio despeto, ~Domandà ho el mio congedo, e andava 28 1 | reverenze,~E l’ha più volte domandà perdon. ~A tute l’ha adempio Il prodigo Atto, Scena
29 2, 16| MOM. Dopo la me l'ha pur domandà.~CLAR. Lo chiesi per un Il raggiratore Atto, Scena
30 2, 4| vussoria.. e cussì... ho domandà de ela... ma xe vegnù la Il tutore Atto, Scena
31 3, 13| BRIGH. Sior Pantalon, l’è domandà.~PANT. Chi me vol?~BRIGH. 32 3, 15| Come, patron? No m’ala domandà a mi siora Rosaura per muggier?~ I rusteghi Atto, Scena
33 2, 13 | trovà in nissun liogo. Ho domandà, me son informà, me stà 34 3, ul | fia, quanto mi, v'avemo domandà perdonanza. Credème, che La serva amorosa Atto, Scena
35 2, 11 | Brighella: Sior Lelio ha domandà la putta al patron.~Corallina: Il servitore di due padroni Atto, Scena
36 3, ul | Sior Florindo, non ala domandà Smeraldina per el so servitor? ~ Sior Todero brontolon Atto, Scena
37 2, 10 | Gnente... cussì... el m'ha domandà... se in collera; cossa 38 3, 1 | mondo de cerimonie, el m'ha domandà perdon se a mi nol me dise 39 3, 2 | intendo. Seu quello che ha domandà mia nezza a so mare, e che L'uomo di mondo Atto, Scena
40 2, 7| visto? Quella signora m'ha domandà de elo tre o quattro volte.~ I puntigli domestici Atto, Scena
41 2, 12| la xe giustada. El gh'ha domandà scusa, e la xe fenia.~OTT. La putta onorata Atto, Scena
42 3, 23| ch’el xe vegnù qua. Ho domandà de sior marchese. I m’ha
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License