Il buon compatriotto
   Atto, Scena
1 1, 3 | interrogazioni. Vi siete compiaciuto benignamente di voler saper tutt'i fatti La buona madre Atto, Scena
2 Ded | da quell'amore che ella benignamente mi ha sempre mai dimostrato, La buona moglie Atto, Scena
3 Ded | chiedervi quel favore che benignamente mi fu conceduto dagli altri La cameriera brillante Atto, Scena
4 0, pre | tutte egualmente saranno benignamente accolte, compatite e protette; La castalda Atto, Scena
5 Ded | il di Lei cuore magnanimo benignamente lo accetti, e della miserabile Il cavaliere e la dama Atto, Scena
6 0, ded | umile più che mai, tutti benignamente ascoltar solete, degnate La donna di governo Atto, Scena
7 | Supplico pertanto l'E.V. benignamente accogliermi nel miserabil 8 | una volta, permettendomi benignamente di porre il nome suo venerabile La donna vendicativa Atto, Scena
9 Ded | mio nome ed alle opere mie benignamente donata. Supplisco a un tal Le donne curiose Atto, Scena
10 Ded | supplicandola concedermi benignamente lo specioso titolo, con Le donne gelose Atto, Scena
11 Ded | generoso, anche stampata, benignamente accolta e protetta. Ciò I due gemelli veneziani Atto, Scena
12 Ded | delle mie Commedie, degnossi benignamente di manifestarsi anche Protettore 13 Ded | dedicarvi. Degnatevi di benignamente aggradirlo, mentr’egli perfettamente La guerra Atto, Scena
14 Ded | Signor Marchese, quanto benignamente mi ama il Signor Senatore 15 Ded | immortale.~Ricevete dunque benignamente questa Commedia, che a Voi L'impostore Atto, Scena
16 Pre | al mio Consolato, e mi fu benignamente concesso. Passai a Rimini, Il filosofo inglese Atto, Scena
17 0, aut | quantunque egli si protestasse benignamente averlo fatto per bizzarria Le femmine puntigliose Atto, Scena
18 0, aut | gusto, e per le Opere mie benignamente inclinata, procede dal costume La madre amorosa Atto, Scena
19 0, pre | estensione de' benefizi a me benignamente impartiti, ma troppo erami Il medico olandese Atto, Scena
20 Ded | possa essere dall'E. V. benignamente accolta e sofferta. Spero Ircana in Ispaan Atto, Scena
21 0, ded | consolazione trovai il di Lei animo benignamente in favor mio prevenuto; 22 0, ded | offerta di quest'Opera mia benignamente accettare, e l'onore mi Ircana in Julfa Atto, Scena
23 0, ded | almeno le compatisce. Ella ha benignamente in ogni occasione trattate 24 0, aut | dai Torchi, come l'hanno benignamente sofferta sopra le Scene. Pamela maritata Atto, Scena
25 AUT | onori che mi sono stati benignamente accordati, e sarei partito Pamela nubile Atto, Scena
26 1, 1| sorte che il cielo mi ha benignamente concessa.~JEV. È vero; la I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
27 0, ded | Ella della protezione sua benignamente mi accorda, vengo ad acquistare Il poeta fanatico Atto, Scena
28 Ded | Gradisca Ella per tanto benignamente l’offerta; ed [io] inchinandomi 29 3, 17| carissimo sior Ottavio de averne benignamente accolti, soccorsi e compatii.~ Componimenti poetici Parte
30 Dia1 | cui fui ricevuto:~Tutti benignamente mi diero il benvenuto. ~ 31 1 | virtute ornata.~Accolto fu benignamente, ed ebbe ~Prove del suo 32 1 | cento volte ~Furo da voi benignamente intese ~Le scarse di pensier I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
33 Ded | ma so per prova quanto benignamente aggradir tutto vi compiacete Il raggiratore Atto, Scena
34 Ded | mia lettera, Voi non solo benignamente me l’accordaste, ma mi voleste La vedova spiritosa Atto, Scena
35 Ded | sempre, per mia fortuna, benignamente sofferte. Ora vi sono io La sposa persiana Atto, Scena
36 0, ded | protezione vostra, concedetemi benignamente, che possa a Voi dedicare La donna stravagante Atto, Scena
37 Ded | tanta virtù s'annida, vengo benignamente accolto, e ben veduto, e L'uomo di mondo Atto, Scena
38 Ded | nobilissima Genitrice Vostra benignamente protette. So che a due Fratelli Il vecchio bizzarro Atto, Scena
39 0, aut | esse vengono bene accolte e benignamente applaudite. Ma dopo il fortunato I mercatanti Atto, Scena
40 Ded | V. sono elleno compatite, benignamente accolte, ed in modo particolare 41 Ded | col vantaggio d'averlo benignamente dell'autorevole sua approvazione, Il vero amico Atto, Scena
42 Ded | altresì che l’E. V. gradisca benignamente l’umile offerta che ardisco
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License