grassetto = Testo principale
                      grigio = Testo di commento
La casa nova
   Atto, Scena
1 0, per| sorella nubile di Checca~LORENZINO, cittadino, cugino di Checca~ 2 2, 5| Scena Quinta. Lorenzino, e dette~ ~Lorenzino: (di 3 2, 5| Quinta. Lorenzino, e dette~ ~Lorenzino: (di dentro) O de casa? ~ 4 2, 5| vegnì. Semo qua, Lorenzin. ~Lorenzino: Siore zermane, lustrissime. ~ 5 2, 5| Checca: Feu cerimonie, fio? ~Lorenzino: Fazzo el mio debito. ~Rosina: 6 2, 5| Aveu dormìo ben sta notte? ~Lorenzino: Poco. ~Rosina: Dormirè 7 2, 5| che no gh'averè disturbo. ~Lorenzino: Eh sia maledetta sta casa. ~ 8 2, 5| cossa malediu sta casa? ~Lorenzino: Maledisso quella de sotto. ~ 9 2, 5| ghe le vostre viscere. ~Lorenzino: Dove diavolo gh'hala i 10 2, 5| corte, che no passa nissun. ~Lorenzino: E no le vòl che maledissa 11 2, 5| stato el sior Anzoletto? ~Lorenzino: Mi no so niente. So, che 12 2, 5| impazzarve con so sorela?~Lorenzino: La me dise, che la gh'ha 13 2, 5| in collera con so nevodo.~Lorenzino: Nol sarà miga in collera 14 2, 5| havè gnente da buttar via.~Lorenzino: Se trovasse do o tre mille 15 2, 5| ha messa sior Anzoletto.~Lorenzino: Come xèla?~Rosina: Se vedessi!~ 16 2, 5| anca i occhi del gatto.~Lorenzino: E la putta, l'hale vista?~ 17 2, 5| Checca: Oh l'avemo vista.~Lorenzino: Cossa ghe par?~Checca: 18 2, 5| la troppo ben fatta.~Lorenzino: Oh no le l'ha vista ben 19 2, 5| Rosina: No semo miga orbe.~Lorenzino: Dove l'hale vista?~Rosina: 20 2, 5| vista?~Rosina: Al balcon.~Lorenzino: Se vedela pulito al balcon?~ 21 2, 5| balconi de la so camera.~Lorenzino: Cara siora zermana, la 22 2, 5| principiemo a far scene.~Lorenzino: Come, siora Checca! la 23 2, 5| balconi a far el licardin.~Lorenzino: No me lasserò veder da 24 2, 5| che i ve veda per forza.~Lorenzino: Starà dentro, no i me vederà.~ 25 2, 5| queli, che sta in fazza.~Lorenzino: Sererò i scuri in sfesa.~ 26 2, 5| poverazzo, lassè che el vaga.~Lorenzino: Cara ela, un pochettin.~ 27 2, 5| giudizio, no ve smatar.~Lorenzino: Benedetta siora zermana. ( 28 2, 8| Scena Ottava. Lorenzino, e dette~ ~Lorenzino: (sdegnato) 29 2, 8| Ottava. Lorenzino, e dette~ ~Lorenzino: (sdegnato) Grazie, siora 30 2, 8| Checca: Andè via de qua. ~Lorenzino: Farme star a giazzar, e 31 2, 8| seu sta a tirar el collo?~Lorenzino: De in tinelo, per vederve 32 2, 8| burla sarave andada pulito.~Lorenzino: Mi no vago via certo.~Checca: 33 2, 8| Checca: Andè via, ve digo.~Lorenzino: No posso.~Meneghina: Poverazzo, 34 2, 8| dove che stà fin'adesso.~Lorenzino: Siora sì; cara ela, la 35 2, 8| Checca: Andeu via, ve digo.~Lorenzino: Vago, vago. Siestu benedetta. ( 36 2, 10| Meneghina, Rosina, poi Lorenzino~ ~Meneghina: Hale sentìo 37 2, 10| mia no la passava cussì.~Lorenzino: Siora zermana, ho tasesto 38 2, 10| Rosina: Aveu sentìo?~Lorenzino: No sonmiga sordo.~Meneghina: 39 2, 10| stà, e no ghe ne voggio.~Lorenzino: Ela no ghe n'ha colpa.~ 40 2, 10| sior, andè via de qua.~Lorenzino: E mi anderò giusto adesso 41 2, 10| Checca: Via sior strambazzo!~Lorenzino: (passeggiando con isdegno) 42 2, 10| asciuga gli occhi e parte) ~Lorenzino: (in atto di partire) Sì, 43 2, 10| Sentì.~Checca: Ascoltème mi.~Lorenzino: Cara siora zermana, la 44 2, 10| che nol me disesse de no.~Lorenzino: (a Meneghina) Perchè no 45 2, 10| l'avè cusinada come va.~Lorenzino: Cara siora zermana~Checca: 46 2, 10| chiamar sior Cristofolo.~Lorenzino: Sangue de diana! a corando.~ 47 2, 10| Saveu dove che el staga?~Lorenzino: E co polito che el so.~ 48 2, 10| so.~Checca: Andè donca.~Lorenzino: Subito.~Rosina: Oh che 49 3, 10| Meneghina, Cristofolo e Lorenzino~ ~Camera della signora Checca.~ ~ 50 3, 10| tornada da morte a vita.~Lorenzino: Anca mi de tutto el ben, 51 3, 10| me fazza tremar el cuor.~Lorenzino: A mi me basta quel che 52 3, 10| quanto ghe vorrà donca! ~Lorenzino: Ste cosse no le se pòl 53 3, 11| Cristofolo: Vegnirè da mi.~Lorenzino: Poderoggio vegnirla a trovar?~ 54 3, 11| me faressi un servizio?~Lorenzino: Son qua, la comandi.~Checca: 55 3, 11| lettere de mio marìo~Lorenzino: Adesso la vòl che vaga?~ 56 3, 11| passi. Andè, e tornè subito.~Lorenzino: Sior barba, andaralo via?~ 57 3, 11| Finchè tornè no l'andarà via.~Lorenzino: Vago e torno donca. (corre 58 3, ul| detti, Meneghina, Rosina, Lorenzino, poi Lucietta~ ~Checca: 59 3, ul| Lorenzin? ~Checca: Magari. ~Lorenzino: (saltando) Nozze, nozze. ~ 60 3, ul| man. (si danno la mano)~Lorenzino: Questa mia muggier.~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License