La bottega del caffè
   Atto, Scena
1 2, 8 | dalle quali si macina il cibo, e quando queste fibre si 2 2, 8 | non possono triturare il cibo.~RIDOLFO Come c'entra la 3 2, 8 | fanno la triturazione del cibo digestivo.~RIDOLFO (Oh che Amor contadino Atto, Scena
4 3, 3 | Figliuoli, io parlo schietto:~~Cibo, ricovro e tetto~~V'offrirei La buona famiglia Atto, Scena
5 3, 18 | colla quiete d'animo che col cibo. Andiamoci a consolare coi La cameriera brillante Atto, Scena
6 1, 5 | Fate benissimo. Il troppo cibo pregiudica la salute.~PANT. La casa nova Atto, Scena
7 3, 6 | consiglierei di prendere un poco di cibo.~Cecilia: Gh'ho altro in De gustibus non est disputandum Atto, Scena
8 1, 3 | usanza;~~Sia l'amor vostro cibo, e la speranza.~~~~~~PACC.~~~~ 9 2, 2 | desinar mangiò per due.~~Se cibo degli amanti è la speranza,~~ 10 2, 13 | appetito,~~E non posso nemmeno~~Cibo assaggiar, per tema del La donna di garbo Atto, Scena
11 2, 7 | più atta al moto. Così il cibo più presto si concuoce, La donna sola Atto, Scena
12 3, 6 | mal ci potrà fare?~~Ogni cibo col vino divien più saporito.~~~~~~ 13 4, 5 | e in verità mi sento~~Il cibo dolcemente passar in nutrimento.~~ La donna vendicativa Atto, Scena
14 Ded | convulsioni, o di prendere scarso cibo, mi eleggo come un divertimento Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
15 1, 2 | dietro con avidità ad un cibo grossolano, triviale, voi La fondazione di Venezia Azione
16 5 | mar, che poche erbette,~~Cibo anca scarso a zente poverette.~~~~~~ Il geloso avaro Atto, Scena
17 2, 9 | nemica. Non parlo del poco cibo, non mi lagno del miserabile Pamela nubile Atto, Scena
18 3, 6 | sua madre; preparare il cibo alla piccola famigliuola; Le pescatrici Opera, Atto, Scena
19 PES, 3, 5| Per i suoi denti~~Questo cibo non è.~~~ ~~~~ ~~~BURL.~~~~( Il poeta fanatico Atto, Scena
20 2, 9 | Ciascun de’ quali il nuovo cibo aspetta.~Entra il custode, Componimenti poetici Parte
21 SSac | e qui nascoso~Sé dona in cibo; e qui disarma i sdegni.~ 22 Dia1 | Ciascun dei quali il nuovo cibo aspetta. ~Entra il custode, 23 Dia1 | averne, s’ange e si tapina,~E cibo dassi a replicar di nuovo~ 24 Dia1 | 23. Era nel verno, ~Ed il cibo mancando ad un Villano ~ 25 Dia1 | scoprìo ch’era formaggio, ~Cibo che a lei moltissimo piacea.~ 26 Dia1 | desinare,~Non posso d’altro cibo lo stomaco aggravare. ~Ho 27 Dia1 | rassembra in corpo umano, ~Poco cibo lo nutre e lo ristora;~E 28 Dia1 | grazia chiede ~Il divin Cibo a ristorarci eletto; ~Piange 29 1 | poveretti ~Trovano scarso cibo e tristi letti.~Ma notato I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
30 1, 2 | sol io lo vedo,~~Io che il cibo gli reco~~E mi fermo talora 31 3, 7 | ho avute in abbondanza.~~Cibo troppo leggiero è la speranza.~~~ ~~~~~ Lo scozzese Atto, Scena
32 4, 4 | padrona si è risolta a prender cibo. Mandatele qualche cosa Terenzio Atto, Scena
33 1, 4 | calde brame~~Lungi talor dal cibo si tollera la fame,~~Ma 34 2, 7 | terminato.~~Avrai stanza remota; cibo darotti a parte.~~Sola potrai 35 3, 1 | ch'io t'amo il sai;~~Dar cibo a tutte l'ore a te non ricusai.~~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License