L'adulatore
   Atto, Scena
1 3, 1| ai pias magnar ben; e vu alter Fiorentin fe banchett, quand L'amante militare Atto, Scena
2 1, 14| testa.~ARL. La testa? No vôi alter soldado.~COR. Caro Arlecchino, 3 1, 14| Perder Corallina? Oh, no vôi alter. Sior caporal, una parola.~ 4 1, 14| voster felippo, e no vôi alter da vu.~CAP. Come! siete 5 1, 14| ARL. Ve digh che no vôi alter.~CAP. Siete rimesso, siete 6 3, 18| L’è vero, sior, no so bon alter che da magnar. (il tamburo Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
7 2, 2 | badà). (da sé)~RAIM. E quel alter chi el?~LISS. Un certo sior 8 2, 2 | RAIM. Quand a i è de l'alter donne... Quand n'i è che 9 3, 10 | Raimondo)~RAIM. (N'occor alter, ai ò capì). (piano a Tonina, La donna di garbo Atto, Scena
10 1, 6| qualch'altra bagatella, nu alter gonzi ghe correm drio: ecco 11 2, 9| scolaro mio amico: Amicus est alter ego: onde per ciò non ho Le donne curiose Atto, Scena
12 2, 24| ARL. Forti. Mi no gh'ho alter che un poco de moccolo de Il feudatario Atto, Scena
13 2, 10| tanto me fa da un, come dall'alter.~FLOR. Dimmi un poco. Ci La donna di testa debole Atto, Scena
14 2, 1 | TRACC. Sior sì; ma non è alter che quattro zorni che son L'impostore Atto, Scena
15 1, 3| i so quattrini un sora l'alter, e no se ghe batte un soldo.~ La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
16 2, 12 | anca lu, come che fan tanti alter.~PANTALONE Orsù, vegni con Il prodigo Atto, Scena
17 1, 7| salario?~TRUFF. Mi no so alter. L'è tanti anni ch'el fattor La serva amorosa Atto, Scena
18 2, 6 | parola; no ghe manca alter che una cossa da niente.~ 19 2, 6 | patrona, che se manizza st'alter negozi... Ma bisogna che 20 3, 10 | scrittura.~Arlecchino: Senz'alter el sarà in camera a revéder Il servitore di due padroni Atto, Scena
21 1, 6 | s'ha da andar a alozar. I alter subit che i arriva in qualche 22 1, 9 | l'è gnanca vero che quell'alter me daga un felippo; el me 23 1, 13 | Oh diavol! L è qua quest'alter padron. Retirete, camerada, 24 1, 14 | Sta lettera, che va a st'alter me padron, me despias de 25 1, 17 | Nol sa gnente de quell'alter padron).~FLORINDO E non 26 2, 15 | tutti i è contenti, no i vol alter, i è stadi servidi. Ho servido 27 3, 1 | ghe someia un tantinin all'alter me padron; ma no, nol gh' 28 3, 2 | vegna fora, e el veda st'alter baul, el vorrà saver... 29 3, 2 | metterlo in tel vestido de quel alter, l'ho mess in questo. El 30 3, 2 | sepolto, signor; perché un alter servitor, so patrioto, l' 31 3, 3 | compagna. Ecco qua quell'alter padron. Sta volta se divide 32 3, 3 | L'è andada ben con quell'alter, pol esser che la vada ben 33 3, 9 | baul el l'ha mess in quell'alter, senza che mi me ne accorza. L'incognita Atto, Scena
34 3, 3| resto i me cuccava senz’alter. Sarà mèi che fazza quel 35 3, 3| aspetta. Za non ho da far alter che zirar qua intorno, e
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License