L'amore paterno
   Atto, Scena
1 1, 3 | Bergamo a maridarme e che te lasserò qua col to prossimo, e colla L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 3, 2 | tutte le leggi del mondo. No lasserò de responder alle dottrine 3 3, 2 | della giurisprudenza. Ma lasserò da parte quel che sia testo La buona madre Atto, Scena
4 1, 8 | BARB. Siora sì, da ela lo lasserò vegnir volentiera.~AGN. La buona moglie Atto, Scena
5 1, 16 | vecchio; tenderò al sodo; lasserò el zogo; lasserò le pratiche, 6 1, 16 | al sodo; lasserò el zogo; lasserò le pratiche, tornerò quel 7 2, 7 | camerada cossa dirali? Come! Me lasserò vencer dai respeti umani, La casa nova Atto, Scena
8 2, 5 | licardin.~Lorenzino: No me lasserò veder da nissun. Ghe prometto 9 2, 5 | Ghe prometto che non me lasserò veder da nissun.~Checca: 10 2, 6 | Via, se no volè che vaga, lasserò star. Gh'aveva voggia de 11 3, 1 | so barba, per una volta lasserò che la vegna; ma mai più, Le donne gelose Atto, Scena
12 1, 5| me dirà che lo lassa, lo lasserò, se la me dirà che ghe tenda, 13 3, 5| siora, la sentirà. No ghe lasserò fora un ette.~TON. Cara I due gemelli veneziani Atto, Scena
14 3, 7| de’ suoi eloqui, che io lasserò toccarmi non solo el timpano, Il gondoliere veneziano ossia gli sdegni amorosi Parte, Scena
15 2, 2| lassar de star al mondo;~~Mi lasserò el paron, lasserò i vizi,~~ 16 2, 2| mondo;~~Mi lasserò el paron, lasserò i vizi,~~Sì, lasserò le 17 2, 2| paron, lasserò i vizi,~~Sì, lasserò le man, la testa, el naso,~~ Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
18 3, 11 | che per el mio negozio no lasserò che servirme dei vostri 19 3, 11 | mii dessegni, e no ghe ne lasserò mai mancar.~MARTA E cussì, La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
20 3, ul | a provveder tutto, e no lasserò mancar el bisogno. Sior Il geloso avaro Atto, Scena
21 3, 19 | doverò lassarte? E quando te lasserò, de ti cossa averoggio godesto? I morbinosi Atto, Scena
22 3, 5| Lo buterò in canal, e lo lasserò andar). (da sé, e parte)~~~~~~ Componimenti poetici Parte
23 TLiv | el mio vadagno, ~Da banda lasserò, per obedirve: ~Son qua Il prodigo Atto, Scena
24 3, 18| viverà a modo vostro.~MOM. Me lasserò condur da ella co fa un Sior Todero brontolon Atto, Scena
25 2, 10 | el mio sangue no me lo lasserò strapazzar; le mie carne, 26 3, 5 | assisterò, ve defenderò, no ve lasserò mancar el vostro bisogno. Il teatro comico Atto, Scena
27 2, 8 | ignorante, che no sa far gnente, lasserò che i boni amici porta in 28 2, 8 | Mi, come omo ignorante, lasserò che ti la regoli ti. ~COLOMBINA 29 2, 8 | vorrà andar a spasso, te lasserò andar sola dove ti vol. ~ Il vecchio bizzarro Atto, Scena
30 2, 7 | sento morire. (sputa)~TRACC. Lasserò ordine alla spezieria, che 31 2, 13 | Starò in guardia; no me lasserò minchionar). (da sé)~FLA. ( 32 3, 9 | mi. Savè chi son. No ve lasserò in te le péttole. (chiude
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License