Il padre di famiglia
   Atto, Scena
1 Pre | di Pancrazio e quella di Geronio, l'azione principale si 2 Pre | rilevare nelle due figliuole di Geronio, che sia preferibile una 3 Per | Pancrazio e di Beatrice;~Geronio dottore;~Rosaura figlia 4 Per | dottore;~Rosaura figlia di Geronio;~Eleonora figlia di Geronio;~ 5 Per | Geronio;~Eleonora figlia di Geronio;~Ottavio maestro de' figliuoli 6 1, 15| QUINDICESIMA~ ~Camera in casa di Geronio.~ ~Rosaura vestita modestamente, 7 1, 17| piano a due a due fra loro. Geronio si avanza~bel bello osservandoli, 8 1, 17| riverente m'inchino al signor Geronio. (si alza)~FLOR. Servitor 9 1, 18| SCENA DICIOTTESIMA~ ~Geronio, Rosaura ed Eleonora~ ~ROS. 10 1, 19| SCENA DICIANNOVESIMA~ ~Geronio solo.~ ~GER. Obbligato, 11 2, 1| mattina in casa del signor Geronio.~FLOR. Oh! sì, quella cara 12 2, 3| figlia del signor dottore Geronio.~BEAT. Come la conosci?~ 13 2, 4| stato detto che il signor Geronio vuol maritare una delle 14 2, 4| stessa in casa del signor Geronio; condurrò meco mio figlio, 15 2, 7| stati in casa del signor Geronio?~OTT. Non so nemmeno dove 16 2, 18| Camera in casa del dottor Geronio, con sedie.~ ~Beatrice ed 17 3, 1| Colla figlia del signor Geronio.~OTT. Bravo, bravo, nuovamente 18 3, 2| SCENA SECONDA~ ~Pancrazio e Geronio~ ~PANC. Caro signor Geronio, 19 3, 2| Geronio~ ~PANC. Caro signor Geronio, son travagliato.~GER. So 20 3, 3| Sala in casa del dottor Geronio, con porta laterale chiusa 21 3, 6| con la casa del dottore Geronio.~ ~Geronio con lanterna, 22 3, 6| casa del dottore Geronio.~ ~Geronio con lanterna, ed Ottavio~ ~ 23 3, 16| giacché c'è la figlia di Geronio, e che siamo più vicini 24 3, 16| forza in casa del signor Geronio; andate, che io vi seguito. ( 25 3, 17| del Dottore, con lumi.~ ~Geronio e Lelio~ ~GER. Ah, signor 26 3, 18| PANC. Son qua, signor Geronio, gran novità!~GER. Sapete 27 3, 19| che vi sposiate. Signor Geronio, approvate voi la promessa 28 3, 19| ritornare.~PANC. Signor Geronio, sono in luogo di padre?~ 29 3, 21| SCENA VENTUNESIMA~ ~Geronio e detti.~ ~GER. Signor Ottavio, 30 3, 22| Signor padre, che dite? (a Geronio)~GER. Va, non ti ascolto.~ 31 3, 24| con buona grazia, signor Geronio, potremmo fare un'altra 32 3, 24| risarcita de' suoi danni. Geronio è contento. Io son consolato,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License