L'amante di sé medesimo
   Atto, Scena
1 3, 5| fatto el mio dover: tocca a vualtri el resto.~~~  ~ ~ ~ L'amante militare Atto, Scena
2 1, 13| pias? E come! Ma chi seu vualtri siori?~BRIGH. Semo soldadi.~ Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
3 1, 1 | che no dura do mesi. vualtri che inventa ste mode strampalade 4 3, 2 | tenendosi)~TON. Mo za, vualtri omeni gh'avè el cuor de La buona moglie Atto, Scena
5 3, 4 | perder? (passeggiando)~TITA Vualtri vegnì a magnar el sangue 6 3, 4 | vadagno el pan a sto posto, e vualtri me vegnì a vogar sul remo.~ 7 3, 9 | stemio?~MEN. Mi solo contra vualtri do.~NANE Sior no, a batifondi. La cameriera brillante Atto, Scena
8 3, 13 | farò tutto. Za che anca vualtri contenti, sposeve col 9 3, 13 | contentà ella, la v'ha contentà vualtri, e pol esser che la me fazza I due gemelli veneziani Atto, Scena
10 3, 5| deve avere il suo.~ZAN. Vualtri avè d’aver el vostro, e 11 3, 5| Spartì quelle zogie tra de vualtri, e se avanza qualcossa per 12 3, 5| despoggià dai ladri, quanto da vualtri siori. Sioria vostra. (parte)~ La figlia obbediente Atto, Scena
13 1, 13| parola?~BRIGH. Eh poverazzi! Vualtri in Italia no savè gnente. Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
14 1, 1 | se balerà quatro menueti; vualtri darè una man, se bisogna, 15 3, 13 | tanta bontà n'avè favorio; vualtri, che avezzi a gòder de La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
16 3, 6 | PANTALONE E credo che vualtri sié quelli che le fazza Le massere Atto, Scena
17 1, 1 | ghe ne xe, portela.~~Za vualtri forneri fe el pan per le I morbinosi Atto, Scena
18 2, 8| omeni, done no ghe ne xe?~~E vualtri, patroni, che me l'avè desvià,~~ 19 3, 5| che me vien in boca;~~A vualtri paronzini burlarme no ve I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
20 3, 17 | oe, mi ghe vago drio, e vualtri andè all'osteria, e chiarive Il poeta fanatico Atto, Scena
21 1, 9| pezzo de pan avanzà iersera. Vualtri, con un sonetto per omo, 22 1, 9| Alle curte: ho parlà de vualtri do, ho dito che fe versi, Componimenti poetici Parte
23 Dia1 | superbia o coi pettegolezzi.~E vualtri patroni, che avezzi, ~ Il raggiratore Atto, Scena
24 3, 3| sono nemico forse?~ARL. Vualtri servitori sempre nemici Il tutore Atto, Scena
25 3, 1| siora mare. (a Rosaura) E vualtri andeve a ligar al campo30. ( Il servitore di due padroni Atto, Scena
26 1, 1 | struggo di voglia).~PANTALONE Vualtri sarè testimoni de sta promission, L'uomo di mondo Atto, Scena
27 2, 18| faressi el servizio de andar vualtri do da parte mia a magnar I puntigli domestici Atto, Scena
28 1, 7| piena de zelo e de bontà! Vualtri servitori no fe altro che La putta onorata Atto, Scena
29 1, 14| che no sapia l’usanza de vualtri siori? Subito per le boteghe:
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License