L'amante di sé medesimo
   Atto, Scena
1 2, 7 | Senza che vi prendiate fastidio a domandarlo.~~~~~~MAD.~~~~ L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 2, 7 | in mezzo)~ROS. Se vi fastidio la mia vicinanza, mi tirerò La buona famiglia Atto, Scena
3 3, 17 | suocero, liberatemi da un tal fastidio.~FABR. Io non ne posso più, Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
4 2, 5 | liberarvi presto da questo fastidio.~ELEON. Eh già, spasimate 5 3, 6 | La mia sposa non vi darà fastidio.~BEAT. Anch’essa vorrà il La cameriera brillante Atto, Scena
6 1, 9 | sistema di vivere. Non do fastidio a nessuno, non mi curo di Il contrattempo Atto, Scena
7 2, 12 | Che cosa avete, che vi fastidio?~FLOR. Ve lo dirò, acciò La dama prudente Atto, Scena
8 1, 1 | cosa che mi dia maggior fastidio, quanto il far le scuffie. Lo scozzese Atto, Scena
9 3, 4 | soddisfaccia, e non mi prendo verun fastidio.~GIU. (Ed io penso sia venuta L'erede fortunata Atto, Scena
10 1, 11 | son forse odioso? Vi do fastidio? Non mi volete? Parlatemi La donna di testa debole Atto, Scena
11 2, 4 | impaziente, tutto le fastidio, l'aspettare la inquieta, La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
12 2, 1 | Lo dite a me? Io non do fastidio a nessuno.~GIACINTO Eh, Il geloso avaro Atto, Scena
13 1, 11 | mariti? Si vien loro in fastidio. Venite qui, prendete questi 14 1, 12 | el farà meggio.~EUF. Che fastidio vi mio padre?~PANT. No 15 3, 4 | Eufemia.~ ~PANT. Mi no dago fastidio a nissun, e tutti me vol La locandiera Atto, Scena
16 1, 12 | ci penso: quel che mi fastidio e che m'inquieta, è il mio I malcontenti Atto, Scena
17 1, 5 | Che avete voi, che vi fastidio?~GRILL. Un affanno grande 18 1, 7 | coi datteri.~POLIC. Vi do fastidio? Anderò via. (in atto di Il poeta fanatico Atto, Scena
19 2, 5 | prefazione. Quanto mi fastidio dover comporre in prosa! Il prodigo Atto, Scena
20 1, 10 | io non me ne prendo verun fastidio. Intanto che siamo qui, 21 2, 6 | che tutto vi abbia da dar fastidio! Non vedete ch'egli scherza?~ La pupilla Opera, Atto, Scena
22 PUP, 3, 1| lo protesto, dal maggior fastidio.~~~~~~LUCA~~~~Ella dunque Il tutore Atto, Scena
23 2, 8 | tavola apparecchiata non fastidio a nessuno. Va a prendere I rusteghi Atto, Scena
24 2, 2 | de éla. In casa ghe fazzo fastidio. La me dise fia co la boca Le smanie per la villeggiatura Atto, Scena
25 2, 12 | pericolo che la polvere mi dia fastidio.~VITTORIA: (Anche la sopravveste La vedova scaltra Atto, Scena
26 2, 1 | mi sollevate dal maggior fastidio del mondo.~Ros. Bisognerebbe Il ventaglio Atto, Scena
27 1, 4 | comandi? Se la rocca le fastidio, la butterò via. (s'alza, Il vero amico Atto, Scena
28 1, 6 | cui tutto viene loro in fastidio. Bisogna conoscerle, bisogna 29 3, 11 | fa ombra, che tutto mi fastidio.~BEAT. Se sarete di me geloso,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License