Amore in caricatura
   Atto, Scena
1 2, 2 | ardisco:~~Quanto son, quanto vaglio, io vi offerisco. (alla 2 2, 8 | me ne rido;~~So quant'io vaglio e trionfar confido.~~Sono L'amore paterno Atto, Scena
3 Aut | calcolato piucch'io non vaglio. Aggiungasi a ciò un altro La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
4 Ded | recarvi. Per me medesimo vaglio sì poco, che l'offerirvi Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno Atto, Scena
5 1, 12 | Mentre cara non son, ma vaglio poco.~~~~~~RE~~~~Bella vivacità! Amor contadino Atto, Scena
6 2, 16 | un tal diletto~~Che non vaglio ad ispiegar.~~La Lenina, - La dama prudente Atto, Scena
7 Ded | che adornano l’E. V., né vaglio io a descriverli, né d’uopo La donna di governo Atto, Scena
8 | nel miserabil modo con cui vaglio produrmi innanzi di Lei, 9 5, 13 | quell'arti indegne io non mi vaglio più). (a Baldissera)~BAL.~( L'erede fortunata Atto, Scena
10 2, 4 | Conosco il mio dovere, non vaglio io a ricompensare le vostre La guerra Atto, Scena
11 1, 8 | grazie al cielo, se io non vaglio per consolarvi, viene ora La gelosia di Lindoro Atto, Scena
12 3, 6 | di questo mondo.~ZEL. Non vaglio niente, ma son certa di Filosofia e amore Atto, Scena
13 3, 7 | ingegno e l'arte;~~Io, se vaglio per voi, sarò in disparte.~~~  ~ ~ ~ Gli innamorati Atto, Scena
14 1, 6 | uno solo al mondo.~ROB. Io vaglio molto meno degli altri; Le inquietudini di Zelinda Atto, Scena
15 1, 4 | me. Mi conosce. Sa quanto vaglio. Lo compatisco). (piano L'isola disabitata Atto, Scena
16 1, 8 | meco,~~Se a consolarvi io vaglio;~~Lo sapete ch'io son grande La mascherata Opera, Atto, Scena
17 MAS, 1, 3| Beltrame)~~Se posso, se vaglio,~~Di me fate conto:~~Sarò Ircana in Julfa Atto, Scena
18 1, 3 | obbediente quel, che di fare io vaglio;~L'onta mi si risparmi sol 19 4, 3 | ultrici;~Discernere non vaglio dai nemici gli amici.~Fido Le pescatrici Opera, Atto, Scena
20 PES, 1, 1| mirate di voi quanto più vaglio:~~Poco manca a finire il Componimenti poetici Parte
21 Dia1 | accesi; ~Però, se a ciò non vaglio, ecco per me son pronti~ 22 Dia1 | il vanto, ~Sollevare non vaglio i versi miei,~Umile troppo 23 Dia1 | Io costante dicea: Non vaglio tanto.~Altro non posso far, 24 TLiv | natio splendore.~E s’io non vaglio agl’imenei sovrani ~L’umil 25 TLiv | alto concento.~Ma quanto vaglio, e come posso, anch’io, ~ Il raggiratore Atto, Scena
26 2, 9 | non valersene. Pure me ne vaglio, perché ha l’accesso libero Lo scozzese Atto, Scena
27 3, 8 | a tal segno, che più non vaglio a superare me stessa. e Torquato Tasso Atto, Scena
28 3, 10 | vantomi,~~E cuopromi col vaglio, e col frullone ammantomi.~~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License