L'avvocato veneziano
   Atto, Scena
1 3, 2 | a Rosaura)~ROS. Speranze vane! Sono precipitata. (parte La donna sola Atto, Scena
2 4, 12| a vista tarde le scuse e vane.~~Più di quanto fu detto Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
3 1, 4 | B. Corti piaceri, delizie vane, che trascinano nella miseria La fondazione di Venezia Azione
4 Pro | GEN.~~~~Ma non siano troppo vane,~~Ché potrian pregiudicar.~~~~~~ La madre amorosa Atto, Scena
5 2, 4 | quel cuore... Eh, lusinghe vane, altro è il cuore della 6 3, 15 | contenta e lieta soltanto, che vane non siano riuscite a pro Il Moliere Atto, Scena
7 1, 6| Dispetto amoroso e le Preziose vane~~Mi acquistarono a un tratto 8 4, 4| un ritiro? Eh, son parole vane.~~Andar dei sulla scena I morbinosi Atto, Scena
9 5, 1| OTT.~~~~Le lacrime son vane.~~Spesso solete piangere, Ircana in Julfa Atto, Scena
10 3, 14 | ch'io sarei felice.~Ma son vane lusinghe del tuo amor, del Il padre per amore Atto, Scena
11 4, 4| il primier contratto, son vane altre pretese.~~La dote Componimenti poetici Parte
12 Dia1 | adulator conviene, ~Quai con vane lusinghe altro non fanno ~ 13 Dia1 | prova, alla prova, anime vane; ~Seguite tosto d’umiltà 14 TLiv | e fuor di casa ardite,~E vane e ambizïose e lusinghiere?~ 15 TLiv | sposa di Dio benedetto.~E le vane follie del secol nostro ~ 16 TLiv | indovinai.~E non dite che sien vane allusioni ~Ai nomi ed ai 17 TLiv | Non usar meco tai malizie vane:~Va, che pur troppo troverai 18 1 | Disprezzatrice delle pompe vane. ~Vede che nel suo cuor Il servitore di due padroni Atto, Scena
19 3, 3 | cui unicamente viveva? Oh vane lusinghe! Oh cure gettate 20 3, 3 | vendetta? Inutile è il pianto, vane son le querele, Florindo Lo scozzese Atto, Scena
21 4, 5 | conquistarla, e tutti per render vane le cure dell'amor mio. Ed Torquato Tasso Atto, Scena
22 3, 3 | gioia,~~Delle mie preci vane recandogli la noia.~~Lo Terenzio Atto, Scena
23 1, 1 | LUC.~~~~Basta: due cose vane. Esponi ora la terza.~~~~~~ 24 2, 7 | voglio.~~Udir da' servi miei vane ragion non soglio.~~Mira Il padre di famiglia Atto, Scena
25 1, 15| che non si perde in cose vane o in cose pericolose.~ROS. La putta onorata Atto, Scena
26 3, 12| NAN. Chiò sto da vinti, vane a chior un boccal de quel Il viaggiatore ridicolo Atto, Scena
27 3, 2| il sospetto mio. Speranze vane,~~Ite pur dal mio sen, ite
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License