L'adulatore
   Atto, Scena
1 2, 8| padron, che me manca el meio. (vuol partire)~SANC. Senti, 2 2, 9| Questi per vu, acciò imparè meio a cognosser el vostro segretario. L'amante militare Atto, Scena
3 2, 10| fanno il servizio.~ARL. L’è meio quattro schioppettade, che L'amore paterno Atto, Scena
4 1, 1 | e ti ti averessi fatto meio a restar in Italia. (Costù La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
5 1, 2| sul viso.~BRIGH. Sarave meio che ti andassi a servir.~ Il bugiardo Atto, Scena
6 2, 14 | Rosaura.~BRIG. No saria meio...~FLOR. Zitto; osserva La cameriera brillante Atto, Scena
7 3, 1 | chi sa che no la vada meio per mi) (da sé, e parte)~ ~ ~ Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
8 3, 4 | ciò con onore.~ARL. Tanto meio! Donca la se interessa anca L'erede fortunata Atto, Scena
9 1, 5| ch’io le dica?~ARL. Sarà meio che vada mi.~FIAMM. Oh sì, La figlia obbediente Atto, Scena
10 2, 11| a Brighella)~BRIGH. (È meio che vada via). (da sé, parte)~ ~ ~ ~ Il giuocatore Atto, Scena
11 2, 4| occasion no podeva esser meio per abboccarse colla siora 12 2, 8| a Brighella)~BRIGH. (L’è meio che vaga via, perché debotto La donna di testa debole Atto, Scena
13 2, 2 | l'è più rossa che mai. È meio che sto tocco de carta lo La madre amorosa Atto, Scena
14 2, 4 | a Brighella)~BRIGH. L'è meio; fora dei strepiti.~OTT. I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
15 3, 9 | nissun che d'appetito staga meio de mi?~Lelio - Questo volto Il prodigo Atto, Scena
16 2, 4| TRUFF. Certo che sarave meio che restasse sempre i zecchini, Il raggiratore Atto, Scena
17 1, 3| Aspettè che ghe pensa un poco meio, che pol esser che me recorda 18 2, 1| obbligarme; ghe vol qualcossa de meio.~JAC. Poverino! povero Arlecchino! ( Il servitore di due padroni Atto, Scena
19 1, 13 | Me vado inzegnando alla meio). ~FLORINDO Dove sta di 20 1, 16 | che no la podeva andar meio. Son un omo de garbo; me 21 2, 15 | ghe someia (mangia). L'è meio della polenta (mangia). ~ 22 2, 17 | vostra padrona l'intenderè meio de mi. ~SMERALDINA Per dirla, 23 3, 1 | disnà ben, e sta sera cenerò meio, e fin che posso vòi servir L'uomo di mondo Atto, Scena
24 1, 13| mistieri ho provà, no trovo el meio de questo.~SMER. E ti voressi Il vecchio bizzarro Atto, Scena
25 1, 8 | TRACC. Questo l'intende meio del me patron. (parte)~CEL. La vedova scaltra Atto, Scena
26 2, 4 | no me par de poder trovar meio d'una locanda.~Mon. No, La moglie saggia Atto, Scena
27 1, 1| mi no son gonzo, l’è del meio che sia in cantina. Oe,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License