L'arcadia in Brenta
   Opera, Atto, Scena
1 ARC, 2, 6| strabilando?~~Ve ne dovete andar qualor vi mando.~~~~~~FOR.~~~~Finalmente 2 ARC, 2, 6| non so che si va ideando:~~Qualor torno, saprete il come e Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno Atto, Scena
3 1, 1 | preparo;~~Ch'ogni piacer, qualor diletta, è caro.~~~~~~REG.~~~~ 4 1, 2 | ma non son sciocca.~~ ~~Qualor di fiero ardore~~Sento avvamparmi Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
5 SPI, 2, 5| conversazione;~~Ma guai qualor s'avvedono, che prendono 6 SPI, 4, 8| meno.~~~~~~FLA.~~~~Possa, qualor si ciba, mangiar tanto veleno.~~ La donna sola Atto, Scena
7 1, 5 | credo~~Un forse sospettoso, qualor di più non vedo.~~Così, L'isola disabitata Atto, Scena
8 3, 2 | tempeste,~~E baldanzoso sta?~~Qualor poi freme il vento,~~Ripieno Componimenti poetici Parte
9 SSac | pensier mio ~Si confonde qualor pensa a quel pio ~Fuoco 10 Dia1 | premette dell’error pentita,~Qualor discenda il suo perdon dal 11 Dia1 | sommo dell’umana prole.~Qualor ne l’alma a contrastar comince ~ 12 Dia1 | il caldo a poco a poco. ~Qualor mi sento a delirar portata,~ 13 1 | non grave;~E al solito, qualor sentir m’accada ~Di critica I portentosi effetti della madre natura Atto, Scena
14 1, 4 | mi scalderebbe il petto,~~Qualor senza sospetto~~Credeste Il ricco insidiato Atto, Scena
15 2, 6 | E fa crepar di ridere qualor si pavoneggia.~~E quando Il tutore Atto, Scena
16 Pre | aver guadagnato assaissimo, qualor si sentono dall’Udienza La vedova spiritosa Atto, Scena
17 2, 3 | Caffè loro non manca, qualor mi sia ordinato,~~Pur sempre 18 3, 10 | indiscreto, sarei un incivile,~~Qualor non mi appagassi di un animo 19 4, 2 | fra incognite persone,~~Qualor mi sia di scorta un falso 20 4, 2 | lamentar si suole~~Ciascun, qualor si sente toccar dove gli La scuola moderna Atto, Scena
21 1, 5 | m'intendeste, Ergasto;~~Qualor mi degnerete~~Delle visite La sposa sagace Atto, Scena
22 3, 25 | parlare a voi.~~~~~~DUCA~~~~Qualor mi abbandonassi a quell' Torquato Tasso Atto, Scena
23 5, 10 | toglier la vita.~~Onde, qualor da voi penso disciormi e ' Terenzio Atto, Scena
24 1, 4 | ti loda, e si consola~~Qualor delle tue lodi sente formar 25 2, 7 | riesce più dolce e vaga,~~Qualor la mente oppressa dall'opera
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License