1-500 | 501-1000 | 1001-1500 | 1501-1658
                    grassetto = Testo principale
                        grigio = Testo di commento
L'adulatore
     Atto, Scena
1 1, 1 | cosa dice?~SIG. Egli ne parte a V. E., e siccome 2 1, 2 | questa lettera di premura. ( una lettera aperta al segretario)~ 3 1, 5 | da sé)~COL. Eccola. ( la scuffia da notte a donna 4 1, 5 | Tenete, mettetevi questa. (la ad Isabella)~ISAB. Una scuffia 5 1, 8 | respetto anca a chi ghe da magnar? El patron lo 6 1, 11 | Favorite.~CON. Osservate. (le l’anello)~LUIG. Veramente 7 2, 3 | qualche galanteria. (gli una moneta)~PAGG. Obbligatissimo 8 2, 4 | Eccellenza.~SIG. Oggi, caro, non udienza; ma se vi occorre 9 2, 6 | ammetterlo.~SIG. Se V. E. a me l’arbitrio, procurerò 10 2, 6 | SANC. Fate voi.~SIG. Mi la facoltà di procedere 11 2, 12 | perderò lo spillone. Ma se mi le cento doppie, non importa). ( 12 2, 12 | seguo.~SANC. Favorite. (le il braccio)~ASP. (Che uomo 13 2, 12 | tutto contento.~ASP. (Se mi le cento doppie, vado via 14 2, 15 | Ecco il coltellino. (lo a donna Luigia; ella lo 15 2, 15 | ella lo lascia cadere e uno schiaffo ad Isabella, 16 3, 1 | stoccae mute no i ghe ne .~BRIGH. Bravo, el dis la 17 3, 1 | genovese Vago in cosinna a recatto a a me robba pre 18 3, 3 | si lamentano che non si loro il salario.~SIG. Basta 19 3, 12 | Tarocchi.~PANT. Nol gh’ha el mio memorial?~SANC. Non 20 3, 12 | cento zecchini. I me l’ha in pegno per trenta, e adesso 21 3, Ult | Isabella)~ISAB. Eccola. (gli la mano)~CON. Ora sono contento.~ L'amante Cabala Atto, Scena
22 3, 3 | Uom più pronto non si .~~ ~~~ ~~~~~CAT.~~~~Sì, L'amante di sé medesimo Atto, Scena
23 1, 1 | interesse questo amor non si .~~~~~~ALB.~~~~Me par che 24 1, 2 | CON.~~~~Don Mauro non ti il tuo salario?~~~~~~FRU.~~~~ 25 1, 2 | salario?~~~~~~FRU.~~~~Me lo , ma si contano i giorni 26 1, 2 | egli è cortese,~~Ma non mi un quattrino, se non finisce 27 2, 3 | che te lo meriti. (gli uno scudo) Da madama Graziosa~~ 28 2, 6 | afflizerme cussì?~~Se tanto me tanto, se son appassionà,~~ 29 5, 1 | le man al petto.~~Gh'aveu fin adesso motivi de sospetto?~~~~~~ 30 5, 8 | Questi è lo sposo mio. ( la mano al Marchese)~~~~~~ 31 5, 8 | questa è la mia sposa. ( la mano al Marchese)~~~~~~ L'amante militare Atto, Scena
32 1, 6 | ARL. Per far presto.~PANT. qua. (mostra di spruzzar 33 1, 11 | mani.~ALON. Eccola. (gli la spada, e la riceve un 34 1, 14 | Soldato? Son caporale. (gli una bastonata)~ARL. Ho capido. 35 1, 15 | padrona di casa, che si ad intendere d’aver il possesso 36 2, 6 | Corallina, e poi gliela )~GAR. Eccovi quattro prese 37 2, 15 | ALON. Eh, giuro al cielo! ( una spinta a don Garzia, 38 2, 16 | vede). (da sé) Tenete. (le la mano)~ ~ ~ ~ 39 3, 3 | I dise che el general ha ordene che i retroceda, 40 3, 11 | orecchio di Brighella e gli un foglio. Brighella fa 41 3, 20 | baciar la mano)~GEN. Eh! ( il comando per la marcia. L'amore artigiano Atto, Scena
42 1, 13 | prende una sedia e la a Rosina, ed ella siede)~~~~~~ 43 1, 17 | passando)~~(La Rosina mi gelosia,~~Ma col tempo mi 44 2, 13 | poverino,~~Che diletto amor mi .~~Gioia cara, gioia bella,~~ 45 2, 17 | Ma non lo meriti; (gli dell'acqua odorosa e gli 46 3, 6 | boccaccia! Vizio maladetto! (si colla mano sulla bocca)~~ ~~ 47 3, 9 | Eccovi i cento scudi. ( la borsa a Rosina)~~Vieni, 48 3, 10 | Fa quello che vuoi. (gli la borsa)~~~~~~GIAN.~~~~ Amore in caricatura Atto, Scena
49 2, 5 | Al mio orologio~~Non si una mentita. Ecco, mirate:~~ 50 2, 6 | Anz, zoà, train, fir. ~~( a ciascheduno il suo viglietto, 51 2, 9 | il più bel segno:~~Ma mi del pensiere un tale impegno.~~ 52 2, 12 | foglio~~Una prova d'amor. ( una carta a Madama)~~~~~~ L'amore paterno Atto, Scena
53 1, 1 | quello che gh'ho, me l'ha el patron colle so proprie 54 1, 5 | te le mie disgrazie m'ha la contentezza de do fie 55 2, 5 | che parla poco, e non si a conoscerefacilmente.~ 56 3, 2 | do.~CAM. Sostienmi. (gli le mani)~ARL. Non aver paura. ( Gli amanti timidi Atto, Scena
57 Aut | alla Serva della Commedia, a divedere ch'io l'ho scritta 58 1, 1 | sior no, no la m'ha mai un'occhiada... una de quelle 59 1, 2 | che ha; lo veste, e gli tutto il bisogno; e frattanto 60 1, 4 | piccole spese, tole. (gli un testone)~ GIAC. Perdoni. ( 61 1, 5 | mi no ghe l'ho ordenà. ( il ritratto a Roberto)~ 62 1, 5 | La toga, sior virtuoso. ( i due zecchini a Giacinto)~ 63 1, 6 | presente ad Arlecchino. (glielo )~ ARL. Ma veramente me somèggielo?~ 64 1, 9 | dunque. Eccolo qui. (gli il ritratto di Roberto serrato)~ 65 1, 9 | glielo diate voi. (glielo )~ CAM. Oh! sì, sarà meglio. ( 66 1, 12 | CAM. Tenete, tenete. (gli un ritratto senza badare) ( 67 1, 13 | la rivedrò: quello che mi pena, è la partenza del 68 1, 14 | che mi domandate. (glielo )~ ANS. Sfacciata! Direi 69 2, 4 | di lui, né di voi. (gli il ritratto, e parte)~  ~  ~  ~ 70 2, 6 | fuori il ritratto e glielo , volgendosi in altra parte 71 2, 6 | caso di riceverlo. (glielo , ed Arlecchino lo prende)~ 72 2, 8 | maledetto ritratto. (lo a Roberto)~ ROB. (Sicuramente 73 2, 8 | digo che nissun me l'ha .~ ROB. Ma come l'hai avuto?~ 74 3, 1 | segura che Carlotto m'abbia el mio, o quello del mio 75 3, 2 | siete voi. Tenete.~ ARL. Avè gnente al facchin?~ SERV. 76 3, 4 | avevi in man, e che m'avè ?~ CARL. Sicuro che me ne 77 3, 4 | lezè sta lettera. (gliela )~ CARL. Questa lettera viene 78 3, 6 | avete? Non mi abbadate? ( una gran camminata sopra 79 3, 6 | giuro a Bacco Baccone! ( colla sua mano sotto la 80 3, 8 | sta vostra amiga non m'ala un qualche segno d'amor, Gli amori di Zelinda e Lindoro Atto, Scena
81 1, 2 | dirvi qualche cosa che mi pena.~ZEL. Ditemela, caro 82 1, 4 | Zelinda di buona nascita, ad intendere d'essere egli 83 1, 10 | spada e il cappello, e gli l'uno e l'altro)~LIN. Pazienza! 84 1, 11 | Zelinda per interesse; e chi fomento a questi falsi giudizj 85 1, 12 | questo è un colpo che mi la morte.~ROB. Figliuola 86 2, 5 | condizione son io ridotto!) ( la mano al baule, e lo rimette 87 2, 8 | parlo io, scommetto che mi l'animo di farlo parlare.~ 88 3, 5 | sorridendo) Sì, sì, andiamo. ( la mano a Eleonora e partono)~ ~ 89 3, 11 | Rendete la spada.~LIN. ( la spada ad un soldato) L’apatista Atto, Scena
90 2, 2 | Cospetto!~~S'ei non si a conoscere, venir non gli 91 3, 7 | dopo io sceglierò. (Gli mezzo cappone ed ei se lo 92 3, 7 | vi servirò di cuore. (Gli di quel tal piatto, ed ella 93 3, 7 | posso vedere:~~L'acqua si da noi agli asini da bere.~~ 94 3, 7 | tema?~~~~~~CONTE:~~~~Chi mi del bodino?~~~~~~CAVALIERE:~~~~ 95 4, 4 | il pianto solo piacer vi ,~~Signora mia, pensateci, L'arcadia in Brenta Opera, Atto, Scena
96 ARC, 1, 1| casa~~A tutti i Forastieri ricetto,~~E gli convien 97 ARC, 1, 11| A tempo son venuto. (le una sedia)~~S'accomodi.~~~~~~ 98 ARC, 2, 6| vostro alcun pretende.~~(gli l'orologio, la scatola e 99 ARC, 3, 8| bicchiere, e lo beve, poi il resto a Lindora)~~~~~~ Arcifanfano re dei matti Atto, Scena
100 1, 1 | Quand'è così, tenete. (gli il cassettino)~~Oimè, oimè!~~~~~~ 101 1, 1 | Maestà. Tenete, amici, ( denari ai Servi)~~Finché 102 1, 2 | sagrificio di quest'oro. (le alcune monete, e lei le 103 1, 4 | Alto, alto, alto . ( una nerbata a Furibondo)~~~~~~ 104 2, 4 | Quel favor che il ciel vi .~~Lusingar non vi lasciate~~ 105 2, 5 | Servi con bastoni)~~Costui in frenesia;~~Moderategli 106 2, 5 | testa?~~Olà, chi siete voi? ( in furore contro Arcifanfano)~~ 107 2, 6 | SORD.~~~~Se questo vi noia,~~Signora dottoressa,~~ 108 2, 9 | pazzia~~Che danno altrui non .~~Evviva l'allegria,~~Evviva 109 3, 2 | cara, io ve lo dono. (le lo scrigno, e parte)~~~  ~ ~ ~ 110 3, 3 | Se non chiede,~~Se non .~~~~~~FUR.~~~~Lascia, lascia,~~ Aristide Atto, Scena
111 0, 6 | di me più pronta non si .~~~~~~ARS.~~~~Volesse il L'avaro Atto, Scena
112 1, 6 | di pensare. Conte, se vi l'animo, rispondete.~EUG. 113 1, 6 | oroscopo de' cuori umani, vi l'animo d'indovinare chi 114 1, 9 | CAV. Caro, carissimo. (gli un bacio)~AMB. (da sé) ( 115 1, 9 | segno di vero amore… (gli un bacio)~AMB. Volete che 116 1, ul | parole, e vediamo se mi l'animo di accomodar la Le avventure della villeggiatura Atto, Scena
117 0, aut | le gelosie di Leonardo, e i movimenti all'azione, 118 1, 3 | Signor Paolino, a voi. (Gli la cioccolata.) Che vengano 119 1, 3 | argomento. A voi, Tita. (Gli la cioccolata.) Sessantacinque 120 1, 3 | Sessantacinque anni, e si ancora ad intendere di essere 121 1, 3 | di essere corteggiata. ( i biscottini a tutti e due.) 122 1, 3 | in un bicchiere, e glielo .)~BELTRAME: Questa mi pare 123 1, 5 | solito affaccendati; oggi si pranzo. Saremo in undici 124 2, 8 | volte peggio di questo, e si ad intendere d'avere una 125 2, 10 | FERDINANDO: Eccola servita. (Le il fazzoletto con un poco 126 2, 12 | FERDINANDO: Sono a servirla. (Le braccio.)~SABINA: Con permissione. ( 127 2, 12 | GUGLIELMO: Sono a servirla. (Le braccio.)~VITTORIA: Soffra; 128 2, 12 | anche a me poveruomo. (Le braccio.)~COSTANZA: Povero 129 3, 12 | Andiamo, senza ceremonie. ( mano a Giacinta.)~GIACINTA: ( L'avventuriere onorato Atto, Scena
130 1, 3 | andati via, e nessuno mi quattrini per provvedere 131 1, 5 | maggiore delicatezza? Ce li per la cioccolata.~FIL. 132 1, 6 | Domanderò a lei, se mi licenza, per qual ragione 133 1, 9 | offeriscono, ma niuno di questi mi nel genio, credendoli tutti 134 1, 14 | con persone nobili; che campo di poter far del bene, 135 1, 15 | applaudite. E se la lode si a mezza voce, il biasimo 136 2, 8 | com’ella è, rende onore e fregio a chi ha la sorte 137 2, 10 | pensateci, e s’egli non si bene a conoscere, allontanatelo 138 2, 16 | parabolani.~GUGL. Perché mi questo grazioso titolo?~ 139 2, 16 | impegno di sostenerlo. Mi ella la permissione che 140 2, 20 | riscontrate se io so dirlo. ( la borsa al Bargello)~BER. 141 3, 3 | cittadino, che qualche volta si aria di cavaliere.~CO. PORT. L'avvocato veneziano Atto, Scena
142 Ded | il solito elogio che si a tutti quelli che hanno 143 1, 6 | Rosaura siede)~DOTT. Se la mi licenza, bisogna ch’io vada 144 1, 9 | Fante, a due zecchini. ( le carte ad Alberto)~BEAT. 145 1, 9 | CON. Maledetta mano; non una seconda.~ALB. El gh’ 146 2, 4 | facilmente subornare, si così vilmente ad una cieca 147 2, 7 | sedere in mezzo)~ROS. Se vi fastidio la mia vicinanza, 148 2, 12 | ve lo dago de cuor. (gli un bacio)~FLOR. (Se il Conte 149 3, 2 | Alberto Rosaura. Il Dottore ad essa la mano, e la fa 150 3, 2 | al Giudice)~ALB. (S’alza, alcune carte al Lettore, 151 3, 2 | do fie, a quelle el gh’ha tutto, e questa nol l’ha 152 3, 2 | s’incamminano. Il Dottore mano a Rosaura, che si asciuga 153 3, 3 | acquavite per amor mio. ( la mancia a tutti due)~LETT. 154 3, 10 | che el sior Florindo m’ha l’anello, se el se degna, 155 3, 10 | piangere dall’allegrezza. (le un bacio)~LEL. Ma il Conte I bagni di Abano Atto, Scena
156 1, 1 | diletto - l'affetto - mi .~~ ~~~~~~ ~~~~TUTTI~~~~~~ ~~~~ 157 1, 2 | Perché il suo genitor non gli moglie.~~~~~~MAR.~~~~E tu 158 2, 9 | Prendi, brutto cagnaccio. ( delle bastonate a Luciano, 159 3, 10 | Bel piacere che amore mi .~~~~~~ROS.~~~~Ma il contratto~~ 160 3, 10 | Chi diavolo sarà?~~Amor mi contento.~~Colui mi fa spavento.~~ La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
161 1, 2 | el me castiga e nol me da magnar. Caro paesan, 162 1, 2 | che el mal esempio che i ai servitori, è causa che 163 1, 6 | portarla al vostro padrone. ( la lettera a Truffaldino)~ 164 1, 6 | TRUFF. La me farà grazia. ( la lettera al Dottore)~DOTT. 165 1, 8 | della vostra famiglia; mi speranza di qualche accomodamento; 166 1, 10 | mode e de conversazion m'ha la spenta per far la tombola? 167 1, 12 | Dottor, e no ghe badè. M'avè qualche speranza de trovar 168 1, 13 | trovo dei radeghi che me da pensar.~DOTT. Proponete 169 1, 15 | se vi dico la verità. ( un foglio al Dottore)~DOTT. 170 2, 2 | rivedermi nel mio negozio, mi pena il pensare che, per 171 2, 10 | gente del mondo, un vecchio meno di osservazione). ( 172 2, 11 | recuperè la vostra roba. (le uno zecchino)~CLAR. Grazie 173 2, 12 | di carta.~PANT. No i v'ha delle pezze de ganzo? No 174 2, 13 | da sé)~MARC. (Se me la , ne guadagno almeno cinquanta). ( 175 2, 14 | che siora Clarice me n'ha una bona destrigada). (da 176 3, 13 | e za che el cielo t'ha la grazia de no someggiar 177 3, 16 | esempi che fin adesso gh'ho .~VITT. Signore, le vostre Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
178 1, 4 | paron Vicenzo!~VIC. (gli uno scappellotto) Va a tirare 179 1, 7 | capìo. Volentiera. (gli tabacco)~FOR. Ho perso a 180 1, 11 | Toni). ~TON. Agiùto, i m'ha una pierà! Aspetta, galiotto, 181 1, 13 | lassème. ~TOF. Agiùto. ( nella porta, che si apre, 182 2, 1 | in tartana. ~ISI. T'hai ? T'hai ferio?~TOF. Made. 183 2, 3 | vostra zendalina che m'avé . (getta tutto in terra)~ 184 2, 3 | LUC. Gnente. (piangendo una spinta a donna Pasqua)~ 185 2, 12 | Oh siorsì! Cento me ne mio cugnà. Altri cinquanta 186 3, 10 | che giandussa!~ORS. (le sulfa mano) Parla ben, parla. ~ 187 3, 18 | Isidoro urtandosi, ed Isidoro una spinta a Toffolo, e 188 3, ul | Dàme la man!~LUC. (gli la mano) Tiò. ~TIT. (sempre 189 3, ul | lustrissimo, co so bona grazia. ( la mano a Orsetta) Mario 190 3, ul | lustrissimo, co so bona licenzia. ( la mano a Checca)~CHE. ( Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno Atto, Scena
191 1, 4 | E se un tale parlar vi dolore,~~Io dunque me ne 192 2, 9 | dolce sapore~~Diletto mi .~~La la ra la le la,~~La 193 3, 3 | costante mi ama.~~ ~~Non si maggior diletto~~D'un costante 194 3, 5 | opinione,~~Più rimedio non si . (parte, e seco un Servo La birba Atto, Scena
195 1, 3 | volta attorno,~~E a chi me un soldetto,~~Darghe la 196 2, 1 | No me abbandonè.~~Chi me un soldo?~~Chi me dà un 197 2, 1 | me dà un soldo?~~Chi me un bezzo?~~Qualcossa buttè.~~~~~~ ~~~~ ~~~~~~ ~~~~ La bottega da caffè Atto, Scena
198 1, 3 | ZAN.~~~~Via, Narciso, liogo. (a Narciso, piano)~~~ ~~~~~ 199 1, 3 | Dell’ignorante la m’à alla prima.~~~ ~~~~~NARC.~~~~ 200 2, 1 | pollastri ghe va sotto,~~El ghe la pelada come va;~~Sì ben 201 2, 3 | mi, segondo usanza. (le una scattola)~~~~~~DOR.~~~~ 202 3, 2 | So che ti xe perito; (gli una borsa)~~Tiò i quaranta 203 3, 5 | quattro de ste mie peae. ( calci)~~~~~~ZAN.~~~~Solita La bottega del caffè Atto, Scena
204 1, 8 | EUGENIO (a Ridolfo) Ditemi, vi l'animo di darmi un caffè 205 2, 4 | precipitato.~RIDOLFO Mi gli orecchini?~DON MARZIO 206 2, 7 | di più di quello che gli subito, alla mano, un sopra 207 3, 2 | questi due zecchini (gli due zecchini) ; poi mandatela 208 3, 15 | signor Don Marzio; ella di questi buoni consigli; Il bugiardo Atto, Scena
209 1, 9 | E che magnada che avemo !~LEL. (ad Ottavio) Sentite? 210 3, 1 | parla con so padre.~FLOR. Mi soggezione.~BRIG. Ch'el 211 3, 5 | mo. Cossa xele queste? ( le fedi a Lelio)~LEL. Oh 212 3, 5 | non si dice a nessuno. Si ad intendere che sono venuto 213 3, 5 | Vardè sta lettera, che m'ha el portalettere.~LEL. Viene 214 3, 5 | Viene a me?~PAN. A vu; gh'ho sette soldi. Bisogna che 215 3, 5 | Senz'altro, Cleonice mi de' rimproveri. Ma saprò 216 3, 11 | maridà, perché lu el me lo ha da intender.~LEL. Oh via, 217 3, 11 | matrimonio pol andar avanti. ( al Dottore la lettera di 218 3, 12 | bugiardo. Non è vero.~FLOR. ( due carte a Rosaura) Questa 219 3, 14 | con i pizzi) Eccola. (la a Rosaura)~ROS. Tenete signor Il buon compatriotto Atto, Scena
220 1, 1 | l'amor un anno; el m'ha parola de torme, e sul più 221 1, 1 | e sul più bello el m'ha una brava impiantada. El 222 1, 6 | tiolto quel mario che el m'ha . E adesso son vedua, e sior 223 1, 6 | xe in casa mia, el m'ha parola a mi, e el me sposerà 224 1, 7 | Che confidenza gh'aveu a sto sior?~ISAB. In questo 225 1, 7 | mantegnir la parola che ti gh'ha . Gh'ho gusto che ti gh'abbi 226 1, 7 | autorità ch'el cielo m'ha sulla mia creatura; e ti 227 1, 7 | Siestu benedetta! Ti me dies'anni de vita. Ti xe Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
228 1, 1 | le vol cussì; ghe n'averò 2 via trenta para in manco 229 1, 5 | carneval, xe vero; gh'ho parola, ma per dir la verità, 230 1, 7 | ela; gh'ho promesso, gh'ho parola, ancuo la ve aspetta.~ 231 1, 7 | songio, una gatta? (gli la mano)~GASP. Cinque e 232 1, 10 | sior Raimondo che gh'he da intender che Gasparo 233 1, 10 | siora Cecilia che gh'ho parola? Maledetta la spilorzeria 234 1, 14 | LISS. Nol ghe xe; el m'ha l'incombenza a mi.~OSTO 235 2, 7 | da sé, mangiando)~BORT. ( la carta con le buccole 236 2, 7 | è?) (piano)~BORT. (Gh'ho le buccole).~CEC. (L'ala 237 2, 8 | No la se incomoda. (la al Caffettiere)~ZAN. (Sangue 238 2, 8 | Vorla, siora Lucietta? (gli il caffè, ed ella lo beve)~ 239 2, 9 | si cava il zendale, e lo a Riosa)~RIO. (Oh che cusina 240 2, 11 | metta via sta roba. (gli tutto)~GASP. Coss? ( 241 3, 2 | xe cussì. Mio mario ghe de bon in man84. Ma! chi 242 3, 3 | qua stamattina?~RAIM. Aviu volta87, la mi fiola?~TON. 243 3, 7 | per no disturbarlo, gh'ho un libro a siora Cattina, 244 3, 9 | mezzo Lissandro, Bortolo mano a Cattina, Raimondo 245 3, 10 | Bravo! Cussì me piase. (gli il cappello, prende la bautta 246 3, 10 | bautta e il tabarro, e lo alla scena)~TON. (Dopo aver 247 3, 12 | veramente.~TON. Chi va sti ordini, sior?~ ~ ~ ~ 248 Ult | mortificata)~CEC. Chi v'ha sta libertà, sior, che andè 249 Ult | chiave del saggiaor105. (gli la chiave)~TUTTI Bravo, 250 Ult | Qualcossetta ghe xe che diletto,~Colle man e coi Amor contadino Atto, Scena
251 1, 1 | prende il fascio e glielo in spalla)~~~~~~GHI.~~~~ 252 1, 14 | quel birbone~~Sempre le ragione). Via di . (a 253 2, 6 | che vien dal caso~~Non vi merito, non è virtù.~~Si 254 2, 8 | età,~~Che piacere a noi si ?~~Se son maschi, mille vizi,~~ 255 3, 3 | Se il cielo provido ci del bene,~~La gratitudine 256 3, 9 | padrone... (tremante gli la mano)~~~~~~TIM.~~~~Sfacciatella! La burla retrocessa nel contraccambio Atto, Scena
257 1, 1 | tutto questo quello che vi pena?~PLAC. Eh, se non fosse 258 1, 5 | ritorna a lui, e non gli il tempo)~AGAP. Non possiamo 259 2, 5 | Leandro è mio amico. Non mi soggezione.~AGAP. L'ho fatto 260 3, 2 | sedia, e sedere. Il Garzone a tutti la sua chicchera; 261 4, 2 | bicchieri; negatelo ora, se vi l'animo. (a Gottardo)~GOTT. 262 4, 3 | matrimonio. Ridete, se vi l'animo di ridere.~GOTT. ( La buona madre Atto, Scena
263 1, 1 | credenza, no torna conto. I la pezo roba che i gh'ha 264 1, 1 | più che se pol, se ghe i so bezzi, se paga, e bondì 265 1, 4 | cossa semio? putei? Me l'ha sior Gasparo, e lo so portar, 266 1, 8 | BARB. Sièstu benedetta! (le un bacio)~AGN. (Mo la xe 267 1, 10 | sì.~LOD. Quanto gh'avèu ?~NICOL. Oh poco, l'ho avù 268 1, 10 | LOD. Ma pur quanto gh'avèu ?~NICOL. Poco ghe digo, trenta 269 2, 1 | xe quelo, sala, che ghe da laorar. Quei maneghetti 270 2, 1 | li fa per elo. Ma el ghe tanto poco.~GIAC. No vadagno 271 2, 6 | lire e mezza?~ROC. I me de più, se la porto in ghetto208.~ 272 2, 6 | BARB. Siora no, la ghe de più.~GIAC. No, la ghe 273 2, 6 | de più.~GIAC. No, la ghe de manco.~BARB. Tasè , 274 2, 6 | Vorla de queli che gh'ho a sior Nicoletto?~BARB. 275 2, 6 | BARB. A mio fio gh'avè fazzoletti?~ROC. Siora sì, 276 2, 12 | Quela cale de l'Oca me da sospettar).~ ~ ~ ~ 277 2, 13 | andar, siora madre? (le vesta e zendale)~BARB. Gnente, 278 2, 16 | MARG. Volentiera. (gli mano)~LUN. Sieu benedetta. 279 2, 16 | MARG. Volentiera. (gli la sedia)~LUN. Ahi, ahi. ( 280 2, 17 | ducato, e perché no ghe l'ho , el m'ha maledio, e l'ha 281 2, 17 | che ghe darò man. (gli mano) Chi l'avesse mai dito! 282 2, 17 | camminando e parlando con calore, degli urti a Lunardo, ed 283 3, 1 | LOD. Cossa gh'avèu? (gli una sedia, e Nicoletto siede)~ 284 3, 1 | la roba.~LOD. Mi no gh'ho gnente sta settemana. Gh' 285 3, 2 | BARB. Vardème.~NICOL. ( in un dirotto pianto)~BARB. 286 3, 2 | aseno, sior bestia. (gli un scopelotto)~NICOL. La 287 3, 2 | el diavolo che ve porta. ( una spinta a Lodovica, che 288 3, 11 | el vento per strada, che in ti occhi.~AGN. Dove xe 289 3, 12 | altro che roba bona. (le la boccietta)~BARB. (Beve 290 3, 12 | via, e gh'ho crià, e gh'ho , e gh'ho fato de tuto e La buona figliuola maritata Atto, Scena
291 1, 8 | Questo suo dubitar mi sospetto). (da sé)~~~~~~ 292 1, 17 | MARC.~~~~Eccola qui. ( la mano a Tagliaferro)~~~~ ~~~~~~ 293 1, 17 | MARC.~~~~Signor sì. ( la mano a Marianna)~~~~ ~~~~~~ 294 2, 6 | LUC.~~~~Quel che mi più pena,~~È l'ira dello La fiera di Sinigaglia Atto, Scena
295 1, 1 | È l'ultimo giorno~~Si a buon mercato;~~E quel 296 1, 5 | son io,~~In Italia non si .~~Ho negozi in quantità:~~ 297 1, 12 | Eccovi cinque scudi). (glieli di nascosto)~~Alloggiate 298 1, 15 | Prospero è un uomo avaro,~~Non senza il danaro; ed il sensale,~~ 299 1, 15 | mercanzia~~A chi soldi non mi .~~~~ ~~~ ~ ~~~~PROS.~~~~ 300 2, 8 | voglio ingegnar; sol mi pena,~~Ch'essendo troppo 301 3, 3 | Maggior malizia,~~No, non si .~~Noi siam le misere~~Che La buona famiglia Atto, Scena
302 1, 3 | la mano.~ANS. Tieni. (gli la mano) Ti piace la torta?~ 303 1, 3 | fatta fare a posta; tenete. ( un piccolo pezzo a Costanza) 304 1, 3 | voi. Prima al maschio. (ne a Franceschino) Questa a 305 1, 3 | Franceschino) Questa a voi. (ne ad Isabella) Questa a Lisetta; 306 1, 6 | mano)~ANS. Tenete. (gli la mano) (Ehi! la signora 307 1, 6 | che tu sia benedetto. (gli un bacio)~ISAB. È picchiato 308 1, 12 | Seguiterò a dipanare io, se mi licenza.~ANG. Sì, cara, 309 1, 15 | voi che siete marito, non l'animo di farla praticare 310 2, 7 | FRANC. Ecco, signore. (gli la sedia)~ANS. Via, dite 311 2, 7 | Lisetta.~ISAB. Se me li stassera i versi, dimani 312 2, 11 | piedi.~ANG. In verità mi soggezione. M'alzo anch' 313 3, 17 | eccovi le gioje vostre. ( i pendenti e l'anello ad La buona figliuola Atto, Scena
314 1, 2 | bell'innesto~~No, non si .~~ ~~~~~~CEC.~~~~Eh Mengotto, 315 3, Ult | prove in questo foglio.~~( un foglio al Cavaliere, La buona moglie Atto, Scena
316 1, 1 | frutariola, che mio mario m’ha una slepa3.~MOM. Oh! mi 317 1, 1 | parlao. Co mio mario me , no alzo gnanca la ose.~ 318 1, 3 | via, no pianzè. (glielo )~BETT. Povereto el mio Pantalonzin, 319 1, 5 | deboto mile ducati, che gh’ha so pare da negoziar. Ogni 320 1, 5 | perché mi no voleva, el m’ha una slepa; el xe andà via, 321 1, 8 | do mesi. So padre gh’ha mile ducati, acciò che el 322 1, 9 | maledetto! Tenete. (glielo )~OTT. Questo mezzo filippo 323 1, 10 | tira fuori con aria e lo a Brighella)~BRIGH. Me ne 324 1, 13 | fa mille correzioni, gli mille avvertimenti che fan 325 1, 14 | ambizion a servirla. (le i dodici zecchini)~BEAT. 326 1, 15 | accosta alla moglie, che gli in mano sei zecchini)~PASQUAL. 327 1, 16 | causa che ho strapazzà e ho a mia mugier, e per causa 328 1, 17 | el me strapazza, el me , e gnanca nol vien a casa? ( 329 1, 17 | pur ho savesto ch’el v’ha una slepa.~BETT. Una slepa? 330 1, 17 | sior Pantalon? El paron ha un schiaffo a la parona.~ 331 1, 17 | coi bezzi che la gh’ha , l’ha comprà de la roba 332 1, 17 | e per questo nol me ne .~PANT. Cossalo comprà de 333 1, 17 | drezzasse un pocheto. Gh’ho mile ducati da negoziar, 334 2, 1 | lo dono volentiera. (le un anello)~SBR. Grazie.~ 335 2, 4 | xe.~PANT. Tolè pur. (gli una moneta, volgarmente 336 2, 5 | fortuna ch’el ciel t’ha ? Varda Pasqualin, che l’ 337 2, 6 | CAM. Prenda pure. (gli la lista del conto)~PANT. 338 2, 7 | Ringrazio mio pare, che m’ha la man per tirarme fuora 339 2, 8 | stilo e non dubitate. (gli uno stilo)~PASQUAL. Cossa 340 2, 12 | trentadò ducati d’arzento. (gli una borsa con i ducati)~ 341 2, 18 | CAT. Senti, sa, ti m’ha una schiafa, ti me la pagherà. ( 342 2, 18 | Nol me pol più veder. El , el manazza30. S’el farà 343 2, 19 | giera siora Cate. El gh’ha una schiafa. Betina ha strapazzà 344 2, 20 | marchese. Pasqualin m’ha una schiafa in casa soa. 345 2, 22 | suso de qua, se no ti me quel stilo, o se no ti me 346 2, 22 | Velo qua, ch’el me l’ha . Presto, presto, che no 347 2, 22 | si leva gli smanigli e li a Pasqualino)~PASQUAL. Ti 348 2, 22 | Pasqualino)~PASQUAL. Ti me i manini?~BETT. T’ho dao 349 3, 1 | comanda; qua, cara ela. El ghe una lumada, el vede che 350 3, 2 | vien a pian.~TITA Oe. ( dentro nella gondola di 351 3, 2 | una peata a premando.~MEN. drento anca in te la mia, 352 3, 2 | credesto. Pur tropo se ne de sti casi, che le mugier 353 3, 8 | e quel poco che se ghe , i lo paga caro, con tanto 354 3, 10 | arrischia; finalmente Nane una stilettata in petto 355 3, 13 | ogio provà, dopo che me son a sta vita cussì cativa? 356 3, 14 | farà sepelir?~MEN. Gh’ho a l’osto tuti i mii aneli, 357 3, 18 | sa ch’el cielo no m’abia la consolazion che ti torni 358 3, 20 | per so consolazion, ghe aviso de la morte de so 359 3, 20 | tanto ben? El cielo me l’ha , e fin ch’el cielo me lo 360 3, 21 | passà. Caro fio, che ti m’ha tanti travagi, dame un poco Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
361 Pre | Vardè quanti ordini che l’ha in t’un momento. Adesso 362 1, 7 | mille ducati, che la m’ha da negoziar, unidi a altri 363 2, 3 | zovene, ghe credo, e la me gusto, e procuro recompensar 364 2, 3 | regaletto la burla che la me . L’omo xe amante de se stesso, 365 2, 7 | ELEON. (Che vi pare? Vi nel genio?) (a Rosaura)~ 366 2, 12 | resti. Damine, andiamo. ( il braccio a Clarice ed 367 3, 1 | aveva un dolor terribile. Ho più maledizion a chi l’ha 368 3, 1 | sarà sior compare. (gli un calcio)~ARL. (Senza parlare 369 3, 5 | È fatta). (da sé) Chi mano a mia zia?~PAGG. Il Buovo d'Antona Atto, Scena
370 2, 11 | ciò voi supplirete. (gli una borsa)~~~~~~CAP.~~~~ 371 2, 15 | pianti.~~Via tutti quanti, ( a tutti un badile)~~Che 372 3, Ult | marito. Se un tal nodo~~Le piacer, l'accetti~~Cortesemente; Il burbero benefico Atto, Scena
373 1, 16 | imbarazzato) Quella che mi da pensare, è mia sorella. 374 2, 2 | andrò a casa.~Piccardo: ( al suo padrone la canna, 375 2, 5 | abbiate?~Dalancour: (le la lettera, e parte) Prendete. 376 2, 11 | spaventata. Dorval parimenti due passi addietro) Voi ( 377 3, 6 | si volge, vede Dalancour, un passo indietro)~Dalancour: Il cavaliere giocondo Atto, Scena
378 Pre | ed il marchese di Sana ci l'idea dell'uomo savio e 379 1, 1 | Eccone qui. Tacete. (gli una borsa.)~~~~~~FAB.~~~~ 380 1, 2 | in segno di rispetto... ( al servitore un biglietto 381 1, 4 | soffrite ancora il peso che vi ;~~Ritornati alla patria, 382 1, 12 | Madama, eccolo qui. (le del tabacco.)~~~~~~CON.~~~~ 383 2, 7 | CAV.~~~~Tabacco. (gli del tabacco.)~~~~~~ALES.~~~~ 384 4, 4 | padrone.~~Che minestra ci ?~~~~~~FAB.~~~~Riso.~~~~~~ 385 4, 11 | giova alle persone,~~Che profitto all'arte, e onore La calamita de' cuori Atto, Scena
386 2, 3 | pari alli rei~~La pena non . (parte)~~~  ~ ~ ~ 387 2, 4 | Questo è il premio che si .~~ ~~~~~~GIAC.~~~~Di qual La cameriera brillante Atto, Scena
388 1, 4 | una commedia. Fin che mi piacere, l'ascolto; quando 389 1, 7 | Tenete, così alla sorte. (gli una moneta, mostrando di 390 1, 8 | capitano.~BRIGH. Nol ve i spoggi del guardaroba?~ 391 2, 6 | ragione. Qualcheduno dirà, se da pranzo al signor Ottavio, 392 2, 9 | gh'ha rason, se nol t'ha la doppia.~BRIGH. Per cossa?~ 393 2, 9 | burlo? Come?~TRACC. Ti ghe dell'Eccellenza.~BRIGH. 394 2, 11 | vostro padrone.~TRACC. Nol me un soldo chi lo picca. El 395 2, 11 | importa il dire: da me si la cioccolata a chi viene? 396 2, 16 | si abbada. Mangiamo noi. ( della minestra a Flaminia, 397 2, 23 | almeno la verità!~PANT. V'ala gusto, patrone?~FLA. Mi 398 3, 2 | un uomo che facilmente si alla malinconia. Bisogna 399 3, 6 | originale e suggerite. (gli un libro)~BRIGH. Da cossa 400 3, 9 | voglio assolutamente. (gli la mano)~ARG. Oh bella! Il campiello Atto, Scena
401 1, 2 | gh'ho quella puta~Che me da pensar.~DONNA PASQUA 402 1, 9 | sfogo,~No vago, se i me , via da sto liogo.~DONNA 403 2, 6 | Indrio, sior scartozzetto.( una spinta a Zorzetto)~LUCIETTA 404 2, 6 | ZORZETTO Siora mare, i me .~ ~ ~ 405 2, 10 | fatto gnente, e lu el m'ha .~CAVALIERE Per qual ragion? ( 406 2, 10 | donà ti?~GNESE Mi ghe lo ho . Sior sì.~CAVALIERE Orsù, 407 4, 6 | SANSUGA Eccolo qua. (gli il conto)~CAVALIERE Settanta 408 4, 8 | GNESE Andemo, vegnì qua. ( mano a donna Pasqua)~ZORZETTO 409 5, 8 | ANZOLETTO Frasca. Tiò suso. (gli uno schiaffo)~LUCIETTA Mo 410 5, 8 | strambazzo,~Alla mia putta se ghe un schiaffazzo?~No ti è 411 5, 8 | copasse.~ANZOLETTO Senti, t'ho , perché te voggio ben. ( 412 5, 9 | crià,~E po dopo el gh'ha ~Una man in tel muso.~ORSOLA La cantarina Parte
413 1 | porta due sedie, il Marchese la dritta a Madama)~~~~~~ 414 1 | mia man vuol onorar? (gli la mano)~~~~~~LOR.~~~~Non Il conte Caramella Opera, Atto, Scena
415 CAR, 3, 4| più felice~~Alcun non si . (parte)~~~  ~ ~ ~ 416 CAR, 3, 9| Che giocondo!~~Non si al mondo~~Piacer maggior.~~~ ~~ ~~ ~ ~ ~ ~  ~ La casa nova Atto, Scena
417 1, 1 | patron; e el patron m'ha ordene, che netta el portego, 418 1, 1 | contenta.~Sgualdo: La gh'averà della bona dota?~Lucietta: 419 1, 1 | no me parlar La gh'ha dei totani, della spuzza 420 1, 1 | dela casa vecchia, e el ordene, che se ghe diga 421 1, 1 | Cospetto de diana! m'avè ben una botta al cuor. Gh'ho 422 1, 4 | cussì i parla. Gh'averò a st'ora più de mille ducati 423 1, 9 | mai che le pòl; e poi le zoso, e le deventa vecchie 424 1, 10 | tramontana? Chi ghe l'ha sto bel suggerimento? Quell' 425 1, 10 | lustrissima, mi no gh'ho sto suggerimento, e mi no 426 1, 11 | Cecilia: Lo saveva; ma el m'ha da intender che l'andava 427 1, 11 | lamenta, che a so nevodo gh'ho poca dota. Che meriti gh' 428 2, 1 | sentìo Lorenzin? No la gh'ha squasi gnente: e quel pandolo 429 2, 3 | vendeva el butiro. I ghe dei lustrissimi, perchè 430 2, 7 | perchè sul mezzo zorno ghe el sol; ma mi no l'ho gnancora 431 2, 11 | adesso che son maridà, nol me un sorso d'acqua se el me 432 2, 12 | Sior vussustrissima, m'avè una bella seccada. ~Prosdocimo: 433 3, 2 | precipita.~Rosina: Gh'hala gnente de dota?~Lucietta: 434 3, 2 | Sette mesi che i no me gnente, e taso, e per i 435 3, 13 | ho rason.~Cecilia: (El me del vu; bon segno.)~Cristofolo: La cascina Atto, Scena
436 1, 1 | e BERTO~~~~Colui che mi pena,~~Quel che si chiama 437 1, 11 | nel core~~Tormento mi . (partono)~~~~~~PIPPO~~~~~~ 438 1, 11 | pastorelle,~~La vita vi si .~~~~~~PIPPO~~~~~~CON.~~~~ 439 2, 8 | ove sei; e voi mangiate.~~( a ciascheduna qualche cosa 440 2, 16 | sento,~~Che martire — che mi !~~~~~~PIPPO~~~~~~CECCA~~~~} 441 2, 16 | Bel contento — che mi ! (partono)~~~ ~~ ~~ ~ ~ ~ ~ ~  ~ ~ ~ La castalda Atto, Scena
442 1, 1 | signor Ottavio?~ARL. El me tre piatanze al zorno.~COR. 443 1, 4 | perfettissimo, e la castalda lo a mangiare alla servitù. 444 1, 7 | Vi è sua nipote, che mi un poco di soggezione.~COR. 445 1, 8 | che sta putta in casa ve del da far. La mariderò; 446 3, 7 | volerne soffrire.~PANT. Chi ve despiaser? De cossa ve lamenteu?~ Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
447 SPI, 1, 4| rispettano, che di più non si .~~Quando una qualche giovine 448 SPI, 1, 4| prendere marito,~~Egli le la dote, egli le fa il convito.~~ 449 SPI, 3, 4| Questo foglio leggete. (gli la lettera di don Flavio)~~~~~~ 450 SPI, 5, 6| ch'è stato è stato.~~Chi la mano il primo, è quel Il conte Chicchera Atto, Scena
451 1, 15 | carino,~~Quel bel visino~~Mi piacer. (a Mantecca)~~~~~~ 452 1, 15 | carina,~~Tanto buonina ~~Mi piacer.~~~~~~CON.~~~~(Nessun 453 1, 15 | Monsieur, si vous plait. ( lo stesso a Fabrizio)~~~~~~ 454 1, 15 | Monsieur, monsieur, tenè. ( lo stesso a Mantecca)~~~~~~ 455 3, Ult | sento!~~Che piacere amor mi !~~~~~~MAN.~~~~~~ ~~~~~~~ La contessina Atto, Scena
456 2, 3 | farina~~Da portarghe el m'ha sta letterina.~~~~~~CONTES.~~~~ 457 2, 4 | Codesto consiglio~~La madre mi :~~Lo sposo di qua,~~L'amico 458 2, 10 | alma ben nata~~Sospetto non .~~~~~~LIND.~~~~Signora garbata,~~ Il contrattempo Atto, Scena
459 1, 7 | COR. Perché no? Ella mi il salario, e voi non mi 460 1, 8 | e egli la maledice, le gelosia e la disprezza. 461 1, 13 | detto?~PANT. No te n'oggio diese?~ROS. Ah sì, dieci 462 1, 16 | OTT. Eh! Sia maladetto! ( una botta al tavolino, e 463 1, 18 | boni documenti, che t'ha la to povera mare? No ti 464 2, 3 | al Servitore)~BEAT. Chi questi ordini?~COR. Ma voi, 465 2, 8 | quand'è così, prenda. (ne a Beatrice) Prenda dell' 466 2, 12 | Che cosa avete, che vi fastidio?~FLOR. Ve lo dirò, 467 2, 15 | Brighella, quello che mi pena, non è il signor Leandro. 468 3, 1 | malattia pericolosa, el m'ha bezzi per far el viazo e 469 3, 3 | far un conto che v'aveva da far, lassè el conto da 470 3, 12 | Ma voi, se la padrona vi lo sbratto, anderete a far 471 3, 12 | Pantalone de' Bisognosi, che mi casa e tavola, e quanto 472 3, 23 | Andiamo, signor Lelio. (gli la mano) E voi, uomo ingrato, La conversazione Atto, Scena
473 1, 1 | delicata!~~Che diletto che mi !~~Viva pur la cioccolata,~~ 474 1, 1 | pur la cioccolata,~~Che gusto e sanità.~~ ~~~~~~ 475 1, 12 | è Filiberto.~~Mia zia mi coraggio;~~L'amor mi cresce 476 2, 1 | FIL.~~~~Tenete. (le la mancia)~~~~~~MAR.~~~~ 477 2, 9 | Cosa più bella,~~No, non si .~~~ ~~~~~FAB.~~~~(Con un Un curioso accidente Atto, Scena
478 1, 1 | egli parte.~MARIAN. Gli noia l'essere ben veduto?~ 479 1, 9 | ottenere madamigella Costanza, nelle furie e minaccia di 480 2, 2 | Via, signor tenente, vi l'animo di dirle tutto in 481 2, 2 | tutto in poco?~COTT. Non mi l'animo veramente.~GIANN. 482 2, 8 | chiudere il burò)~COTT. (Mi il consiglio, e mi dà i 483 2, 8 | Mi dà il consiglio, e mi i danari per eseguirlo? Il cavaliere e la dama Atto, Scena
484 1, 5 | Donna Eleonora non ti il tuo bisogno per vivere?~ 485 1, 9 | mescola le carte, e le fuori)~Donna Virginia - 486 1, 9 | informata che don Rodrigo le da vivere.~Donna Claudia - 487 1, 10 | ed egli si ostina e ci gentilmente delle mentite.~ 488 1, 10 | dicono che don Rodrigo le da vivere, le paga la cameriera, 489 2, 2 | quella da schioppo. (gli dei denari)~Balestra - Infatti 490 2, 4 | la lettera) Eccola. (la alla padrona)~Donna Eleonora - 491 2, 6 | leva dalla borsa e glieli )~Dottore Buonatesta - Non 492 2, 7 | comandate, vi servirò io. (le la sua boccetta)~Donna Eleonora - 493 3, 3 | biglietto coll'ostia, e lo a Balestra) Tieni, portalo 494 3, 9 | queste son piccole cose. Mi permissione ch'io le possa 495 3, 9 | Anselmo - Signora, s'ella mi licenza, le leverò l'incomodo.~ 496 3, 13 | Rodrigo - Un cavaliere che la sua parola ad un altro, La dama prudente Atto, Scena
497 1, 14 | Don Roberto, andiamo. (gli la mano)~ROB. Signora donna 498 1, 14 | CON. La rivalità non mi gran pena: bastami di non 499 2, 1 | vi amo.~ROB. No... non mi pena.~EUL. Via, caro consorte, 500 2, 3 | Quel giovane, tenete. ( la mancia al Servitore)~


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License