L'avventuriere onorato
   Atto, Scena
1 Pre | anche in queste assai bene assistito, e nell’inevitabile destino 2 1, 10 | aiutiamo, potendo. Mi ha egli assistito, mi sono imbarcato, e son 3 3, 23 | Ringrazio il cielo che mi ha assistito, ringrazio donna Livia che 4 3, 23 | avventuriere, ma al fine sono assistito dal cielo e favorito dalla La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
5 2, 1| Dottor Lombardi che ci ha assistito, e possiamo ringraziare La fiera di Sinigaglia Atto, Scena
6 2, 16 | prigione.~~Pietosa io vi ho assistito;~~Così vi ho travestito, La buona moglie Atto, Scena
7 1, 13 | vissuta mia madre, mi ha assistito, ma poverina, per mia disgrazia Il contrattempo Atto, Scena
8 3, 25| garbo. La fortuna mi ha assistito per far comparsa nel mondo. La donna di garbo Atto, Scena
9 2, 7| Anche qui la sorte m'ha assistito). (da sé)~DIA. Che dirà Le donne curiose Atto, Scena
10 3, 4| della sua riputazione, sia assistito dagli altri, e difeso con Le donne gelose Atto, Scena
11 Pre | quasi per intiero chi ha assistito alla stampa di tal Commedia, L'erede fortunata Atto, Scena
12 1, 7| stamattina, perché tu non mi hai assistito, osserva come sono male La guerra Atto, Scena
13 1, 6| rimasta vedova, voi mi avete assistito, e col mio ingegno e colla Le femmine puntigliose Atto, Scena
14 0, ded | col frutto de' miei sudori assistito. Non cesserò mai di lodar I malcontenti Atto, Scena
15 3, 17 | delle mie ragioni, mi ha assistito; ma siamo due galantuomini, Il tutore Atto, Scena
16 1, 20| fortuna non mi ha finora molto assistito, e che dall’industria mia La serva amorosa Atto, Scena
17 3, ul | precipitato. L'ho soccorso, l'ho assistito, l'ho rimesso in casa e I mercatanti Atto, Scena
18 Pre | tutti due convenire. Egli, assistito da una singolare prontezza La moglie saggia Atto, Scena
19 3, 9| soccorso, la sua virtù mi ha assistito.~ ~ ~ ~ Il padre di famiglia Atto, Scena
20 1, 9| FLOR. La fortuna vi ha assistito, facendovi capitare in una 21 3, 19| buone ragazze; mi ha egli assistito al furto de' trecento scudi, Il vero amico Atto, Scena
22 2, 20| Io ho più bisogno d’esser assistito, d’esser illuminato. (parte)~~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License