Gli amori di Zelinda e Lindoro
   Atto, Scena
1 3, 12 | abborrisco, che io odio. Non vi lusingate di trionfare di me, e non L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 3, 8 | terra. Ma, oh Dio! Voi mi lusingate, voi me lo dite per acquietare Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno Atto, Scena
3 2, 5 | Conosco l'arte, e invan vi lusingate~~Ch'io presti fede al labbro La bottega del caffè Atto, Scena
4 2, 26 | VITTORIA Ridolfo, voi mi lusingate.~RIDOLFO Faccia così: si Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
5 2, 2 | verrete a Napoli, come mi lusingate di voler fare, i vostri Il burbero benefico Atto, Scena
6 2, 3 | del mondo.~Dorval: Non vi lusingate tanto, mio caro amico. Fra La calamita de' cuori Atto, Scena
7 2, 7 | gelosia.~~~~~~BEL.~~~~Vi lusingate invano;~~Dite quel che volete, Il cavaliere di spirito Opera, Atto, Scena
8 SPI, 4, 3| donna fedelissima trovar vi lusingate~~Senza difetto alcuno, amico, Il conte Chicchera Atto, Scena
9 2, 7 | maniera è codesta?~~D’amor mi lusingate,~~E in un punto così voi La donna di garbo Atto, Scena
10 2, 14 | manterrò.~ROS. No, no, non vi lusingate di deludermi, come faceste La madre amorosa Atto, Scena
11 2, 1 | e bramosa di libertà vi lusingate ottenerla col matrimonio? Il Moliere Atto, Scena
12 3, 1 | il suo mantello?~~Come vi lusingate, ch’ei lasci il suo cappello?~~~~~~ Pamela nubile Atto, Scena
13 3, 10 | PAM. V'ingannate, se vi lusingate sedurmi.~BON. Voi siete Il padre per amore Atto, Scena
14 1, 2 | io lo vegga e taccia, vi lusingate invano.~~Anch'io posso offerirvi Lo spirito di contradizione Atto, Scena
15 4, 4 | aspettava al certo.~~Se voi vi lusingate ch'ella d'amor sospiri,~~ La serva amorosa Atto, Scena
16 1, 4 | figliuolo mio, facilmente vi lusingate. Non sarebbe la prima volta La scuola moderna Atto, Scena
17 2, 1 | di me.~~~~~~ROSM.~~~~Vi lusingate;~~Altrove son diretti~~I Il vecchio bizzarro Atto, Scena
18 3, 15 | Florindo e detti.~ ~FLA. Ora mi lusingate, caro fratello. Ho motivo La moglie saggia Atto, Scena
19 3, 7 | ai vostri occhi. E voi vi lusingate, che sciolto dall’odiata Il vero amico Atto, Scena
20 2, 7 | ospitalità.~LEL. Signora, voi vi lusingate senza verun fondamento.~ 21 3, 25 | Confrontate la verità; non vi lusingate di me. (a Rosaura)~ROS.
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License