L'avvocato veneziano
   Atto, Scena
1 1, 9 | Se posso, domattina vôi devertirme una mezz’oretta). (da sé, La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
2 3, 1| tolto sto casin a fitto per devertirme, e sta sera se fa una cena La buona madre Atto, Scena
3 3, 15 | Oh ben! gh'aveva gusto de devertirme. Andava qualche oretta. La casa nova Atto, Scena
4 1, 1 | tre o quattro amighe da devertirme. Co aveva destrigà la mia I due gemelli veneziani Atto, Scena
5 2, 3| l’ha fallada. Voggio però devertirme). (da sé) Pol esser anca Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
6 1, 2 | Gh'ho chiappà gusto. Vôi devertirme co sto sior barbon.~GEN. Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
7 1, 3 | Sta sera gh'ho voggia de devertirme; v'ho invidà con tanto de Le massere Atto, Scena
8 1, 10 | Vôi unir ste massere; vôi devertirme un'ora.~~Ma Gnese no se 9 3, 6 | dirò, cara fia,~~Me piase devertirme, me piase l'allegria,~~Ma Le morbinose Atto, Scena
10 3, 1 | gh'ho bisogno anca mi~~De devertirme un poco. Sfadigo tutto el 11 3, 2 | buon cuor.~~(Sior sì, per devertirme vôi metterlo in saor). ( 12 3, 5 | ghe xe mal, l'ho fatto per devertirme un poco.~~E circa a quel I morbinosi Atto, Scena
13 2, 1| no lo vedo a vegnir?~~Per devertirme un poco el me fa vegnir 14 2, 8| po el resto.~~Se vegno a devertirme, se stago alegramente,~~ Il prodigo Atto, Scena
15 1, 8| avvezzo cussì, me comoda sto devertirme senza pensar a gnente. Trappola Il servitore di due padroni Atto, Scena
16 2, 14 | accettà le so grazie per devertirme un pochetto; tremo ancora Torquato Tasso Atto, Scena
17 3, 9 | stà in vita mia.~~Me piase devertirme; me piase el vezzo, el ghigno:~~ L'uomo di mondo Atto, Scena
18 3, 8| ste bagatelle, e vado a devertirme in cusina. (prende la roba
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License