La bancarotta, o sia il mercante fallito
   Atto, Scena
1 3, 1| de agiuto. Ho tolto sto casin a fitto per devertirme, 2 3, 1| come patron, qua semo al casin, semo in confidenza, e fideve 3 3, 9| Fe serrar la porta del casin, e po vegnì qua, che discorreremo.~ Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
4 3, ul | sonadori; e ti, Sansuga, al Casin, e porta qua quel rinfresco. ~ Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
5 1, 6 | lassa dir; elo no gh'ha casin...~TON. No ghe mancarave 6 1, 9 | al caffè, qualche sera al casin, adesso no se ve vede più.~ Le donne curiose Atto, Scena
7 1, 3| gelosia, e in poco tempo el casin del divertimento el deventa Il giuocatore Atto, Scena
8 1, 9| balcon vegnir verso de sto casin sior Pantalon so sior padre. 9 1, 13| trovar, bisogna vegnir al casin.~FLOR. Perché? Io son qui 10 1, 13| dito che l’è stà sempre al casin, e che l’ha zogà zorno e 11 1, 13| Florindo fa la so vita al casin, sior Florindo xe tornà 12 1, 13| Ve devertì colle donne al casin? Me maraveggio dei fatti 13 3, 4| BRIGH. No ghe so dir: in casin no credo che el ghe sia.~ Il prodigo Atto, Scena
14 1, 3| de vegnir fora in tel mio casin. Ah? cossa diseu? oggio Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
15 3, 5 | da questa casaccia al bel casin di campagna.~COSTANZA: La Il vecchio bizzarro Atto, Scena
16 1, 13 | foresto no andava via del casin senza darme o bezzi, o pegno.~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License