1-500 | 501-1000 | 1001-1206
L'adulatore
     Atto, Scena
1 1, 9| BRIGH. Eh, Eccellenza, nol vol esser lu la rovina de sta 2 1, 9| perdoni... (Ecco qua: chi vol aver fortuna bisogna adular. 3 2, 2| bisogna tor regali, chi no vol esser obbligà a far de quelle 4 2, 4| PANT. (Ho inteso, el me vol magnar una pezza de velludo). ( 5 3, 12| per trenta, e adesso i lo vol vender.~CON. Quanto ne vogliono?~ L'amante Cabala Atto, Scena
6 2, 2| FILIB.~~~~Eh, quando se vol ben,~~No se varda ste cosse. L'amante di sé medesimo Atto, Scena
7 1, 1| Che in grazia della carica vol far la signorina.~~~~~~CON.~~~~ 8 1, 5| xe nissun.~~Taserò, se la vol; parlerò, se bisogna.~~Ma 9 2, 5| mai troppo, quando che se vol ben.~~~~~~CON.~~~~Chiedere 10 2, 6| sta maniera~~Una che ghe vol ben, che pianze e se despiera.~~ 11 2, 6| torto, el gh'ha torto. Chi vol la libertà,~~Se lassa star 12 3, 4| dito avanti,~~El Conte no vol smorfie, el Conte no vol 13 3, 4| vol smorfie, el Conte no vol pianti.~~La me dise, Signor, 14 5, 1| ve digo,~~E d'un che ve vol ben, da amigo e servitor,~~ L'amante militare Atto, Scena
15 1, 6| niente.~PANT. Te digo che la vol esser acqua. Arlecchin, 16 1, 7| mal de vostra fiola ghe vol altro che acqua fresca. ( 17 1, 10| intesi.~PANT. Ho capìo. (El vol mia fia; e se no ghe la 18 1, 13| da novo. La dis che la me vol ben, la dis che no me dubita: 19 2, 4| Bisognerebbe disertare.~ARL. Cossa vol dir desertar?~COR. Vuol 20 3, 11| averlo imparà.~BRIGH. Ma! ghe vol pazenzia.~ARL. Sior sergente, L'amore paterno Atto, Scena
21 1, 1 | Com'èla, Scapin? Cossa vol dir? Mi te credeva ancora 22 1, 2 | Falo andar via, se no ti vol véder un precipizio.~CAM. 23 1, 6 | via quanto prima, el ne vol privar più presto delle 24 1, 6 | esser brava quanto che la vol, se no la se sa far intender, 25 1, 7 | tormento costù!)~ARL. Se no la vol andar colla diligenza, l' 26 1, 8 | remedio. Sta bestia no me vol, e se Camilla ghe vol ben, 27 1, 8 | me vol, e se Camilla ghe vol ben, ho paura che la sarà 28 2, 2 | a mio modo, e chi no me vol, bon viazo.~SCAP. (Mi pare 29 2, 2 | chiama. Ho inteso tutto. La vol far a so modo. Gente in 30 2, 11 | terra argiva.~PANT. Che vol dir in Grecia. Ah? cossa 31 2, 12 | so modo, e la sposa no lo vol far. Nol vuol che la tegna 32 2, 12 | zente in casa, e ela ghe ne vol tegnir. Nol vol conversazion, 33 2, 12 | ela ghe ne vol tegnir. Nol vol conversazion, e ela vol 34 2, 12 | vol conversazion, e ela vol far conversazion. Mi son 35 3, 2 | ritornato?)~ARL. (Coraggio, el vol esser coraggio. Andar via 36 3, Ult | son qua, Camilla, se ti vol, son pronto a darte la man.~ Gli amanti timidi Atto, Scena
37 1, 1 | poderàvio far a saver se la me vol ben, o se no la me vol ben? 38 1, 1 | me vol ben, o se no la me vol ben? Se no ghe lo domando, 39 1, 2 | moltissimi.~ ARL. E no la vol che la vesta?~ ROB. Non 40 1, 2 | cossa? Se vussiorìa ghe vol ben, per cossa no ghe la 41 1, 6 | questa città?~ ARL. E la vol che lo diga a Camilla? ( 42 2, 9 | l'ha tolto. E po, cossa vol far Carlotto del mio ritratto? 43 3, 4 | da sé) Che 'l vegna co 'l vol; la roba xe all'ordene. ( 44 3, 8 | poco più modesta; ma la vol dir squasi l'istesso. Quel 45 3, 10 | Ma se l'amiga no la lo vol, se la me l'ha mandà indrio?~ 46 3, Ult | la xe, ma Camilla no lo vol dir. Sior patron, sior Anselmo, 47 3, Ult | persona, chi xe st'amiga che vol el mio ritratto, che m'ha 48 3, Ult | fatto un presente, che me vol ben...~ DOROT. Oh! come L'avvocato veneziano Atto, Scena
49 1, 1 | e corretta quanto che el vol, mi ghe responderò all’improvviso. 50 1, 9 | bel gusto?~ALB. Se no la vol zogar, nissun la sforza.~ 51 2, 5 | chiude la porta)~ALB. Cossa vol dir sto negozio? Xe otto 52 2, 5 | le me fa chiamar, le me vol parlar? Qua ghe xe qualche 53 2, 8 | Fortuna de marineri, che vol dir tempesta de mar). (da 54 2, 8 | debito della mia onestà vol che butta da banda tutte 55 2, 11 | favorir una donna che me vol ben? No, sior Florindo, 56 3, 2 | d’anima... La fia d’anema vol portar via l’eredità a quello La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
57 1, 2| TRUFF. Se no fazz quel che vol el vecchio, el me castiga 58 1, 2| a far i mezzani; e se ti vol dir la verità, in to coscienza, 59 1, 2| vita scandalosa per lori, i vol anca interessar in ste cosse 60 1, 2| cattivo carattere, e i vol vender vinti quello che 61 1, 2| ti un de quei furbi, che vol finzer l'omo da ben, e vol 62 1, 2| vol finzer l'omo da ben, e vol dar da intender de far el 63 1, 2| mondo el fa quel che el vol, e no ghnissun che ne 64 1, 4| In tutti i mistieri ghe vol fortuna.~SMER. Caro signor 65 1, 14| crederave; so che la me vol ben, son seguro che l'averà 66 2, 4| fidarmi). (da sé)~PANT. Cossa vol dir, sior conte, invece 67 2, 4| mia protezione.~PANT. Ghe vol altro che protezion! i vol 68 2, 4| vol altro che protezion! i vol esser bezzi.~SILV. Danari 69 2, 11| Questo xe segno che la me vol ben, che la fa stima de 70 3, 1| Seguro che le donne le vol esser regalade, e se no 71 3, 7| ancora a bonora; ma se la vol andar in portego, la xe 72 3, 7| per so regola, che co se vol regalar una signora, se 73 3, 7| bassetta.~PANT. A sta ora la vol zogar?~SILV. Per che cosa 74 3, 9| no se balla altro, e se i vol esser pagai, tolè le candele Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
75 1, 6 | mio caro fradèlo; el me vol ben mio fradèlo. ~PAS. E 76 1, 10 | male. segno, che la me vol ben, segno. Se la podesse 77 2, 1 | e i m'ha dito, che i me vol amazzare. ~ISI. Vien qua: 78 2, 3 | Titta-Nane, mo no che la ve vol tanto bèn; che co la ve 79 3, 2 | to povera Orsetta, che te vol tanto ben; che ho fatto 80 3, 3 | No te fidare. ~PAS. Le te vol sassinare. ~LUC. Sèmo stae 81 3, 16 | co le ceolette. No'l te vol più, ve'. Titta-Nane, no, 82 3, 18 | àstu?~TOF (alzandosi) I me vol dare. ~ISI. Chi è che te 83 3, ul | perdonà; e se elo no me vol perdonare, segno che La birba Atto, Scena
84 2, 4| Questo è el solito fin de chi vol far,~~Come che se sol dir, Il bugiardo Atto, Scena
85 1, 1 | el gh'ha quanto comodo el vol de parlarghe, e invece de 86 1, 1 | invece de farlo a bocca, el vol spiegarse con una serenada, 87 1, 1 | spiegarse con una serenada, el vol dirghelo con una canzonetta? 88 1, 1 | rossore.~BRIG. Donca la vol tirar avanti cussì? Penar 89 1, 1 | m'intendè,~Ve dise: el te vol ben.~ ~Mio primo amor vu 90 1, 1 | No so se m'intendè,~No vol che diga più~ ~Peno la notte 91 1, 5 | perché sto matto el se vol precipitar.~COL. Ora che 92 2, 14 | Rosaura.~BRIG. Eh, che no ghe vol sonetti. L'è mejo parlar 93 3, 2 | la fia del Dottor! Questo vol dir averlo mandà a Napoli. 94 3, 5 | prencipe dei busiari. Ghe vol politica per scoverzer la Il buon compatriotto Atto, Scena
95 1, 5 | ela. No la sa cossa che vol dir cossedié?~ISAB. Non 96 2, 1 | con ragione).~COST. Se la vol andar, mi gh'insegnerò dove 97 2, 2 | contento de mi.~MUSES. No la vol mo farme sta grazia de tor 98 2, 8 | intenda pulito).~COST. Se la vol restar servida, la vegna 99 2, 10 | poco alocchetto; ma ghe vol pazenzia. In tel caso che 100 2, 10 | Quando s'ha principià ghe vol costanza,~E fin che ghe 101 2, 13 | diga chi el xe, e nol lo vol dir.~ISAB. Ditegli che mi 102 2, 16 | qualche ricetta)~PANT. Se el vol scriver, ghe darò carta, Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
103 1, 1 | queste.~CEC. De dia1! Ghe vol un facchin a portarle. No 104 1, 1 | LISS. E pur adesso i le vol cussì; ghe n'averò 2 via 105 1, 1 | servizio.~LISS. Se sior Bortolo vol far un regalo, el se vorrà 106 1, 3 | a Lissandro)~LISS. Se la vol, sceglierà sta signora qualcossa 107 1, 3 | cagna, una sassina, che me vol far morir.~CEC. Cossa v' 108 1, 5 | conterò. El sior Lissandro lo vol far disnar co sta putta?~ 109 1, 5 | voggio prima saver se la me vol ben.~CEC. No savè se la 110 1, 5 | ben.~CEC. No savè se la ve vol ben, e ghe volè dar le buccole?~ 111 1, 5 | tol, sarà segno che la me vol ben.~CEC. Come voleu che 112 1, 9 | LISS. Ancuo sior Raimondo vol vegnirve a far un'improvisata.~ 113 1, 9 | improvisata de cossa?~LISS. El vol vegnir a disnar con vu.~ 114 1, 9 | saria più improvisata. El vol vegnir ancuo a disnar da 115 1, 9 | ve l'ha ditto a vu ch'el vol vegnir?~LISS. El me l'ha 116 1, 9 | diga gnente, perché nol vol metterve in soggezion. Mi 117 1, 12 | Ch'el diga quel che el vol Lissandro, le mie scuse 118 1, 14 | OSTO Tutto quel che la vol, lonza, straculo, cingial, 119 1, 14 | sé)~OSTO La senta, co la vol un disnar da par soo, con 120 1, 14 | fradello sta spesa nol la vol far, un zecchin a testa, 121 2, 1 | ela, e che sior Bortolo vol vegnir anca elo a disnar. 122 2, 2 | gran cossa de elo che el vol sempre pensar al mal. (a 123 2, 3 | corrisponde a quest'altr, a gh'vol tutta una mattina per sto 124 2, 5 | ha bisogno de bezzi, ghe vol do mille ducati a la man, 125 2, 5 | con de le persone che ghe vol ben, che no ghe vorrà far 126 2, 5 | che i vegnirà.~RAIM. Se i vol andar lor, che i vaden pur, 127 2, 5 | due suddetti)~RAIM. L'am vol far far una cossa... (a 128 2, 7 | prudent; as ved ch'al gh'vol ben a so muier; siel benedett!~ 129 2, 7 | bocca piena)~CEC. Oe, la ve vol tanto ben, che la se soffega.~ 130 2, 7 | gallinazza?~ZAN. Co no la vol, la lassa star. (butta il 131 2, 7 | rabbia) No de ela, che no me vol per gnente. (a Cattina, 132 2, 8 | BORT. D'incanto. La me vol ben. La xe mia. Un de sti 133 2, 8 | Zanetto)~ZAN. Come? No la me vol? Un omo della mia sorte? 134 2, 8 | Servitori)~ZAN. No la me vol donca? (a Raimondo, con 135 2, 8 | che parte) Patroni, se le vol andar, anca mi bisogna che 136 2, 9 | un omo ragionevole, el ne vol ben, e son seguro ch'el 137 2, 10 | maraveggio de ela. Se no la me vol pagar, ghe penserò mi a 138 2, 10 | de e de notte, co la vol; e un'altra volta, se no 139 2, 10 | un'altra volta, se no la vol che so consorte lo sappia, 140 3, 1 | discrezion.~RIO. Ma se el ghe vol tanto ben.~TON. Che el se 141 3, 1 | patron? Vardè cossa che vol dir un mario che tratta 142 3, 2 | roba!) (da sé)~TON. Se la vol tornar... (con dispetto 143 3, 3 | sfogar. La dise che la me vol tanto ben, e una zornada 144 3, 3 | mattina, generosamente al vol ch'a cenamen in compagnì 145 3, 3 | la pol dir quel che la vol, mi no so gnente, mi no 146 3, 5 | festin. Ghe scometto mi ch'el vol far un'improvvisata a so La buona madre Atto, Scena
147 1, 1 | i gh'ha in bottega, e i vol quel che i vol, e co s'ha 148 1, 1 | bottega, e i vol quel che i vol, e co s'ha scomenzà una 149 1, 3 | in tel colarin, che no la vol andar via (a Nicoletto); 150 1, 4 | Sì, che i diga quel che i vol, la xe una puta che gh'ha 151 1, 4 | che gh'ha el modo, e se el vol, el la pol sposar.~NICOL. 152 1, 8 | far far l'avvocato; ma ghe vol de le spese, ghe vol del 153 1, 8 | ghe vol de le spese, ghe vol del tempo, e po i xe tanti, 154 1, 8 | AGN. Ma! cossa dìsela? Ghe vol pazenzia.~BARB. La se tornerà 155 1, 8 | i sa che sior'Agnese me vol ben a mi, e no ghe vol mal 156 1, 8 | me vol ben a mi, e no ghe vol mal gnanca a elo, che ela 157 1, 9 | voggia cavar?~DAN. Se el se vol cavar, che el se cava, mi 158 1, 10 | nol vaga in colera; co nol vol, che el lassa star.~LOD. ( 159 2, 1 | BARB. Oh fia mia, se ti la vol fina, bisogna che ti laori 160 2, 4 | casa. (ad Agnese)~AGN. E la vol che l'abbia fatto sto boccon 161 2, 6 | a Barbara)~ROC. No la vol che varda i fatti mii196 162 2, 6 | scherzando)~AGN. E sì la ve vol ben, vedè. Se savessi cossa 163 2, 6 | Séntela, che ben che la me vol? (ad Agnese) Vien qua dame 164 2, 6 | xe patrone, se le ghe ne vol anca un brazzo. Per chi 165 2, 6 | xe pezo.~AGN. Chi sprezza vol comprar, vedè, sior Rocco.~ 166 2, 6 | sempre indrio205.~BARB. I vol dar via le caìe206, se i 167 2, 6 | xe granda, sala, ghe ne vol tre e mezzo per ela.~BARB. 168 2, 6 | quindese e cinque, co la vol saver.~GIAC. Mo sior no, 169 2, 6 | siora dottora.~ROC. Co la me vol dar el me giusto, me vien 170 2, 6 | daga? la toga. Se la ghe lo vol donar a sto puto.~AGN. Sì, 171 2, 6 | manderemo a bottega.~ROC. No le vol che vegna? Pazenzia. Le 172 2, 6 | se sa, che qualcossa ghe vol, ma piuttosto mile da una 173 2, 8 | casa.~BARB. Dirave, se la vol restar a far penitenza221, 174 2, 11 | aver pazenzia! el cielo vol cussì, per mortificarme. 175 2, 12 | pien de invenzion. E no la vol che diga? E no la vol che 176 2, 12 | la vol che diga? E no la vol che me despiera?~LUN. Oh, 177 2, 13 | GIAC. Eh no no, se el vol andar, che el vaga, mi no 178 2, 16 | so, fia mia; el mal, col vol vegnir, el vien. E sì savè, 179 2, 17 | Sì, contème.~MARG. Co la vol che ghe conta, ghe conterò. 180 2, 17 | lava anca a ele, e se la vol, se la ghe dona un da trenta243, 181 3, 1 | No védistu, fia, se el te vol ben? El xe andà a Rialto 182 3, 1 | Poverazzo! Se vede che el me vol ben.~LOD. Oh el ben, el 183 3, 1 | Oh el ben, el ben... ghe vol altro che ben. Se l'avesse 184 3, 1 | Ma co se pratica, co se vol ben, e co se ghe n'ha, e 185 3, 1 | avanti?~LOD. Perché el te vol poco ben.~DAN. Se nol me 186 3, 1 | poco ben.~DAN. Se nol me vol ben, che el me lassa star. ( 187 3, 1 | passione)~LOD. Co no se vol, e co no se pol, no se vien 188 3, 2 | a Barbara)~BARB. Co la vol saver chi son, son la madre 189 3, 5 | casa.~LUN. Ben donca, se le vol vegnir a star con mi tute 190 3, 7 | mai fatto273.~MARG. La ghe vol troppo ben.~GIAC. El xe 191 3, 7 | za, lo vedo che no la me vol più ben. (come sopra)~GIAC. 192 3, 7 | la xe siora madre! Ghe ne vol avanti che la vegna! Chi 193 3, 8 | la xe una gran puta! la vol dir certo, vedè, la vol 194 3, 8 | vol dir certo, vedè, la vol dir certo. Conosso ben anca 195 3, 8 | Margarita)~MARG. (Ho capio, la vol che vaga via, acciò che 196 3, 10 | andeghe incontra. Vardè se la vol gnente.~MARG. Siora sì, 197 3, 12 | aumentà. Sala cossa che vol dir aumentà?~BARB. Capisso, 198 3, 12 | AGN. So cossa che la me vol dir. La me vol dir, che 199 3, 12 | che la me vol dir. La me vol dir, che se el puto no xe 200 3, 12 | sveggiar, e el cielo fursi me vol castigar per el troppo amor 201 3, 15 | De cossa?~AGN. Che la ve vol maridar.~NICOL. Eh cara 202 3, 16 | che assolutamente nol se vol maridar). (piano a Barbara)~ La buona moglie Atto, Scena
203 1, 1 | Cullando canta) Sto putelo no vol dormir. No so cossa mai 204 1, 1 | gh’è caso: sto putelo no vol dormir. Momola. (chiama) 205 1, 1 | che t’ho da dir? Che se ti vol magnar el mio pan, vogio 206 1, 1 | gh’ho dito gnente se la vol creder, che la lo creda, 207 1, 1 | la lo creda, se no la lo vol creder, che la lassa star.~ 208 1, 1 | ben che t’ho fato? Ti me vol impiantar, n’è vero?~MOM. 209 1, 1 | BETT. E sora tuto, se ti vol star con mi, coi omeni no 210 1, 1 | che fa le altre.~MOM. Ghe vol assae, siora?~BETT. Via, 211 1, 5 | star co mio mario.~CAT. Ti vol star co to mario, e nol 212 1, 5 | vogio.~CAT. Ancora ti ghe vol tanto ben?~BETT. E come! 213 1, 7 | più gnente. Fa quel che ti vol; no te dubitar.~MOM. Anca 214 1, 8 | detto?~BRIGH. Che nol ghe vol dar gnente.~OTT. E il fornaio 215 1, 8 | BRIGH. Sta rason no i la vol sentir.~OTT. Bricconi, se 216 1, 8 | la ghe n’ha, no i ghe ne vol dar.~OTT. Va , digli che 217 1, 8 | Perché i botteghieri no i vol carta, i vol bezzi.~OTT. 218 1, 8 | botteghieri no i vol carta, i vol bezzi.~OTT. Dimmi un poco, 219 1, 8 | condurla in mia casa.~BRIGH. La vol l’amicizia de Betina, e 220 1, 8 | amicizia de Betina, e la vol domandar dei bezzi in prestio 221 1, 8 | esamina da cao a pie, e i vol saver chi el xe. I varda 222 1, 8 | zioga, s’el fa l’amor; i vol saver tuto. In t’una città 223 1, 8 | foresteria, ognun vive come ch’el vol e come ch’el pol, senza 224 1, 8 | Intanto, la me perdona, ghe vol spirito e inzegno.~OTT. 225 1, 10 | el pan e per el vin ghe vol dei altri bezzi.~OTT. Oh 226 1, 10 | E menestra no i ghe ne vol?~OTT. Oh diavolo! La minestra.~ 227 1, 12 | de manzo. Ghe dirò, se i vol vegnir, che i vegna, e se 228 1, 12 | che i vegna, e se no i vol vegnir, che i vaga.~BEAT. 229 1, 15 | bello.~PASQUAL. Anca ela vol ziogar?~OTT. Anch’io giocherò 230 1, 16 | tratar mal con una che me vol tanto ben? Squasi squasi 231 1, 17 | ha del vin in caneva, e i vol andar a bever al magazen. 232 1, 17 | e no ghe basta, i ghe ne vol un’altra fora de casa. Ma 233 1, 17 | gh’ha tuti i vizi, nol me vol più ben, nol ghe pensa più 234 1, 17 | posso lamentar.~PANT. Cossa vol dir che no ghavè el vostro 235 1, 18 | Portelo qua che so nono lo vol veder.~MOM. Adesso, siora, 236 1, 18 | bisogna arlevarli ben, chi vol che da grandi i sia boni; 237 1, 18 | PANT. Vela qua. Le mare le vol con ele el so sangue; le 238 1, 20 | Sior marchese ancora te vol ben; vorave farlo vegnir 239 1, 20 | Andè a buon viazo.~CAT. Ti vol desgustar una sorela che 240 1, 20 | desgustar una sorela che te vol ben, per un mario che te 241 1, 21 | BETT. Che i diga quel che i vol, no m’importa. Pasqualin 242 2, 4 | ARL. Se el ghe giera, no vol miga dir se el ghe xe?~PANT. 243 2, 4 | lirazza, e saverè cossa che vol dir el ghe giera, e el ghe 244 2, 5 | bela, onorata, e che te vol tanto ben? Senza refleter 245 2, 13 | i me piase. Un cavalier vol far un finezza, la se aceta. 246 2, 18 | BETT. Anema mia, no ti me vol più ben?~PASQUAL. Lasseme 247 2, 22 | stilo; metilo zo se ti me vol ben; ma so che no ti me 248 2, 22 | ben; ma so che no ti me vol più ben, so che no son più 249 2, 22 | esser respirada. Se no ti me vol ben, pazenzia. Almanco che 250 2, 22 | vendeli, fa quel che ti vol e paga i to debiti. Vogio 251 2, 22 | T’ho dao el cuor, no ti vol che te daga i manini?~PASQUAL. 252 2, 22 | manini?~PASQUAL. E ti ti vol star senza?~BETT. Cossa 253 2, 23 | Sior Lelio, sior Lelio, el vol far poco bon fin.~LEL. Io 254 2, 24 | refudà, e l’altro nol lo vol cognosser per fio. Tiolè 255 3, 2 | anca in te la mia, se ti vol aver gusto. (a Tita)~TITA 256 3, 2 | rio xe streto, e tuti se vol ligar a sta riva.~NANE Via, 257 3, 3 | andiamo.~MEN. Sentiu? El me vol mi.~NANE No xe vero gnente. 258 3, 5 | da tuti. El mario no me vol più ben, el missier no me 259 3, 6 | stomego.~CAT. Tiolo, se ti me vol ben.~BETT. Se savessi che 260 3, 6 | pensar ti, veh. No ti lo vol?~BETT. Ve digo de no.~CAT. 261 3, 7 | vustu rider?~BETT. Oh, ghe vol assae a farme rider.~CAT. 262 3, 8 | questo mondo.~BETT. Cossa vol dir? Cossa ghe xe sucesso?~ 263 3, 8 | abbandonate.~CAT. Se la vol vender quel strazzeto d’ 264 3, 9 | no l’intende cossa che vol dir molesin. Vin dolce, 265 3, 10 | missier no.~ARL. Nol ve vol recognosser per fio? (a 266 3, 16 | CAT. Fegurève se Betina vol sugizion! So come che la 267 3, 18 | CAT. Oh giusto acqua. El vol esser vin bon. Dame la chiave 268 3, 20 | vogio abandonar. Se nol ne vol in casa pazenzia. Anderemo 269 3, 21 | non la guarda) Se nol lo vol far per mi, el lo fazza 270 3, 22 | visto, s’ha visto. Chi no me vol, no me merita.~Sior Pantalon, 271 3, 22 | mugier, ma per esser tal, ghe vol trope cosse.~PANT. Cossa 272 3, 22 | trope cosse.~PANT. Cossa ghe vol?~BETT. Mia mare, co la giera Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
273 Pre | dirve una cossa.~BRIGH. Che vol mo dir?~ARL. Che se el mistro La cameriera brillante Atto, Scena
274 1, 5 | nonno; ma vedo che la me vol ben.~OTT. Servitor divotissimo, 275 1, 5 | osservando la villa.~PANT. La vol comprar dei beni? Dove cómprela? 276 1, 5 | fegura! D'un feudatario no la vol che me toga suggizion?~OTT. 277 1, 5 | PANT. Perché mo anca, co la vol che ghel diga, gh'ho do 278 1, 7 | Un piatto de mezzo, che vol dir o un stufadin, o quattro 279 1, 7 | vostro padrone.~BRIGH. La me vol donar una doppia?~OTT. Sì, 280 1, 8 | So che piuttosto la me vol ben. Chi è costù che no 281 1, 8 | grandezze. Ogni anno el vol do abiti novi. È vero ch' 282 1, 8 | ma gnanca per la mità. El vol palco in tutti i teatri, 283 2, 4 | fa far tutto quel che la vol). (da sé)~ARG. Signor padrone: 284 2, 5 | PANT. Ti sospiri? Cossa vol dir?~ARG. Voi non me lo 285 2, 6 | tutto a so modo; ma co se vol ben, se fa tutto. Gh'ho 286 2, 7 | L'è pien de umiltà. Nol vol titoli). (da sé) Ghe dirò, 287 2, 15 | né meno io.~PANT. Ti ghe vol un gran ben a sto sior Florindo.~ 288 2, 16 | dispensarmi.~PANT. Come! no la ne vol favorir?~FLOR. Non ho volontà 289 2, 24 | strada de mezzo. Momola vol che el marìo sia un orso: 290 3, 1 | toscano.~BRIGH. Oh, questa la vol esser da rider!~ARG. Io 291 3, 5 | schittolo: schitto, che vol dir solo.~TRACC. Hanno schitto 292 3, 11 | in orgasmo. Cossa diavolo vol dir orgasmo?~ARG. Attendete 293 3, 13 | PANT. Sì; tutto quel che ti vol; farò tutto. Za che anca Il campiello Atto, Scena
294 1, 1 | GASPARINA (Zempre cuzì. Vol comandar cuztie).~LUCIETTA 295 1, 1 | che le ingiotta, ze le vol,~Che mi con ele zarò zempre 296 1, 2 | che el sia quel, ch'el vol, nu no gh'intremo.~Me despiase, 297 1, 3 | Ma zior barba con mi nol vol vegnir.~Zia malignazo i 298 1, 4 | Bizognerà, che vaga;~Qua nol vol, che ghe ztaga.~Come vorlo, 299 2, 1 | impresta.~DONNA PASQUA (La vol, che se ghe fazza la massera.~ 300 2, 3 | Lo savè, che Anzoleto me vol ben,~E in casa vel tirè 301 2, 5 | vedo da lontan.~Culìa la te vol ben.~ZORZETTO Giusto! una 302 2, 10 | un repeton?~DONNA PASQUA Vol dir un bel saludo.~Ghe lo 303 2, 11 | Che el diga quel che el vol zto mio zior barba.~Lu coi 304 3, 1 | DONNA CATTE Sta puta ve vol ben, vu vegnì qua;~Sé anca 305 3, 3 | mia.~Ancuo, col torna, el vol sposarte.~LUCIETTA Eh via!~ 306 3, 10 | lui stesso.~GASPARINA La vol vegnir de zu?~CAVALIERE 307 3, 10 | vegnir zenza el zior zio.~Vol dir barba, zavè.~LUCIETTA 308 3, 10 | GASPARINA Dizè, zaveu cozza vol dir fanciulla?~GNESE Mi 309 4, 2 | dito: «ziete ziocca».~Cozza vol dir?~CAVALIERE Stolta vuol 310 4, 8 | ZORZETTO So, che la me vol ben,~Per questo no me togo 311 5, 7 | parlar.~GNESE De diana el ghe vol dar~Avanti gnanca, che la 312 5, 13 | LUCIETTA Vien, se ti me vol ben. (tirando Anzoletto)~ 313 5, 16 | quanti siete.~LUCIETTA I vol dar a mia mare.~DONNA PASQUA 314 5, 16 | LUCIETTA Via, se ti me vol ben. (a Anzoletto)~ANZOLETTO La casa nova Atto, Scena
315 1, 1 | da recever; e el paron el vol che la sia all'ordene avanti 316 1, 1 | Cristofalo el ricco, e se el vol, el la pòl agiutar.~Lucietta: 317 1, 3 | soazette d'oro.~Sgualdo: Ghe vol del tempo.~Anzoletto: Do 318 1, 3 | el servizio.~Sgualdo: Che vol cento brazzi de soazette; 319 1, 4 | Anzoletto: Che spesa ghe vol a trasportar la roba da 320 1, 9 | Sgualdo: Oh giusto! El ghe vol dormir elo.~Lucietta: Cossa 321 1, 12 | capisco niente.~Cecilia: La vol dir sta signora, che la 322 1, 12 | Benissimo.~Lucietta: No la vol, che diga... che se no la 323 1, 12 | diga... che se no la se vol incomodar...~Cecilia: Diseghe 324 1, 12 | Conte, de ste massère, che vol intrar dove no ghe tocca?~ 325 2, 1 | dota.~Rosina: E sì el ghe vol ben assae Lorenzin.~Checca: 326 2, 3 | vardemo ste cosse. Se po la vol vegnir per favorirne, diseghe 327 3, 3 | fenìo de crescer, e el se vol maridar. Nol gh'ha impiego 328 3, 3 | Capisso benissimo dove che la vol tirar el discorso, e me La castalda Atto, Scena
329 1, 8 | portar respetto; e chi no ve vol obbedir, via subito de sta 330 2, 9 | schietto, alla bona, se la vol che l’intenda, e se la vol 331 2, 9 | vol che l’intenda, e se la vol che ghe responda a proposito.~ 332 2, 9 | Ho capio quel che la me vol dir.~LEL. Effetto della 333 2, 10 | PANT. Se vede che el ve vol ben; nol cerca dota.~ROS. ( Il contrattempo Atto, Scena
334 1, 11| no, no la vôi maridar. La vol andarse a retirar colle 335 1, 18| per aver fortuna; ma ghe vol bontà de cuor, onoratezza 336 2, 15| el se gh'ha da visin. Ghe vol prudenza, signor, se no 337 2, 15| non faremo gnente. Ghe vol flemma. Femo cussì, andemo 338 2, 16| vuole?~PANT. Se nissun te vol, no ti pol sperar de sposarte.~ 339 2, 16| metter per forza; se ti ghe vol andar, vaghe, se ti vol 340 2, 16| vol andar, vaghe, se ti vol star in casa, staghe, e 341 2, 16| casa, staghe, e se ti te vol maridar, co capiterà l'occasion, 342 2, 20| vostro danno; se Rosaura ve vol, ve la dago.~ ~ ~ ~ 343 3, 1| assolutamente.~BRIGH. Se no la lo vol in casa, pazenzia; ma almanco 344 3, 1| tanto ordinaria.~PANT. Che vol dir mo?~BRIGH. Ghe dirò, 345 3, 1| casa, o in t'un'altra, col vol, el lo impiegherà. In verità, 346 3, 3| nascondere la verità.~PANT. Ma vol la prudenza, che se loda 347 3, 3| quattro mesi.~PANT. Che vol dir da dopo che no gh'avè 348 3, 3| Beatrice che vi assiste, che ve vol ben?~OTT. Se voi mi abbandonate, 349 3, 6| troppo.~BRIGH. Co la ghe vol ben, tutto se aggiusterà.~ 350 3, 6| convenienze.~BRIGH. Che vol mo dir, signora?~BEATR. La conversazione Atto, Scena
351 2, 9| Sia benedetto~~Chi me vol ben.~~Pien de diletto~~Giubila La diavolessa Atto, Scena
352 2, 10| bella prova~~Per dir che se vol ben,~~Quando che zo se vien~~ La donna di garbo Atto, Scena
353 1, 11| cinquemila.~BRIGH. E la vol zogar senza l'ambo? La me 354 1, 11| Ghe darò tutto quel ch'el vol, perché el me fazza la carità La donna vendicativa Atto, Scena
355 1, 3| voglio Corallina.~ARL. Co la vol Corallina, no la me vol 356 1, 3| vol Corallina, no la me vol mi. (andando via)~OTT. Fermati.~ 357 2, 2| Sentì. So che el padron ve vol ben anca lu, ma mi no m' 358 2, 2| sì, che siora Rosaura ghe vol parlar per parte vostra.~ La donna volubile Atto, Scena
359 1 | una cosa sola.~BRIGH. Che vol dir?~COL. Che mi voleste 360 1 | più.~PANT. Come! No ti lo vol più?~ROS. Ho pensato meglio. 361 1 | parlà col Dottor, ti me vol far far la figura del babuin. 362 1 | impegno co sto mercante, che vol dir, sposandote a questo, 363 2 | artifiziali.~BRIGH. Donca la vol la piccola?~ANS. Sì, se 364 2 | suddetta.~ ~PANT. Coss’è? Cossa vol dir? Perché t’astu despoggià? 365 2 | Eh, che ti è matta. El vol to sorella.~ROS. Il signor 366 2 | me far desperar. Se ti me vol ben, se ti me vol véder 367 2 | ti me vol ben, se ti me vol véder quieto e contento, 368 2 | benedìa: adesso vedo che ti me vol ben. Sposerastu sior Lelio?~ 369 3 | far de ella quel che se vol: no gh’è pericolo che la 370 3 | prima; ma la sincerità no vol che ve tradissa, e intendo 371 3 | ste belle cosse, che te vol donar el sior Anselmo; te 372 3 | vualtre do pettegole me vol ben. Mi no vôi più servir; 373 3 | impegnada co sior Lelio. La lo vol a tutti i patti. Per contentarla, 374 3 | Lelio; ma le donne le la vol a so modo, e mi, per destrigarmela 375 3 | Florindo? No astu dito che ti vol Lelio?~ROS. Ma ora non è 376 3 | sì, vago a servirla. La vol che porta el caffè? La servo Le donne curiose Atto, Scena
377 1, 3| donne. (parte)~BRIGH. Co nol vol che ghe ne vegna, no ghe 378 2, 18| de bon, che colle donne vol ruvinar la nostra povera 379 2, 26| ferma un tantin. (Ste donne vol far nasser dei despiaseri; Le donne gelose Atto, Scena
380 1, 1| cento carri de ben! Ghe vol altro che lotto! Eh siora 381 1, 1| sì, andemo. (Oe! la ghe vol contar de siora Lugrezia). ( 382 1, 2| miga de le conversazion, le vol che i spenda i omeni, le 383 1, 2| che i spenda i omeni, le vol che i spenda.~TON. E mio 384 1, 3| Za che siora Tonina ne vol favorir, andaremo a darghe 385 1, 3| leva l’incomodo.~GIU. La vol andar via cussì presto?~ 386 1, 5| no ve dubitè.~ORS. El me vol ben.~CHIAR. Sì, gh’ho a 387 1, 6| Ambo diese.~LUG. Oh, ghe vol troppo!~BOL. Ghe vorrà vintiquattro 388 1, 7| siora Lugrezia.~LUG. Cossa vol dir?~TOD. I ho persi tutti.~ 389 1, 8| da quel che l’è.~BAS. Che vol dir mo?~ARL. Vol dir che 390 1, 8| BAS. Che vol dir mo?~ARL. Vol dir che mi ghe porto su 391 1, 8| basta.~BAS. Ma cossa ghe vol?~ARL. Bisogna mandarme a 392 1, 8| possesso in t’una casa e i vol magnar. Se fusse innamorà 393 1, 11| lasso portar via.~BAS. Ghe vol pazienza. Ghe darò un felippo; 394 1, 11| Sgualda i bezzi del nolo la li vol subito. La usa cussì con 395 1, 12| morosi i xe pezo dei marii, i vol comandar a bacchetta68, 396 1, 12| mi son una testolina che vol far a so modo. Chi me vuol, 397 2, 3| vende roba netta,~E nol la vol sporchetta.~D’assae nol 398 2, 3| nol se ne incura,~Ma el vol roba segura,~Che se possa 399 2, 3| Malignaza! Tutti i omeni la i vol per ela). (da sé)~LUG. Via, 400 2, 3| madre la trattiene) Se no la vol vegnir ela, che la lassa 401 2, 9| stracche.~GIU. Se no la vol altro, son anca un pochetto 402 2, 10| de casa?~GIU. Quel che la vol, siora Tonina. Ma mi credo 403 2, 10| la comanda.~TON. Se no la vol, la xe patrona. Stago qua 404 2, 13| TON. Zitto, se la me vol ben.~GIU. Oh poveretta mi!~ 405 2, 18| destriga presto, se no la vol che femo baruffa117! (si 406 2, 31| da vender tutto, e la la vol assolutamente.~BAS. Siora 407 3, 2| dito siora santola, se el vol che la ghe lo porta ela 408 3, 2| De diana! sempre el ghe vol dar? Mo che cuor ghalo!~ 409 3, 5| Giulia, za che vedo che la me vol ben, la me fazza un servizio. 410 3, 8| So chi la xe culìa. La vol magnar. Non oggio visto 411 3, 8| intrigà. Quella striga no la vol che la se marida.~LUG. Eh, 412 3, 8| dirghe le parole, e se la vol, menarla qua subito immediate.~ 413 3, 9| dise: baron, furbazzo, ti vol ziogar! co i venze: eh poverazzo, 414 3, 11| no. Anderò a casa. Se la vol vegnir a disnar da mi, la 415 3, 11| mascare.~TON. Da senno, se le vol, le xe patrone.~GIU. In 416 3, 12| avanza de sti do zecchini, la vol l’avanzo per ela; bisognerà 417 3, 12| reverite, vago a spender. I vol far un poco de allegria; 418 3, 12| poco de allegria; se le vol restar servide, le xe parone. ( 419 3, 18| Lugrezia, compatime. Co se vol ben da senno a so mario, I due gemelli veneziani Atto, Scena
420 1, 7| fatto.~ZAN. No? Mo cossa ghe vol per far el matrimonio?~ROS. 421 1, 7| son stà arlevà. , co se vol ben, xe fatto tutto. Co 422 1, 13| l’amor. So pare no me la vol dar, perché el gh’ha in 423 1, 13| ho sentio a dir ch’ei se vol maridar, ma no sodove, 424 1, 15| Oe, zente, agiuto, el me vol mazzar. (grida forte)~LEL. 425 1, 18| Pazenzia. Sto zovene me vol ben. El me conseggia che 426 1, 18| un schiaffo, donca la me vol mal. Ma no, anca mia siora 427 2, 3| TON. (Eh, za, l’ho dito. I vol le zogie. Ma sta volta no 428 2, 4| TON. (Stè a veder, ch’el vol la bonaman). (da sé) Comandè.~ 429 2, 10| certi zecchini, se la li vol, ghe li darò anca quelli.~ 430 2, 15| miei pensieri.~ZAN. La me vol ben?~BEAT. Sì, v’amo, v’ 431 3, 11| suso e mi qua? Se la vol sentir qualcossa de bello, 432 3, 11| intendè,~Ma el diavolo no vol~Che far lo possa.~Se fusse 433 3, 11| ZAN. Ala sentio? Se la vol, son qua.~ROS. Ma vorrei 434 3, 14| Ma l’è cussì, nissun me vol, tutti me strapazza, tutti 435 3, 17| palesarme. Cancaro! Ghe vol politica. Sta volta bisogna Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
436 1, 2 | ARL. (El dise che el ne vol far del ben). (a Corallina)~ 437 1, 2 | dolce de do persone che se vol ben?~GEN. C. Se conosceste 438 2, 1 | ma in sto paese no ghe vol zelusia. Me preme de farme 439 2, 4 | o no gh'abbia ose, tutti vol cantar, tutti canta.~ANZ. ( 440 2, 4 | questo, ste signore no le vol far grazia, no le me vol 441 2, 4 | vol far grazia, no le me vol per gnente.~CRAY. Scusate, 442 2, 6 | xe belli e boni, ma ghe vol del saver, della prudenza 443 3, 4 | baiocchi romani.~ARL. Che vol dir quaranta otto soldi 444 4, 6 | poveretto mi, l'anello no me vol ubbidir... Spirito maledetto, L'erede fortunata Atto, Scena
445 3, 2| farò tutto quel che ti vol ti.~FIAMM. Non voglio che Il feudatario Atto, Scena
446 1, 2| se chiama i cimesi, che i vol vegnir in comodità.~NAR. 447 1, 6| nata in sto stato, e ghe vol pazienza.~ROS. Mi ero quasi 448 3, 12| avanti che vegna notte, i se vol distrigar. I vol dar el 449 3, 12| notte, i se vol distrigar. I vol dar el possesso del feudo 450 3, 16| El sior Cancellier el vol véder de monzer la piegora 451 3, 16| posso evitare.~PANT. (El vol magnar da do bande). (da La figlia obbediente Atto, Scena
452 1, 8| posso soffrir sta zente, che vol intrar dove che no ghe tocca. 453 1, 12| nostro contratto. Se la lo vol strazzar...~OTT. Siete un 454 1, 13| Ma co la xe levada, la vol la so camera de udienza. 455 1, 17| a Olivetta)~BRIGH. La la vol metter al lotto.~OTT. (Che 456 2, 6| delle altre volte, e se la vol, no la cazzo via.~BEAT. 457 2, 6| Rosaura)~PANT. (Tolè, la vol restar a disnar). (da sé)~ 458 2, 9| d’Europa?~ARL. Cossa mo vol dir?~BRIGH. Vol dir che 459 2, 9| Cossa mo vol dir?~BRIGH. Vol dir che ghavemo un mondo 460 2, 9| todesco.~ARL. Sì? Cossa vol dir?~BRIGH. Co la ballava, 461 2, 9| ti.~BRIGH. Poverazzo! Ghe vol altro a arrivar al merito 462 2, 10| fia, sto poveromo che ve vol saludar.~OLIV. Addio. (ad 463 2, 16| corto.~PANT. So padre no vol morir per adesso. Sa el 464 2, 18| siora Olivetta so fia, che vol onorarli de una visita.~ 465 2, 18| Che i vegna. (Sta donna vol tutto a so modo). (da sé)~ 466 2, 19| Eh! Sarà difficile. No i vol spender in sti paesi.~PANT. 467 2, 19| in sti paesi.~PANT. No i vol spender? Se i paga più un 468 2, 20| fanno presto.~BRIGH. Se le vol, mi li fazzo in t’un momento.~ 469 3, 5| farà volentiera. No la me vol véder a morir desperà...~ 470 3, 6| sera.~ARL. Così presto el vol andar via?~CAM. È tornato 471 3, 7| BRIGH. Schiavo.~ARL. La vol andar via cussì presto?~ 472 3, 7| star alle corti.~ARL. E la vol andar in barca de Padova?~ 473 3, 14| Faghe véder che ti ghe vol ben. No ti gh’ha mai 474 3, 15| BRIGH. Oh! no la ghe ne vol, patrona. Fora del teatro La finta ammalata Atto, Scena
475 1, 13| magna qualcossa, se ti me vol ben, magna per amor de to 476 1, 13| medicamenti!~PANT. Cossa ghe vol?~BEAT. Ehi, sentite. (Un 477 1, 13| una putta gh’ha mal, ghe vol el mario? Poverazza! maridarla 478 1, 13| N’è vero, vita mia, ti vol star co to pare?~ROS. Ahi, 479 1, 14| mangia)~PANT. Vardè, se la me vol ben, vardè.~COL. Il dottor 480 1, 14| Lasciatemi stare.~PANT. Se ti vol ben a to pare.~ROS. Non 481 1, 14| due suddette)~PANT. No ti vol to pare?~ROS. No.~COL. Non 482 2, 4| poco de consulto; se la vol restar servida, la me farà 483 3, 5| Per mia fia cossa ghe vol?~AGAP. Mogol?~PANT. Ghe 484 3, 5| AGAP. Mogol?~PANT. Ghe vol china?~AGAP. Mogol e China?~ 485 3, 17| che vedo che mia fia ghe vol ben, che l’era ammalada La fondazione di Venezia Azione
486 6 | Contra sta zente nova~~Vol defender la nostra libertae.~~ 487 7 | libertà,~~~~~~NISO~~~~Chi vol metterme in caena.~~Per Il frappatore Atto, Scena
488 1, 2| aver ogni galantomo che se vol maridar.~COL. Avete niente 489 1, 4| poco di mondo.~TON. Se i vol che me desmissia, che i 490 1, 6| Capisso. Sior Ottavio no vol zente che ghe dia suggizion). ( 491 1, 6| BRIGH. Cussì presto la vol pensar a sta cossa?~TON. 492 1, 6| meggio de mi.~BRIGH. Se la vol maridarse, vederemo de trovar 493 1, 6| Ottavio). (da sé) Se la se vol cavar i stivali, andemo 494 1, 7| BRIGH. ~El dise che el se vol maridar.~OTT. Pensate voi, 495 1, 10| La me voggia ben, e se la vol maridar la so putta, la 496 2, 5| è la mia patrona, che ve vol parlar. (a Beatrice)~ELEON. ( 497 2, 6| ballon sul brazzal, e la vol che perda una botta?~BEAT. 498 2, 7| ghe ne domando, nol me ne vol dar. El xe un can, el xe 499 2, 12| vale un tesoro.~TON. Se la vol che ballemo, ghe farò vedar 500 2, 12| per maridarme. Se la me vol, son qua.~ ~ ~ ~


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License