Il bugiardo
   Atto, Scena
1 3, 4 | indivinar chi scrive, avanti de averzer la lettera. Signor mio riveritissimo. Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
2 1, 13 | Bisognerà sta sera che fazza averzer da un favro, e che domattina La donna volubile Atto, Scena
3 1 | fatto un poco de capital da averzer bottega, e po subito se Le donne gelose Atto, Scena
4 1, 2| TON. In verità, che voggio averzer23 i occhi.~GIU. La farà 5 2, 4| corda. Menega, va da basso a averzer la porta, che se m’ha rotto 6 3, 9| no la trovo.~TOD. Se pol averzer anca senza chiave.~LUG. L'impostore Atto, Scena
7 1, 3| sì: pagar.~ARL. Invece de averzer la porta col calzo del schioppo, 8 1, 3| poderia mo véder de farla averzer da un favro con un poco Le massere Atto, Scena
9 1, 1 | darà.~~Ma de qua no se vede averzer i balconi. (Osservando le Il prodigo Atto, Scena
10 3, 5| no gh'ho più coraggio de averzer bocca). (da sé)~OTT. (Povero 11 3, 11| sospettar. Da qua avanti voggio averzer i occhi. Sempre fe vu, sempre Il servitore di due padroni Atto, Scena
12 1, 15 | e in fallo, in vece de averzer la mia, ho averto la soa. L'uomo di mondo Atto, Scena
13 1, 6| che m'impegno de farme averzer le porte, o per amor, o La putta onorata Atto, Scena
14 1, 7| Con dusento ducati posso averzer mezzà.~CAT. Saveu lezer 15 2, 10| credeva; ma vu m’avè fato averzer i occhi, e mio pare sa quel
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License